quasi 42 settimane.
Ma 2 volte si trovava sulla conservazione.
di conseguenza era ex, ma non per la pressione. (sembrava essere normale direttamente durante il parto).

Alla figlia è stata somministrata ipossia sia durante il periodo B che durante il parto. E penso che a causa di questo, mia figlia abbia problemi neurologici (come ha detto il neurologo, il suo cervello è furioso) - pianto costante dalla nascita; terribile sogno fino a un anno. Anche ora, maggiore eccitabilità, isteria (i neurologi non sono d'accordo - chi dice che il personaggio, chi dice che le conseguenze dell'ipossia sono tutto questo). Mi sto solo confrontando con mio figlio, che è nato di recente, e in questo B non ho avuto gestosi - beh, solo cielo e terra (piangi di meno, dormi meglio)
E così via, sviluppo tutto è normale.

Grande per un bambino con ipossia cronica, mia preeclampsia, FPI con necrosi parziale della placenta, ecc. Questi bambini di solito sono di peso ridotto, mi hanno promesso anche tenendo conto della terapia di mantenimento del bambino 2500-2700, infatti, l'hanno tirato il più a lungo possibile - in modo che, idealmente, crescesse fino a 2, 5 chili..

P.S. Bene, in generale, il bambino, secondo il parere di tutti i medici, è grande per me)) - tutte le gravidanze sono dirette dai ginecologi per il taglio cesareo (sono piccolo - 156 e 45 chili, il restringimento del bacino è di 1-2 gradi), ma do alla luce bambini medi senza interruzioni - che confuto la loro ricerca Con il primo sono stato fortunato: il rischio di un taglio cesareo sarebbe stato maggiore e, tenendo conto dei piccoli frutti previsti, potevano mangiare. parto, con il secondo l'ho appena fatto con grande rivelazione e nessuno ha iniziato a misurarmi, ma con il terzo già su quello zigrinato - il dottore ha convenuto che da quando ho dato alla luce due me stesso, posso certamente farcela da solo.

Gestosi

Ho guadagnato 10 kg in 20 settimane. La pressione salta avanti e indietro e al di sopra di 130 aumenta
Il dottore non si è nemmeno grattato per niente. Inviato a un cardiologo a cui devi iscriverti per un mese e basta

In generale, per quanto ne so, con la gestosi non è l'acqua a limitare, ma il canephron fa sì che i reni funzionino meglio. E l'acqua non è davvero limitata

Autore: xyrgada (ЛС) (Informazioni sull'utente)
Data: 11 ottobre 2013 11:50

Ho avuto una gestosi con la prima, un aumento di oltre 20 kg, è stata mandata in ospedale (non sono andata)
Durante il parto, l'ostetrica ha detto che l'edema interno grave e il distacco erano scomparsi (scrivono su Internet che per gestosi, altri che c'è sempre il distacco prima del parto)
In questo momento, a 38 settimane, un aumento di 7 kg, ha visto anche edema interno sugli ultrasuoni.

E come sta il bambino ?! Adesso va tutto bene con te?

Mi è stata somministrata la preeclampsia con mio figlio. la pressione era 130/90, l'edema era di 6 kg, l'aumento totale era di 19 kg.
ho visto kanefron, diuretici alle erbe, in ospedale hanno messo contagocce con magnesia (molto utile), dieta proteica, dolce, carboidrati, salato, piccante, esclusi i giorni di digiuno, restrizione dei liquidi 1200 ml e misurazione della produzione giornaliera di urina (quanto ho bevuto e quanto ho assegnato)..
ma il gonfiore era evidente, alla fine della gravidanza le gambe erano molto gonfie

[Messaggio modificato dall'utente 11/10/2013 12:49]

limitare il sale
il sale trattiene l'acqua nel corpo
cioè, non puoi mangiare maionese, ketchup, salsicce, salsicce (glutammato monosodico o qualunque cosa sia in tutti - lo stesso sale)

controlla la pressione: misurati ogni sera
i picchi di pressione sono pericolosi, un forte aumento che è
ma in generale - con la gestosi (edema + aumento della pressione) non sarebbe male inviare

e in teoria - è necessaria la consultazione di un cardiologo

la pressione sanguigna inizierà a salire - sarà consentito prima
bevanda al canephron - allevia bene il gonfiore

e anche succhi di frutta, caffè, tè - escludi. bere solo acqua. se annoiato, poi acqua calda con limone al posto del tè. in primo luogo, risolvi il problema con l'eventuale stitichezza, in secondo luogo, nessuno ha gonfiore dall'acqua.
se non ci sono proteine ​​nelle urine, i reni funzionano normalmente, ma in generale puoi calcolare quanto bevi e quanto ne esce per divertimento. attività affascinante

è necessario combattere con l'edema, la cellula edematosa non partecipa bene al metabolismo, l'ipossia in un bambino può iniziare.

