In un modo o nell'altro, una dieta per l'allattamento solleva molte domande per una donna su quali prodotti dovrebbero essere abbandonati e cosa può essere gradualmente restituito al menu. Le donne devono spesso pensare se è possibile mangiare pesce rosso durante l'allattamento? Questo è un prodotto molto utile, ricco di oligoelementi e vitamine importanti per l'organismo. I pediatri raccomandano di usare il pesce rosso con moderazione, la cosa principale non è prima dei 3 mesi di età del bambino. Per proteggere al massimo sia se stessa che il bambino da possibili conseguenze negative, una donna dovrebbe tenere conto di alcune delle sfumature della sua preparazione e del suo utilizzo..

Specie di pesci

Una donna allattata al seno può beneficiare di qualsiasi prodotto marino o oceanico. La cosa principale è conoscere la velocità di utilizzo e il metodo di preparazione. Il pesce può essere di qualsiasi varietà, soprattutto a basso contenuto di grassi. Sono considerati utili lucioperca, nasello, spigola, merluzzo. I pesci rossi sono molto apprezzati perché ricchi di sostanze difficili da trovare in grandi quantità in altri alimenti. I più consigliati durante l'allattamento sono la trota, il salmone, il salmone. Il pesce cucinato correttamente satura il corpo di madre e figlio con un'enorme quantità di acidi grassi omega-3, che consente di rafforzare i vasi sanguigni, il sistema muscolare e migliorare la composizione del sangue. Non dimenticare che questi prodotti sono allergeni piuttosto forti, quindi durante l'allattamento non dovrebbero essere consumati immediatamente dopo la nascita del bambino.

Caratteristiche benefiche

Il pesce rosso, come altri tipi di frutti di mare, ha un numero enorme di proprietà utili. Le sostanze benefiche contenute in questi prodotti hanno un effetto positivo sul lavoro di tutti gli organi e sistemi. La differenza tra il pesce rosso e altre varietà è la sua saturazione con acidi grassi omega-3. È un elemento essenziale per mantenere il corretto funzionamento del sistema cardiovascolare, aiuta a migliorare la qualità del sangue e dell'intero sistema circolatorio. Inoltre, le proprietà benefiche di questo pesce includono:

  • Rafforzare ossa, muscoli, capelli, denti sia nei bambini che nelle madri, grazie al contenuto in un'enorme quantità di fosforo e calcio, oltre alla vitamina D, che aiuta l'assorbimento di questi elementi;
  • Regolazione dei processi metabolici nel corpo, normalizzazione dei livelli di zucchero nel sangue;
  • Un effetto benefico sul funzionamento del sistema nervoso centrale, migliorando la memoria, la concentrazione;
  • Migliorare le funzioni visive del corpo;
  • È un agente profilattico contro il cancro;
  • Normalizza il sistema digestivo, viene rapidamente assorbito;
  • L'alto contenuto proteico ha un effetto benefico sui reni di una donna, li protegge e previene la formazione di sali e calcoli.

Perché i piatti di pesce sono pericolosi??

Durante l'allattamento, una donna ha bisogno di mangiare pesce di varietà rosse con estrema cautela. Questo prodotto appartiene ad allergeni forti ed è importante seguire tutte le raccomandazioni riguardanti il ​​tipo di pesce, il metodo di preparazione e il tempo di utilizzo. Oltre al fatto che il pesce affumicato, fritto e salato può essere un prodotto indesiderabile per la salute del bambino, il pesce in scatola non è meno pericoloso. Una composizione di scarsa qualità, che include conservanti, spezie, sali, può danneggiare il bambino e causare gravi reazioni allergiche.

Il pesce crudo è estremamente pericoloso non solo per una madre e un bambino che allattano, ma per tutte le persone. Dopotutto, i parassiti che possono svilupparsi in essi senza trattamento termico possono portare a gravi avvelenamenti e provocare lo sviluppo di gravi malattie. I piatti di pesce sul tavolo di una donna che allatta dovrebbero essere di qualità eccezionalmente alta e cucinati correttamente, sulla base di tutte le raccomandazioni.

Quelle madri che hanno già avuto allergie alimentari dovrebbero essere caute, poiché il pesce rosso ha un numero enorme di proprietà allergeniche. Questo può portare a una specifica reazione di tipo allergico nel neonato..

Il pesce rosso di allevamento può contenere vari farmaci, antibiotici, che vengono utilizzati dagli agricoltori per la rapida crescita delle creature viventi. Questi additivi chimici passano attraverso il latte materno al bambino; ​​l'uso frequente di un tale prodotto da parte di una madre che allatta può portare a conseguenze negative per la salute del bambino..

È possibile pescare rosso durante l'allattamento?

I benefici del consumo di pesce rosso consentono alle donne di mangiarlo durante l'allattamento. L'importante è non iniziare a usarlo nel primo mese di vita di un bambino. Ciò è dovuto al fatto che fino a 3 mesi di età, l'apparato digerente delle briciole non è ancora completamente maturato e non è pronto per conoscere tali prodotti.

È possibile mangiare il salmone?

Se qualcuno si chiede se sia possibile mangiare salmone durante l'allattamento, non ci sono dubbi. Questa specie ha una composizione che migliora la qualità del sistema circolatorio, l'attività cerebrale e la memoria. Se usi il salmone con moderazione, non causerà conseguenze negative per la madre e il bambino. L'importante è cucinarlo esclusivamente a vapore, al forno o bollito. Questo è un prodotto abbastanza ipercalorico, ma allo stesso tempo è facilmente digeribile.

La trota ha proprietà simili, ma leggermente inferiori nelle calorie. Il salmone e la trota sono fonti essenziali di acidi grassi omega-3 per una donna che allatta e per un neonato..

È possibile il pesce salato e affumicato?

Non importa quanto sia utile il pesce rosso per una donna che allatta, le sue proprietà si perdono se viene cucinato in modo errato. Vale a dire, i cibi affumicati, essiccati, salati e essiccati contengono troppo sale, che può causare gonfiore, ritenzione idrica nel corpo e aumentare la pressione sanguigna. Il pesce salato non è raccomandato per l'allattamento al seno, nonostante la massima conservazione di tutti i nutrienti in esso contenuti. Il pesce affumicato, a differenza del pesce salato, perde tutte le sue sostanze benefiche durante la lavorazione e, inoltre, è saturo di agenti cancerogeni e altri additivi. Pertanto, una madre che allatta non dovrebbe assolutamente mangiare pesce affumicato..

