L'anestesia epidurale nei circoli "mamma" è chiamata epidurale. Il fenomeno, seppur nuovo, è molto diffuso e, a giudicare dalle recensioni, è “salutare”. Che ha partorito con un'epidurale - in completo piacere, che non ha partorito affatto e ha paura del parto, come il fuoco - anche per lei, che ha partorito con successo senza dolore e anestesia - come al solito: né a favore né contro. Tuttavia, ogni donna ha ancora bisogno di sapere cos'è l'anestesia epidurale, con cosa e come viene mangiata..

L'anestesia epidurale viene eseguita solo prima dell'inizio dei tentativi, durante il periodo delle contrazioni dolorose, perché il suo scopo principale è bloccare il dolore, mentre la donna avverte le contrazioni e, cosa molto importante, rimane cosciente.

Il sito di puntura (iniezione) è lo spazio epidurale della colonna vertebrale (dove termina il midollo spinale). Con l'aiuto di un ago si attacca alla schiena un catetere, attraverso il quale vengono somministrate tante iniezioni quante sono sicure e necessarie per la donna "sofferente" in travaglio. L'anestetico locale blocca gli impulsi nervosi che trasmettono segnali di dolore al cervello. E dopo 20 minuti non sentirai alcun dolore, e talvolta l'intera parte inferiore del tuo corpo..

L'epidurale è una necessità...

Sicuramente, la donna in travaglio decide lei stessa se iniettare o meno l'iniezione "magica". Di solito, una donna decide cosa fare, molto prima del parto. Dopo tutto, non ci sono indicazioni mediche rigorose per l'anestesia epidurale. Di solito viene utilizzato solo per forti contrazioni dolorose durante il parto vaginale. Può anche essere usato al posto dell'anestesia generale per un taglio cesareo. Si ritiene che sia meglio che l'operazione avvenga con la piena consapevolezza della madre, naturalmente senza dolore. Inoltre, l'epidurale viene utilizzato per le manipolazioni postpartum..

Oltre al fatto che questa anestesia allevia i dolori "da presa", abbrevia anche il periodo di dilatazione cervicale e non influisce assolutamente sul neonato, perché il farmaco entra nel sangue del bambino in dosi molto piccole.

Molto spesso, viene offerta un'epidurale per gestosi grave, insufficienza placentare, ipertensione arteriosa, malattie dell'apparato respiratorio, gravi difetti cardiaci e altre condizioni.

... o un capriccio?

Molte donne, senza nemmeno sentire il dolore del travaglio, pianificano deliberatamente di anestetizzare il processo delle contrazioni. È facile dire che questo è il capriccio di una donna, ma i medici assicurano che se una donna ha una paura catastrofica del parto, anche piccole sensazioni dolorose possono causare stress non solo per lei, ma anche per il nascituro. E il corso stressante del parto non può portare nulla di buono. Ecco perché gli ostetrici-ginecologi non dissuadono le madri "paurose" dall'epidurale.

Le donne che hanno partorito utilizzando l'anestesia epidurale non sono assolutamente diverse da quelle che hanno partorito, come si suol dire, in modo "naturale". Sentivano contrazioni e il fatto che il dolore fosse minimo era solo un vantaggio, perché dal processo di nascita rimanevano solo emozioni positive. Gli psicologi dicono: dopo il "parto epidurale" le donne accettano più facilmente di ripetere il parto.

Anestesia epidurale durante il parto: controindicazioni

Tuttavia, non tutte le donne possono usare un metodo per alleviare il dolore così seducente. L'anestesia epidurale ha molteplici controindicazioni che devono essere prese in considerazione durante il parto, altrimenti c'è un alto rischio di ottenere l'effetto opposto: invece di sollievo, causare complicazioni.

Le controindicazioni all'anestesia epidurale sono:

  • sanguinamento dalla nascita;
  • problemi con la coagulazione del sangue;

Anestesia epidurale durante il parto: recensioni di madri, conseguenze

Non è consigliabile che una donna incinta si chiuda ascoltando queste storie; dovresti evitarlo se possibile. Più calma è la madre, più veloce è il parto. Le sensazioni fisiche che una donna prova durante il parto non sono piacevoli. Aiutano a realizzare la nascita di una nuova vita. L'anestesia epidurale durante il parto consente di alleviare la sofferenza della donna in travaglio. Con l'aiuto di esso, una donna sarà in grado di sopportare più facilmente contrazioni e dolori del travaglio.

Cos'è l'anestesia epidurale?

Nella colonna lombare, cioè nello spazio epidurale, ci sono le radici spinali, lungo le quali vengono trasmessi tutti gli impulsi nervosi dagli organi pelvici. L'introduzione di composti anestetici blocca la fornitura di impulsi dolorosi al cervello, grazie ai quali la donna in travaglio smette di sentire le contrazioni. L'anestesia epidurale durante il parto consente alla futura mamma di essere pienamente cosciente.

Va notato che l'anestesia epidurale durante il parto naturale agisce solo durante le contrazioni per aprire la cervice, i tentativi vengono eseguiti senza anestesia. Tale anestesia ha lo scopo di far riposare la donna in travaglio prima dei tentativi. I professionisti devono calcolare con precisione la dose da somministrare. La madre trascorre gli sforzi e le ore prenatali senza ricorrere all'anestesia per ridurre l'impatto negativo sulla salute della madre e del bambino.

L'introduzione dell'anestesia è un must?

La donna in travaglio decide da sola se somministrare un'epidurale durante il parto o meno. Non ci sono indicazioni speciali per la sua introduzione, quindi la futura mamma deve decidere in anticipo se vale la pena usare questo tipo di anestesia o meno. Di solito questa anestesia viene somministrata con forti contrazioni dolorose durante il parto naturale. Inoltre, l'anestesia epidurale viene utilizzata con successo per il taglio cesareo, invece dell'anestesia generale. È meglio che l'operazione avvenga nella piena coscienza della madre, senza alcun forte dolore.

Oltre ad alleviare il dolore da presa, l'anestesia epidurale durante il parto riduce il periodo di dilatazione uterina. La composizione non ha alcun effetto sul neonato, poiché penetra nel sangue in dosi trascurabili.

Molte donne, che hanno paura del dolore di panico, cercano di alleviare il dolore durante il parto in una fase precoce. Possiamo dire che questo è il loro capriccio, ma gli esperti dicono che se una madre ha paura del parto imminente, allora lievi sensazioni dolorose possono causare un forte stress non solo per lei, ma anche per un nascituro. Il corso stressante del parto non porta nulla di buono, quindi gli esperti non scoraggiano tali madri.

Le donne che hanno dato alla luce un bambino con anestesia epidurale non sono diverse dalle altre. Hanno sentito un dolore minimo durante il travaglio, il che è un vantaggio enorme, poiché hanno solo ricordi piacevoli del processo di nascita. Secondo molti psicologi, le donne sono più disposte a fare un secondo parto dopo l'anestesia epidurale..

Le principali differenze tra anestesia epidurale e spinale

Le forme di anestesia a spirale ed epidurale sono molto simili in termini di spettro di effetti sul corpo, solo l'anestesia spinale viene iniettata in profondità nel midollo spinale. Agisce in modo un po 'diverso, anche la reazione del paziente nei suoi confronti è diversa. Questi tipi di anestesia differiscono per il grado di esposizione e la durata dell'effetto. L'anestesia epidurale durante il travaglio è stata riconosciuta come uno dei metodi più sicuri e delicati per ridurre il dolore durante il travaglio. Il costo dei farmaci somministrati è lo stesso. Se una donna partorisce in un semplice ospedale per la maternità, l'anestesia epidurale le viene somministrata gratuitamente.