Ri: Gestosis [nuovo] # 1209723
Autore: Yurivna (LS) (Informazioni sull'utente)
Data: 11 ottobre 2013 13:36

e anche succhi di frutta, caffè, tè - escludi. bere solo acqua. se annoiato, poi acqua calda con limone al posto del tè. in primo luogo, risolvi il problema con l'eventuale stitichezza, in secondo luogo, nessuno ha gonfiore dall'acqua.
se non ci sono proteine ​​nelle urine, i reni funzionano normalmente, ma in generale, per divertimento, puoi contare quanto bevi e quanto ne esce. attività affascinante

l'edema deve essere combattuto, la cellula edematosa è scarsamente coinvolta nel metabolismo, può iniziare l'ipossia in un bambino.
+ - | citazione | informa il moderatore | rispondere


Non ho edema. In ospedale, i contagocce goccioleranno - spero che aiutino)
Grazie per la risposta

Ri: Gestosis [nuovo] # 1210012
Autore: Glav-Bux (Invia e-mail) (PM) (Informazioni sull'utente)
Data: 11 ottobre 2013 17:36

Quando la mia pressione sanguigna ha cominciato a salire a 150/90 (l'ho misurata costantemente a casa, ero iperteso), ho chiamato un'ambulanza e mi ha portato all'OMM. Pensavo che avrebbero normalizzato la mia pressione sanguigna e sarei tornato a casa tra una settimana. Si è scoperto che ero destinato a giacere lì fino alla nascita. Tutti cercavano proteine ​​ed edema. Non è successo niente del genere. Ho bevuto bevande alla frutta tutto il tempo: viburno, ribes, mirtilli rossi, mirtilli rossi. tutto ciò che era a casa era congelato.
+ - | citazione | informa il moderatore | rispondere


E le bevande alla frutta aiutano?!
Hai già partorito? Da solo? Va tutto bene con te?!
Ci scusiamo per le domande, come tutte le donne incinte si preoccupano per qualsiasi motivo.

c'è pressione, c'è un aumento di peso di oltre 200-300 grammi a settimana - c'è edema

vedrai gonfiore dopo il parto
quando iniziano a lasciare gli organi interni, le gambe si gonfieranno e quindi il gonfiore scomparirà - entro un mese

Ho anche battuto il petto con il pugno, che l'aumento per la gravidanza è di 6 kg e non ho edema
erano, dopo il parto ho buttato via 12 kg

sarà messo in ospedale - vai a letto
lì sotto supervisione, almeno possono vedere lo stato della placenta con un'ecografia

Grazie a tutti. Pt utili. Cucinerò Morsiki, berrò acqua. Kanefron prescritto) - Bevo.
Vediamo cosa succede in una settimana di trattamento. Seguo anche una dieta proteica

Edema sì, forse ha detto il medico interno. Può darsi! È stranamente semplice: indosso anche cose vecchie, i jeans normali siedono ovviamente solo senza cerniera lampo)))))))

E sugli standard per l'aumento di peso: 200-300 a settimana. Una strana figura. Ad esempio, prima della gravidanza avevo una mancanza di peso e la mia altezza è di 180. E cosa succede per una ragazza con un'altezza di 150, il tasso di aumento è lo stesso di me, non è giusto ?! E questi standard mi sembrano obsoleti.

Grazie a tutti Pts importante è l'opinione di chi ha subito una diagnosi del genere) grazie
La prossima settimana per i contagocce, poi ti dirò cosa funziona)

Come salvare la vita di te stesso e di tuo figlio con la gestosi. La mia storia

Perché non hanno spaventato Aliya dopo la diagnosi di "gestosi"! Quante ne ho dovuto sopportare dalle 32 settimane di gravidanza fino al parto. Ha scritto la sua storia su come affrontare questa complicanza e ha fatto un promemoria su come salvare la vita di se stessa e di suo figlio con la gestosi.

Non sempre nemmeno i medici esperti possono diagnosticare correttamente la preeclampsia. Ho sperimentato io stesso questa terribile diagnosi e voglio raccontare la mia storia. Dopo averlo letto, imparerai come aiutare te stesso in tempo e salvare la tua vita e quella di un bambino non ancora nato..

L'inizio della mia gravidanza tardiva e altamente desiderata è stato oscurato dalla minaccia di aborto spontaneo. Abbiamo combattuto con lei fino a 15 settimane e il desiderio di vivere del mio bambino si è rivelato più forte. È giunto il momento della gestazione spensierata, ma solo fino a 32 settimane. In questo momento, sono stato inviato al CTG del feto.

Dopo aver subito la procedura, mi è stato chiesto di restare ad aspettare il capo del dipartimento. Il dottore mi ha spiegato per molto tempo che non c'è bisogno di preoccuparsi dopo che mi hanno parlato della diagnosi, che potrei anche non sapere della morte del mio bambino, che il feto potrebbe essere morto in me da molto tempo... Queste parole mi suonavano come una frase. Per 30 settimane ho immaginato il sorriso di un bambino, i suoi occhi, le mani. A 28 settimane avevamo già la sua prima foto..

Non ricordo come ho lasciato l'ufficio, come ho spiegato tutto questo a mio marito. Inoltre non ricordo come sia riuscito a contattare il mio medico, e ora stiamo andando a un appuntamento non programmato. Ricordo, ma molto vagamente, come un'infermiera misura la mia pressione sanguigna, come chiama un'ambulanza senza aspettare un dottore, come mi siedo e aspetto, e accanto a me mio marito mi tiene la mano. Riuscivo a stento a trattenere le lacrime e non capivo cosa stesse succedendo e perché avevo bisogno di un'ambulanza. L'infermiera ha spiegato questo con la pressione alta - 140/70.