Regole per l'utilizzo del pesce rosso con gv

Si consiglia di iniziare a mangiare pesce durante l'allattamento al mattino con un pezzetto di 30-50 g. Quindi è necessario monitorare la reazione del bambino durante il giorno. Si consiglia di non provare una donna 2 nuovi prodotti contemporaneamente, in modo che sia più facile scoprire cosa potrebbe dare una reazione. Se nel bambino sono state riscontrate conseguenze negative (reazione allergica, stitichezza, diarrea, coliche, scarso sonno), questo prodotto deve essere rimosso dalla dieta. Si consiglia di continuare a introdurre il neonato a questo ingrediente non prima di 1 mese.

Quando posso entrare nella dieta e in che quantità?

Si consiglia di introdurre il pesce rosso nella dieta durante l'allattamento al seno non prima dei 3 mesi di età del bambino. Per la prima volta bastano 50 g al giorno, quindi puoi aumentare la porzione del piatto di pesce a 100 g al giorno. È sufficiente mangiare pesce due volte a settimana.

Suggerimenti per la scelta

Per proteggere se stessa e il bambino dalle conseguenze negative, una donna dovrebbe essere in grado di scegliere prodotti di alta qualità..

Suggerimenti per la scelta del pesce rosso durante l'allattamento:

  • Si sconsiglia l'acquisto di pesce d'allevamento (in etichetta deve essere indicato il luogo di coltivazione);
  • Dovrebbe essere refrigerato, non congelato;
  • Quando viene pressata, la carne deve essere elastica;
  • La carne rossa troppo intensa indica la coltivazione artificiale e l'aggiunta di sostanze chimiche;
  • Il pesce deve essere intero, pulito, con occhi trasparenti, non torbidi, senza un odore sgradevole.

Ricette di pesce rosso per le madri che allattano

Solo un piatto adeguatamente preparato può giovare al corpo della madre e del bambino. I piatti di pesce per una madre che allatta dovrebbero essere dietetici, con una piccola quantità di ingredienti.

Zuppa di pesce

  • Pesce rosso - 300 g
  • Patate - 2-3 pezzi
  • Riso - 4 cucchiai.
  • Carote - 1 pz
  • Sedano - 1 pezzo
  • Passata di pomodoro - 2 cucchiai.

Metodo di preparazione: Lessare i frutti di mare in abbondante acqua salata con l'aggiunta di foglie di alloro. Separare la carne dalle ossa. Aggiungere le patate a cubetti e la semola di riso al brodo di pesce. Dopo 15 minuti aggiungere le carote e il sedano saltati nel concentrato di pomodoro, oltre al pesce bollito. Far bollire per altri 4-5 minuti, aggiungere le erbe. La zuppa è pronta.

Gallette di pesce al vapore

  • Filetto di pesce rosso - 300 g.
  • Uovo - 1 pezzo.
  • Farina d'avena - 1 cucchiaio.
  • Cipolla - 1 pezzo.
  • Limone - 1 fetta
  • Verdi.

Metodo di preparazione: macinare la carne di pesce in un tritacarne, aggiungere la cipolla tritata, la crusca d'avena, l'uovo, le verdure tritate finemente. Mescolare bene il composto, aggiungere sale, pepe a piacere e succo di limone. Lascia che la massa di pesce si depositi per 15 minuti in un luogo freddo. Successivamente, è necessario formare piccole cotolette e cuocerle per un paio di minuti finché sono teneri..

Una madre che allatta dovrebbe tornare gradualmente al suo solito menu, tenendo conto di tutte le raccomandazioni dei pediatri. Il pesce rosso sulla tavola di una donna durante l'allattamento dovrebbe essere di qualità eccezionalmente alta e cotto per i massimi benefici per la salute. Il pesce grasso, così come i piatti di pesce preparati in modo improprio, non saranno utili, ma peggioreranno solo la salute della madre e del bambino. Una fonte insostituibile di acidi grassi omega-3 non solo aiuta una donna a far fronte alla debolezza postpartum del corpo, ma migliora anche il funzionamento di molti organi e sistemi del corpo di un bambino piccolo.

Il pesce rosso può essere allattato al seno?

I piatti di pesce sono fondamentali per essere nella dieta di ogni persona. Il pesce rosso può essere allattato al seno? Il pesce contiene preziose vitamine, oligoelementi e acidi grassi. Mangiare prodotti del mare o dell'oceano durante l'allattamento, i bambini e le madri hanno feci normali (l'intestino funziona bene), gli acidi grassi sono necessari per il sistema vascolare e la funzione cardiaca, le proteine ​​del pesce prevengono la formazione di sale e acido-latte (protezione dei reni).

Specie di pesci

Il pesce è nella lista degli alimenti allergenici per le donne durante l'allattamento. I medici sconsigliano di aggiungere pesce rosso alla dieta nei primi 2-3 mesi di allattamento. All'età di tre mesi, il bambino può introdurre gradualmente nella dieta piatti di pesce rosso preparati con metodo a vapore, bollito o in umido.

Varietà di pesce ad alto contenuto di acidi grassi:

  • salmone;
  • salmone rosa;
  • salmone;
  • trota.

Frutti di mare: le donne non dovrebbero mangiare pesce affumicato durante l'allattamento; inoltre, quando viene affumicato, il prodotto perde i suoi componenti utili. A causa del trattamento termico insufficiente, i parassiti e i microrganismi nocivi rimangono nei prodotti affumicati e il pesce influisce negativamente sul processo di digestione di bambini e madri.

È severamente vietato alle madri che allattano mangiare pesce salato o caviale. Nella salatura si perdono tutti i componenti utili dei prodotti. Il prodotto a base di pesce salato provoca l'insorgenza di gonfiore, aumenta la pressione sanguigna e porta a insufficienza renale nelle madri che allattano. Il pesce rosso salato è vietato sotto scorta.

I frutti di mare secchi o stagionati vengono cucinati con molto sale, che influisce negativamente sui reni e sul sistema urinario nelle donne e nei loro bambini. Inoltre, il sale si accumula nelle ghiandole (latte) e penetra nel latte, modificandone il gusto. Un bambino che allatta può persino rifiutarsi di allattare..

La frittura di pesce non dovrebbe essere inclusa nella dieta quotidiana di una donna che allatta. Il trattamento termico e l'esposizione ai grassi influiscono negativamente sulla composizione utile del prodotto (cibo spazzatura). Il pesce fritto fa male al fegato e all'apparato digerente di una madre che allatta e del suo bambino..

