L'omino è finalmente tornato a casa dall'ospedale, è sempre felicità, case e muri aiutano. Prenderà tutte le tue forze, ma in cambio darà incommensurabilmente più gioia. I genitori del bambino, soprattutto se questo è il primogenito, dovranno imparare e imparare molto. E uno dei primi test è fare il bagno un po '.

  1. Usi e costumi
  2. Cosa consigliano i medici
  3. Preparazione per il bagno
    1. Regole di base per il nuoto
    2. Quello che ti serve per fare il bagno
  4. Com'è il bagno
  5. Pulizia e trattamento della ferita ombelicale

Usi e costumi

I nostri antenati hanno preso molto sul serio questa procedura. E non c'è nulla di sorprendente nel fatto che il primo bagno in passato si sia trasformato in quasi un rito. Ciò che i nostri antenati non mescolavano, persino assistenti appositamente addestrati furono invitati a introdurre il bambino all'acqua. E cosa e perché hanno aggiunto all'acqua e cosa hanno fatto con i bambini - in generale, puoi rompere la testa. Basti ricordare le erbe di elecampane e levistico, che venivano lanciate per la salute dei forti e l'amore dei vicini, indossavano abiti bianchi per le ragazze - in modo che la pelle fosse bianca e pulita. Anche se vale la pena ammetterlo, anche le usanze hanno il loro grano sano: i medici moderni raccomandano anche di usare decotti di molte erbe.

In una cosa, gli antenati avevano sicuramente ragione: devi fare il bagno al bambino regolarmente e questo dovrebbe essere fatto in modo che il bambino sia soddisfatto delle procedure dell'acqua. E quando vedi la sua gioia, tu stesso non puoi rimanere indifferente, credimi.

Cosa consigliano i medici

Gli specialisti con un'istruzione medica specializzata dicono quanto segue:

  1. È meglio fare il bagno al bambino per la prima volta il secondo giorno dopo il ritorno dall'ospedale di maternità. Lascia che tuo figlio si adatti dopo il trasloco e metti in ordine i tuoi pensieri. Programma per te tutto ciò che deve essere acquistato, trasmesso e completato - raramente qualcuno riesce a prepararsi completamente anche prima che il bambino si trasferisca in casa, questo è normale. Tuttavia, questa tregua temporanea non ti solleva dalle responsabilità igieniche del tuo bambino e le salviettine umidificate ti aiuteranno..
  2. Una ferita ombelicale non cicatrizzata non è una controindicazione per il bagno, richiede solo una maggiore attenzione e un trattamento antisettico aggiuntivo. Se i medici non hanno emesso istruzioni speciali su questo argomento, di seguito ti diremo come trattare la ferita dopo il bagno. Quando si fa il bagno fino a quando la ferita ombelicale non guarisce, si consiglia di utilizzare acqua bollita.
  3. Devi decidere dove fare il bagno al tuo bambino. Di regola, i bambini piccoli vengono lavati in bagno o in cucina. In ogni caso, il primo problema qui è la sicurezza del bambino. Non dovrebbero esserci correnti d'aria nell'area per il bagno e il successivo cambio. Il bagno deve essere disinfettato, a tal fine si consiglia di utilizzare la normale soda (l'uso di disinfettanti chimici è inaccettabile). All'inizio, è meglio fare il bagno in acqua bollita. La temperatura dell'acqua dovrebbe essere di circa 37 ° C. Il controllo della temperatura può essere effettuato utilizzando un termometro o provando l'acqua con il gomito (se la temperatura dell'acqua viene mantenuta correttamente, le sensazioni saranno confortevoli - non fredda o calda).

Preparazione per il bagno

È necessario occuparsi in anticipo della preparazione del bambino e di tutte le cose necessarie per il bagno e le procedure successive.

Raccogli in anticipo in un punto vicino alla superficie mutevole tutto ciò di cui hai bisogno dopo le procedure dell'acqua:

  • pannolino nuovo;
  • indumenti di puro cotone stirati;
  • cotton fioc con stop;
  • medicinali con cui tratterai la ferita ombelicale (perossido di idrogeno e verde brillante);
  • un set di cosmetici per bambini;
  • spazzola per capelli.