Quanto costa un'epidurale per parto in cliniche private? Se, privatamente o su richiesta della donna in travaglio, viene somministrata l'anestesia epidurale durante il parto, il prezzo di questo servizio varia da 3 a 5 mila rubli..

Procedura di introduzione

Per somministrare l'anestesia epidurale, la donna in travaglio viene posta su un fianco, la schiena è piegata, come nella posizione della palla, quindi l'anestetico viene iniettato delicatamente. Il punto di puntura può essere ulteriormente anestetizzato o pulito con alcol. Per rendere più facile per la donna in travaglio sopportare le contrazioni durante il travaglio, un catetere viene inserito nella sua schiena per fornire gradualmente l'anestetico..

Se, durante l'introduzione del catetere, la futura mamma inizia a sperimentare forti contrazioni, è meglio non interferire con il processo naturale, lascia che faccia tutto da sola. Durante la somministrazione iniziale del farmaco, il paziente può manifestare vari effetti collaterali, ad esempio nausea, intorpidimento della parte inferiore del corpo, vertigini. Se si osservano tali effetti, informarne immediatamente il medico curante..

Non preoccuparti delle conseguenze dell'anestesia per il bambino, poiché praticamente non entra nel flusso sanguigno. L'unica sensazione spiacevole per una donna sono pochi secondi di inserimento di un catetere nella schiena, poi, dopo 20 minuti, il rimedio inizia ad agire. Le piccole conseguenze dell'anestesia epidurale dopo il parto attendono solo una donna. Il fatto è che una donna dopo l'anestesia non è in grado di controllare il suo dolore e le sensazioni naturali durante il parto. È importante ricordare che questa forma di anestesia non è adatta a tutte le donne..

Le principali controindicazioni per l'anestesia epidurale

Questo tipo di sollievo dal dolore ha molte controindicazioni che devono essere prese in considerazione quando lo si prescrive, altrimenti c'è il rischio di peggiorare le condizioni della donna in travaglio..

L'introduzione dell'anestesia è controindicata in presenza delle seguenti diagnosi in una donna incinta:

  • Avere problemi con la coagulazione del sangue;
  • Varie emorragie alla nascita;
  • La presenza di lesioni cutanee nel punto di iniezione;
  • Aritmia cardiaca;
  • Tatuaggio o infezione al punto di ingresso;
  • Aumento della temperatura corporea;
  • Allergia all'anestetico;
  • Difetti cardiaci;
  • Occlusione intestinale;
  • Disturbi del midollo spinale.

Anche la giovane età della donna in travaglio, l'obesità, la pressione bassa sono controindicazioni alla somministrazione di questo farmaco. Anche l'anestesia epidurale durante il parto è vietata se ci sono alcuni tipi di curvatura della colonna vertebrale.

Anestesia epidurale durante il parto: indicazioni

L'anestesia epidurale durante il parto viene utilizzata nei seguenti casi:

  1. Viene introdotto durante una gravidanza prematura, l'introduzione di una certa dose di questo farmaco aiuta ad accelerare il rilassamento dei muscoli pelvici, a seguito del quale la donna in travaglio non avverte un dolore eccessivo a causa del fatto che il suo corpo non ha ancora avuto il tempo di prepararsi al parto;
  2. Durante il corso anormale del travaglio, quando i tentativi profondi iniziano con piccole contrazioni dell'utero, il farmaco aiuterà ad attivare i muscoli;
  3. Se la donna in travaglio ha un livello di pressione sanguigna molto alto, l'anestetico aiuta a normalizzarlo e mantenerlo durante tutto il travaglio;
  4. Viene utilizzato attivamente se si sono verificate complicazioni impreviste, ad esempio con un feto di grandi dimensioni o durante una gravidanza multipla;
  5. Il travaglio difficile o prolungato non è completo senza questo anestetico. Questo farmaco aiuterà ad accelerare la naturale dilatazione dell'utero..

Tutte queste situazioni sono indicazioni per la nomina dell'anestesia epidurale..

Probabili conseguenze

Qual è il risultato dell'anestesia epidurale durante il parto? Le conseguenze della sua introduzione possono essere diverse per una donna in travaglio:

  • L'anestetico può penetrare in qualsiasi letto venoso, provocando nausea, intorpidimento della lingua;
  • Con la somministrazione iniziale possono verificarsi varie reazioni allergiche. Per ridurre la probabilità di reazioni avverse, viene prima somministrata una piccola dose del farmaco;
  • Possono verificarsi alcune difficoltà respiratorie a causa dell'effetto dell'anestetico sui nervi;
  • Mal di testa e schiena. Sensazioni dolorose si verificano nel sito di puntura, a seguito delle quali una piccola quantità di liquido cerebrospinale entra nello spazio epidurale. In alcune situazioni, il dolore viene alleviato da una puntura secondaria del punto di inserimento del catetere;
  • Il livello di pressione sanguigna può anche diminuire bruscamente, per evitare ciò, gli anestesisti iniettano il farmaco con un contagocce, dopo una puntura e l'installazione del catetere, si consiglia di sdraiarsi un po.

Iniezione di anestetico non riuscita

Secondo le statistiche ufficiali, nel 5% dei casi di somministrazione, l'anestetico non funziona affatto, cioè il sollievo dal dolore non si verifica e nel 15% ciò accade solo parzialmente. Ciò è dovuto al fatto che è abbastanza difficile entrare nello spazio epidurale, le ragioni dell'anestesia infruttuosa possono essere l'inesperienza dell'anestesista, l'obesità della donna in travaglio e varie anomalie della colonna vertebrale. Se il dolore della donna in travaglio si fa sentire parzialmente, in un certo punto, allora è meglio fare un'altra puntura. Questo fatto di mancanza di anestesia deve essere segnalato all'anestesista, aumenterà la dose di farmaci e farà un'ulteriore puntura.

Anestesia epidurale durante il parto: PRO e CONTRO

Cosa dà l'anestesia epidurale durante il parto, una donna dovrebbe studiare i pro ei contro di questo anestetico prima di testare un nuovo farmaco su se stessa. Durante l'identificazione dei vantaggi di questa forma di anestesia, non è necessario confrontarla con altri tipi di anestesia, è necessario identificare i suoi vantaggi rispetto al parto naturale senza farmaci. L'anestesia epidurale durante il parto presenta i seguenti vantaggi rispetto al processo naturale:

  1. Possibilità di alleviare il dolore dell'attività lavorativa, trasformazione del processo lavorativo in un tempo più confortevole, senza forti dolori;
  2. L'opportunità di riposare durante un travaglio prolungato;
  3. Eliminare il rischio di ipertensione in una donna in travaglio che è a rischio di ipertensione.

Gli svantaggi di questa procedura sono i seguenti:

  • Possibili complicazioni postpartum;
  • Conseguenze inaspettate dopo l'introduzione dell'anestesia epidurale;
  • Varie complicazioni alla nascita;
  • Violazione del contatto psico-emotivo con il bambino, questa connessione invisibile, che si avverte maggiormente durante il parto senza farmaci;
  • Potrebbe esserci una leggera sensazione di formicolio alla schiena;
  • Tremando in tutto il corpo;
  • Difficoltà a urinare a causa di ipotonia muscolare;
  • Può verificarsi un mal di testa prolungato, che in alcuni casi dura fino a 3 mesi dopo il parto;
  • Possibili sensazioni dolorose nella regione lombare.

Questa forma di anestesia ha i suoi veri pro e contro. Aiuta davvero a facilitare il processo del parto se il corpo non può far fronte a queste sensazioni da solo. Alcune complicazioni a breve termine dopo l'anestesia possono essere facilmente trattate con i farmaci..

La teoria della connessione emotiva tra madre e figlio durante il parto

Alcuni esperti ritengono che la somministrazione di anestetici aggiuntivi durante il parto vaginale sia inaccettabile. Ma alcune madri che hanno dato alla luce con successo un bambino con l'introduzione dell'anestesia non attribuiscono importanza a questa teoria, che ha molte recensioni positive..