I pediatri raccomandano che le madri che allattano includano la trota nella loro dieta. I componenti benefici della trota hanno un effetto positivo sul sistema vascolare del corpo femminile e del bambino, mentre i tessuti nervosi si sviluppano e il lavoro del tratto digestivo viene migliorato. Nonostante i componenti utili della trota, va ricordato che la misura è necessaria in tutto. Il pesce rosso può essere incluso nella dieta all'età di tre mesi del bambino.

Il salmone non contiene componenti meno preziosi.

Pesce rosso durante l'allattamento

L'allattamento al seno è un periodo serio durante la crescita e la formazione del corpo di un bambino sano. La dieta femminile durante l'allattamento dovrebbe consistere in quegli ingredienti che ha consumato durante il trasporto del bambino.

Il prodotto ittico viene introdotto in piccole porzioni (50-60 g al giorno).

È meglio cuocere o cucinare piatti, usarli con contorni di verdure. Dopo aver mangiato il piatto, la madre deve osservare la reazione del bambino durante il giorno. Se non si notano allergie, è consentito aumentare gradualmente le porzioni. Puoi mangiare pesce due volte a settimana.

Il salmone e la trota contengono mercurio e non sono esclusi i parassiti, il che rappresenta un pericolo per la madre e il bambino che allattano. Per avvertire lei e il corpo dei bambini dal pericolo, le donne dovrebbero attenersi ad alcune raccomandazioni. Un prodotto marino o oceanico può essere acquistato da un negozio in base alla durata e alla qualità. Le confezioni sottovuoto devono essere controllate per individuare eventuali perdite. Tempi di consegna lunghi e basso costo del prodotto indicano una non conformità del prodotto.

Regole per mangiare pesce rosso durante l'allattamento

È possibile che le madri abbiano pesce rosso salato con le guardie? I pediatri escludono l'uso di questo prodotto dalla dieta di una donna durante l'allattamento, sebbene un panino con un sottile pezzo di prelibatezza possa essere mangiato se il bambino ha già 3-4 mesi. Ad esempio, il salmone leggermente salato è adatto per un panino con il burro durante l'allattamento.

Se una famiglia con un bambino piccolo e una madre che allatta usciva nella natura (barbecue, grill), allora per una donna che allatta, è meglio cucinare il pesce non su una griglia, ma in un foglio.

  1. Prima della cottura, l'ingrediente viene conservato in una ciotola di acqua fredda (per rimuovere gli ingredienti nocivi che possono danneggiare il corpo del bambino).
  2. È completamente escluso il pesce semicrudo, fritto, salato, anche un prodotto leggermente salato.
  3. I piatti possono essere cucinati al forno, a cottura lenta, al vapore, in umido in una casseruola.
  4. Non è possibile acquistare prodotti marini con una lunga durata di conservazione consentita, poiché contengono molti conservanti.
  5. Sono esclusi prodotti affumicati e sottaceti di pesce. Le donne durante l'allattamento possono cucinare solo cibi freschi o freschi congelati.
  6. La dieta di una donna che allatta non deve contenere cibo in scatola, a causa del passaggio di lavorazioni chimiche dei prodotti (dannose sia per la madre che per il bambino).
  7. La prima introduzione di piatti a base di pesce può essere avviata con pollock o chum. Queste varietà contengono un magazzino di vitamine con oligoelementi.

Potenziale danno causato dal consumo di pesce rosso alla madre durante l'alimentazione

Qualsiasi prodotto proteico può provocare allergie in un bambino. Le madri che allattano possono mangiare quei tipi di pesce che hanno mangiato durante la gravidanza, quindi il verificarsi di allergie è difficilmente possibile.

Nel primo mese dopo il parto, è meglio che le donne abbandonino del tutto la dieta del pesce. Se, dopo l'introduzione di un prodotto a base di pesce nel menu, il bambino ha un'allergia, il pesce viene escluso per un altro mese. Nuove varietà di pesce vengono introdotte con cautela, soprattutto per le varietà di pesce rosso.

Per ridurre la manifestazione di una reazione allergica, una donna dovrebbe testare un nuovo prodotto, iniziando con una piccola dose. Dopodiché, viene presa una pausa di tre giorni, se un'eruzione cutanea o un'irritazione non appare sulla pelle del bambino, puoi mangiare un altro pezzo di pesce. Gli allergeni dopo il primo utilizzo potrebbero non apparire. Dopo l'introduzione del pesce, puoi provare a introdurre i frutti di mare, quando non ci sono reazioni negative, le restrizioni nella dieta del pesce per la madre vengono rimosse. Certo, se tutto è moderato.

È necessario acquistare solo carcasse fresche di alta qualità che contengono componenti utili. Dopo la cottura, il piatto sarà succoso e gustoso..

Come cucinare per l'allattamento

Puoi cucinare molti piatti gustosi e sani a base di pesce.

Pesce al vapore

Il pesce viene sbucciato, sbattuto, tagliato a pezzi di media grandezza. L'ingrediente preparato può essere cotto a bagnomaria o in una casseruola (senza immergere più della metà del contenitore). La cottura viene eseguita per 25 minuti. Nel brodo rimanente si cuociono le patate con altre verdure. Sale aggiunto a piacere.

Pesce al forno

Puoi cuocere i frutti di mare al forno con verdure (qualsiasi), usandole come cuscino. Se si utilizzano filetti di pesce, scongelarli bene. Il pesce viene adagiato su una teglia, unta di burro e cotto (35 minuti a 200 gradi). Puoi cuocere il prodotto senza verdure, usando carta stagnola o carta forno.

Solyanka dal pesce

Il primo piatto è preparato da 0,5 chilogrammi di pesce, 3 cetrioli (in salamoia), 1 cipolla, due cucchiai di burro, lavrushka.

Il filetto di pesce viene tagliato, il brodo viene cotto dalle rimanenti teste. A parte, le cipolle tritate nel burro con i pomodori vengono stufate in una padella. Il filetto viene versato con brodo cotto con condimento in umido, cuocere per un quarto d'ora a fuoco basso, aggiungere prezzemolo, aneto.

