Il taglio cesareo è un processo chirurgico, il cui risultato è la nascita di un bambino al mondo se una donna non è in grado o non vuole partorire attraverso il canale del parto naturale. Fattori come gravidanze multiple, presentazione anormale del feto, problemi oftalmologici nella futura mamma e molti altri possono influenzare la decisione del medico sul parto operatorio. Durante l'operazione, viene praticata un'incisione nei tessuti della cavità addominale per rimuoverla dall'utero del neonato. Dopo tali manipolazioni, una cucitura rimarrà nel sito della dissezione del tessuto cutaneo sul corpo della donna. Cosa può essere? Quali sono le possibili complicazioni con la cucitura e come rimuoverla?

Punti dopo il taglio cesareo: tipi e caratteristiche

Il taglio cesareo è un'operazione addominale in cui i tessuti molli vengono sezionati in sequenza e successivamente uniti con suture. Tenendo conto del processo del parto e delle complicazioni insorte, l'addome di una donna in travaglio può essere tagliato in diversi modi: verticalmente e orizzontalmente. In questo caso, le cuciture vengono applicate sia esternamente che internamente.

Maggiori informazioni sulle suture postpartum nell'articolo - Suture dopo il parto: tipi, trattamento, come affrontare le complicanze.

Cuciture esterne: verticali, orizzontali

La dissezione verticale dei tessuti viene eseguita dall'ombelico all'area pubica ed è chiamata taglio cesareo corporale. Questo tipo di operazione non è mai pianificato. Viene effettuato solo in situazioni di emergenza quando è necessario fornire assistenza immediata a una donna in travaglio o un bambino..

La sutura verticale dopo il taglio cesareo rimane quando l'operazione deve essere eseguita con urgenza

La decisione sul taglio cesareo corporale può essere presa:

  • in caso di ipossia fetale acuta (carenza di ossigeno causata da un trasporto aereo alterato dalla placenta al bambino),
  • se una donna in travaglio ha gravi emorragie,
  • in assenza di un'opportunità di penetrare nel segmento inferiore dell'utero con aderenze,
  • con vene varicose nell'utero (a causa del rischio di abbondante perdita di sangue),
  • se una donna partorisce di nuovo con taglio cesareo, e c'è già una sutura longitudinale,
  • in caso di condizioni di emergenza che richiedono l'interruzione urgente della gravidanza per salvare la vita della madre.

La cucitura verticale diventa più densa e ruvida nel tempo. Guarisce più lentamente dell'orizzontale. Con un'incisione corporale, vengono applicate suture interrotte per la connessione più duratura, poiché anche la cavità addominale viene aperta. In questo caso, l'applicazione di una cucitura cosmetica (continua, pulita) è impossibile..

Se è previsto un taglio cesareo e non ci sono complicazioni, viene praticata un'incisione di tessuto orizzontale, chiamata laparotomia di Pfannenstiel. L'incisione viene eseguita appena sopra il pube.

Questa zona coincide con la piega naturale della pelle che, una volta tagliata, non tocca la cavità addominale. Quando si utilizza il metodo Pfannenstiel, viene applicata una cucitura cosmetica, che nel tempo si trasformerà in una striscia sottile, completamente invisibile sotto la biancheria..

L'incisione orizzontale non apre l'addome

Molto spesso, le suture vengono applicate per via sottocutanea e si dissolvono da sole.

Se l'imposizione di suture autoassorbibili non è possibile per qualsiasi motivo, i tessuti vengono collegati con fili, che vengono rimossi dalla sutura dopo circa una settimana.

Cuciture interne

Al fine di ridurre la perdita di sangue e accelerare il processo di guarigione, viene posizionata una sutura interna sulle pareti dell'utero. Allo stesso tempo, i tessuti sono collegati con un filo autoassorbibile.

Una sutura interna viene posizionata sull'utero per accelerare la guarigione dell'organo e ridurre la perdita di sangue

Tali cuciture con un taglio verticale sono collegate longitudinalmente e con un taglio orizzontale - trasversalmente. Poiché la sutura è realizzata all'interno del corpo, vengono utilizzati solo materiali autoassorbibili.

La sutura interna può essere applicata sia manualmente che mediante hardware, a seconda dell'attrezzatura della clinica (ospedale per la maternità). L'importante è renderlo durevole, che è ciò a cui mirano gli sforzi del chirurgo, poiché le gravidanze successive dipenderanno direttamente da questo.

Non esiste la cura delle cuciture. Ma una donna deve sapere che è necessario prendere precauzioni per prevenire divergenze di cucitura interna. Si consiglia di sdraiarsi di più o di essere in posizione reclinata. Alzati dolcemente, senza sussultare. Si consiglia di non portare un bambino in braccio. Ci vorrà circa un mese per conformarsi a tali misure..

Dovresti anche escludere rapporti sessuali per almeno 2 mesi. Durante questo periodo, le cuciture diventeranno elastiche e le pareti dell'utero guariranno bene. In caso contrario, il tessuto non cicatrizzato potrebbe essere danneggiato o infetto..

Cosa sono le suture autoassorbibili

Le suture assorbibili sono quelle che vengono distrutte naturalmente nel corpo umano dagli enzimi. A seconda del tipo di materiale, scompaiono in un periodo da 10 giorni a 2 mesi.

I fili assorbibili sono caratterizzati dalla capacità di dissolversi per un periodo di tempo

Esistono i seguenti tipi di materiali riassorbibili:

  • Catgut è una sutura chirurgica naturale ricavata dall'intestino di pecore o mucche. È considerata la più rapida scomparsa. Il tempo di assorbimento è compreso tra 7 e 12 giorni,
  • vicryl, dexon, polysorb - fili sintetici che sono un'alternativa al catgut, ma più comodi da usare. Sono meno scivolosi e più resistenti. Tuttavia, in alcuni casi, il corpo umano può percepire i materiali sintetici come un corpo estraneo. Il riassorbimento completo del materiale avviene entro 8 settimane.

In quale giorno dopo l'operazione i punti vengono rimossi

Con una sezione verticale, la cucitura viene solitamente rimossa dopo sette giorni. La procedura viene solitamente eseguita il giorno della dimissione, sebbene il filo possa essere rimosso dal quinto giorno..

La sutura cosmetica viene spesso eseguita con suture riassorbibili, quindi non richiede rimozione. Se, tuttavia, è stata utilizzata una sutura non assorbibile, la sutura viene rimossa il settimo giorno dopo l'operazione..

La sensazione provata durante la rimozione dei punti può essere descritta come più spiacevole che dolorosa. La procedura richiede alcuni minuti.

Quanto tempo ci vuole perché i punti guariscano?

La velocità di guarigione dipende dal metodo di sutura:

  • con un'incisione orizzontale, la sutura guarirà in circa due mesi,
  • in caso di sutura verticale, la guarigione durerà almeno due mesi.

Durante la guarigione della cucitura, si possono osservare i seguenti fenomeni:

  • dolore. Il fenomeno è naturale, poiché si è verificata una dissezione dei tessuti cutanei e dell'utero. Poiché il dolore è solitamente grave, il medico prescriverà farmaci antidolorifici,
  • durezza. La sutura verticale rimane ferma per circa 1,5 anni dopo l'operazione, poi si ammorbidisce gradualmente, ma sembra molto antiestetica. La cucitura orizzontale diventa morbida e discreta durante tutto l'anno,
  • prurito. Circa una settimana dopo l'intervento, il dolore intenso viene sostituito dal prurito, che è un segno di guarigione. Durante questo periodo, è importante trattenersi e non pettinare la cucitura. Le sensazioni spiacevoli possono essere ridotte accarezzando,
  • scarico. Come il prurito, sono un processo di guarigione naturale, anche se facoltativo. Lo scarico di un fluido traslucido non dovrebbe essere allarmante se si verifica entro la prima settimana dopo l'intervento. Se la cucitura continua a inumidirsi nella seconda settimana e / o lo scarico contiene impurità di sangue o pus, è necessario informare immediatamente il medico.