Regole di base per il nuoto

  1. Il momento del bagno dovrebbe essere scelto in modo che il bambino sia pieno e sveglio. Da un'ora e mezza a due ore prima del bagno, il bambino deve essere nutrito; prima di nutrirsi, deve dormire. Si consiglia di mantenere questo regime di giorno in giorno..
  2. Il bambino non dovrebbe essere spaventato, la tua paura e insicurezza (nervosismo) possono essere trasmesse a lui. Crea un ambiente tranquillo.
  3. Prepara il tuo bambino per il bagno. Liberalo dal pannolino e asciuga delicatamente ma accuratamente la pelle del bambino con un panno umido o lavalo (soprattutto se ha avuto di recente una sedia).
  4. Metti il ​​tuo bambino nudo sulla pancia per alcuni minuti prima di fare il bagno. Ciò contribuirà a indurire il bambino e fungerà da stimolazione aggiuntiva dell'intestino..
  5. Il tempo di balneazione per i neonati di solito non supera i 4-6 minuti, al raggiungimento dei tre mesi può essere gradualmente aumentato a 10-15 minuti o più

Quello che ti serve per fare il bagno

  • un asciugamano con cappuccio (dovrebbe essere morbido e preferibilmente caldo);
  • versare acqua bollita della temperatura richiesta nella vasca da bagno
  • è ora di iniziare a nuotare.

Com'è il bagno

Il bambino dovrebbe essere calato in acqua lentamente, parlando e sorridendo costantemente al bambino. Il tuo primo compito non è spaventare il bambino. È necessario sostenere il cingolo scapolare e la testa del bambino nell'acqua.

Devi tenere il bambino nella vasca da bagno con una mano. La sua testa poggia sul tuo polso, metti il ​​palmo sotto la scapola più lontana da te, tieni la spalla con le dita.

Inumidisci la pelle del bambino raccogliendo l'acqua dalla vasca con la mano libera e versandoci sopra. Applicare un po 'di sapone (schiuma) su di esso, insaponare e avviare il processo di lavaggio. Non dimenticare che hai poco tempo, ma non agitarti. Lava il corpo del tuo bambino in modo coerente, iniziando con collo, petto e braccia e finendo con gambe e schiena. Risciacquare la schiuma e il sapone rimasti raccogliendo l'acqua dalla vasca. Non c'è bisogno di usare un detersivo su base quotidiana, a patto di risciacquare bene sotto il pannolino ogni volta che si cambia..

La testa del bambino dovrebbe essere lavata per ultima. Utilizzando delicati movimenti massaggianti dal viso, applicare shampoo o schiuma sui capelli, insaponare leggermente e risciacquare immediatamente con acqua pulita, evitando che l'acqua penetri nel viso. Dopo il bagno, sciacquare il corpo del bambino con un decotto delle erbe selezionate (è meglio prepararlo in anticipo in una brocca). La temperatura del decotto può essere leggermente inferiore alla temperatura del bagno principale. Infine, sciacquare il viso del bambino con acqua bollita pulita..

Dopo il bagno, avvolgi immediatamente il bambino in un asciugamano caldo, assicurati di coprirgli la testa.

Bene, questo è tutto, non c'è niente di sbagliato nel nuoto. Adesso è il momento di iniziare le procedure successive..

Pulizia e trattamento della ferita ombelicale

La pelle delle briciole deve essere inzuppata e non asciugata nel senso letterale della parola. Vale la pena iniziare con la testa e poi camminare su tutto il corpo, non lasciando senza attenzione una singola piega. Dopo aver rimosso tutta l'umidità possibile dalla pelle, è necessario lubrificare la pelle del bambino con latte o crema idratante e trattare la ferita ombelicale. Per fare questo, rimuovere le croste essiccate con un batuffolo di cotone imbevuto di perossido di idrogeno. Allontanando delicatamente i bordi della ferita, trattala con qualche tocco di verde brillante. In effetti, è tutto. Puoi iniziare a vestire tuo figlio.

Fare il bagno a un neonato: risposte alle domande principali

Cosa è necessario per fare il bagno a un bambino?