Siamo arrivati ​​in cinque minuti. Il paramedico mi ha aiutato per tutto questo tempo, mi ha camminato accanto e mi ha tenuto il braccio. Alla reception mi sono subito sottoposto ad ecografia, misurato la pressione, è caduta. Ho superato un test delle urine per rilevare le proteine ​​nelle urine. Ho avuto la fortuna di essere accolta da un'ostetrica molto esperta. Mi ha rassicurato e ha detto che l'ecografia e il bambino CTG andavano bene. I risultati sono tornati: nessuna proteina è stata trovata. Eccellente! Ma…

Sono stato mandato in ospedale al reparto di patologia. Mentre aspettavo il mio turno, mi sono imbattuto in un enorme supporto sul muro con un cartello di pronto soccorso per l'eclampsia. Sono rimasto scioccato da ciò che è stato scritto e non volevo nemmeno pensare che potesse toccarmi. Così è stato detto:

“L'eclampsia è una fase grave della gestosi. È irto non solo di ipertensione, escrezione di proteine ​​dal corpo, ma anche di convulsioni, rottura del vaso cerebrale, emorragia intracranica e distacco della placenta, che è fatale sia per la madre che per il bambino. Sfortunatamente, questa malattia non è stata completamente compresa. Nei paesi con una medicina leader e sviluppata, la mortalità perinatale è 5 volte la media abituale. Con la gestosi, il trattamento viene prescritto per normalizzare la pressione e ripristinare importanti funzioni nel corpo. Se questi metodi non sono efficaci o le condizioni della donna incinta o del feto peggiorano, l'unico modo sicuro per la madre e il bambino è di partorire prematuramente "..

Le lacrime sgorgano. Nei miei pensieri una cosa: il volto di un piccolo prematuro che dovrà lottare per la sua vita. Spaventoso e inquietante. Nel tempo libero studiavo pronto soccorso e come comportarmi..

Al mattino c'è stata una deviazione. La pressione è tornata alla normalità. Nonostante questo, mi è stato prescritto un farmaco per normalizzarlo. A proposito, dovevo misurare la mia pressione sanguigna al mattino e alla sera, la mia presenza al posto era obbligatoria e altri potevano mancare. Ogni 3-4 ore sono andato al CTG del feto. Le mie gambe erano terribilmente gonfie, ma mi era severamente vietato bere diuretici. Mettono ancora più stress sui reni, che sono già consumati. In questo caso, l'edema è uno dei sintomi della gestosi. L'edema che compare prima delle 36 settimane non è normale, anche se sei in sovrappeso o bevi molti liquidi. L'edema dovrebbe essere osservato da un medico e dovresti fare i test necessari. È anche necessario il controllo della diuresi: questo è il rapporto tra perdita di liquidi e rifornimento, deve essere misurato e registrato. È molto importante. E sì, porta sempre con te una penna in ospedale, non viene data lì.

Il terzo giorno il mio edema si è attenuato, la mia pressione sanguigna era normale. Il quinto sono stato dimesso. La gioia non conosceva limiti. Dopo una settimana e mezza, sono andato dal mio medico. E... la mia pressione sanguigna è di nuovo alta. Le pillole sono state prescritte per un anno intero, ma non hanno aiutato. Il dottore ha insistito per chiamare un'ambulanza e mandarmi in ospedale. L'ho persuasa a non chiamare, ma a darmi l'opportunità di chiamare a casa per le cose e andare in ospedale io stesso. Quindi l'ho fatto scrivendo una ricevuta.

Arrivato in ospedale, ho ascoltato le critiche del medico che era seduto in sala d'attesa. Ha detto che l'ipertensione non è uno scherzo ed è meglio chiamare subito un'ambulanza. Quindi c'è la possibilità di ottenere il primo aiuto necessario e non andare da soli, mettendo in pericolo due vite.

Di nuovo in reparto. Il trattamento è stato lo stesso più sono stati aggiunti cocktail di ossigeno. Ho avuto di nuovo edema, che è scomparso circa il terzo o quarto giorno. Il sesto giorno sono stato dimesso, avendo prescritto tutti gli stessi cocktail di ossigeno, un farmaco per normalizzare la pressione sanguigna, che ho dovuto bere un altro anno dopo il parto. Il medico temeva che a causa dell'alta pressione e del carico pesante sul cuore, il bambino non avesse abbastanza ossigeno, e questo avrebbe influito negativamente sulla sua salute e sviluppo, quindi ha prescritto una cartuccia di ossigeno e cammina all'aria aperta. A volte al mattino la mia pressione sanguigna è salita a 130/70. Il dottore ha detto che dopo i primi 140, dovresti andare immediatamente in ospedale.

Il primario e io abbiamo firmato un accordo sul parto retribuito. Ha insistito per un taglio cesareo, poiché credeva che il bambino fosse grande e che sarebbe stato difficile per me partorire da solo. Non mi è piaciuta molto l'idea. Abbiamo deciso che in 3-4 giorni farò di nuovo un'ecografia per determinare con precisione il peso del bambino. E su questa base verrà presa una decisione. Durante questo periodo, abbiamo dovuto pensare a tutti i pro e i contro. Dopotutto, abbiamo deciso di fare un taglio cesareo, data la mia diagnosi. Non volevo correre rischi.

Dopo aver studiato a casa con mio marito tutte le informazioni sul ripristino e il mantenimento del livello di ossigeno nel corpo, abbiamo deciso di andare alla camera di pressione. Riceve ossigeno molte volte di più che con l'aiuto di altri metodi. Il corso è stato progettato per 10 giorni. Sono andato solo alle sette, del resto non ho avuto tempo. La mia pressione sanguigna è salita di nuovo a 140/70. Non volevo chiamare un'ambulanza, non volevo essere di nuovo in ospedale per cinque giorni, non volevo mangiare il cibo dell'ospedale, non volevo misurare il fluido... pensavo che stavo perdendo tempo e aspettavo che cadesse da solo. Dopo 10 minuti l'ho misurato di nuovo: quello in alto era 150. Ho chiamato mio marito e ho chiamato un'ambulanza.