Problemi con i punti di guarigione

In alcuni casi, dopo un taglio cesareo, possono insorgere complicazioni, che possono essere suddivise condizionatamente in precoce (che si verifica nei primi giorni dopo la sutura) e tardiva.

Prime complicazioni

Qualche tempo dopo il parto chirurgico, possono sorgere varie complicazioni durante la guarigione della sutura..

Sanguinamento

Il sanguinamento si manifesta con il sanguinamento dalla sutura. Di norma, una tale complicazione non è altro che una conseguenza di un errore medico, in particolare una cucitura impropria dei vasi sanguigni. Inoltre, il rilascio di sangue può verificarsi con una manipolazione imprecisa o un cambio di medicazione improprio..

Ematoma

L'ematoma è un tappo di sangue derivante dalla rottura dei vasi sanguigni. Oltre alla fuoriuscita di sangue dalla sutura, può essere il risultato di una cucitura errata dei vasi. Un altro fenomeno simile può essere osservato a causa del fatto che i punti sono stati rimossi prima del previsto o non con molta attenzione.

Se consideriamo i motivi non associati alle azioni sbagliate dei medici, questi includono:

  • vene varicose in una donna in travaglio,
  • problemi ai reni,
  • malattie del sistema cardiovascolare,
  • anemia e malattie del sangue.

Suppurazione

La suppurazione dei punti può verificarsi a causa della penetrazione dell'infezione nella ferita. Un liquido torbido di consistenza leggermente appiccicosa con un caratteristico odore sgradevole viene rilasciato dalla cucitura. I sintomi che precedono la suppurazione sono arrossamento e gonfiore. Successivamente, possono verificarsi dolore e febbre..

La terapia antibiotica iniziata in tempo correggerà rapidamente la situazione. È importante non auto-medicare, per non arrivare all'intervento chirurgico.

Divergenza della cucitura

La sutura può iniziare a divergere a causa dell'infezione risultante, a seguito della quale i tessuti crescono lentamente insieme. Ma la causa più comune è il sollevamento pesi. Non è consigliabile che una donna sollevi più di 4 kg dopo l'intervento. Ma questo diventa quasi impossibile se una madre robusta nasce da una madre felice. È molto importante trasferire parte delle faccende domestiche a qualcuno vicino a te..

La divergenza della cucitura è uno dei problemi più comuni durante il recupero.

A volte i punti si separano entro pochi giorni dalla rimozione dei fili. Per prevenire questa complicanza, si consiglia alle donne di riposarsi adeguatamente e di sollevare oggetti pesanti è vietato..

Complicazioni tardive

Le complicazioni tardive non compaiono immediatamente, forse non passerà un solo mese.

Fistola della legatura

Una legatura è un filo utilizzato per legare i vasi sanguigni. Una fistola è una cavità all'interno del corpo che collega l'organo in cui si è formata con l'ambiente esterno.

Fistola della legatura - infiammazione intorno all'area della legatura. Sembra un piccolo nodulo, da cui scorre periodicamente il pus. Allo stesso tempo, si può osservare arrossamento intorno. La fistola della legatura è spesso più calda di altre aree del corpo. È doloroso.

Una fistola della legatura si verifica a seguito di infiammazione e suppurazione di fili chirurgici non assorbibili che vengono cuciti insieme

Può formarsi a causa di un filo infetto o il corpo rifiuta semplicemente la legatura come un corpo estraneo.

L'automedicazione è inaccettabile. Al primo segno di complicazioni, dovresti consultare immediatamente un medico. In alcuni casi, può raggiungere l'incisione della sutura, seguita dalla riapplicazione.

Sutura cheloide

Una sutura cheloide è un difetto estetico in cui non ci sono sensazioni dolorose o spiacevoli. Una sutura cheloide si forma come risultato della crescita di uno strato denso di tessuto sulla cicatrice. Il risultato è una cicatrice ampia e curva. Molto spesso, la sua formazione è associata alle caratteristiche della pelle. Il difetto può essere quasi completamente eliminato con un intervento cosmetico o laser..

La cicatrice cheloide è un difetto estetico che non rappresenta una minaccia per la salute

Ernia

Il rilascio di un organo dalla cavità che occupa e la sua sporgenza sotto la pelle nello spazio tra i muscoli è chiamato ernia. Sembra una protuberanza sotto la cicatrice chirurgica, che causa dolore.

Può verificarsi un'ernia:

  • a causa della stitichezza in una donna, in cui i muscoli danneggiati dopo l'intervento chirurgico sono fortemente tesi,
  • a causa della malnutrizione, poiché quando la digestione è disturbata, la pressione intra-addominale aumenta,
  • dopo aver sollevato pesi.

Se viene rilevata un'ernia, è necessario consultare un medico. È possibile eseguire un'operazione per eliminarlo. In alcuni casi, con piccole ernie, viene prescritto l'uso di una benda.

Quando fare un'ecografia della sutura

La condizione delle suture dopo un taglio cesareo deve essere monitorata. Il metodo diagnostico più efficace è l'ecografia, in quanto è uno studio sicuro, accurato e indolore che consente di identificare o escludere varie anomalie nel processo di guarigione..

L'ecografia della sutura dopo il taglio cesareo ti consente di scoprire le sue condizioni

L'ecografia dopo l'intervento chirurgico viene solitamente eseguita il terzo o quarto giorno o il giorno della dimissione dall'ospedale di maternità ed è progettata per valutare l'integrità delle suture sull'utero e lo stato dello spazio peri-saldatura.

Dopo la dimissione, non è prescritta un'ecografia pianificata, può essere eseguita nei casi in cui una donna soffre di forti dolori o ci sono sospetti di complicanze.

Cos'è il fallimento della cucitura

Una sutura incompetente è una patologia che consiste in aree della pelle non accumulate o guarite in modo tale che l'utero non sia in grado di allungarsi. Ciò significa l'impossibilità di un successivo portamento del feto..

Le ragioni per lo sviluppo di una tale patologia possono essere:

  • taglio cesareo d'urgenza,
  • inizio precoce della gravidanza successiva dopo il parto chirurgico,
  • infiammazione della sutura,
  • aborto subito dopo il taglio cesareo.

Il fallimento della sutura richiede un intervento chirurgico immediato, durante il quale la cicatrice viene tagliata per imporre nuove suture. Con un esito favorevole della terapia, una cicatrice a tutti gli effetti si forma successivamente sull'utero..

Di conseguenza, la sutura può essere definita ricca se la sua guarigione è avvenuta senza patologie..

Cura della sutura dopo l'intervento chirurgico

Il primo giorno dopo il trasferimento dall'unità di terapia intensiva a quella abituale, inizia l'elaborazione della sutura. Di norma, viene eseguito dagli infermieri una (almeno due) volte al giorno con una soluzione di verde brillante.

Trattando la cucitura con la vegetazione, accelererai il processo di guarigione

La procedura viene eseguita applicando del verde nell'area della sutura con un batuffolo di cotone, seguito coprendo la ferita con una benda o un cerotto postoperatorio..