Un piatto molto gustoso si ottiene facendo bollire il filetto con sedano, carote, prezzemolo, uova e patate. Per mezzo chilogrammo di filetti di pesce, hai bisogno di 7 patate, 1 carota, 2 pezzi. uova, un po 'di prezzemolo e sedano. Inizialmente, le verdure vengono bollite, vengono aggiunti lavrushka e vengono aggiunti il ​​filetto preparato. Dopo aver aggiunto il pesce, la zuppa viene cotta per 10 minuti. Il pesce disposto sulle verdure viene servito al tavolo. Il brodo può essere bevuto separatamente.

Cotolette di pesce

Per cucinare le cotolette, è adatto un filetto di chum, puoi anche cucinare dal pollock. La carne macinata viene preparata dall'ingrediente (in un tritacarne). Ad esso vengono aggiunte cipolle con 2 tuorli di uova di gallina, dalla miscela risultante si formano cotolette, avvolte in un foglio, stufate in padella con olio vegetale.

Prima di introdurre il pesce nella sua dieta, una madre che allatta dovrebbe consultare un pediatra. Il medico ti aiuterà a scegliere un menu sicuro e ti consiglierà quando e come introdurre nuovi alimenti nella tua dieta..

È possibile allattare il pesce rosso

Il pesce è un prodotto prezioso, quindi la dieta di una madre che allatta dovrebbe contenere diversi tipi di cibo. Tuttavia, non tutti i frutti di mare sono consentiti durante l'allattamento a causa di possibili reazioni allergiche. È necessario capire se è possibile mangiare pesce rosso durante l'allattamento: un prodotto molto gustoso e sano.

Benefici del pesce per l'allattamento

I pesci oceanici o di acqua salata influiscono positivamente sul sistema digestivo, i vasi sanguigni, le cellule nervose e la funzione cardiaca. Questo è particolarmente importante per il corpo in via di sviluppo del bambino. I benefici del pesce sono enormi, quindi nella dieta umana dovrebbero essere presenti diversi tipi di pesce. Questo prodotto, creato dalla natura, contiene una grande quantità di oligoelementi necessari per il funzionamento di vari sistemi e organi umani..

Proprietà utili del pesce:

  • Elevata disponibilità di acidi grassi - Omega-3. Questo componente rafforza il sistema cardiovascolare, migliora l'immunità.
  • Vitamine del gruppo B. Partecipazione attiva al metabolismo delle cellule e delle loro strutture. Una fonte di proteine ​​facilmente digeribili.
  • Vitamina D. Una vitamina essenziale per l'assorbimento del calcio, rafforzando il tessuto osseo e muscolare.
  • Normalizzazione dell'intestino, facilità di digestione (al contrario delle proteine ​​della carne).

Secondo gli esperti, se una donna non ha mangiato frutti di mare durante il trasporto di un bambino, è consentito introdurlo durante l'allattamento. A volte il gusto influisce sul gusto del latte. I pesci rossi sono rappresentati da: salmone, salmone rosa, salmone, trota, salmone. Questi frutti di mare sono ammessi per l'allattamento al seno in piccole quantità.

Pericoli del pesce durante l'allattamento

Nonostante l'utilità e molte qualità positive di questo prodotto, c'è il rischio di allergie. Se una giovane madre ha precedentemente avuto una reazione alle proteine ​​animali, durante l'allattamento con l'introduzione di nuovi prodotti, vale la pena rimandare. Questi piatti dovrebbero essere consumati in piccole porzioni quando il bambino ha 6-9 mesi..

Se il bambino non è allergico e la mamma si è sentita bene durante la gravidanza, puoi aggiungere al menu pesce bollito, al vapore o al forno. Il resto dei piatti è pericoloso per il bambino. L'introduzione di un nuovo prodotto deve essere eseguita con attenzione.

Piatti di pesce pericolosi cucinati senza norme igieniche, trattamento termico. Ad esempio, il cibo in scatola è vietato per l'uso da parte di una madre che allatta, perché alla composizione vengono aggiunti componenti chimici che aumentano la durata di conservazione del prodotto. Inoltre, il produttore aggiunge olio di origine sconosciuta alla conservazione..

Il filetto, tagliato a pezzetti in diversi ripieni, è chiamato conserve. Questo prodotto contiene conservanti, aromi, condimenti. Le ossa non vengono rimosse a mano, ma consumate dalle soluzioni.

Il pesce salato è dannoso per una madre che allatta a causa della ritenzione idrica, un aumento del carico sul sistema urinario, sul cuore e sui vasi sanguigni. Salmone rosa leggermente salato, l'aringa non subisce lavorazioni a caldo, contiene la massima quantità di sostanze nutritive. Tuttavia, tale cibo aumenta il rischio di avvelenamento, infezioni intestinali, infestazione da parassiti a causa del mancato rispetto delle regole di conservazione. Mangiando pesce crudo sotto forma di involtini, il sushi è pericoloso per la salute per i motivi sopra esposti.

Il pesce persico, il salmone rosa, essiccato o essiccato, non contengono alcun beneficio, ma sono saturi di sale. Se le condizioni di conservazione vengono violate, la tecnologia di produzione provoca conseguenze pericolose per il corpo.

Il pesce affumicato è pericoloso durante l'allattamento, perché il fumo non è un pescato appena pescato e nemmeno un fumo naturale. I produttori utilizzano spesso il "fumo liquido" basato su un concentrato chimico. Queste sostanze sono mortali per i bambini che ricevono il latte dalla madre..

Il pesce cotto a casa dovrebbe essere lavorato termicamente nel modo più efficiente possibile. Si sconsiglia di consumare più volte prodotti congelati e scongelati. È un terreno fertile per batteri, parassiti e infezioni intestinali. Salmone rosa fritto, salmone in olio vegetale può essere sostituito con cotto al cartoccio. Altrimenti, i prodotti pericolosi che si formano sulla crosta dopo la frittura causano disturbi alle feci e persino oncologia..

I genitori dovrebbero assumere un atteggiamento responsabile nei confronti della nutrizione, della salute del loro bambino, il che significa che un bambino che si nutre di latte materno per il primo anno dovrebbe ricevere solo benefici.

Regole per l'uso del pesce con HS

È necessario introdurre i pasti contenenti proteine ​​lentamente, in piccole porzioni. Durante i primi mesi di allattamento, i frutti di mare vengono consumati al vapore, in umido o bolliti, pur conservando le sostanze necessarie. La mamma può consumare inizialmente non più di 50 g di prodotto. Più vicino a 12 mesi, la dieta si espande con il pesce cotto al cartoccio.