  • Bagnetto Per fare il bagno a un bambino (soprattutto nei primi giorni di vita, fino a quando la ferita ombelicale non sarà guarita), dovrebbe esserci uno speciale bagnetto in casa. Ora puoi trovare vari tipi di vasche: con scivolo, anatomico, classico, con lati larghi, con rivestimento in schiuma.
  • Termometro per bambini per l'acqua. All'inizio, fino a quando non impari a determinare la temperatura dell'acqua in base alle sensazioni, per fare il bagno a un neonato dovrebbe essere usato un termometro per bambini, poiché un bambino ha bisogno di acqua calda a 36,8 - 37 ° C per fare un bagno confortevole. Successivamente, puoi facilmente controllare la temperatura dell'acqua abbassando il gomito nella vasca da bagno. Se non senti né caldo né freddo, l'acqua ha la giusta temperatura..
  • Uno scivolo (amaca) per fare il bagno Con un dispositivo così conveniente, sarai sicuro che il bambino non scivolerà nella vasca da bagno. Quando si sceglie uno scivolo, è meglio dare la preferenza a un letto in tessuto morbido, senza velcro, in modo che la pelle delicata del tuo bambino non si sfreghi durante le procedure dell'acqua.
  • Prodotti cosmetici per bambini per il bagno I prodotti cosmetici per neonati non devono contenere allergeni, coloranti artificiali, profumi e sostanze contenenti alcol. Sono invece esclusivamente ingredienti naturali. Non ha senso acquistare contemporaneamente gel, schiuma e sapone: sono tutti intercambiabili. La migliore via d'uscita è un prodotto da bagno che può lavare non solo il corpo, ma anche la testa del bambino. La composizione di un tale prodotto è il più morbida e innocua possibile per la pelle e i capelli. Si consiglia di utilizzare prodotti cosmetici non più di un paio di volte a settimana..
  • Asciugamano e guanto in morbida spugna (guanto).

Ora puoi trovare kit da bagno già pronti sotto forma di un grande angolo asciugamano in spugna con un cappuccio per la testa del bambino. L'asciugamano viene fornito con un guanto da bagno che deterge delicatamente e accuratamente la pelle del bambino. Ideale dopo il bagno. L'asciugamano assorbe perfettamente l'umidità e impedisce al bambino di congelarsi.

  • Una brocca per sciacquare l'acqua pulita (dopo il bagno)
  • Cerchio per il bagno intorno al collo: con un cerchio intorno al collo, il bambino può rimanere in acqua più a lungo, quindi il bagno diventerà non solo una procedura igienica quotidiana, ma anche un'opportunità per nuotare. In questo caso, il bambino lavorerà con i muscoli, sprecherà energia e giocherà. L'uso di un cerchio sul collo può essere controindicato in alcune malattie dell'apparato muscolo-scheletrico, quindi, prima di organizzare un divertente nuoto con collare per un neonato, dovresti assolutamente discuterne con un pediatra.

Come organizzare il primo bagno di un neonato?

  • Quindi, prima di ogni bagno, è necessario eliminare tutte le correnti d'aria, preparare i vestiti per il bambino dopo il bagno e preparare tutti gli oggetti necessari per fare il bagno nelle vicinanze..
  • Successivamente, è necessario lavare a fondo il bagno con acqua calda e sapone e scottare con acqua bollente.
  • Poiché la ferita ombelicale non è ancora guarita nel neonato, l'acqua del bagno deve essere prima bollita (i medici consigliano di bollire l'acqua per le prime due settimane di vita di un bambino).
  • Attendere che l'acqua bollita si raffreddi a 36,6-37 ° C. La temperatura dell'aria nella stanza non deve superare i 25-26 ° C. Essendo in acqua, il bambino non dovrebbe provare disagio.
  • Alcuni pediatri consigliano di aggiungere il permanganato di potassio all'acqua per la disinfezione, tuttavia, il permanganato di potassio uccide i batteri solo in una soluzione concentrata e il permanganato di potassio altamente diluito per fare il bagno ai neonati non ha l'effetto disinfettante necessario.

Invece di permanganato di potassio in acqua, puoi e dovresti aggiungere un infuso di una serie, che non secca la pelle e guarisce le eruzioni cutanee. Preparare il migliore è semplice: al mattino versare 30 grammi di raccolta secca con 1 litro di acqua bollente, coprire bene e insistere fino a sera. La sera, usa mezzo litro di brodo in un bagnetto. Si scopre un'infusione per un bagno. Puoi anche preparare estratti di camomilla, celidonia e calendula.