Il cerotto è una medicazione sterile realizzata con un materiale non tessuto elastico. Grazie alla speciale struttura e ai trucchi di fabbricazione, trattiene i fluidi biologici separati dalla ferita all'interno del tampone, mentre allo stesso tempo lascia passare l'aria, permettendo alla pelle di respirare. Inoltre, questi cerotti adesivi sono ipoallergenici..

La cura della sutura dopo il parto include anche l'uso di una benda speciale. Aiuterà ad alleviare il dolore e aiuterà i muscoli doloranti a riprendersi più rapidamente..

Il tutore postpartum è un rimedio ben noto e collaudato per rimettersi in forma

Il giorno della dimissione, il medico dovrebbe dare alla giovane madre raccomandazioni per prendersi cura della cucitura a casa. Saranno qualcosa del genere:

  • lavare regolarmente la cicatrice con sapone intimo o prodotti per il bagnetto senza un panno,
  • pulire la cucitura con movimenti assorbenti morbidi,
  • continuare a lavorare la cucitura fino al momento in cui l'icore smette finalmente di trasudare (di solito questo periodo dura circa due settimane),
  • non sollevare più di due chilogrammi per almeno due mesi,
  • cerca di non fare movimenti bruschi.

Video: cura delle cuciture

Cos'è una cucitura cosmetica

Quando si esegue una sutura cosmetica, viene assicurata una cucitura accurata dei lati della ferita. Quando lo si applica, vengono utilizzati aghi atraumatici che non danneggiano la pelle e il grasso sottocutaneo. I fili sono realizzati in seta finissima o materiale sintetico.

La cucitura cosmetica sembra esteticamente più gradevole

Entro un anno, una tale cucitura sarà praticamente invisibile sulla pelle..

Come si può rimuovere una cucitura

Il desiderio naturale di una giovane donna è di avere un bel corpo, che non si adatta a una cicatrice. Esistono alcuni metodi per influenzare la cucitura, consentendone la rimozione o almeno la riduzione visiva.

Maggiori informazioni nell'articolo - Come sbarazzarsi di una cicatrice dopo un taglio cesareo.

Metroplastiche

La metroplastica è un'operazione che corregge una cicatrice incoerente sull'utero. Di solito, le donne vengono sottoposte a un intervento di laparotomia aperta, in cui viene tagliata la vecchia cicatrice e vengono applicate nuove suture. La chirurgia plastica aperta in questo caso è conveniente, poiché durante la manipolazione è necessario fornire l'accesso all'area sotto la vescica, che è un'area di abbondante afflusso di sangue. In caso di arresto di emergenza dell'emorragia, un metodo aperto per eseguire l'operazione è considerato ottimale..

Tuttavia, la metroplastica viene eseguita anche utilizzando il metodo laparoscopico, che riduce al minimo il rischio di aderenze nella cavità addominale. Con questo metodo di intervento sono garantiti un effetto cosmetico e un breve periodo di riabilitazione..

Il metodo dell'operazione è scelto dal medico curante.

Rettifica

Per molare la cucitura al fine di ammorbidirla e ridurla si possono utilizzare microparticelle di ossido di alluminio. La procedura di resurfacing può essere eseguita da un cosmetologo. Questo metodo prevede circa otto sessioni.

Resurfacing laser

Un modo più efficace è il resurfacing laser. Durante questa procedura, vengono rimossi sottili strati di tessuto connettivo. Di conseguenza, la cicatrice è levigata e meno visibile. La procedura richiede più ripetizioni per ottenere il miglior risultato. Il resurfacing laser viene solitamente ripetuto da cinque a dieci volte, dopodiché viene prescritto un ciclo di antibiotici per prevenire il rischio di infezione.

Il laser resurfacing è un metodo efficace e sicuro per rimuovere le cicatrici

Massaggio

Non dovresti aspettarti un effetto globale dal massaggio, ma il risultato sarà comunque. Creme speciali aiuteranno a migliorare l'effetto di ammorbidire e ridurre la cicatrice, la cui possibilità dovrebbe essere discussa con un dermatologo e un cosmetologo..

Puoi iniziare il massaggio dopo che la cucitura è completamente guarita, premendola con la punta delle dita con movimenti delicati e fluidi. È necessario ripetere la procedura più volte al giorno per cinque minuti..

Le complicazioni dopo il parto chirurgico con taglio cesareo sono molto diverse. Nessuno di noi ne è immune. Tuttavia, è in nostro potere utilizzare misure preventive elementari e anche non auto-medicare. Il risultato principale del parto è la nascita di un bambino tanto atteso, anche se la pancia ora non è più bella come prima.

Punti per taglio cesareo

Durante il parto con taglio cesareo, viene praticata un'incisione trasversale o, se necessario, longitudinale sui tessuti della parete addominale e dell'utero. Dopo aver sfregiato i tessuti nel sito dell'incisione, si forma una cicatrice, che in alcuni casi assume un aspetto piuttosto antiestetico.

Inoltre, le cicatrici con cure postoperatorie improprie possono essere fonte di varie complicazioni per lungo tempo, comprese le infezioni del sistema riproduttivo..

Vari materiali sintetici o naturali sono utilizzati per la sutura. Alcuni tipi di materiali sono autoassorbibili, altri devono essere rimossi 5-6 giorni dopo l'intervento. La quantità di materiale di sutura, la sua qualità, la tecnica dell'operazione, la prevenzione delle complicanze: tutti questi fattori influenzano la velocità e la qualità della guarigione e determinano quanto sarà pulita la sutura alla fine.

Sutura cosmetica per taglio cesareo

Di norma, con il parto chirurgico elettivo, viene praticata un'incisione trasversale (laparotomia di Pfannenstiel) lungo la piega sovrapubica. Tale cucitura di un taglio cesareo diventa successivamente quasi invisibile, poiché si trova all'interno della piega naturale della pelle e non influisce sulla cavità addominale. È in questo caso che una sutura cosmetica viene solitamente applicata durante un taglio cesareo..

In caso di complicazioni durante il parto, il medico può decidere se sia necessario un taglio cesareo corporale, in cui l'incisione viene praticata verticalmente. Nel caso di un'incisione longitudinale, la sutura cesareo di solito appare sciatta e diventa ancora più evidente nel tempo. Dopo tale operazione, è necessaria una maggiore resistenza quando si collegano i tessuti, quindi le suture cosmetiche vengono sostituite con nodali.

Cucitura interna per taglio cesareo

In un taglio cesareo, le suture interne vengono posizionate sulla parete dell'utero. In questo caso, la sutura richiede forza e migliori condizioni per la successiva guarigione, a seguito della quale esistono molti metodi diversi per l'applicazione e vengono utilizzati principalmente materiali autoassorbibili..

Prendersi cura dei punti dopo il taglio cesareo

Di norma, le sensazioni nell'area della cucitura sono piuttosto dolorose, quindi gli antidolorifici vengono prescritti alla donna in travaglio nei primi giorni. Gli antibiotici vengono utilizzati anche per prevenire complicazioni di natura infettiva, che non solo possono portare alla necessità di un secondo intervento, ma anche causare gravi malattie infiammatorie degli organi riproduttivi, fino all'asportazione dell'utero o infertilità. Dopo un taglio cesareo, la sutura viene trattata quotidianamente con antisettici. Dopo la guarigione, il medico può prescrivere un gel a base di silicone per levigare il tessuto cicatriziale e prevenire la pigmentazione..