L'ambulanza ha impiegato 15 minuti. A questo punto ne avevo già 160. Il ragazzo si stava muovendo, lo sentivo. Il ragazzo dell'ambulanza si è rivelato una persona rara e maleducata, ha iniziato a essere indignato per il fatto che io stesso non potessi andare in ospedale. Poi ha cominciato a minacciarmi che nell'ospedale di maternità avrebbero potuto trovare proteine ​​nelle urine e che avrebbero dovuto mandarmi in un ospedale di maternità infettivo. Parlava come se avessero trovato la cocaina nelle mie urine invece delle proteine.

Nella maternità in sala d'attesa era come al solito: esami, appuntamenti, misurazione della pressione sanguigna... Inaspettatamente per me è salita a 180, il dottore è rimasto scioccato. Solo il giorno dopo mi sentivo meglio. Il pensiero mi scaldò che in quattro giorni sarei stato dimesso. Durante il giro mattutino sono rimasto scioccato di sorpresa: il dottore ha detto che mi avrebbero dimesso solo con il bambino. Riesci a immaginare? E prima della data di nascita, mancavano quasi tre settimane!

Ero sotto la supervisione speciale di medici. Pochi giorni dopo, ho superato i test e ho fatto un'ecografia, il bambino non era molto grande - 2700 g. C'era una speranza di partorire io stesso. Una settimana dopo c'è stata una consultazione sulla mia situazione. Il primario e un altro ostetrico hanno offerto un taglio cesareo, era sicuro per entrambi. Il mio medico curante è un sostenitore del parto naturale, sotto la sua supervisione molte ragazze hanno partorito da sole e anche l'ostetrica che mi ha ricevuto per la prima volta era per parto naturale. Hanno pensato a lungo, non potevano arrivare a un consenso in alcun modo. Prima del fine settimana, hanno deciso che un taglio cesareo può sempre essere fatto in tempo, anche in caso di emergenza. Meglio mi daranno la possibilità di partorire da solo, ma solo con la stimolazione farmacologica del travaglio.

La procedura era prevista per domenica. Secondo le mie osservazioni, avrei dovuto partorire lunedì. La domenica le infermiere mi osservavano tutto il giorno, il lunedì c'erano sempre medici nelle vicinanze. E alle due di lunedì, ho dato alla luce un bellissimo bambino Artemy.

Dopo il parto, la mia pressione sanguigna non ha superato i 130/60. È stato dimesso il quinto giorno a causa della mia anemia e ittero in mio figlio. In caso contrario, è andato tutto bene.

Ho fatto un piccolo promemoria per le donne incinte con una minaccia di preeclampsia. Si prega di notare che queste sono solo mie osservazioni, non istruzioni mediche. Così:

1. L'edema deve essere osservato da un medico. Non tutti gli edemi parlano di gestosi, ma non tutti sono la norma fino a 36 settimane.

2. In caso di edema, non bere diuretici. A questo punto, sono inutili e mettono ulteriore stress sui reni..

3. Se ti senti normale anche con la pressione alta, ciò non significa che il bambino si senta allo stesso modo. Ricorda, la sua salute è nelle tue mani. Fidati del tuo istinto materno.

4. Se possibile, non abbattere la pressione bruscamente, è irta. Non importa se chiami un'ambulanza o vai in ospedale da solo.

5. L'importante è agire prontamente!

Qual è il pericolo di gestosi nella tarda gravidanza?

Sono d'accordo sul fatto che la pressione alta non è sempre avvertita e l'edema può essere interno, ad es. soggettivamente nessun segno, ma le proteine ​​nelle urine sono il primo segno più fedele, quindi devi prenderlo in tempo, non essere pigro.
La mia vicina, quando si sentiva bene, iniziò a rilevare proteine ​​nelle urine, successivamente si unì l'ipertensione e, più tardi, l'edema. Prokesarit a 33 settimane, tutto ha funzionato, tutti sono vivi e stanno bene, grazie a Dio. Con la seconda gravidanza, ha seguito da vicino e ha preso alcune pillole dalla 20a settimana, segnalate fino a 40 settimane, senza problemi!

Articolo molto buono e utile. È un peccato che non l'abbia letto prima. Ma forse qualcuno tornerà utile