Il fatto è che durante il parto, la madre e il bambino sono esposti a un forte stress. Se la mamma si trova in un ambiente confortevole in questo momento, il bambino impara il mondo. Durante il processo del parto, queste due persone sono inestricabilmente legate a un dolore comune che collega mamma e bambino..

Gli esperti consigliano alle madri di sintonizzarsi per un parto facile in altri modi, ad esempio frequentando esercizi di respirazione per donne incinte, facendo esercizi, imparando a respirare correttamente e ripristinando una delicata connessione con il bambino. Molte madri concordano in anticipo con il loro bambino che tutto andrà bene e senza conseguenze. La formazione di un tale stato d'animo aiuta una donna in travaglio a sopportare più facilmente tutti i dolori di dare alla luce il suo bambino..

Qualsiasi dolore, compreso il travaglio, provoca il rilascio di endorfine nel flusso sanguigno, che sono responsabili di una sensazione di felicità e sollievo. Dopo aver attraversato il dolore da sola, la donna prova una felicità senza precedenti e un sollevamento emotivo. E se non c'è praticamente dolore, la donna non sentirà la piena gioia alla fine del parto..

Recensioni di pazienti reali

Quali sono le conseguenze dell'anestesia epidurale durante il parto? Il feedback dei pazienti che hanno provato questa anestesia ti darà un quadro completo di come si sente una donna quando usa l'anestesia epidurale. Ecco i più brillanti:

  1. Elena G., 25 anni: “Il primo parto è avvenuto in anestesia epidurale, perché ho una paura tremenda del dolore. Quando è stato offerto l'anestetico, ho subito accettato, il parto è stato facile, senza complicazioni. Quasi non sentivo dolore, era tollerabile. Quindi, le madri che hanno paura del dolore e del primo parto, lo attraversano con un'epidurale ";
  2. Anastasia, 32 anni: “Ho fatto un taglio cesareo secondo le indicazioni, hanno fatto l'anestesia epidurale, non ho sentito dolore durante l'operazione, l'unico inconveniente era che la nausea si è arrotolata mentre si suturava la sutura. Ci sono ancora dolori fastidiosi e fastidiosi nella parte bassa della schiena ”;
  3. Alena, 23 anni: “Mi è stata fatta l'anestesia epidurale quando mia figlia stava partorendo, il dolore era impossibile, il dottore ha avuto pietà di me e mi ha fatto l'anestesia. Prima di scegliere un anestetico, ho letto molta letteratura su questo argomento, ho apprezzato tutti gli argomenti a favore della procedura e contro di essa. Ho deciso di alleviare il dolore. Tutto si è fermato immediatamente ed è andato bene. Sopporterò anche la seconda nascita con l'anestesia epidurale. Durante i tentativi, il sollievo dal dolore non si applica, questo deve essere ricordato, e questo è un ottimo modo per facilitare il processo del parto.

Riassumendo

Certo, l'anestesia epidurale durante il parto ha alcune recensioni e conseguenze, è grazie ad essa che una donna smette di provare dolore lancinante. Questo tipo di sollievo dal dolore è un progresso importante nel campo dell'anestesiologia. Ma c'è una certa categoria di persone che non sono pronte ad accettare tutte le innovazioni, inclusa la medicina..

Come ogni procedura, l'epidurale ha i suoi pro e contro. L'anestetico aiuta ad alleviare il dolore durante il travaglio? Certo, allevia le condizioni della donna in travaglio. L'effetto si verifica 20 minuti dopo l'iniezione diretta dell'anestetico.

Allo stesso tempo, il paziente rimane completamente cosciente, solo la parte inferiore del corpo diventa insensibile.

Questa procedura ha anche le sue controindicazioni, in presenza delle quali è vietato l'uso di questo anestetico. Quando viene introdotto, è necessario valutare il probabile rischio per la madre, poiché non arriva al bambino attraverso la placenta, non ci sono rischi per il bambino, non dovresti aver paura per questo. Prima di decidere su questa procedura seria durante il parto, dovresti consultare un ginecologo che monitora il corso della gravidanza.

Si consiglia di sintonizzarsi il più possibile sulle emozioni positive durante il parto. È meglio usare l'anestesia epidurale sulla base delle indicazioni, dopo aver consultato uno specialista. Se ritieni di poter affrontare tutto da solo, allora è meglio fare a meno di questo farmaco..

Il sacramento della nascita è un test che una madre prova insieme al suo bambino; ​​un'anestesia di alta qualità aiuterà ad alleviare la sorte di una donna in travaglio, creando una sensazione di conforto durante il parto, permettendoti di riposare un po 'e acquisire forza per un salto responsabile nella sua vita. Tutte queste sono le possibilità che l'anestesia moderna offre ad una donna in travaglio, e spetta a ciascuna donna decidere se utilizzare l'anestesia epidurale durante il parto. La cosa principale è valutare tutti i rischi del parto naturale senza farmaci e del parto con anestesia. Un atteggiamento positivo prima del parto può fare un vero miracolo, ricordalo.

Anestesia epidurale durante il parto: pro, contro, controindicazioni, conseguenze e complicazioni

Per ogni donna che si prepara a diventare madre per la prima volta, l'imminente processo del travaglio è molto scoraggiante. La paura più basilare è il dolore delle contrazioni e del parto stesso. Ci sono molti modi nella medicina moderna per alleviare questo complesso processo fisiologico, uno dei quali è l'anestesia epidurale durante il parto..

Cos'è l'anestesia epidurale?

Scopriamo cos'è uno spazio epidurale. Questa è un'area specifica della colonna vertebrale, nella regione lombare. Localizzazione esatta: all'interno del canale spinale, tra il guscio duro del midollo spinale e la parete esterna. È qui che vengono trasmessi tutti gli impulsi nervosi provenienti dagli organi pelvici (compreso l'utero).

I farmaci antidolorifici iniettati nel corpo bloccano la trasmissione degli impulsi del dolore al cervello. Pertanto, la donna non avverte contrazioni dolorose. Il farmaco deve essere dosato rigorosamente, una dose viene calcolata in modo tale che la donna incinta non senta nulla sotto la cintura, ma allo stesso tempo si muova in modo indipendente.

Tale anestesia consente alla madre di essere pienamente cosciente. Se non esiste un'indicazione medica speciale, l'effetto dell'anestesia epidurale è progettato solo per il periodo di dilatazione e contrazioni cervicali. Una donna sperimenta i tentativi e il processo del parto stesso senza anestesia.

Anestesia epidurale e spinale: qual è la differenza?

Molto spesso questi due tipi di anestesia vengono confusi perché sono simili nell'aspetto. L'anestesia spinale ha un meccanismo d'azione diverso: un anestetico viene iniettato nel liquido cerebrospinale con un ago molto sottile. La localizzazione dell'iniezione è al di sotto del livello del midollo spinale. Inoltre, l'anestesia epidurale è riconosciuta come molto più sicura dell'anestesia spinale: il rischio di complicanze è molto più basso..

Il costo

Se c'è una condizione medica per la procedura, dovrebbe essere gratuita. Se la donna in travaglio ha preso una decisione indipendente in merito al sollievo dal dolore, il costo varia da 3.000 a 5.000 rubli, a seconda del tipo di ospedale.

Come faccio?