Possibili complicazioni nel periodo postoperatorio

Prima che le suture vengano rimosse, sono possibili ematomi e sanguinamento. Le prime complicazioni possono essere notate anche in ospedale. In questo caso, il personale medico si assicurerà che non si verifichi alcuna suppurazione. Con la suppurazione, viene eseguita la terapia antibiotica, vengono preparate le medicazioni e, se necessario, vengono prescritti antibiotici. Dopo aver rimosso le legature, la cucitura potrebbe divergere. Se la sutura diverge 7-10 giorni dopo il taglio cesareo, dovresti consultare immediatamente un medico.

Qualche tempo dopo la guarigione, può verificarsi il rigetto della sutura, che causa la comparsa di fistole della legatura. L'auto-cura in questo caso è improbabile. Questo processo può essere facilmente interrotto da un medico qualificato rimuovendo i resti della legatura.

Metodi di correzione delle cicatrici

Di solito, durante qualsiasi tipo di intervento, il medico cerca di rendere la sutura esterna il più invisibile possibile, ma, a seconda delle caratteristiche del corpo, la stessa sutura fatta da un chirurgo, diversi mesi dopo l'operazione, apparirà diversa su persone diverse. Puoi verificarlo facilmente guardando foto e video su Internet. Il taglio cesareo nella foto può essere pallido, pulito e poco appariscente, oppure scuro, denso e ben visibile. I gel di silicone nel secondo caso non salveranno la giornata.

In presenza di un problema estetico come una sutura cesareo sciatta, il resurfacing della pelle laser è una soluzione piuttosto efficace. Certo, vale la pena eseguire una tale correzione dopo una consultazione preliminare con il chirurgo, che, in base alle condizioni delle cuciture, ti dirà quando la procedura avrà maggior successo..

Cosa devi sapere sui punti dopo un taglio cesareo

Il taglio cesareo è un tipo di intervento chirurgico in cui vengono tagliati la pelle, gli strati sottocutanei e muscolari e anche l'utero per rimuovere il bambino. Una sutura pulita deve essere applicata dopo un taglio cesareo.

La guarigione avviene individualmente in ogni caso. Ma prima di tutto, dipende dal tipo di incisione, cucitura, età della donna in travaglio e dal suo fisico, nonché dalla correttezza del rispetto di tutte le raccomandazioni del medico.

Quindi, cosa devono fare e sapere le madri affinché il parto e il periodo postpartum passino rapidamente e impercettibilmente?

Fasi della chirurgia della sutura

La cosa più importante dopo un taglio cesareo è applicare la sutura in modo corretto, rapido e preciso. In totale, ci sono tre fasi per l'attuazione della procedura chirurgica..

  1. Inizialmente, viene applicata una sutura all'utero. Nell'operazione, viene spesso utilizzata un'incisione in sezione trasversale, la cui lunghezza totale raggiunge gli 11-12 centimetri. Ciò è dovuto alla bassa perdita di sangue e alla rapida guarigione..
  2. Nella seconda fase dell'operazione, le suture dopo il taglio cesareo vengono applicate alla copertura addominale e ai muscoli della cavità anteriore, nonché ai tendini e al grasso sottocutaneo. In modo che dopo l'intervento chirurgico non rimangano tracce, i chirurghi utilizzano fili riassorbibili di materiale semisintetico: vicryl, monocryl e così via..
  3. La terza fase è cucire gli strati superiori della pelle. Eseguito solo nella direzione in cui è stato eseguito il taglio.

Tipi di incisioni per taglio cesareo

Nella medicina moderna vengono spesso utilizzati i seguenti tipi di incisioni:

  1. Escissione della parete addominale anteriore con incisione verticale. Viene eseguito nella direzione dall'ombelico al pube. Viene utilizzato solo in situazioni di emergenza che non tollerano ritardi.
  2. Sezione Pfannenstiel. Sembra un arco che corre lungo l'intera lunghezza della piega sovrapubica. Dopo la guarigione, diventa quasi invisibile.
  3. Escissione di Joel-Cohen. Viene eseguita con una piccola incisione tra il pube e l'ombelico in posizione orizzontale. Ti consente di rimuovere il bambino nel modo più rapido e preciso.

Le incisioni di Pfannenstiel e Joel-Cohen vengono suturate con una sutura interna e le incisioni verticali con suture riassorbibili.

Come evitare complicazioni dopo un taglio cesareo

Immediatamente dopo l'operazione, la donna in travaglio viene trasferita nel reparto di terapia intensiva. Qui viene sottoposta a un accurato esame e controllo da parte del personale medico. In caso di complicazioni durante un taglio cesareo, viene utilizzata una terapia antibiotica a breve termine - non comporta conseguenze negative per la salute del bambino. Con un esito positivo dell'operazione, il trattamento farmacologico non è richiesto.

Affinché la cucitura non si sfaldi dopo un taglio cesareo, è necessario seguire rigorosamente le istruzioni del medico, evitare lesioni alla ferita. Può verificarsi discrepanza a causa dell'infezione della sutura, tecnica di chiusura della ferita impropria.

Nelle prime 24 ore, la donna in travaglio viene reintegrata con il sangue perso durante il parto e vengono supportati anche tutti i sistemi di supporto vitale. Particolare attenzione da parte del personale medico è riservata alle perdite vaginali: se il sangue scorre abbondante, il rischio di perdita di sangue uterino è elevato. Inoltre, nel reparto di terapia intensiva, alla madre vengono somministrati contagocce per due ore con farmaci come l'ossitocina e la metilergometrina - contraggono rapidamente l'utero - e anche un impacco di ghiaccio sul basso addome.

"Immediatamente dopo l'operazione, il paziente dovrebbe imparare a girarsi da un lato all'altro e, entro la fine della stessa giornata, alzarsi gradualmente: prima si siediti sul letto, poi abbassa i piedi sul pavimento, quindi cammina intorno al letto e intorno al reparto con l'aiuto del personale medico."

Al termine dei 6 giorni viene eseguita un'ecografia per verificare la funzione contrattile dell'utero.

Durante l'intero periodo postoperatorio, la medicazione viene cambiata e le suture vengono esaminate e trattate con antisettici. I punti vengono rimossi dopo il taglio cesareo il settimo giorno dopo l'intervento. Di solito, subito dopo, la giovane madre e il bambino vengono dimessi a casa.

Rimozione e cura delle suture in ospedale ea casa

I punti in ospedale vengono trattati da personale medico utilizzando agenti antisettici. La durata della guarigione completa, allo stesso tempo, dipende direttamente dall'operazione eseguita e dalla coscienziosità della donna in travaglio a prendersi cura della cicatrice a casa.

La sutura viene rimossa in ospedale una settimana dopo come segue:

  • Da un lato, un nodo viene strappato con uno strumento speciale, tenendo insieme i fili.
  • Le pinzette raccolgono il filo e tirano delicatamente.

È doloroso rimuovere i punti dopo un taglio cesareo? Non c'è una risposta definitiva a questo. Tutto dipende dalla sensibilità del paziente. La procedura di rimozione del punto eseguita correttamente non dovrebbe causare forti dolori..

Prima di uscire di casa, il paziente riceve consigli dettagliati da un medico sulle regole di comportamento durante il periodo di guarigione, nonché sulle misure necessarie per prevenire complicazioni.

Quindi, mamma, dopo un taglio cesareo a casa, è severamente vietato eseguire le seguenti azioni:

  • Sollevare pesi. Questi includono tutti gli articoli che superano il peso del neonato.
  • Sii esposto all'attività fisica. Questi includono: allenamento per la forza o pulizia generale della casa.
  • Rimani a letto a lungo. Con poco movimento, la cicatrice fa male soprattutto per molto tempo. Ciò è dovuto al ristagno di sangue nella piccola pelvi.
  • Strofina o stringi la cucitura. Con un disagio eccessivo, la cicatrice può infiammarsi e causare complicazioni..