Edema durante la gravidanza e la gestosi

Gestosi, restrizione di sale e liquidi, dieta di Laman, "diuretici" e trattamento dell'edema nelle donne in gravidanza alla luce della moderna scienza medica.
Durante gli affari nella professione medica in Germania e Olanda, ho appreso e apprezzato molto uno dei principi della formazione in questi paesi (formazione in generale e ostetricia, in particolare). Questo è "dubita sempre, controlla e non fidarti di nessuno". Non un libro di testo, non un insegnante, non una rivista autorevole, non un luminare. Studia tu stesso la questione e dai il tuo giudizio. Dopotutto, ci sono biblioteche con libri e riviste in diverse lingue, Internet con forum e database, ci sono ottimi specialisti e c'è il loro buon senso. Sia in Germania che in Olanda questo viene insegnato dagli anni scolastici. Questo sviluppa l'indipendenza di pensiero e la necessità di un apprendimento costante. Se questo non è il caso, per decenni regnano visioni e pratiche arretrate e false..
Questo è ciò che intendo. Purtroppo, nella nostra comunità russa, tra ostetriche e genitori, l'abitudine di controllare tutto e tenersi al passo con le moderne conoscenze non è diffusa. Molti si fidano anche troppo delle autorità. Pensa: abbiamo ancora medici e ostetriche che "curano" l'edema nelle donne in gravidanza, credendo che questa sia la gestosi molto pericolosa per la vita e che rimuovendo il gonfiore aiuteranno la donna. Sembrano pensare che l'eccesso di liquidi sia alla radice del problema. Nel frattempo, tutto è esattamente l'opposto. Il mondo intero sa da tempo che l'edema delle donne in gravidanza non è pericoloso e, come sintomo di patologia, sono inaffidabili, che la gestosi può essere senza edema, e quindi è molto peggio, che limitare le donne in gravidanza a bere, cibo e sale non è una misura terapeutica e profilattica, ma una misura pericolosa, e quindi, diete proibitive - non affari di pancia incinta.
Perché, infatti, dovresti crederci? Esatto, non devi credere, devi solo capire la fisiologia. Cioè, per capire come funziona il corpo e come funziona e con quale meccanismo si sviluppa la malattia. Allora tu stesso scoprirai cosa è buono e cosa è cattivo..
Recentemente, un gruppo di rispettati medici ha esaminato gli abstract di 260 articoli pubblicati sulla rivista medica americana "Surgery, Gynecology and Obstetrics" per il periodo 1935-1999. Si è scoperto che metà dei "fatti e teorie mediche fermamente stabiliti per 45 anni sono passati alla categoria degli" errori del passato ". Un altro studio ha esaminato 474 abstract di articoli sulle malattie del fegato pubblicati sulle riviste Lancet e Gastroenterology tra il 1945 e il 1999. E anche qui, in 45 anni, metà delle conoscenze mediche è diventata obsoleta. Il famoso neurologo britannico John Hughlings Jackson (1836-1911) una volta disse: "Ci vogliono 50 anni per espellere un'idea falsa dalla medicina e 100 anni per stabilirne una corretta". "Scienza e vita" 1/2007
L'acqua è un elemento chiave della gravidanza
È noto che il corpo umano è composto per circa l'80% da acqua. Ciò significa che l'acqua è la componente più importante del nostro corpo..
Durante la gravidanza normale, viene raccolta ancora più acqua, fino a 6-8 litri, 4-6 dei quali fuori dai tessuti del corpo e 2-3 - nei tessuti. Alla fine della gravidanza, il bambino, la placenta e il liquido amniotico accumulano circa 3 litri di acqua. Altri tre litri vengono utilizzati per aumentare il volume del sangue della madre, per far crescere e ingrandire l'utero e le ghiandole mammarie. Che inondazione! Nota: questo è così organizzato in modo che ci sia molta acqua. A qualcuno piace o no.
Il volume della parte liquida del sangue inizia ad aumentare molto presto, dalle 8 settimane di gravidanza. Ma, ad esempio, il numero di globuli rossi - solo da 18 settimane. Sembra che l'accumulo di liquidi sia di fondamentale importanza, poiché il corpo inizia a farlo così presto. E la verità: dopo tutto, quanto è liquido e scorrevole il sangue, così rapidamente sarà in grado di fornire nutrienti per la crescita del bambino, dell'utero e delle ghiandole mammarie. E il sangue sarà in grado di riempire un sistema vascolare completamente nuovo solo se ce n'è in abbondanza.
Tuttavia, il sistema vascolare del bambino e l'intero spazio idrico intorno a lui non sono pieni di sangue o plasma materno. Allora da dove prende il liquido il bambino??
La placenta è un personaggio chiave in gravidanza
Quindi, arriviamo al punto più importante nella fisiologia della gravidanza. Dal sangue della madre, tutto il necessario, e prima di tutto l'acqua, viene estratto da un altro personaggio principale della gravidanza, di cui non sanno abbastanza: l'organo temporaneo del bambino chiamato placenta.
La placenta inizia a formarsi in questo modo. Approssimativamente il 7 ° giorno dopo il concepimento, dopo aver attraversato molto la tuba di Falloppio, l'embrione è nell'utero. L'embrione è un futuro bambino in una bolla, il cui guscio è ricoperto di villi. Quando la bolla è in corrispondenza della parete dell'utero, prima si attacca ad essa con i suoi villi, e poi si mette al lavoro: con i villi ricostruisce i vasi dell'utero in modo che si dilatino, a sangue pieno, e attorno al villo stesso formano una mini-pozza di sangue materno, che si rinnova costantemente e rapidamente... Allo stesso tempo, il sangue del bambino nei villi e il sangue della madre nella piscina non si mescolano. È simile a come un seme in germinazione aspira l'acqua e tutto il necessario dal terreno attraverso le sue radici, ma non sabbia, argilla e altri oggetti di grandi dimensioni. "Ci fornisci i materiali da costruzione e noi sappiamo cosa e come costruire", come se sia l'embrione-bambino che il seme della pianta dicessero.