È meglio non mangiare pesce salato nel primo anno di vita di un bambino e il salmone salato e leggermente salato durante l'allattamento dovrebbe essere posticipato a più tardi. È importante monitorare l'eruzione cutanea, il comportamento e le feci del bambino. Se l'introduzione di un nuovo prodotto fallisce, l'esperimento viene ripetuto dopo 3-5 mesi. L'eccezione è la reazione più forte alle proteine: shock anafilattico. Il pediatra prescrive un rifiuto completo di questo prodotto e alla madre sono consigliate vitamine speciali contenenti Omega-3. Un simile analogo compensa la carenza di sostanze essenziali mangiando pesce 1-2 volte a settimana.

Che tipo di pesce è meglio scegliere con le guardie?

I nutrizionisti consigliano di iniziare l'introduzione con abitanti del fiume come il luccio. Questo tipo di acqua contiene vitamine e minerali che hanno un effetto positivo sullo sviluppo del sistema nervoso, il tessuto osseo umano. Il pesce persico non contiene un gran numero di ossa, a basso contenuto calorico. Utili anche alcuni tipi di pesce: orata, bottatrice e lucioperca. Le specie marine e oceaniche contengono meno ossa, il vantaggio è il lombo.

Esistono modi speciali per determinare la freschezza dei prodotti sul bancone: le squame sono lucide e non secche, gli occhi sono naturali, senza pellicola bianca, branchie di colore rosso o rosa, quando si preme il dito sulla carcassa, l'ammaccatura viene ripristinata e la pelle si raddrizza al suo aspetto originale. Dovrebbe essere presente solo l'odore naturale.

Alcune specie sono caratterizzate da un moderato contenuto di grassi nella carne, come il pollock. Il nasello e la passera vengono assorbiti perfettamente dall'organismo durante l'allattamento. Lo sgombro è considerato molto utile, 200 grammi dei quali contengono la norma giornaliera di iodio. Tuttavia, questa specie è altamente allergenica..

La trota è un pesce azzurro se allattato al seno, proprio come il salmone. Durante la coltivazione artificiale, il pesce, insieme alla nutrizione, riceve farmaci antibatterici e ormoni di cui il bambino non ha bisogno.

Il salmone allattato al seno è benefico in iodio, selenio e proteine. I venditori colorano diverse varietà di pesce rosso per la più grande attrazione. È pericoloso mangiare sia per la madre che per il bambino. Ad esempio, il salmone coho, il salmone sockeye, il salmone amico, il salmone rosa quando l'allattamento al seno è considerato il più sicuro. È meglio comprarli congelati.

Una donna dovrebbe pianificare un menu per la settimana, assicurati di includere il pesce nella dieta. Puoi combinare diversi tipi, l'importante è fare la scelta giusta di un prodotto di qualità.

Ricette di pesce

Ci sono molte opzioni per cucinare: al vapore, in umido, cotolette, bistecche, al forno o alla brace. La carcassa deve essere eviscerata, eliminate le interiora e le ossa, se necessario, sciacquate accuratamente. Una pentola a vapore o una padella antiaderenti è l'ideale per cucinare..

Ad esempio, le giovani madri non sempre sanno se il salmone può essere cotto al vapore o al forno mantenendo la massima quantità di oligoelementi e benefici. Non è necessario aggiungere spezie durante la cottura, poiché i sapori aspri rovinano il latte.

Per cuocere il salmone o altri tipi avrai bisogno di: pellicola, sale, succo di limone e pesce. La carcassa viene accuratamente lavata, l'odore viene controllato. Quindi, la cipolla viene tritata finemente. Le bistecche di salmone cosparse di cipolle fresche sono disposte su un foglio di carta stagnola. Puoi aggiungere sale e cospargere con succo di limone o olio di girasole. Il prodotto viene sigillato in un foglio e inviato al forno a 150 gradi. Durante l'alimentazione, il salmone rosa può essere consumato in qualsiasi forma.

In cucina si può fantasticare con piatti di pesce. Ad esempio, puoi cucinare la cena per tutta la famiglia aggiungendo carote grattugiate in cima al salmone. Guarnire servito come riso bollito o patate al forno nel latte o nell'acqua.

Per preparare un miscuglio, è necessario l'ingrediente principale, ad esempio, salmone rosa, sottaceti, cipolle, pomodori, alloro (facoltativo), sale, patate e olio di semi di girasole.

La carcassa lavata o parti di essa vengono poste in acqua fredda. Dopo aver cotto il brodo, le patate tritate finemente e il resto degli ingredienti vengono inviati nella padella. Solyanka è pronto e spento. Affinché il salmone rosa dia alla zuppa tutto il suo sapore, è sufficiente riposare sul fuoco per 20 minuti.

Il pesce al vapore viene cotto in una pentola a cottura lenta oa bagnomaria. Puoi anche lessarlo in acqua e lasciare il brodo per la zuppa..

È meglio introdurre varietà di pesce rosso non prima di tre mesi di allattamento e preferibilmente iniziare con merluzzo o nasello. Quando si sceglie un prodotto, il pesce dovrebbe essere di bell'aspetto, muco inodore e appiccicoso. Un altro aspetto dell'allattamento al seno è la corretta preparazione..

Scegliere il pesce giusto

Mentre una madre allatta al seno il suo bambino, il suo corpo è un fornitore di risorse per la produzione di latte. Tra i prodotti ce ne sono molti che sono scarsamente compatibili con l'HS e possono causare reazioni indesiderate nel corpo del bambino. Il pesce per una madre che allatta può. Ma con riserve.

Cosa è utile per i pesci con HS

I pediatri e gli specialisti dell'epatite B concordano sul fatto che il pesce è benefico per l'allattamento al seno. Ciò è spiegato dall'elevato contenuto di sostanze preziose con facile digeribilità delle proteine..

È importante che una donna allatti al seno il suo bambino per mangiare bene in modo che abbia abbastanza per la produzione di latte. Un bambino non ha un posto dove trovare minerali, vitamine, proteine, grassi per la crescita, tranne che dalla madre.

Pertanto, la composizione del latte materno è più o meno costante e dipende dall'alimentazione della madre solo in alcuni parametri. Ad esempio, in termini di composizione e quantità di vitamine. Tutto ciò che è utile che l'infermiera non ha mangiato entrerà comunque nel latte, ma dal suo corpo: le ossa "condivideranno" calcio e fosforo, muscoli - proteine, ecc. Pertanto, le madri che allattano devono rendere la dieta ricca e premurosa. Allora nessuno sarà lasciato fuori.