“Se la sutura perde dopo un taglio cesareo, anche una settimana dopo il trattamento, la ferita deve essere pulita. Per questo viene utilizzato verde brillante o iodio, mentre la pelle intorno alla cicatrice è lubrificata ".

Cosa è permesso? Le seguenti azioni:

  1. Indossare una cintura di fissaggio sull'addome (bendaggio).
  2. Fai una doccia calda. Non è consentito l'uso di una salvietta.
  3. Mantenere una dieta per l'intero periodo di guarigione.
  4. Soffiare aria calda intorno all'addome per 30 minuti.

Possibili difficoltà con la guarigione della sutura

Abbastanza spesso, le madri sono interessate alla domanda: quanto guarisce la cucitura dopo il taglio cesareo? La risposta dipende direttamente dal tipo di sutura e dalle possibili difficoltà di guarigione. Quindi, ci sono complicazioni primarie e secondarie. Il primo gruppo comprende:

Immediatamente dopo l'incisione sulla parete addominale anteriore, il paziente avverte dolore che scompare solo dopo poche settimane o mesi. Per ridurne l'effetto, vengono somministrati antidolorifici:

  • il primo giorno: tramadolo, morfina e altri farmaci.
  • durante la prossima settimana: analgin, ketanov o ketanol, difenidramina.

La cucitura dopo un taglio cesareo fa male in ogni paziente in modi diversi - tutto dipende dal tipo di incisione: verticale - fino a 60 giorni, orizzontale - fino a un mese e mezzo.

La durezza per 60 giorni è un fenomeno del tutto normale e naturale: durante questo periodo viene effettuata la guarigione completa. La cicatrice diventa morbida solo dopo un paio d'anni: la cicatrice longitudinale passa dopo un anno e mezzo e la cicatrice trasversale - dopo 12 mesi.

“Molto spesso le donne hanno una piccola piega sopra le cuciture. Non è pericoloso, ma solo in assenza di pus e dolore. La piega favorisce una rapida guarigione dei tessuti. Tuttavia, la presenza di un nodulo dovrebbe essere allarmante: può essere una sorta di cicatrice o una formazione maligna ".

Cresta della cucitura

Se i punti vengono rimossi, ma la cicatrice si bagna entro i primi 7 giorni, non c'è niente di sbagliato in questo: è così che avviene la guarigione. Tuttavia, se c'è un odore sgradevole, colore o sangue, si consiglia di consultare immediatamente un medico..

La cicatrice prude gravemente? Va bene: qualsiasi cucitura cosmetica dopo un taglio cesareo, cicatrizzante e rassodante, prude molto. È severamente vietato graffiare o toccare la cucitura! Se la cicatrice cuoce fortemente, questo è un motivo per contattare il medico..

Le complicanze secondarie includono quelle che compaiono sei mesi o più dopo un taglio cesareo. Questi includono una fistola della legatura. Questa è una malattia derivante dal rifiuto dei fili da parte del corpo. È caratterizzato da un graduale deterioramento:

  • Prima si forma un piccolo gonfiore.
  • Quindi compaiono macchie rosse.
  • Appare dolore.
  • Si forma il pus.

In questo caso, i bordi della ferita possono disperdersi e quindi convergere di nuovo, a causa di un piccolo filo che sporge in esso. In questo caso, non puoi elaborare la cucitura da solo. Dovresti consultare un medico in modo tempestivo, che tirerà delicatamente il filo.

Recupero fisico dopo taglio cesareo

Durante il recupero e la guarigione della cicatrice, non è consentita alcuna attività fisica intensa. Tuttavia, la ginnastica leggera è abbastanza accettabile, anche 6 ore dopo l'operazione. Si esegue come segue:

  1. Leggera carezza sull'addome con movimenti a croce per 3 minuti.
  2. Massaggiare la parte anteriore e laterale del torace dalla vita all'ascella.
  3. Accarezzando la schiena con polsi e palmi dall'alto verso il basso e da sinistra a destra.
  4. Respirazione profonda con il torace, quindi con l'addome, tenendo le mani, alternativamente, nell'area del torace e delle suture.
  5. Movimenti rotatori dei piedi, nonché movimenti alternati delle gambe per la flessione e l'estensione.

Le procedure dell'acqua vengono eseguite gradualmente. Innanzitutto, è consentito versare acqua su singole parti del corpo. È consentito fare la doccia dopo aver lasciato l'ospedale utilizzando sapone inodore. Puoi fare il bagno solo dopo che sono trascorsi 2 mesi dalla dimissione dalla maternità. Puoi fare un bagno di vapore solo dopo 60 giorni - e solo con il permesso di un medico.

E come gestire la cucitura dopo un taglio cesareo in modo che si dissolva più velocemente? I medici consigliano di utilizzare un unguento al prednisone o un gel contrattile.

Per prevenire la divergenza della sutura, si consiglia di utilizzare una benda per le prime 24 ore. Aiuta a ridurre il carico sulla colonna lombare, a mantenere la postura e a riprendersi rapidamente dall'intervento.

È consentito indossare una benda per un mese. In futuro, è necessario abbandonarne l'uso, perché i muscoli devono essere inclusi nel lavoro.

L'aumento dell'attività fisica dovrebbe essere graduale. Quindi, le lezioni di tipi attivi di aerobica possono essere avviate solo dopo la fine dell'allattamento al seno. Il mancato rispetto di questa regola può portare allo svezzamento precoce del bambino dal seno: un aumento dello stress porta ad un aumento dell'acido lattico, da cui il latte diventa acido, e il bambino può rifiutarsi di allattare. Nel caso dell'alimentazione artificiale, la mamma può iniziare sport attivi dopo l'inizio delle mestruazioni - questo è necessario in modo che la cucitura non diverga esattamente.

Rimozione della cicatrice cosmetologica

Dopo che il bambino è stato estratto, i medici cercano di cucire la cucitura in modo che diventi, successivamente, invisibile. Tuttavia, non è sempre possibile farlo in questo modo, e quindi - dopo che la cicatrice è completamente guarita - molti decidono di sbarazzarsene..

Ciò avviene in due modi:

  • Con correzione laser.
    Questa opzione è la più efficace, ma piuttosto costosa. Per eseguire questa procedura, si consiglia di visitare un medico, che emetterà una conclusione sulla possibilità di sottoporsi a un trattamento, nonché i possibili termini per la correzione..
  • Con peeling cosmetico.
    Un'opzione più conveniente. Tuttavia, ci sono frequenti casi di ripetuta divergenza o suppurazione della cucitura, a causa della scarsa esecuzione della procedura.

Video utile: consigli per prendersi cura di una cucitura dopo un taglio cesareo.

Le donne che non sono ancora diventate madri spesso si preoccupano di come appariranno con una cucitura. Ecco perché un taglio cesareo per loro è un risultato indesiderato della gravidanza. Tuttavia, secondo le statistiche, dopo la nascita di un bambino con l'aiuto di una madre cesareo, iniziano a preoccuparsi di più per l'alimentazione del bambino, oltre a fattori puramente psicologici di interazione con il neonato e suo marito. Pertanto, non dovresti aver paura del cesareo, è meglio prepararsi al parto e sintonizzarsi su un rapido recupero dopo l'intervento chirurgico.