Il seme attecchisce dal suolo solo ciò che gli offre. Non può far piovere, rivolgere verso se stessa una sorgente sotterranea. Non così con la placenta: non è una semplice pompa che pompa ciò che viene dato. No, lei, come ha detto giustamente Michel Auden, è una "baby advocate" che, tra le altre cose, sa come intervenire nella fisiologia del corpo della madre e "spremere" da esso ciò di cui il bambino ha bisogno. E se la pressione sanguigna (ed è fornita dall'acqua) nella placenta e il bambino inizia a cadere, farà di tutto per ottenere il fluido necessario.
La placenta cresce e si sviluppa, ha anche bisogno di nutrienti dal sangue della madre per costruirla, e entro 18 settimane la sua formazione è generalmente finita. Cioè, quando il bambino inizia a crescere rapidamente, deve già esserci una placenta potente e funzionante.
Quindi, ricordiamo bene due fatti. Innanzitutto, la quantità di acqua nel sangue della madre determina la quantità di acqua nel bambino, nonché quanto bene fluiranno le sostanze da costruzione verso di lui. Secondo: la placenta, in quanto attiva sostenitrice del bambino, in caso di carenza, manipolerà il corpo della madre in modo da ottenere cibo e acqua a sufficienza. Fino ai conflitti.
Altre due sostanze essenziali: sale e proteine
Il lettore capisce già perché è necessaria molta acqua per il normale corso della gravidanza. Ora, per capire dove e come possono sorgere problemi con il "rifornimento idrico", dobbiamo capire qualcos'altro dalla fisiologia.
L'acqua per l'ammissione a un bambino deve essere nel sangue, nei vasi (e non, diciamo, sotto la pelle, nei tessuti, nelle cavità del corpo). Cosa lo trattiene nei vasi? Due sostanze e le donne incinte e le ostetriche dovrebbero ricordarle fortemente: sale da cucina e proteine ​​dell'albumina.
Se mancano, l'acqua lascerà i vasi nel tessuto, causando edema. Navi in ​​una situazione come tubi con fori: non importa quanta acqua versi, non otterrai la pressione richiesta e tutto è bagnato.
L'albumina è sintetizzata dal fegato della madre dagli amminoacidi del cibo che la madre mangia. Pertanto, è importante cosa mangia e come funziona il suo fegato..
Sale: viene fornito con il cibo, può essere salvato dai reni; il metabolismo del sale è anche regolato da alcuni ormoni. Ricordi dalla fisiologia che il volume della parte liquida del sangue inizia ad aumentare molto presto, dall'ottava settimana? Ora ricorda cosa vogliono le donne incinte allo stesso tempo: cetrioli sottaceto, crauti, aringhe, pomodori salati.
Gestosi: disidratazione e ispessimento del sangue
Ora hai tutti i dati necessari per capire cosa succede durante la gestosi. C'è un conflitto tra i requisiti che la placenta pone sul corpo della madre e ciò che la madre può fornirle senza pregiudizio per se stessa. Sono possibili tre situazioni:
il corpo di mia madre non fornisce abbastanza nutrienti e acqua, ad esempio, con una cattiva alimentazione e un consumo insufficiente (anche con diete non fisiologiche), con disturbi epatici, un difetto nei vasi dell'utero o delle sue pareti, malattie generali);
la placenta (appartiene al corpo del bambino) non può assorbire una quantità sufficiente degli stessi nutrienti e dell'acqua (la struttura sbagliata della placenta);
versione mista - entrambi insieme.
Comune a tutti i casi è che con la gestosi c'è sempre (!) Mancanza di acqua e albumina nel sangue, cioè c'è sempre disidratazione e ispessimento del sangue.
A causa dell'ispessimento del sangue, la pressione nei vasi è insufficiente, il sangue non scorre abbastanza velocemente e la placenta manipola il corpo della madre, provocando il restringimento, lo spasmo dei vasi nel suo corpo per aumentare la pressione sanguigna. La pressione aumenta e all'inizio più sangue scorre al bambino. Ma questo stesso spasmo alla fine danneggia i vasi sanguigni. Nei siti di danno, si depositano piastrine e filamenti di fibrina - prodotti della coagulazione del sangue. Questo, oltre all'ispessimento molto del sangue e alle peculiarità della coagulazione durante la gravidanza, porta alla formazione di coaguli di sangue (!) Nei vasi di tutto il corpo della madre. Allo stesso tempo, quegli organi su cui è aumentato il carico durante la gravidanza: il fegato ei reni sono particolarmente colpiti. Inoltre, l'ispessimento del sangue porta a cattiva alimentazione e ipossia nel bambino. Un buon afflusso di sangue può essere paragonato al traffico abilmente organizzato, scarso - agli ingorghi diffusi quando diciamo: "Sì... l'intera città è in piedi". Non che si muova, ma quanto è inefficace! Una buona circolazione è come delle buone strade.
Quindi, è chiaro da dove provengono l'aumento della pressione (i tentativi di mantenere l'alimentazione del bambino), l'edema (a causa della mancanza di albumina, l'acqua entra nei tessuti) e una grande quantità di proteine ​​nelle urine (i vasi renali danneggiati perdono ciò che non dovrebbero).
Fonte http://beremennost.net/gestoz-pri-beremennosti