Di cosa è ricco il pesce, perché non dovrebbe essere escluso dall'alimentazione per le persone che allattano:

  • Sali minerali Utili per la crescita ossea, calcio, fluoro e fosforo, per la costruzione del tessuto nervoso, magnesio e zolfo, aiutando la corretta formazione del sangue ferro, iodio, ecc..
  • Vitamine. Particolarmente ricco di vitamine A, D e K, PP. Ma in primo luogo sono le vitamine del gruppo B. Aiutano il tratto gastrointestinale della madre e del bambino a funzionare correttamente, e il neonato ne ha particolarmente bisogno..
  • L'olio di pesce durante l'allattamento è una ricca fonte di acidi grassi che controllano il metabolismo dei lipidi, sintetizzano la vitamina F, sono responsabili dell'elasticità vascolare e proteggono dal cancro. Può essere assunto al naturale o in capsule.
  • È ricco di enzimi che aiutano a digerire il cibo. E la sua proteina contiene tutti gli amminoacidi essenziali e viene assorbita quasi completamente dall'organismo.

Misure precauzionali

Sebbene il pesce sia utile per una giovane madre, con l'HS vale la pena aderire a una serie di regole per proteggere te stesso e il bambino:

  • Per una madre che allatta, è importante dove viveva il pesce. È meglio se è marina o oceanica, perché la composizione vitaminica e minerale è più ricca dell'acqua dolce e c'è più grasso prezioso.
  • Se si verifica che il bambino non è allergico a diverse varietà, la madre può mangiarne quasi tutte. Anche se capita che il bambino non abbia una reazione a un abitante dei mari cresciuto in natura, ma a uno cresciuto artificialmente potrebbe apparire. Di norma, in questi casi si verifica un'allergia ai coloranti, che vengono aggiunti al cibo per un colore più brillante dei filetti. È meglio proteggere il neonato da questi additivi chimici..
  • Durante l'allattamento, salare bene il pesce e cuocere più a lungo per assicurarsi che eventuali parassiti vengano neutralizzati. Potresti non notarli e mangiarli. Meno di tutti i vermi si trovano nel mare e dall'acqua dolce si dovrebbe preferire il fiume. I pesci che vivono in acque stagnanti (stagno, lago) sono più infetti.

Che tipo di pesce può una madre che allatta

Durante l'allattamento al seno, devi valutare i pro ei contro nella scelta degli alimenti.

Varietà consentite e vietate

Durante l'allattamento, puoi e dovresti mangiare diversi tipi di pesce, ma alcuni di essi - con riserva.

Il pesce rosso finisce molto spesso nei mercati e nei negozi degli allevamenti. È stato dimostrato che in termini di contenuto di nutrienti, gli individui coltivati ​​artificialmente non possono competere con quelli catturati in mare aperto. Se il prodotto non è commerciale, per ora giraci intorno.

Il fiume è abbastanza adatto per una madre che allatta, lo stesso nobile lucioperca. Ma anche qui ci sono dei limiti. Ad esempio, un pesce gatto di fondo si nutre di carogne, tutto ciò che si trova sul fondo. Pertanto, è meglio astenersi dall'acquistare pesce gatto durante l'allattamento..

È molto utile aggiungere salmone commerciale, salmone chum e altri tipi di pesce rosso nobile (a condizione che il bambino non abbia una reazione allergica). Soprattutto se è stato cacciato in acque fredde: il contenuto di grassi sani è molto più alto. Puoi identificare i coloranti artificiali nei pesci d'allevamento: colorano leggermente l'acqua o l'olio in cui viene cotto il pesce.

La trota di fiume con carne bianca tenera è molto adatta per il menu di una madre che allatta. È vero, questa specie d'acqua dolce viene allevata volontariamente dagli allevamenti ittici..

Le varietà a basso contenuto di grassi - nasello, merluzzo bianco, merluzzo - sono fornitori di proteine ​​ed è meno probabile che causino reazioni nel bambino ed è molto più facile e veloce di quanto la carne animale venga digerita dal corpo. Il bambino sta crescendo molto rapidamente e entro sei mesi raddoppia il suo peso, il che significa che dovrebbero esserci più proteine ​​nella dieta della madre, altrimenti il ​​corpo le prenderà dai muscoli della donna. Il basso contenuto calorico di questi tipi di pesce aiuterà la mamma a tornare rapidamente alle loro forme precedenti..

Il campione di proteine ​​è il tonno. Ma aspetta un po 'con esso: accumula mercurio tossico. Più grande è l'individuo, maggiore è il danno da esso. Questo vale anche per un parente del tonno - sgombro, sebbene il suo grasso faccia bene al cuore e ai vasi sanguigni..

Salato

È utile mangiare le aringhe, lo sanno tutti. In esso, a causa della mancanza di trattamento termico, i grassi preziosi e le vitamine liposolubili sono preservati al massimo. Sembrerebbe che con un tale vantaggio, i medici dovrebbero prescrivere specificamente le aringhe durante l'allattamento. Ma è così inequivocabile durante il periodo GW?

Il sale in eccesso trattiene l'acqua nei tessuti. Sebbene le madri che allattano dovrebbero bere di più, la circolazione del fluido è importante in questo processo e non la sua ritenzione nelle cellule. Con un eccesso di sale, tutti i liquidi, compreso il latte, diventano più salati. Non solo questo livello di sale è dannoso per un bambino, ma può anche ristagnare nei dotti..

Il pesce salato può anche essere pericoloso con i parassiti: le uova di elminti muoiono nel pieno rispetto dei requisiti tecnologici per la durata della salatura e la concentrazione della soluzione. Ma la maggior parte delle persone preferisce il pesce leggermente salato. Ciò ha un potenziale pericolo di infezione e conseguente intossicazione, quindi, con tutti i benefici delle aringhe, non è consigliabile che una madre che allatta mangi pesce salato..

Affumicato

Quando scegli il pesce, durante l'allattamento, dovresti astenervi da quello che è passato attraverso la macchina del fumo. Il pesce affumicato viene prima salato e poi trattato con affumicatura a lungo. Non subisce trattamenti termici. Il fumo contiene prodotti di combustione tutt'altro che benefici per la salute, alcuni sono cancerogeni. La carcassa, come una spugna, li assorbe, quindi i nutrizionisti non consigliano carni affumicate a nessuno, non solo alle giovani madri.