Allora, come si svolge questa procedura:

  1. Affinché il medico esegua la puntura corretta, alla donna in travaglio viene chiesto di sedersi e piegare la schiena o prendere una posizione orizzontale sul divano e raggomitolarsi in una palla. In altre parole: fornire il massimo accesso all'area desiderata della colonna vertebrale. Non puoi muoverti, anche se fa male: cerca di non tirarti indietro e non inarcare la schiena. Le sensazioni saranno spiacevoli, ma a breve termine. I medici raccomandano di disattivare la coscienza per alcuni secondi e di pensare alla nascita di un bambino sano: se qualcosa va storto durante la puntura, il rischio di complicazioni è molto alto.
  2. Il sito di puntura deve essere trattato con cura con un antisettico, disinfettato.
  3. In precedenza, al paziente viene iniettato un anestetico per rimuovere la sensibilità della pelle e dei tessuti (grasso sottocutaneo) nel sito della futura puntura.
  4. Il medico - l'anestesista fa una puntura, inserisce l'ago nello spazio della colonna vertebrale. Un prerequisito è che deve raggiungere il guscio duro del midollo spinale. Se una donna sente che può verificarsi una contrazione durante una puntura, dovresti parlarne immediatamente al medico! Il compito principale è non muoversi. Vale la pena prestare attenzione ad altri possibili sintomi: intorpidimento della lingua, nausea, vertigini, le gambe non si sentono o la testa fa male. Tutti questi segni possono essere eliminati senza problemi solo nella fase iniziale della procedura.
  5. Un tubo di silicone molto sottile è condotto lungo l'ago, uno speciale catetere che consente ai farmaci di fluire nello spazio epidurale. Questo catetere rimarrà all'interno per tutto il tempo necessario affinché l'antidolorifico funzioni. Evita movimenti improvvisi mentre cammini per evitare di strappare accidentalmente il dispositivo. Il catetere dovrebbe essere nella parte posteriore della donna incinta e durante il parto stesso. Se durante l'inserimento del catetere una donna avverte dolore che si irradia alla gamba o alla schiena, significa che l'ago ha catturato la terminazione nervosa - la radice.
  6. L'ago viene rimosso e il tubo viene fissato con nastro adesivo sul retro.
  7. Innanzitutto, è necessario testare la tolleranza e la risposta del corpo, utilizzando una piccola quantità di farmaco.
  8. Quando il processo di nascita è alle spalle, il tubo viene rimosso dal retro della giovane madre e il sito di puntura è nascosto sotto un cerotto adesivo. In questo caso, sarà necessario rimanere a lungo in posizione supina per ridurre al minimo i possibili rischi di complicanze.

La procedura stessa (puntura e installazione del catetere) richiede un breve lasso di tempo - circa 10 minuti. I farmaci iniziano a funzionare 20 minuti dopo la somministrazione. Molte donne hanno molta paura di possibili manipolazioni alla colonna vertebrale e la parola "puntura" suona molto spaventosa.

Esistono 2 modalità che consentono di somministrare farmaci:

  1. A piccole dosi, ma continuamente, a intervalli minimi.
  2. Una volta. Se necessario, la procedura viene ripetuta dopo 2 ore. Fino a quando la dose non funziona, la donna in travaglio deve assumere una posizione sdraiata: i vasi nelle gambe si dilatano e se una donna si alza improvvisamente, può verificarsi un deflusso di sangue e perdita di coscienza.

Quali farmaci vengono utilizzati per l'anestesia epidurale?

Molto spesso vengono utilizzati farmaci che non penetrano nella barriera placentare: novocaina, lidocaina, bupivacaina.

L'anestesia epidurale influisce sulla salute e sul lavoro dei bambini?

Gli anestetici che vengono somministrati non influenzano il bambino, poiché non penetrano nella placenta. L'anestesia epidurale è sicura per il tuo bambino! Tuttavia, la conclusione finale sull'innocuità della procedura è ambigua: molti esperti concordano sul fatto che non vi è alcun effetto sul primo periodo di travaglio, ma i tentativi sono meno pronunciati.

Indicazioni per l'uso

In quali situazioni è necessaria l'anestesia epidurale:

  • se la gravidanza è prematura. Con l'aiuto dell'anestesia epidurale durante il travaglio, i muscoli del pavimento pelvico della donna sono rilassati. Ciò significa che durante il parto al bambino verrà offerta molta meno resistenza che senza l'uso di droghe;
  • se la pressione sanguigna della madre è molto più alta del necessario. Con l'aiuto dell'anestesia, questi valori sovrastimati possono essere ridotti;
  • se il parto è molto lungo e difficile;
  • se è necessario eseguire urgentemente un taglio cesareo o non è possibile somministrare l'anestesia generale. Il motivo dell'intervento potrebbe essere un feto troppo grande o gravidanze multiple;
  • contrazione impropria dei muscoli dell'utero, che in medicina viene chiamata "discordinazione del travaglio". In questo caso, la cervice non si apre..

Nelle cliniche occidentali, una tale procedura viene molto spesso eseguita senza indicazioni mediche - per alleviare i sintomi spiacevoli, eliminare il disagio. Ma la medicina domestica è più categorica in questa materia..

Effetto sul feto

Poiché gli anestetici non penetrano nella barriera placentare semplicemente bloccando gli impulsi nervosi, si ritiene che l'anestesia non provochi alcun danno al feto. Il farmaco non entra nel flusso sanguigno. Tuttavia, devi considerare che durante il parto, il tuo bambino sente dolore non meno della madre. È molto stressato, quindi assumere antidolorifici è indesiderabile.

Il ritiro desiderato dall'anestesia è dovuto al fatto che il dolore durante il travaglio aiuta a produrre endorfine nel corpo. Questo è un processo molto desiderabile, perché il corpo del bambino non può ancora produrlo. Se il corpo della madre non ha bisogno della produzione di un ormone, il bambino viene lasciato senza sollievo dal dolore naturale - la sostanza non vi entra attraverso la placenta.

Controindicazioni

Naturalmente, qualsiasi intervento medico nel processo naturale del parto ha le sue controindicazioni. L'anestesia epidurale non fa eccezione:

  • possono verificarsi picchi di pressione anomali: la pressione cranica può aumentare o la pressione sanguigna può diminuire;
  • deformazione della colonna vertebrale e, di conseguenza, difficile accesso per l'introduzione del catetere;
  • può verificarsi infiammazione nel sito di puntura;
  • non puoi entrare nel farmaco se una donna ha un'intolleranza ad esso;
  • se c'è il rischio di sanguinamento ostetrico;
  • se la donna in travaglio è incosciente o ha una malattia neurologica o mentale;
  • malattie vascolari e cardiache: il medico considera individualmente la questione dell'anestesia.

Ovviamente, la procedura non viene eseguita se la donna ha scritto un rifiuto.

Conseguenze e complicazioni dopo l'anestesia epidurale durante il parto

Possono verificarsi complicazioni se l'anestetico entra nel letto venoso dello spazio epidurale. Ciò rappresenta una grande minaccia per il farmaco che entra nel flusso sanguigno. Se, dopo l'introduzione del catetere, la donna in travaglio avverte sintomi spiacevoli (intorpidimento della lingua, estremità superiori e inferiori, nausea, vertigini, sapore in bocca), è necessario informare immediatamente il medico di questo.

C'è il rischio di difficoltà respiratorie. Ciò può accadere a causa dell'effetto del farmaco sulle terminazioni nervose che vanno ai muscoli situati tra le costole..

Un altro problema che può sorgere dopo aver usato un'epidurale è un forte mal di testa o mal di schiena. Il motivo potrebbe essere il processo stesso di perforazione della membrana dura del midollo spinale o di entrare nello spazio epidurale di una piccola quantità di liquido cerebrospinale.

Sia il mal di testa che il mal di schiena possono scomparire entro un giorno o possono durare per diversi mesi. Per rimuoverlo, viene utilizzato un metodo medico. In casi estremi, la puntura può essere ripetuta: iniettare un po 'di sangue della donna in travaglio nel sito della "perdita". Questo "sigillerà" la puntura.