Punti di sutura dopo il taglio cesareo

L'aspetto di un bambino di solito è una grande gioia per i genitori, indipendentemente da come è nato il bambino: nato naturalmente o con taglio cesareo. Ma per la madre appena coniata, questo è molto importante. Il taglio cesareo è un'operazione addominale, dopo di essa ci sono sempre dei punti che possono diventare un problema per una giovane madre.

Tipi di suture applicate durante un taglio cesareo

Esistono due tipi di punti, a seconda di come è stata eseguita l'incisione:

  • le suture individuali interrotte vengono applicate quando la pelle viene tagliata lungo la linea mediana dall'ombelico al pube (laparotomia della linea mediana inferiore) - eseguita abbastanza raramente: quando il travaglio deve essere completato rapidamente per motivi medici (parto prematuro, ipossia fetale, sanguinamento materno),
  • durante l'incisione di Pfannenstiel (incisione trasversale) viene applicata una sutura intradermica continua cosmetica. Allo stesso tempo, la cicatrice è appena percettibile, poiché si trova all'interno della piega naturale del corpo sopra il pube.

Con un taglio cesareo, vengono tagliati tutti gli strati del tessuto della parete addominale anteriore: pelle, tessuto sottocutaneo, muscoli, pareti uterine. Le cuciture di ciascuno di questi strati vengono applicate in modo diverso:

  • l'incisione nell'utero viene spesso eseguita con una sutura continua a fila singola in materiale sintetico assorbibile durevole;
  • il peritoneo viene suturato con catgut (catgut è un materiale naturale riassorbibile ottenuto dall'intestino di pecora) con suture continue;
  • anche i muscoli vengono suturati con catgut;
  • il tessuto connettivo che ricopre i muscoli (aponeurosi) viene suturato utilizzando suture sintetiche riassorbibili.

Processo di sutura dopo taglio cesareo

I primi due giorni dopo il taglio cesareo, ci sarà un forte dolore postoperatorio. Per farcela, alla giovane madre vengono iniettati antidolorifici. Un tutore postpartum può anche aiutare in una certa misura con il dolore postoperatorio. Sostiene e rinforza i muscoli addominali, aiuta i muscoli a contrarsi e li aiuta a tornare allo stato prenatale.

Per alcune donne, il dolore dura circa due settimane, mentre altre hanno dolori dolorosi per più di sei mesi. Ma fin dall'inizio, uno o due giorni dopo l'operazione, alle madri verrà chiesto di alzarsi dal letto e, per quanto possibile, di essere attive per riprendersi più velocemente dopo l'operazione. Se i punti sono stati applicati con materiale di sutura non assorbibile, quindi, a seconda dello stato di salute e dell'operazione eseguita, i punti della donna vengono rimossi dopo 7-10 giorni.

Pronta consegna: vale la pena aver paura?

L'aumento dell'ansia durante la gravidanza "costringe" una donna a evidenziare e fissarsi su recensioni negative, le conseguenze più terribili del "cesareo", ecc..

Nell'ospedale di maternità, i punti postoperatori vengono elaborati dal personale medico. La prima volta viene eseguita immediatamente dopo la sutura della pelle. Viene applicata una medicazione sterile per evitare che il rischio di infezione penetri nella ferita. Per la prevenzione, si raccomandano antibiotici ad ampio spettro. Il trattamento medico della sutura dopo un taglio cesareo prevede medicazioni quotidiane. A seconda dell'ospedale di maternità e dei medici, la cucitura viene trattata con verde brillante, permanganato di potassio, perossido di idrogeno o iodio.

Quasi sempre negli ospedali per maternità dopo un taglio cesareo vengono utilizzati antidolorifici compatibili con l'allattamento: o non entrano nel latte materno, o non danneggiano in alcun modo il bambino. Alcuni analgesici narcotici (morfina, tramale) e non narcotici (paracetamolo, analgin, baralgin) possono essere utilizzati una volta. Penetrano nel latte materno in piccole quantità, ma non dovrebbero essere consumati a lungo per evitare lo sviluppo di conseguenze negative. È necessario verificare con il medico quali farmaci vengono prescritti, se sono dannosi durante l'allattamento al seno. Se è necessario assumere antibiotici, prescrivere quelli che non sono controindicati per l'allattamento al seno: penicilline, macrolidi, aminoglicosidi, poiché la loro tossicità per il bambino è bassa.

Possibili complicazioni di una sutura dopo un taglio cesareo

Nel recupero del corpo, durante la guarigione di una ferita postoperatoria possono verificarsi complicazioni precoci (entro una settimana dall'intervento) o tardive (entro un anno).

Le prime complicazioni includono:

  • sanguinamento e lividi. I primi giorni dopo l'intervento sono pericolosi con la comparsa di sanguinamento. Il loro aspetto si nota durante la vestizione. Di solito, la sutura sanguina e si bagna dopo un taglio cesareo, quando i vasi della pelle e del tessuto sottocutaneo non sono sufficientemente collegati. Questo porta a ematomi e suppurazione interna. Pertanto, è necessario consultare immediatamente un medico..
  • divergenza delle cuciture. Questo può accadere la prima volta dopo la loro rimozione. Affinché la cucitura non si rompa dopo un taglio cesareo, è necessario evitare qualsiasi attività fisica e trovare un assistente per la cura del bambino.
  • suppurazione delle cuciture. Il trattamento antibatterico della sutura dopo un taglio cesareo, ovviamente, viene eseguito, ma può comunque sorgere questo problema. Quando la cucitura si infiamma dopo un taglio cesareo, prescrivere o cambiare l'antibiotico prescritto e applicare bende con unguenti antibatterici.

Tra le ultime complicazioni ci sono:

  • fistole di legatura. Possono apparire a causa del rigetto della legatura da parte del corpo (cioè materiale di sutura). Se la sutura dopo un taglio cesareo è infiammata proprio a causa della legatura, dopo alcuni giorni il gonfiore diventa più grande, il sito della sutura diventa doloroso, arrossisce, quindi il pus si rompe e puoi persino vedere i fili di collegamento - la legatura. Fino a quando la legatura non viene rimossa dalla sutura, può continuare a marcire e infiammarsi..
  • ernia. Per la maggior parte, possono verificarsi anche anni dopo l'imposizione di suture verticali interrotte a causa dell'elevato carico sulla cicatrice. Quando viene applicata una sutura trasversale, la cicatrice non subisce tale stress..
  • cicatrice cheloide (compattazione sulla sutura dopo taglio cesareo). È grasso e brutto e non è un problema medico, ma un problema di bellezza. Non sembra molto esteticamente gradevole. C'è un problema solo quando viene applicata una cucitura verticale longitudinale, quasi mai si verifica sulle cuciture trasversali. La rimozione o la riduzione delle cicatrici viene ora risolta con l'aiuto della chirurgia plastica e laser.

Quando le giovani madri, una volta dimesse dall'ospedale, chiedono come gestire la sutura dopo un taglio cesareo da sole, se sorgono improvvisamente complicazioni, tutti i medici rispondono che non vale la pena fare nulla per evitare il rischio. In ogni caso, se la sutura non guarisce per molto tempo dopo un taglio cesareo, o qualcosa va storto, come dovrebbe essere, dovresti consultare il medico che ha applicato la sutura. Il medico, individuato il problema, continuerà il trattamento da solo, oppure la indirizzerà alla ginecologia o ad un intervento chirurgico per cure ospedaliere.