È anche chiaro che saranno a rischio chi mangia male e beve poco, chi ha bambini grandi, gemelli, terzine (a causa dell'aumentato fabbisogno). A proposito, il fatto che un esteso edema fisiologico si sviluppi spesso in quelle donne che portano bambini grandi è un fatto ben noto..

Il primo segno di gestosi può essere un aumento della quantità di emoglobina in un esame del sangue generale dopo 18-20 settimane di gravidanza. (Normalmente, l'emoglobina dovrebbe diminuire leggermente). La crescita dell'indice di ematocrito sarà ancora più eloquente. Entrambi parleranno di coaguli di sangue, cioè della mancanza di acqua.

Dieta con gestosi

Chiunque studi il meccanismo della preeclampsia può facilmente dedurre la dieta necessaria. Dovresti bere molta acqua (2-2,5 litri), mangiare cibi proteici più spesso (questa non è affatto solo carne!), Senza dimenticare i carboidrati (perché con una carenza di questi ultimi, le proteine ​​vengono bruciate come carburante) e i grassi (sono anche carburante, e materiale da costruzione, in particolare per il cervello del bambino). La dieta dovrebbe essere equilibrata, uno dei componenti non dovrebbe prevalere sull'altro. Il sale non può essere limitato perché trattiene il fluido nel sangue. Chiaro e logico.

Lo stesso vale per la dieta per la prevenzione della gestosi, perché durante la formazione della placenta sono necessarie sostanze edificanti per formare un "forte apparato radicale". Se la placenta si è già formata difettosa, allora è necessario porre quelle poche "radici" in una soluzione nutritiva per facilitare il suo lavoro. Con qualsiasi mezzo - sia naturale che medicinale.

Farmaci per la gestosi

Il trattamento della gestosi è un aumento della fluidità del sangue, un miglioramento della nutrizione del bambino, una diminuzione della pressione sanguigna estremamente alta nella madre. Allo stesso tempo, giudichi tu stesso se sia opportuno somministrare medicinali che aumentano la fluidità del sangue (ad esempio, courantil, aspirina) senza prescrivere una bevanda abbondante? È possibile fare solo con contagocce con soluzione salina e albumina senza bere e mangiare normalmente? E se è possibile, allora perché?

Al giorno d'oggi, è anche diventato noto che i preparati di calcio e magnesio, nonché gli acidi grassi omega-3 e -6 (olio di pesce, olio di semi di lino e olio di enotera) possono fornire un aiuto significativo nella prevenzione e nel trattamento della gestosi. I benefici di queste sostanze sono stati dimostrati dalla ricerca scientifica. Possiamo facilmente capire perché se ricordiamo che la gestosi è un conflitto. Il calcio è un materiale da costruzione per tutte le cellule, per le ossa, viene assorbito solo in presenza di magnesio. Gli acidi grassi Omega-3 e -6 sono sostanze da costruzione per il cervello di un bambino e la nutrizione del cervello negli esseri umani durante lo sviluppo intrauterino è una priorità. Se la madre non ha abbastanza di queste sostanze, la placenta "richiede" ciò che è necessario per il bambino, il che si tradurrà in disturbi della madre nel proprio corpo.

Se la situazione non può essere corretta né dalla dieta né dai farmaci, se il bambino soffre di mancanza di nutrizione e ossigeno, la madre soffre di ipertensione e danni al fegato e ai reni, allora l'unico trattamento è il parto.

Gonfiore nelle donne in gravidanza

Torniamo ora alla questione dell'edema, perché, come dicevo, è l'accumulo di liquidi nel corpo (rapido aumento di peso, edema) che assumiamo per manifestazioni di gestosi.

“Non ci sono prove convincenti che una significativa ritenzione di liquidi nel corpo o anche la comparsa di un evidente edema sia un fattore che porta allo sviluppo della preeclampsia [gestosi. - VN] o richiedere che il paziente sia classificato come gruppo ad alto rischio per lo sviluppo della preeclampsia. " M. Enkin et al, Linee guida per cure efficaci durante la gravidanza e il parto, San Pietroburgo, "Petropolis", 2003, p. 124

Sulla base di quanto precede, è chiaro che l'edema con gestosi può essere. La preoccupazione dovrebbe essere soprattutto causata dall'edema, che si accumula rapidamente, diffondendosi al di sopra del livello delle gambe, fino all'addome e alla parte superiore del corpo. MA. L'edema, anche con una grave gestosi, potrebbe non esserlo! In una donna che soffre di gestosi (cioè consapevolmente disidratata), l'assenza di edema è più pericolosa, perché l'acqua del fluido edematoso può tornare ai vasi se c'è più sale e albumina, e senza edema e con bere insufficiente, semplicemente non c'è nessun posto dove portarla.

È importante notare che con una combinazione di ipertensione ed edema o ipertensione e aumento di peso accelerato nelle donne in gravidanza, la frequenza di morte fetale intrauterina è inferiore rispetto alla presenza di ipertensione isolata. La preeclampsia senza edema ("preeclampsia secca") è nota da tempo come una variante sfavorevole di questa patologia, accompagnata da una maggiore incidenza di mortalità materna e di morte fetale rispetto a quella della preeclampsia combinata con edema. M. Enkin et al, Linee guida per un'assistenza efficace durante la gravidanza e il parto, San Pietroburgo, "Petropolis", 2003, p.81

La gestosi non procede quasi mai senza un aumento della pressione sanguigna, questo è il punto più importante. Di solito, oltre ad essa, ci sono anche proteine ​​nelle urine (la sua quantità è variabile: o più, poi meno, allora è, poi non lo è). Il gonfiore nella moderna ostetricia clinica è escluso dai criteri per la diagnosi di gestosi. Perché accadono troppo spesso durante la gravidanza e la loro presenza o assenza non dice nulla sulla gravità della gestosi!