Può verificarsi una diminuzione della pressione sanguigna. Sintomi vividi in questo caso: punti davanti agli occhi, vomito, vertigini e nausea. Per evitare che ciò accada, si consiglia di sdraiarsi per un po 'di tempo dopo l'iniezione dell'anestetico, di non fare movimenti bruschi e di indossare un contagocce.

L'anestesia epidurale è anche pericolosa a causa del verificarsi di ipotonia nei muscoli della vescica e, di conseguenza, dei problemi con la minzione. Si noti che a volte può verificarsi la paralisi degli arti inferiori, forse la complicanza più spiacevole e terribile dopo il sollievo dal dolore.

Anestesia epidurale non riuscita

Secondo le statistiche mediche, sul 100% dei casi di utilizzo dell'anestesia epidurale, il 5% termina con una somministrazione inefficace del farmaco (non si verifica alcun sollievo dal dolore) e il 15% - assunzione parziale. Ciò può essere dovuto al fatto che è tutt'altro che sempre possibile entrare idealmente nello spazio epidurale..

Ciò può accadere a causa dell'inesperienza dell'anestesista (un caso estremamente raro, perché giovani specialisti inesperti devono eseguire tali manipolazioni sotto la supervisione di colleghi esperti). Possono interessare anche possibili anomalie spinali o obesità (obesità) di una donna incinta.

Un caso comune raro: l'anestesia del mosaico. Cosa si intende? Ciò accade se i setti di connessione all'interno dello spazio epidurale interferiscono con il flusso e la distribuzione del farmaco..

In questo caso, dovrai aumentare la quantità e la concentrazione del farmaco. La donna in travaglio dovrà sdraiarsi sul lato su cui l'anestesia non ha funzionato, il medico eseguirà un'altra puntura.

Anestesia epidurale: pro e contro

Come qualsiasi altra procedura medica, un'epidurale ha i suoi pro e contro. È molto importante riflettere bene su tutto prima di prendere una decisione: è necessario che una donna non abbia controindicazioni. Prima di considerare di avere un bambino con sollievo dal dolore durante il travaglio, valuta se puoi farlo da solo..

Pro dell'anestesia epidurale

Cosa si può attribuire ai benefici dell'anestesia epidurale:

  • il processo del parto diventa il più indolore possibile, le contrazioni non si fanno sentire così tanto;
  • con parto molto lungo, con l'introduzione di un catetere con farmaci, puoi fare una pausa: sdraiati, persino un pisolino;
  • se una donna ha spesso ipertensione, un anestetico può aiutare a ridurre il rischio di ipertensione.

Contro dell'anestesia epidurale

Non dimenticare gli svantaggi della procedura:

  • se una donna soffre di ipertensione, la sua pressione sanguigna può diminuire drasticamente;
  • possono verificarsi complicazioni di varia gravità;
  • il controllo psico-emotivo con il bambino è disturbato. Molte donne lo guardano con scetticismo, perché l'importante è dare alla luce un bambino senza dolore insopportabile e stress minimo per lui..

Durante il parto, il bambino è anche esposto a uno stress tremendo: impara un nuovo mondo. C'è un fatto storico che dice dello strano nome dei generi: "espulsione", il passaggio delle briciole lungo il tratto genitale.

L'utero della madre è il posto più sicuro per il bambino e l'enorme mondo esterno è percepito da lui come un ambiente sconosciuto e in gran parte ostile. Ogni madre attraversa questo doloroso processo insieme al suo bambino. In futuro, è importante per lei proteggerlo dai fattori di stress e durante qualsiasi malattia vuole sopportare tutto da sola, in modo che il bambino non si ammali.

La stessa cosa accade durante il parto, quindi è meglio dare la preferenza al modo naturale. Preparati per questo difficile processo, impara le tecniche di respirazione, aiuta te stesso e il tuo bambino, sintonizzati per il meglio. Il tuo bambino riceverà una carica di endorfina da te, la cui produzione è impossibile dal suo corpo.

Se una giovane madre non sente dolore, il suo corpo blocca la produzione di questo ormone. L'anestesia epidurale può essere indicata per una donna in travaglio dal punto di vista medico, in caso di complicanze o interventi chirurgici d'urgenza. È necessario procedere dallo stato della donna: se soffre molto, è meglio non esitare.

Ogni donna decide da sola cosa fare: chiedere l'anestesia o rifiutare. Se non ci sono problemi e complicazioni, prova a eseguire questo processo da solo. Inoltre, ci sono molti rischi, perché si tratta di un intervento alla colonna vertebrale..

La teoria della connessione emotiva tra madre e figlio durante il parto

Un numero enorme di donne ha subito l'anestesia epidurale. Per tutto questo è successo in modi diversi, ma il risultato è stato lo stesso: i loro bambini sono nati sani e salvi..

Parla con il tuo bambino, preparalo al lavoro, chiedi il suo aiuto, ricorda la tecnica della corretta respirazione, che ti è stata insegnata nei corsi per donne incinte. Cerca di creare un legame con tuo figlio: questo ti aiuterà sicuramente a evitare molte difficoltà..

Ogni minuto di dolore è accompagnato dal rilascio dell'ormone della felicità - l'endorfina - nel flusso sanguigno. Se una donna in travaglio attraversa questo dolore da sola, si rende conto di quanto sia felice, avendo dato alla luce il suo bambino forte e sano. Se la sindrome del dolore è piccola, la gioia del prossimo incontro con il tuo bambino si farà sentire appieno.

Recensioni di pazienti reali

Se sei preoccupato per come andrà il tuo parto, se hai bisogno di anestesia e in quali casi è meglio rifiutarlo, vai al forum delle donne e guarda le recensioni sulla procedura epidurale. Secondo loro, molte donne senza rischi per la loro salute e la salute del bambino hanno utilizzato questo metodo di sollievo dal dolore..

Non importa che tipo di parto: molto spesso l'intero processo avviene senza problemi se segui le raccomandazioni del medico. Alcuni pazienti accettano di partorire esclusivamente con questo tipo di sollievo dal dolore.

Ecco una risposta di Olga, una ragazza che ha subito il parto con un'epidurale: “Non mi aspettavo che il primo parto fosse così difficile e doloroso! Per alleviare un po 'il dolore, il medico ha consigliato di fare una puntura e iniettare un anestetico. Il leggero fastidio durante la somministrazione del farmaco è trascurabile rispetto al forte dolore che era in precedenza ".

Riassumendo

La medicina moderna ha fatto passi da gigante e l'anestesia epidurale è un ottimo rimedio per alleviare il dolore durante il travaglio difficile e doloroso. Questa è una svolta importante in anestesiologia. Tuttavia, esiste una categoria di persone che non può accettare tali innovazioni..

Naturalmente, ci sono una serie di vantaggi e svantaggi qui. Il vantaggio principale: il dolore acuto e lacerante nell'addome inferiore scompare, le contrazioni diventano quasi impercettibili, l'effetto atteso si verifica 20 minuti dopo l'introduzione diretta del catetere con il farmaco.

La donna in travaglio è pienamente cosciente, può muoversi, ma la parte inferiore del corpo è insensibile. Poiché l'anestetico non attraversa la barriera placentare, è necessario valutare il rischio per la madre. Considera anche le controindicazioni per l'uso. Se sospetti di aver bisogno di un'epidurale, parla prima con il tuo ginecologo responsabile..

Se senti la forza di affrontare l'intero processo da solo, senza ricorrere al sollievo dal dolore, è meglio fare a meno di una puntura. Cerca di sintonizzarti al massimo sulle emozioni positive da un rapido incontro con il bambino, ed è meglio ricorrere all'anestesia epidurale per motivi medici. La nascita di un bambino è un sacramento che comporta molte prove sia per la madre che per il bambino..