Come viene eseguito un taglio cesareo e come guarisce una sutura

Indicazioni e anestesia per il taglio cesareo. Quando pianificare la tua prossima gravidanza

L'operazione di taglio cesareo ha cessato di essere un intervento rischioso - oggi dopo essere stata dimessa il quarto giorno. Il capo del reparto maternità, ostetrico-ginecologo dell'ospedale di maternità della filiale n. 2 dell'ospedale clinico cittadino intitolato a V.I., racconta come si svolge il taglio cesareo, come prendersi cura della sutura postoperatoria e quando è possibile pianificare la prossima gravidanza. S.P. Botkina, Candidata di scienze mediche, Maria Alexandrovna Ponimanskaya.

Indicazioni per il taglio cesareo

Il taglio cesareo è l'operazione più comune non solo in ostetricia, ma in generale tra tutte le procedure chirurgiche. Nei paesi sviluppati, in media, una donna su quattro viene sottoposta a tale operazione. Ci sono molte indicazioni per il taglio cesareo: placenta previa (la placenta si trova nella parte inferiore dell'utero e blocca il canale del parto), gravidanza multipla in combinazione con presentazione podalica del primo feto, presenza di due o più cicatrici sull'utero, ecc. Se la futura mamma sta per sottoporsi a un taglio cesareo, lei, in primo luogo, non dovrebbe avere paura: la tecnologia operativa è stata scrupolosamente elaborata negli anni del suo utilizzo e, in secondo luogo, deve seguire chiaramente le raccomandazioni del medico.

La riduzione dell'ansia prima dell'intervento è maggiormente assicurata dalla fiducia nel medico. È meglio che la futura mamma incontri in anticipo il medico che eseguirà il taglio cesareo. Questo è esattamente quello che cercano di fare negli ospedali di maternità di Mosca: al momento del ricovero, il medico curante incontra la paziente, le spiega le caratteristiche dell'operazione, parla del periodo postoperatorio. Una donna ha bisogno di prepararsi mentalmente. E i dottori faranno il resto!

Oggi ci si può e si deve fidare dei nostri medici. Negli ultimi anni ci sono stati cambiamenti significativi nel sistema di assistenza ostetrica e nel sistema di assistenza sanitaria di base. Gli ospedali per la maternità sono dotati delle più moderne attrezzature mediche, il personale è gentile e disponibile, i medici confermano costantemente le loro qualifiche, essendo nel sistema della formazione medica continua.

Inoltre, a Mosca è stata creata una "rete ostetrica" ​​unica: cliniche prenatali, ospedali per maternità e ospedali sono combinati in un unico complesso, che garantisce continuità nel trattamento di ogni paziente. L'assistenza qualificata nelle organizzazioni mediche di Mosca viene fornita in modo chiaro, senza ritardi e code, qualsiasi paziente può esserne convinto.

Come si fa un taglio cesareo?

Nella maggior parte dei casi, l'operazione viene eseguita in anestesia regionale o locale. In questo caso, la paziente è cosciente, parla con i medici, vede suo figlio, lo sente. L'anestesia generale per taglio cesareo viene utilizzata in caso di parto di emergenza quando i medici non possono aspettare, o se il paziente ha controindicazioni ai metodi regionali di anestesia. La scelta dell'anestesia viene effettuata in conformità con i protocolli clinici e le raccomandazioni del Ministero della Salute della Russia.

Esistono diversi metodi per eseguire un taglio cesareo, a seconda del metodo di ingresso nella cavità addominale e dell'incisione nell'utero. I più comunemente usati sono un'incisione addominale trasversale e un taglio cesareo nel segmento inferiore dell'utero. Questo metodo riduce il tempo dell'operazione, il paziente perde meno sangue e il processo di guarigione andrà più veloce, sia sull'utero che sulla pelle. La sutura dopo un taglio cesareo sarà più estetica (o quasi invisibile) rispetto alle operazioni con sezione verticale del ventre, e l'utero guarirà più velocemente, la cicatrice sull'utero diventerà più affidabile o, come dicono i medici, ricca.

Dopo tali operazioni, la prossima nascita è possibile in modo naturale. Una volta che una donna ha subito un taglio cesareo, ciò non significa che ci sarà di nuovo un'altra operazione. Se tutto va bene con la cicatrice, allora non interrompe la funzione dell'utero e la donna sarà in grado di partorire da sola la prossima volta.

Sutura dopo taglio cesareo: come prendersi cura

Adesso le donne dopo un taglio cesareo vengono dimesse il 4o giorno (dopo un parto normale - il 3o). Per un paio di giorni più pazienti dovranno rimanere in ospedale per quei pazienti che non hanno utilizzato un'incisione trasversale, ma verticale (i medici la chiamano "medio-basso"), di solito vengono dimessi il 5 ° giorno. Ma questo è solo dovuto al fatto che i medici vogliono osservare un po 'più a lungo la guarigione di tale incisione. Tuttavia, il processo di guarigione in ogni caso avviene abbastanza rapidamente grazie ai materiali di sutura unici attualmente utilizzati e alle abilità praticate dei medici.

Gli esperti sconsigliano di lubrificare e pulire l'area della cucitura con qualsiasi cosa a casa. L'unica cosa che è richiesta a una donna è l'igiene e il monitoraggio della sua sutura postoperatoria. Non aver paura dei trattamenti con l'acqua, poiché eventuali ferite, compresi i punti dopo un taglio cesareo, guariscono meglio se la pelle è pulita. Ma tre punti dovrebbero allertare una donna:

  1. arrossamento nella zona della cucitura,
  2. se la cucitura fa male dopo un taglio cesareo,
  3. purulento e qualsiasi altro scarico dalla cucitura.

In questi casi, la paziente deve consultare un medico - la clinica prenatale o l'ospedale in cui ha partorito: entro 42 giorni dal cosiddetto periodo postpartum, una donna ha il diritto di contattare l'ospedale in qualsiasi momento e su qualsiasi questione che la preoccupi. La esamineranno, condurranno un esame ecografico, faranno i test necessari e il medico fornirà tutte le raccomandazioni..

Pianificare una gravidanza dopo un taglio cesareo

Dopo 42 giorni (sei settimane), una donna può dimenticare completamente di aver subito un'operazione e iniziare a vivere una vita attiva: l'attività fisica e le relazioni intime sono consentite. Durante questo periodo, si verifica l'involuzione dell'utero: la sua transizione alla norma postpartum. Tuttavia, dopo un taglio cesareo, i medici consigliano di usare la contraccezione per due anni. Dopo due anni, sarà possibile pianificare una gravidanza e allo stesso tempo contare su un parto indipendente.

La gravidanza verrà eseguita allo stesso modo di qualsiasi donna, ma i medici saranno vigili per controllare lo spessore del miometrio - il muro dell'utero nell'area della cicatrice per prevenire la rottura. Quando una donna ha una cicatrice sull'utero, è a rischio, quindi, molto probabilmente, verrà ricoverata in ospedale prima del parto per essere sotto la vigile attenzione dei medici.

Quando arriverà il latte dopo un taglio cesareo?

Prendersi cura dei neonati nati con taglio cesareo non presenta differenze fondamentali, tranne che la madre dopo l'operazione non potrà iniziare subito a prendersi cura del bambino, e nelle prime ore di vita del bambino si occupano medici e infermieri del reparto pediatrico.

Il processo di produzione del latte è attivato in una donna dall'ormone ossitocina, che si forma durante il parto. Se è stato pianificato un taglio cesareo, l'arrivo del latte sarà leggermente ritardato, tuttavia arriverà sicuramente. Tutto sarà esattamente lo stesso, solo un po 'più tardi. Di solito, per una donna che ha partorito attraverso il canale del parto vaginale, il latte arriva il secondo o terzo giorno, e per una donna che ha subito un taglio cesareo programmato, alla fine del terzo giorno o al quarto giorno.