In scatola

Il pesce in scatola prodotto secondo i requisiti tecnologici sovietici non dovrebbe contenere conservanti, ad eccezione di una piccola quantità di sale. La conservazione a lungo termine è assicurata da un'altissima temperatura di lavorazione dei vasi e dal rigoroso rispetto dei requisiti per la preparazione delle materie prime. Questo pesce può essere mangiato dagli infermieri senza aspettarsi una cattura. Questo se non ci sono dubbi sulla qualità dei prodotti di specifiche industrie moderne. È vero, nel cibo in scatola non ci sono più così tante vitamine, ma il pesce è ancora ricco di sali minerali e proteine.

Fritto

Il pesce fritto è gustoso, aromatico e molto appetitoso. È vero, i benefici sono almeno inferiori a quelli al vapore o bolliti. Gli acidi grassi vengono distrutti a temperature molto elevate e gli agenti cancerogeni si formano nella crosta.

Ma se non ti lasci trasportare da una crosta troppo rossastra e alterni diversi metodi di cottura, perché no.

Essiccato

Come nel caso del pesce salato, è meglio non mangiare pesce essiccato con HS. I motivi sono gli stessi: le uova dei parassiti possono essere vitali, l'eccesso di sale rende difficile la fuoriuscita del latte dai condotti. Inoltre, i benefici di tale cibo sono discutibili..

Come cucinare il pesce per una mamma che allatta

I pediatri consigliano di astenersi dall'includere il pesce nel menu di una madre che allatta nel primo mese. Questo è il periodo in cui una donna prova attentamente nuovi prodotti per il bambino, ampliando gradualmente la sua dieta. Ma con potenziali allergeni (e pesce tra questi) è meglio aspettare 1-2 mesi.

In futuro, è importante scegliere metodi di cottura delicati. Evita di friggere per i primi sei mesi, può minare il normale funzionamento del tuo stomaco e portare benefici minimi. È più utile cuocere al forno, cuocere a vapore o bollire il pesce. A proposito, il brodo su ossa, testa e pinne contiene più minerali rispetto a quello bollito sulla carne di pesce. Certo, non tutti sono pronti a mangiare pesce bollito a causa dell'odore specifico. Ma cotto e condito con competenza, il pesce non solo preserverà il più possibile la sua ricchezza vitaminica e minerale, ma ti sorprenderà anche con un gusto gradevole e un aroma meraviglioso..

Opinione del dottor Komarovsky:

- Il compito principale di tutti i suggerimenti è rendere confortevole la vita di una madre che allatta. Mangia tutto ciò che hai mangiato prima e dopo la gravidanza. Ci sono solo due "ma" sul pesce. Per prima cosa, aspetta un po 'con i frutti di mare per iniziare, poiché questi sono forti allergeni. I grandi pesci longevi come il tonno e il pesce spada accumulano mercurio. Non ne hai bisogno!

Che tipo di pesce può mangiare una madre che allatta

Il pesce è una componente completamente controversa nella dieta non solo di una madre che allatta, ma anche di qualsiasi persona. Qualcuno preferisce i prodotti a base di carne ai prodotti a base di pesce. A molte persone non piace a causa delle sue ossa - non lo mangiano, nonostante le sue proprietà benefiche. Il pesce che allatta al seno a volte risulta essere un potente allergene che non è del tutto desiderabile. Ma in generale, per una dieta corretta ed equilibrata, una donna che allatta ha bisogno di mangiare frutti di mare o prelibatezze di pesce, anche se con grande cura e solo poche volte a settimana.

Caratteristiche benefiche

La scelta delle varietà di pesce consentite durante l'allattamento è piuttosto ampia. I frutti di mare sono spesso consigliati: contengono iodio più prezioso e grassi sani.

Gli acidi omega-3 essenziali sono più concentrati nelle varietà rosse (salmone rosa, trota, salmone o salmone chum), così come nei piatti di pesce a base di aringhe, sgombri o capelin. Si consiglia di consumare le varietà rosse con gv fino a due volte a settimana o anche più spesso se non vengono rilevate reazioni allergiche, poiché un consumo moderato di acidi grassi:

  • protegge da malattie vascolari, aterosclerosi, previene la comparsa di un infarto, ictus, riduce la possibilità di sviluppare una malattia coronarica;
  • assicura un lavoro stabile del cuore, il suo ritmo;
  • normalizza la circolazione sanguigna, rafforza le pareti dei vasi sanguigni;
  • migliora la memoria, aumenta l'efficienza del cervello;
  • rafforza notevolmente i capelli, le unghie, migliora le condizioni esterne e interne della pelle;
  • riduce il rischio di cancro;
  • accelera il processo di rigenerazione.

Questo è solo a beneficio della mamma. Ma gli acidi grassi benefici, penetrando con il latte materno nel corpo del bambino, hanno un effetto benefico sulle capacità mentali, sulla sua condizione fisica e sullo sviluppo in generale. Non c'è fonte migliore di iodio dei frutti di mare, che fa bene alla ghiandola tiroidea. La selezione di frutti di mare è ampia e molti possono essere consumati durante l'allattamento. È utile aggiungere alghe alla dieta delle madri che allattano, che contiene anche una grande quantità di iodio..

La vitamina D fornisce benefici significativi ai bambini, così come il calcio. Spesso, soprattutto in autunno e in inverno, quando la giornata di sole si sta restringendo, questo componente è prescritto nei farmaci. Per evitare di assumere farmaci per i bambini, è consentito alla mamma mangiare pesce rosso fino a tre volte a settimana. Pertanto, il bambino riceverà la vitamina dal latte materno, che garantirà il sano sviluppo del sistema muscolo-scheletrico e del sistema nervoso. Inoltre, la vitamina D è utile per i denti, il tessuto osseo nei bambini, aiuterà la mamma a far fronte all'osteoporosi e previene anche lo sviluppo di neoplasie nel corpo..

Oltre allo iodio, il pesce è la principale fonte di fosforo, che migliora il metabolismo, ha un effetto benefico su denti, capelli e unghie. Di utili oligoelementi, i prodotti ittici contengono anche zinco, rame, sodio, potassio, manganese, cobalto, magnesio..