La decisione sulla necessità di alleviare il dolore dovrebbe essere presa dalla madre stessa. La regola principale è valutare tutti i rischi: come può avvenire il parto naturale senza intervento medico, vale la pena negoziare un sollievo dal dolore.

Anestesia epidurale: cos'è, indicazioni e controindicazioni

L'anestesia epidurale (epidurale) o l'anestesia epidurale è un tipo di iniezione regionale anestetica di forme di dosaggio sintetiche nello spazio epidurale della schiena, che è un plesso di vasi venosi e tessuti connettivi situati tra il periostio delle sezioni vertebrali e la dura madre del midollo spinale. Le iniezioni spinali (iniezione) portano ad una diminuzione o completa assenza di sensibilità al dolore e rilassamento dei tessuti muscolari osteoarticolari. Considera tutti i pro ei contro dell'anestesia epidurale, la sua tecnica e determina anche come funziona l'anestesia epidurale sul corpo umano e quali sono le principali differenze tra questa procedura medica e l'anestesia generale.

Principio di azione e tecnica dell'anestesia epidurale

Come già accennato, come risultato di questo metodo di alleviare il dolore, le terminazioni nervose vengono bloccate. Diamo uno sguardo più da vicino a come questo accade. Il midollo spinale e le sue radici sono circondati da una dura madre, attorno alla quale si trova lo spazio epidurale. Corre lungo l'intera colonna vertebrale. Il medicinale, entrando nello spazio epidurale, blocca la trasmissione degli impulsi dolorifici, provocando l'analgesia (perdita del dolore).

La tecnica di esecuzione dell'anestesia epidurale o epidurale deve essere seguita con la massima precisione al fine di evitare ulteriori complicazioni che possono insorgere nel paziente con l'approccio negligente dell'anestesista.

Fasi del

  1. Preparare il paziente all'anestesia epidurale: sia psicologica che medica. La preparazione include la consegna preliminare dei test necessari, come un esame del sangue generale, un coagulogramma, un test di gruppo e il fattore Rh.
  2. L'anestesista prepara lo strumento necessario che sarà necessario per l'operazione. Si tratta di tamponi imbevuti di alcol, soluzione salina, un ago per puntura, un catetere, un cerotto adesivo e, in effetti, l'anestetico stesso, che verrà iniettato nello spazio epidurale..
  3. Il paziente assume la posizione desiderata, che darà al medico il massimo accesso alla colonna vertebrale. Di solito, il paziente giace su un fianco con le gambe tirate fino al mento il più possibile o si siede con la schiena inarcata. A proposito, tra quali vertebre è collocata l'anestesia epidurale? Di solito il catetere viene posizionato tra la terza e la quarta vertebra.
  4. Inoltre, l'area della pelle in cui verrà eseguita la puntura viene trattata con un antisettico e iniettata con farmaci anestetici locali per rendere l'inserimento del catetere il più confortevole possibile..
  5. Quindi, quando il paziente è completamente pronto, il medico esegue una puntura con un ago speciale, che arriva direttamente allo spazio epidurale. Un catetere, un sottile tubo di silicone, viene inserito attraverso l'ago. Quindi l'ago viene rimosso e il catetere viene fissato con nastro adesivo. Ora è possibile somministrare la medicina.
  6. L'effetto di questo metodo di sollievo dal dolore non viene immediatamente, è necessario attendere circa 15-20 minuti. Durante l'operazione vengono costantemente monitorati il ​​polso, il cuore, i polmoni e il sistema respiratorio. Le sensazioni durante l'anestesia epidurale nei pazienti sono solitamente le seguenti: la parte inferiore del corpo diventa lentamente insensibile, perde sensibilità. A un dosaggio inferiore del farmaco, una persona conserva la capacità di muoversi, sebbene in ogni caso ciò non sia desiderabile.

Sul nostro sito web puoi vedere foto e video di iniezioni e come viene eseguita esattamente l'anestesia epidurale.

Conseguenze e complicazioni

In alcuni casi, l'uso dell'anestesia può influire negativamente sulle condizioni della donna in travaglio. Di seguito descriviamo le principali conseguenze negative dell'uso del sollievo dal dolore durante il parto..

Reazioni allergiche

Se la futura mamma non ha usato anestetici prima del concepimento, durante l'anestesia epidurale potrebbe avere una reazione allergica ai farmaci. La complicazione più pericolosa in una situazione del genere è lo sviluppo di shock anafilattico..

Per ridurre la probabilità di formazione di allergie, in primo luogo, l'anestetico viene somministrato a un dosaggio minimo..

Difficoltà respiratorie

Questa complicazione è rara. Si manifesta per effetto dell'antidolorifico sui nervi che vanno ai muscoli intercostali.

Paralisi degli arti inferiori

Molte donne incinte si chiedono perché l'anestesia epidurale sia pericolosa. E la paralisi delle gambe è una di queste gravi conseguenze.

Ipotensione dei muscoli della vescica

Si manifesta anche come problemi urinari.

Dolore alla testa e alla schiena

Spesso, dopo un'epidurale, le donne lamentano mal di schiena. Tali sensazioni sono causate da una puntura della dura madre con un ago e dalla penetrazione di un certo volume di liquido cerebrospinale nello spazio epidurale.

Di solito il dolore dopo l'anestesia epidurale compare entro 24 ore, ma in alcuni casi può durare per mesi. La situazione è simile con un mal di testa. Di solito, viene utilizzato il farmaco appropriato per alleviare il disagio o viene eseguita una nuova puntura, in cui una piccola quantità di sangue della donna viene iniettata nello spazio epidurale per sigillare la puntura.

Penetrazione dell'anestetico nel flusso sanguigno

Ci sono molte vene nello spazio epidurale, il che aumenta la probabilità che l'anestetico entri nel flusso sanguigno. Nel caso in cui ciò accada, la donna in travaglio sperimenta debolezza, nausea, vertigini, intorpidimento della lingua e un sapore insolito in bocca. Questi segni devono essere segnalati immediatamente all'anestesista..

Pressione sanguigna bassa

Questa condizione è accompagnata da "mosche" davanti agli occhi, vomito o forti attacchi di nausea. Per prevenire queste complicazioni, di regola, durante il parto viene posizionato un contagocce e si consiglia di sdraiarsi un po 'dopo la puntura e l'installazione del catetere..

Quando viene eseguita l'anestesia epidurale?

L'uso di questo tipo di sollievo dal dolore in medicina, di regola, viene effettuato in tre casi:

  • Ostetricia
  • Chirurgia
  • Direttamente, sollievo dal dolore

In ostetricia

  1. Taglio cesareo con anestesia epidurale
  2. Sollievo dal dolore durante il travaglio e il travaglio
  3. Imposizione di suture postpartum e postoperatorie

Chirurgia

  1. Rimozione dell'appendice
  2. Rimozione dell'utero
  3. Riparazione dell'ernia (nel caso in cui l'ernia si trovi nella cavità addominale)
  4. Operazioni alla vescica, al retto, alla prostata
  5. Vari tipi di operazioni urologiche
  6. Interventi chirurgici nella regione perineale
  7. Chirurgia cardiovascolare
  8. Interventi nella zona delle gambe (operazioni su ossa, articolazioni e vasi sanguigni)

In generale, sull'applicazione di questo metodo in chirurgia, possiamo dire che viene utilizzato nei casi in cui il paziente, ad esempio, a causa dell'età, è controindicato in anestesia generale..