Le informazioni sul sito sono solo di riferimento e non sono una raccomandazione per l'autodiagnosi e il trattamento. Per domande mediche, assicurati di consultare un medico.

Tutto sui punti taglio cesareo

Tutti sanno che dopo il parto attraverso un taglio cesareo, rimane una cicatrice sull'addome, perché durante questa operazione i medici praticano un'incisione nei tessuti molli della cavità addominale e nella parete dell'utero. In questo caso, l'incisione risulta essere abbastanza grande in modo che il bambino possa essere facilmente tirato fuori alla luce e non ferito.

Punti dopo il taglio cesareo: tipi

I tipi di incisioni per un taglio cesareo dipendono direttamente dal decorso del parto, ad esempio, con ipossia fetale acuta o sanguinamento abbondante nella gestante, il medico può decidere di eseguire un taglio cesareo corporale. Ciò significa che l'incisione nell'addome verrà eseguita verticalmente dall'ombelico all'area pubica..

E il muro dell'utero viene aperto con un'incisione longitudinale. Tuttavia, questo tipo di taglio cesareo è piuttosto raro, poiché una tale sutura dopo un taglio cesareo non è particolarmente bella: è molto evidente, tende a diventare più spessa nel tempo e aumenta di dimensioni.

Di solito, con un taglio cesareo, viene eseguita una laparotomia di Pfannenstiel. Questa è un'incisione della pelle e del tessuto adiposo sottocutaneo nella direzione trasversale, che passa lungo la piega sovrapubica. In questo caso, non c'è apertura della cavità addominale e, a causa della direzione trasversale dell'incisione e del fatto che si trova all'interno della piega naturale della pelle, la cicatrice del taglio cesareo diventerà successivamente quasi invisibile.

Una sutura cosmetica dopo un taglio cesareo viene solitamente applicata precisamente all'incisione di Pfannenstiel. Con un'incisione corporale, la forza alla connessione dei tessuti deve essere molto alta, il che richiede l'imposizione di suture interrotte e una sutura cosmetica dopo un tale taglio cesareo non è assolutamente adatta.

Le suture interne, che vengono applicate alla parete dell'utero, hanno un gran numero di opzioni, ad esempio, è possibile utilizzare la tecnica hardware per applicare le legature. La cosa principale qui è ottenere condizioni migliori per la guarigione dell'utero e ridurre la perdita di sangue, poiché l'esito delle gravidanze successive dipende dalla forza delle cuciture..

Sollievo dal dolore dopo il taglio cesareo

Di norma, in modo che la cucitura dopo un taglio cesareo non faccia molto male, alla donna in travaglio vengono prescritti antidolorifici. Di solito vengono utilizzati solo nei primi giorni e poi vengono gradualmente abbandonati. Oltre agli antidolorifici, possono essere prescritti anche antibiotici per evitare complicazioni causate dall'infezione..

Inoltre, dopo un taglio cesareo, non possono fare a meno di farmaci che contribuiranno alla contrazione dell'utero e aiuteranno a normalizzare le funzioni del tratto gastrointestinale. Dopo il terzo giorno, quasi tutte le donne durante il parto rifiutano di usare droghe e già sei giorni dopo il taglio cesareo, i punti vengono rimossi, a meno che, ovviamente, non siano autoassorbibili.

Dopo che la sutura è guarita, diventerà quasi invisibile e non causerà problemi inutili alla mamma. Certo, se segue le raccomandazioni del medico e si prende cura di lui.

Come prendersi cura dei punti del taglio cesareo?

Mentre sei in ospedale, le medicazioni quotidiane e il trattamento antisettico della sutura dopo il taglio cesareo saranno eseguite dal personale medico e, dopo la dimissione, il medico ti dirà come prenderti cura della sutura postoperatoria a casa.

La cosa principale è ricordare che i medici ti permetteranno di coccolarti con una doccia solo un giorno dopo che i punti sono stati rimossi e strofinare il punto con un asciugamano dopo una settimana. Se il periodo postoperatorio è accompagnato da complicazioni, il medico può prescrivere unguenti speciali che aiuteranno la rapida guarigione della sutura.

Quali complicazioni possono esserci nel periodo postoperatorio??

Queste possono essere complicazioni precoci o quelle che compaiono dopo un po '. Di solito, le prime complicazioni si manifestano anche prima della rimozione dei punti imposti dopo un taglio cesareo - in ospedale. Questi includono piccoli lividi e sanguinamento.

Li noterai facilmente: la benda sulla cucitura si bagnerà di sangue. Se ciò accade, informare immediatamente il personale infermieristico in modo che la ferita non inizi a marcire..

Può anche verificarsi una divergenza della cucitura. Una tale complicazione è pericolosa 1-2 giorni dopo la rimozione delle legature, cioè 7-10 giorni dopo il taglio cesareo. Per evitare che ciò accada, evitare lo stress e l'esercizio..

Se noti una divergenza della sutura anche in una piccola area, non cercare di guarirti, ma cerca immediatamente un aiuto qualificato.

È anche possibile la suppurazione della cucitura. Per evitare ciò, nella maternità ci si sottopone a una terapia antibiotica, ma nonostante ciò, in alcuni casi, la cucitura inizia ancora a marcire..

In primo luogo, compaiono gonfiore e arrossamento, sono possibili sensazioni dolorose e la pelle intorno alla sutura lasciata dopo un taglio cesareo è tesa, quindi il personale medico prepara le medicazioni con una soluzione antibatterica speciale e se le condizioni della madre peggiorano - la temperatura aumenta, le condizioni generali peggiorano, quindi i medici possono prescrivere antibiotici e inviarti al reparto ginecologico per il trattamento.

Complicazioni tardive

Tali complicazioni non compaiono immediatamente, forse passerà più di un mese. Questi includono la complicanza più comune: le fistole della legatura. Questa complicazione dopo il taglio cesareo si verifica in molte donne in travaglio. Si verifica a causa del rigetto del materiale di sutura da parte del corpo.

Il processo di comparsa delle fistole della legatura è piuttosto lungo: prima c'è gonfiore, poi arrossamento, sensazioni dolorose e poi scoppia il pus. Se esamini attentamente la ferita, in essa puoi considerare il colpevole di tutti i problemi: la legatura rimanente.

Trattarsi - spalmarsi di soluzioni e creme antisettiche - è inutile, la fistola si chiuderà o si strapperà di nuovo. Pertanto, è necessario contattare uno specialista per rimuovere il filo.

Metodi per correggere una cicatrice dopo un taglio cesareo

Di solito, quando si esegue un taglio cesareo, i medici cercano di rendere la sutura il più precisa possibile in modo che dopo otto o dodici mesi diventi quasi invisibile..

Tuttavia, un'operazione è un'operazione, e in ogni caso, dopo di essa, una cicatrice rimarrà in qualcuno di meno, qualcuno più evidente. Pertanto, pochi mesi dopo l'operazione, inizierai a pensare a come rimuovere la cicatrice rimasta dopo un taglio cesareo..

Oggi, le cliniche speciali di chirurgia estetica sono molto efficaci nell'affrontare un problema del genere, dove, in più sessioni, utilizzando un laser, sarai alleviato dal tessuto cicatriziale..

Prima di passare alla correzione laser, dovresti consultare il tuo medico in modo che, in base allo stato della cucitura, determini quando sarà meglio sottoporsi alla procedura..