Non trascurare i sottoprodotti del pesce: il caviale ricostituirà le riserve proteiche; acido folico, vitamine E, A sono ricche di latte e fegato. Le proteine ​​del pesce vengono assorbite meglio delle proteine ​​della carne o dei latticini. Tali ingredienti aumentano bene l'emoglobina e prevengono l'anemia. Il popolare fegato di merluzzo (si può usare il merluzzo bianco), grazie al retinolo (vitamina A) in esso contenuto, migliora la vista, è considerato un potente antiossidante e migliora l'immunità. Il latte è meglio consumato da razze di storione o salmone. Contiene non solo proteine ​​utili, ma anche acidi essenziali, protamine, glicina, immunomodulatori che influenzano la funzione cerebrale.

Per ottenere la massima concentrazione di nutrienti e proteine, una porzione di un piatto di pesce dovrebbe essere di almeno 250 g.

Rischi e pericoli dell'allattamento

La cosa più importante per ogni madre è la salute del suo bambino, quindi quando si considerano i benefici dell'introduzione di un nuovo prodotto, vale la pena considerare il possibile danno. Ad esempio, se una madre ha mai avuto una reazione allergica nella sua vita, è necessario ricordare che è probabile che il bambino erediti sintomi simili..

Il pesce può essere pericoloso in termini di digestione. Una donna che allatta deve escludere il pesce essiccato dalla dieta. Anche il pesce essiccato dovrebbe essere assente dal menu di una giovane mamma. Nella produzione di questo tipo, usano spesso un prodotto di bassa qualità o pescato in acque proibite. Per non contrarre un'infezione intestinale o, peggio ancora, i vermi, dovresti scegliere con cura i prodotti al momento dell'acquisto - per chiarire la regione di residenza, il metodo di lavorazione.

Dovresti stare particolarmente attento con le varietà di fiume. Poiché il pesce può essere prelevato da bacini pericolosamente vicini ai confini della città, dove c'è un'alta probabilità di scaricare rifiuti tecnici, colpire lo scarico delle acque reflue, che lascia il segno sul pesce sotto forma di particelle di elementi nocivi e metalli pesanti - mercurio, piombo o persino arsenico.

Gli agenti cancerogeni nocivi e i radionuclidi, che si accumulano in un essere vivente, danneggiano successivamente il fegato umano, che semplicemente non è in grado di elaborare e proteggere il corpo umano da tali sostanze.

Conserve di pesce, uova di capelin in scatola di vari colori o cocktail di pesce non sono raccomandati per una donna che allatta. Tali prodotti contengono conservanti nocivi e il contenuto dei barattoli acquistati non sempre corrisponde a quelli dichiarati. Le allergie e l'avvelenamento sono possibili qui. Se c'è del pesce salato, è meglio comprare un'aringa intera e tagliarla da solo. Inoltre, condire il cibo in scatola acquistato - pomodoro, maionese o spezie - non è del tutto utile per l'allattamento.

Quale pesce è consigliato per l'allattamento al seno

I dietisti esperti consigliano di mangiare una varietà di pesce che vive nel luogo di residenza durante l'allattamento. Tra i rappresentanti con carne bianca, vale la pena mangiare merluzzo bianco, lucioperca, nasello, merluzzo o branzino. Tali varietà sono generalmente più costose rispetto, ad esempio, allo sgombro, che non vale la pena mangiare con HV, poiché è un allergene frequente nei neonati. Se si tratta di specie fluviali, si consigliano luccio, pesce persico, bottatrice. Questo pesce è noto per la sua maggiore ossatura e odore, ma se cucinato correttamente, questi svantaggi non sono praticamente avvertiti..

Allo stesso tempo, il pesce rosso è considerato più allergenico, quindi il suo utilizzo dovrebbe essere alternato a varietà bianche. Piatti a base di trota, salmone rosa o salmone chum possono essere consumati non più di più volte al mese.

Metodi di cottura

Nella cucina moderna si possono trovare tante ricette per cucinare il pesce, sia per il menù dietetico che per il solito modo di vivere. Le seguenti opzioni di cottura vengono utilizzate più spesso:

- pesce fritto - sconsigliato per l'allattamento. Non possiede più proprietà utili dopo la frittura, inoltre, gli agenti cancerogeni dannosi dell'olio surriscaldato possono entrare nel bambino, provocando coliche o indigestione.

- il pesce bollito è il modo di cucinare più sicuro e anche più sano. Quasi tutti i nutrienti e preziosi oligoelementi sono conservati in questa forma. Il bollito può essere servito con verdure, con un contenuto minimo di spezie.

- pesce affumicato - non c'è nemmeno bisogno di considerarlo. Per la dieta di una madre che allatta, questa categoria di prodotti è vietata. Questo metodo di cottura lascia il prodotto parzialmente crudo e un trattamento termico insufficiente può infettare il corpo umano con vari microbi. E con questo metodo di cottura, i nutrienti rimangono molto meno anche fritti..

- pesce essiccato, essiccato o salato - innanzitutto sconsigliato per l'allattamento a causa dell'elevato contenuto di sale. Un tale prodotto ha un effetto negativo sul latte, favorisce la formazione di gonfiori e impedisce la rimozione di liquidi dal corpo..

- in umido, al vapore o al forno - questi sono anche modi di cucinare il pesce che sono accettabili per l'allattamento al seno.

Come introdurre il pesce nella tua dieta

Se durante la gravidanza e molto prima di lei, la madre appena fatta mangiava piatti di pesce senza restrizioni e conseguenze negative, cioè è possibile anche il pesce dopo il parto. Ma quando allatti un bambino, dovresti rispettare diverse regole:

  • i primi mesi c'è il pesce bollito o al vapore;
  • alla prima assunzione, vale la pena limitarsi a un pezzetto (non più di 50 grammi), osservare il bambino e solo se non ci sono eruzioni cutanee o arrossamenti, continuare a utilizzare dopo un paio di giorni, aumentando la porzione;
  • se il bambino si rifiuta di allattare o il consumo di pesce ha provocato disturbi al tratto gastrointestinale o coliche, l'ingrediente viene rimosso dal menu della madre e reintrodotto dopo diversi mesi;
  • quando si aggiunge un prodotto a un menu permanente, all'inizio è meglio mangiare varietà bianche di pesce di fiume o brodo di pesce, quindi aggiungere specie rosse.

Si scopre che l'effetto positivo dei prodotti ittici sul corpo femminile durante l'alimentazione di un bambino è molto più alto dei possibili rischi. L'unica cosa è che una madre che allatta dovrebbe scegliere la carcassa giusta al momento dell'acquisto e prepararla di conseguenza, quindi l'uso di un prodotto così prezioso porterà il massimo beneficio alla salute del neonato..