Anestesia

L'anestesia epidurale viene utilizzata per alleviare il dolore quando altri metodi falliscono. Per esempio:

  1. Dolore postoperatorio. Ciò è particolarmente vero se l'operazione stessa è stata eseguita utilizzando il metodo descritto. In questo caso, per eliminare il dolore postoperatorio, il medico può lasciare il catetere con il farmaco in arrivo fino a diversi giorni, se necessario..
  2. È usato per alleviare il dolore dopo un grave infortunio
  3. Elimina il mal di schiena se necessario
  4. Con il cosiddetto "dolore fantasma" che si manifesta in una persona dopo la rimozione degli arti
  5. Con forti dolori articolari
  6. È ampiamente usato come terapia palliativa nei malati di cancro. Ciò significa che la tecnica non porta a una cura, ma allevia solo la condizione.

Perché c'è dolore durante il parto?

I corsi per donne incinte insegnano che non è necessario aver paura del dolore, ma è meglio accettarlo psicologicamente come alleato durante il parto. Esistono tre tipi di dolore durante il parto per motivi di evento:

  • casuale. Questo dolore si verifica a causa delle contrazioni uterine e della distensione della cervice. È difficile determinare la posizione esatta della localizzazione, ma il dolore sordo e vizioso si avverte più chiaramente nella regione del sacro e nella parte bassa della schiena. È caratteristico delle contrazioni: il primo periodo di travaglio e si intensifica quando il collo uterino si apre;
  • somatico. Si sviluppa direttamente durante il passaggio del bambino attraverso il canale del parto e accompagna i tentativi. È causato dallo stiramento del tessuto muscolare da parte del feto che avanza. Sentito nel retto, nella vagina e nel perineo;
  • morsetto nervoso. La paura di un possibile dolore sembra paralizzare i muscoli, rendendoli rigidi. Di conseguenza, è difficile per il feto raggiungere l'uscita dall'utero materno e si muove avanti e indietro, il che ritarda in modo significativo il processo del parto..

È la comprensione dei motivi che aiuta le future mamme a superare la paura e prevenire il rafforzamento dei muscoli nervosi..

Il processo di nascita di un bambino è sempre accompagnato dal dolore, ma la sua forza varia. Alcune donne riescono a sopportare il dolore, altre sono pronte a dare tutto per non soffrire.

Come si confronta il dolore del travaglio?

Le sensazioni sono individuali, ma il picco del dolore cade al confine del primo e del secondo periodo del processo lavorativo: contrazioni e tentativi. L'intensità del dolore è talvolta paragonata a una frattura simultanea di 20 ossa. Simile ai crampi mestruali, ma molto peggio.

Video: anestesista sulle cause del dolore e del parto indolore

Farmaci per l'anestesia epidurale

Per l'anestesia epidurale (epidurale), viene utilizzata una gamma di diversi anestetici. Esempi di questi farmaci sono:

  • Novocaina
  • Trimecaine
  • Clexane
  • Markain
  • Cloroprocaina
  • Bupivacaina
  • Lidocaina
  • Naropin
  • Ossitocina
  • Dikain
  • Etidocaina

Tutti differiscono in qualche modo sia in termini di tempo di esposizione, sia in proprietà, sia in termini di controindicazioni. Di norma, il medico prescrive esattamente l'anestetico adatto a un determinato paziente, tenendo conto di tutti i fattori, nonché dei test eseguiti. Pertanto, anche se sei allergico a un certo anestetico, non devi preoccuparti, uno specialista selezionerà sicuramente un'alternativa.

Le principali differenze tra anestesia epidurale e spinale

Le forme di anestesia a spirale ed epidurale sono molto simili in termini di spettro di effetti sul corpo, solo l'anestesia spinale viene iniettata in profondità nel midollo spinale. Agisce in modo un po 'diverso, anche la reazione del paziente nei suoi confronti è diversa. Questi tipi di anestesia differiscono per il grado di esposizione e la durata dell'effetto. L'anestesia epidurale durante il travaglio è stata riconosciuta come uno dei metodi più sicuri e delicati per ridurre il dolore durante il travaglio. Il costo dei farmaci somministrati è lo stesso. Se una donna partorisce in un semplice ospedale per la maternità, l'anestesia epidurale le viene somministrata gratuitamente.

Quanto costa un'epidurale per parto in cliniche private? Se, privatamente o su richiesta della donna in travaglio, viene somministrata l'anestesia epidurale durante il parto, il prezzo di questo servizio varia da 3 a 5 mila rubli..

Vantaggi del metodo

  • Quando si tratta di ostetricia, il vantaggio principale è il fatto che una donna rimane cosciente durante il parto, ascolta le raccomandazioni del medico e può vedere il suo bambino subito dopo il parto. Inoltre, questo tipo di sollievo dal dolore provoca il minimo danno al feto mentre è ancora nel grembo materno..
  • Se parliamo del metodo nel suo insieme, catturando l'intera vasta gamma della sua applicazione, i vantaggi sono la qualità, così come la durata dell'anestesia. L'anestesia durerà fino a quando il medico smetterà di somministrare il farmaco e rimuoverà il catetere.
  • Inoltre, alcuni farmaci aiutano a rilassare i muscoli sufficienti per interventi chirurgici complessi. Ciò facilita notevolmente il lavoro del chirurgo e consente di non utilizzare l'anestesia generale, che è sufficientemente dannosa per il corpo..
  • L'uso di questo particolare metodo garantisce il funzionamento stabile del sistema cardiovascolare.
  • E, come abbiamo già detto, è possibile, senza effettuare ulteriori manipolazioni, rendere indolore per il paziente il periodo postoperatorio.

Vantaggi e svantaggi

I benefici del sollievo dal dolore epidurale durante il travaglio sono chiari:

  • quando arriva il momento di partorire, la donna rimane cosciente, partecipa attivamente al processo;
  • dosi relativamente basse di farmaci anestetici durante il parto vaginale;
  • non vi è alcun fattore di esaurimento delle riserve delle forze fisiche e morali della donna in travaglio a causa del forte dolore;
  • divulgazione regolare del canale del parto;
  • diminuzione dell'aggressività delle contrazioni;
  • uno stato relativamente calmo del sistema nervoso centrale, direttamente proporzionale a una diminuzione della possibilità di conseguenze negative, rotture e traumi alla nascita per la madre e il bambino.
  • ematoma nel sito di puntura (passa nel tempo);
  • mal di testa, nausea dopo anestesia epidurale, vomito (succede con altri tipi di sollievo dal dolore);
  • l'inizio dell'effetto dopo 20-30 minuti, motivo per cui non è adatto nei casi di travaglio rapido;
  • a volte - perdita parziale di sensibilità della parte inferiore del corpo (il motivo è un errore nell'installazione di un catetere o un livello insufficiente di professionalità dell'anestesista).

Nonostante l'impressionante elenco di vantaggi, ci sono anche degli svantaggi. Il midollo spinale è una parte del corpo molto delicata e sensibile. Prima di accettare una tale procedura, è meglio valutare attentamente i pro ei contro..

svantaggi

  • Poiché il farmaco entra nel corpo attraverso un catetere, esiste il rischio di un sovradosaggio di farmaci anestetici. Ciò porta a un forte calo della pressione sanguigna, convulsioni e depressione respiratoria.
  • Per errore del dottore, l'anestetico può entrare nello spazio subaracnoideo. Se, con l'introduzione di piccole dosi del farmaco, ciò non influisce in modo significativo sulle condizioni del paziente, quindi con un'anestesia epidurale prolungata, con l'installazione di un catetere, un tale errore medico è irto di arresto cardiaco e respiratorio per una persona.
  • Per eseguire questo particolare metodo di anestesia, l'anestesista deve avere una formazione medica significativa, le sue capacità devono essere affinate. Non tutte le istituzioni mediche hanno uno specialista del genere.
  • In circa il 15% delle epidurali, il sollievo dal dolore è incompleto o potrebbe non verificarsi affatto. Naturalmente, questo provoca un notevole disagio sia per il paziente che per il chirurgo. In questo caso, può essere necessaria una somministrazione aggiuntiva di anestetico attraverso una vena o persino un'anestesia generale urgente..
  • Complicazioni neurologiche. Possono derivare da un trauma alla radice spinale causato da un ago o un catetere.