Menzioneremo anche l'origine dei diversi tipi di edema durante la gravidanza..

Considerando la quantità di acqua che normalmente si accumula durante la gravidanza, non sorprende che il gonfiore delle caviglie e delle gambe alla fine del termine si manifesti nella maggior parte delle donne, soprattutto alla fine della giornata. Nelle fasi successive, ciò è facilitato dal grande utero: preme sulla vena cava inferiore e impedisce il deflusso del sangue venoso dalle vene degli arti inferiori. Molto spesso, un leggero gonfiore delle gambe è un segno di sufficiente diluizione del sangue..
L'edema può essere di origine venosa. In questo caso, predominano sulle gambe, si intensificano con una prolungata posizione eretta e camminata, accompagnata da una peculiare marmorizzazione della pelle delle gambe. Spesso in tali donne incinte nella famiglia sulla linea femminile, vene varicose.

Un altro tipo di edema è costituzionale. Donne di costituzione ipersenica: basse, paffute, con rotondità, mani e piedi piccoli, aumentano di peso rispetto alle donne magre. Se una donna del genere guadagna 25 kg durante la gravidanza, avrà un gonfiore significativo alle gambe, ma non avrà un aumento della pressione sanguigna, o un aumento dell'emoglobina nel sangue o delle proteine ​​nelle urine - questo significa che ha un edema costituzionale, nessuna gestosi qui e non c'è traccia.

Tutti questi edemi delle donne incinte (ad eccezione dei casi di gestosi) potrebbero non essere estetici o spiacevoli, ma non sono pericolosi - una volta; non curano la disidratazione (perché è pericoloso) - due. Lascio da parte l'edema nell'insufficienza cardiaca congestizia, nelle gravi malattie del fegato e dei reni, della tiroide e di altre patologie non associate alla gravidanza. Le donne di solito conoscono l'esistenza di una tale patologia prima della gravidanza e sono monitorate da specialisti appropriati.

L'edema è troppo comune nelle donne incinte sane per essere un segno distintivo [della gestosi - VN], quindi non sono più considerate un indicatore diagnostico di questa condizione. Williams Obstetrics, 22a edizione, 2005
Accumulo di acqua e perdita di sangue

Forum gravidanza. Magazine 9 mesi.

Gravidanza e parto. Discussione dei problemi

  • Argomenti senza risposta
  • Argomenti attivi
  • Ricerca

Gestosi e ipertensione delle donne in gravidanza + trattamento

  • Vai alla pagina:

Gestosi e ipertensione delle donne in gravidanza + trattamento

Inserito da Alena »6 gennaio 2007, 22:04

Inserito da Maruska »6 gennaio 2007, 22:45

Inserito da Alena »9 gennaio 2007, 14:26

Post Oxytocin "9 gennaio 2007, 14:31

Inserito da Alena »9 gennaio 2007, 14:37

Post Oxytocin "9 gennaio 2007, 14:41

Inserito da Alena »9 gennaio 2007, 14:59

Post Oxytocin »9 gennaio 2007, 15:03

Inserito da Alena »14 gennaio 2007 18:27

Inserito da Alena »14 gennaio 2007 20:40

Post by Maruska "14 gennaio 2007, 21:52

Post Oxytocin »14 gennaio 2007 22:37

Inserito da Maruska »15 gennaio 2007 12:44

Inserito da Alena »15 gennaio 2007 14:12

Inserito da Feya »15 gennaio 2007 14:18

Inserito da Alena »15 gennaio 2007 14:53

Inserito da Tigrenok »15 gennaio 2007 14:59

Post Oxytocin "15 gennaio 2007, 16:12

Post di Feya "15 gennaio 2007 17:39

Inserito da Alena »15 gennaio 2007 17:45

Chi ha avuto gestosi durante la gravidanza

Messaggio di Danyash "17 luglio 2009, 08:02

Ri: Gestosis e la soluzione a questo problema.

  • Citazione

Dopo il gala »13 settembre 2009, 18:49

Ri: Gestosis e la soluzione a questo problema.

  • Citazione

Postato da Nadia il 13 settembre 2009 19:25

Gestosi: cosa fare?

  • Citazione

Inserito da Bambuka, 27 febbraio 2011 05:41

Re: Gestosis - cosa fare?

  • Citazione

Post Whistle »27 febbraio 2011, 06:13

Re: Gestosis - cosa fare?

  • Citazione

Postato da Byyf il 27 febbraio 2011 alle 07:34

Bambuka

  • Citazione

Inserito da kisulenka »27 febbraio 2011, 11:52

Re: Gestosis - cosa fare?

  • Citazione

Inserito da Bambuka »28 febbraio 2011 05:44

Re: Gestosis - cosa fare?

  • Citazione

Inserito da Deva4ka »4 marzo 2011 16:28

Re: Gestosis - cosa fare?

  • Citazione

Postato da Balor il 17 marzo 2011 00:13

Re: Gestosis - cosa fare?

  • Citazione

Inserito da anna85 »20 marzo 2011 17:10

Re: Gestosis - cosa fare?

  • Citazione

The Etruscan Post »20 mar 2011, 17:17

Re: Gestosis - cosa fare?

  • Citazione

Post di Glokay Kuzdr »20 marzo 2011, 17:21

Re: Gestosis - cosa fare?

  • Citazione

Inserito da Ellen and the Guys »20 marzo 2011 17:27