Indicazioni per l'anestesia epidurale

  • Di nuovo, iniziamo con l'ostetricia. Qui, le indicazioni per l'uso dell'epidurale sono considerate "taglio cesareo", soglia del dolore troppo alta per una donna in travaglio, un corso anormale del travaglio, gravidanze multiple o parto prematuro.
  • L'indicazione principale per l'anestesia epidurale in altri casi è, prima di tutto, l'impossibilità dell'anestesia generale. Ad esempio, se il paziente è anziano, l'anestesia generale può fare più danni che il beneficio dell'intervento..
  • L'indicazione è anche considerata una pressione sanguigna sufficientemente alta nel paziente.

Com'è la procedura?

Molte donne incinte sono interessate a come viene eseguita l'anestesia epidurale negli ospedali per la maternità: come va la procedura, quale preparazione dovrebbe essere e se è possibile camminare dopo l'inserimento di un catetere. Di seguito proveremo a rispondere alle domande più comuni sull'anestesia epidurale..

Il primo passo sono i liquidi per via endovenosa. Inizieranno prima della fase attiva del travaglio e precederanno la procedura per l'inserimento di un catetere epidurale. Durante il travaglio, verranno iniettati per via endovenosa da 1 a 2 litri di liquido. Un anestesista (un anestesista), un ostetrico-ginecologo o un assistente di un anestesista posizioneranno un catetere nella colonna vertebrale, più specificamente nello spazio epidurale. Affinché i medici possano inserire correttamente l'ago tra le vertebre, ti verrà chiesto di inarcare la schiena e non muoverti, mentre sei seduto o sdraiato sul lato sinistro. Questa posizione è fondamentale per prevenire problemi e migliorare l'efficacia del sollievo dal dolore epidurale..

Una soluzione antisettica verrà applicata alla schiena intorno alla vita per ridurre al minimo il rischio di infezione. Una piccola area di pelle sulla schiena verrà intorpidita con un anestetico locale. Quindi un ago verrà inserito nell'area che ha perso sensibilità. Successivamente, un tubo flessibile sottile, o catetere, viene inserito attraverso un ago nello spazio epidurale della colonna vertebrale. Dopo l'inserimento del tubo, l'ago viene rimosso con cura e il catetere rimane in posizione in modo che la quantità richiesta di farmaci possa essere somministrata, tramite infusioni periodiche o iniezione costante della soluzione. Il catetere sarà fissato sul retro con nastro adesivo medico per evitare che scivoli.

Controindicazioni all'anestesia epidurale

  • Una controindicazione assoluta all'uso di questo tipo di anestesia sono le malattie purulente e infiammatorie della zona in cui viene eseguita la puntura (come ricordiamo, approssimativamente tra la terza e la quarta vertebra). Se la puntura viene eseguita in tali condizioni, c'è il rischio che l'infezione si diffonda sufficientemente da colpire tali parti del corpo, la cui infiammazione può portare a conseguenze molto gravi.
  • Malattie infettive acute o esacerbazione cronica
  • L'operazione con questo metodo di anestesia non verrà eseguita se l'istituto medico non è dotato delle attrezzature necessarie. Ad esempio, se non è presente un apparato per la ventilazione artificiale dei polmoni, utilizzato nel caso in cui insorgano complicazioni di ogni tipo
  • Controindicazioni nei test che indicano il rischio di forti emorragie durante una puntura: scarsa coagulazione del sangue, piastrine basse, globuli bianchi alti e simili
  • Alcune patologie e anomalie nella colonna vertebrale stessa, come l'ernia intervertebrale o l'osteocondrosi, accompagnate da forte dolore
  • Aritmia del cuore
  • Bassa pressione sanguigna. In contrasto con le indicazioni per l'applicazione del metodo ad alta pressione, i suoi indicatori bassi servono come motivo per rifiutarsi di usare un'epidurale, poiché con esso la pressione sanguigna tende a diminuire in modo significativo
  • Con un "taglio cesareo" o durante il parto, una controindicazione è il rifiuto della donna in travaglio di utilizzare tale anestesia

Come fare una scelta

Se parliamo di parto operatorio (taglio cesareo), allora è tutto chiaro qui: non puoi fare a meno dell'anestesia. Se è necessario ricorrere all'anestesia medica per il parto naturale, la donna deve decidere da sola. E la scelta non è facile. Da un lato, c'è il rischio (anche se piccolo) di effetti collaterali. Inoltre, il corso naturale del travaglio può essere interrotto (la somministrazione di farmaci a volte inibisce o indebolisce il travaglio). D'altra parte, la soglia del dolore è diversa per tutti. E a causa del dolore grave e prolungato, alcune donne in travaglio possono avere aumento della pressione sanguigna, aumento della frequenza cardiaca e debolezza durante il travaglio. Questo è dannoso sia per la madre che per il bambino. E in una situazione del genere, è meglio anestetizzare il parto..

È impossibile scoprire in anticipo quali saranno le contrazioni e come la donna le sopporterà. Per rendere più facile formarsi la sua opinione sull'anestesia epidurale, una donna in travaglio deve ascoltare solo se stessa e non prestare attenzione a tutti i tipi di storie dell'orrore sul parto doloroso o sull'anestesia epidurale non riuscita. Dopotutto, ogni nascita è individuale e ciò che hanno avuto le altre donne potrebbe non succedere a te..

Se una donna vuole partorire senza anestesia, dovrebbe padroneggiare le tecniche di sollievo dal dolore non farmacologico durante il travaglio. Usandoli, è molto più facile sopportare il dolore durante il travaglio. Devi anche discutere in anticipo la tua visione del parto con il medico e chiedergli di aiutare a partorire senza anestesia..

Recupero dall'anestesia epidurale

La tenerezza degli arti di solito ritorna dopo l'interruzione del trattamento, di solito entro poche ore. Questo di solito dipende dal dosaggio del farmaco somministrato. Secondo i medici, dopo l'anestesia epidurale, il paziente dovrebbe essere in posizione orizzontale per 24 ore. Il riposo a letto è necessario anche in caso di complicazioni abbastanza frequenti dopo l'uso di questo metodo: mal di testa. Di solito, dopo un giorno, e talvolta otto o nove ore, il paziente può già alzarsi. Ma anche qui la complessità dell'intervento chirurgico gioca un ruolo..

Recensioni di anestesia epidurale

Inna, 25 anni

“Quando ho partorito per la prima volta, mi è stata somministrata un'epidurale. Prima di allora, ho sofferto per circa venti ore, il dolore era terribile, ma non c'era risultato. Mettono un'epidurale fino a quando la cervice si apre, soprattutto perché il medico ha detto che anche questa anestesia contribuisce all'apertura. Mentre l'effetto della medicina è durato, ho dormito, ho guadagnato forza e quando la cervice si è praticamente aperta, il dottore ha smesso di somministrare la medicina e io stesso ho partorito. Mi sembra che se il medico non avesse deciso che era ora di alleviare il dolore, non sarei sopravvissuto a tutto questo ".

Andrey, 45 anni

“Mio padre aveva bisogno di un intervento chirurgico urgente ai reni, ma il problema dell'anestesia generale era abbastanza difficile da non poter essere utilizzato. Il dottore ha suggerito un'epidurale, ci abbiamo pensato e siamo stati d'accordo. Tutto è filato liscio, certo, è stato un po 'folle per mio padre vedere come è stato operato lì, dietro le quinte, ma proprio a causa dell'epidurale abbiamo ridotto notevolmente i rischi per la sua salute! "