  • Fino a quando la ferita sull'ombelico non è guarita, il bambino non deve essere completamente immerso nell'acqua, il primo bagno non dovrebbe durare più di 5-7 minuti. Tuttavia, se il bambino piange mentre fa il bagno, non continuare a fare il bagno. Calma il bambino e riprogramma la procedura.
  • Il bambino deve essere immerso in modo poco profondo, puoi pre-avvolgere il bambino in un pannolino sottile per evitare che il bambino si spaventi dal contatto con l'acqua.
  • All'inizio, il bambino dovrebbe essere lavato solo con le mani, senza usare salviette e spugne. L'agente da bagno dovrebbe essere scelto tenendo conto delle condizioni della pelle del bambino.
  • Quindi procedi al processo stesso: devi tenere il bambino con due mani, una tiene la testa e l'altra i glutei. Partendo dalle gambe, immergi gradualmente il bambino nell'acqua. Il petto, il collo e la testa dovrebbero rimanere in alto. Risciacquare delicatamente il seno e altre parti del corpo. Assicurati di lavare le aree della pelle dietro le orecchie, le ascelle, le mani, l'apertura dei pugni, l'inguine. Non dimenticare i tuoi genitali. Le ragazze si lavano dall'alto verso il basso. Nei ragazzi, sotto i testicoli. È meglio lavare la testa del bambino per ultimo in modo che non abbia il tempo di congelarsi. Insapona la testa e risciacqua delicatamente dalla fronte verso il basso (non lasciare che sapone o acqua entrino negli occhi del tuo bambino).
  • Tiriamo fuori il bambino e lo sciacquiamo con acqua pulita e preparata da una brocca. Per la tempra, l'acqua può essere resa leggermente più fredda di 1-1,5 ° C rispetto all'acqua nel bagno.
  • torna al contenuto ↑

    Cosa fare dopo aver nuotato?

    Non è necessario avvolgere il bambino in un asciugamano morbido, dovresti solo asciugare il corpo del bambino con un asciugamano senza strofinarlo. Dopodiché, devi lasciare sdraiare il bambino per 5-10 minuti. In questo caso, non dovresti preriscaldare troppo l'aria nella stanza, altrimenti non ha senso indurirsi.

    I pediatri ritengono che 22-25 ° C sia la temperatura ottimale per tali procedure. Dopo che il bambino è completamente asciutto, trattare le pieghe con crema per bambini, olio o polvere per evitare la dermatite da pannolino. Il talco deve essere applicato solo su pelle assolutamente asciutta, altrimenti, sotto l'influenza dell'umidità, rotolerà e si ostruirà in pieghe, causando ancora più irritazione.

    Dopo la procedura di balneazione, è imperativo elaborare l'ombelico, solo prima è necessario lasciarlo asciugare. Prendi l'acqua ossigenata (3%), ma preferibilmente clorexidina o miramistina. Immergiti nella ferita ombelicale con una pipetta. Se non è a portata di mano, utilizzare un batuffolo di cotone imbevuto di preparato e pulire l'ombelico. Rimuovere le croste inzuppate. Questo può essere fatto solo se si separano bene. Al momento, i pediatri sconsigliano rigorosamente di trattare l'ombelico con un verde brillante. Non coprire l'ombelico con un cerotto o avvolgerlo con una benda, questo può causare la crescita di batteri patogeni, che porterà ulteriormente a infezioni. È importante fornire a quest'area un accesso costante all'aria. Dopo le procedure, vestire e nutrire il bambino.

    Come fare il bagno a un neonato

    Dopo la dimissione dall'ospedale, i giovani genitori hanno delle domande. Come fare il bagno a un neonato a casa? Se far bollire l'acqua per il primo bagno, quale dovrebbe essere la sua temperatura e molti altri aspetti. In questo articolo proveremo a rispondere a tutte le domande relative al bagnetto di un neonato e ai bambini fino a un anno.

    Quando puoi fare il bagno a un neonato dopo l'ospedale?

    L'opzione migliore è chiedere al tuo pediatra prima di lasciare l'ospedale quando puoi fare il bagno al tuo bambino. Ma se per qualche motivo non l'hai scoperto, allora per prendere una decisione è necessario prendere in considerazione la presenza o l'assenza di una molletta sull'ombelico. Come trattare un ombelico per un neonato

    Nell'ospedale di maternità, il cordone ombelicale è bloccato con una molletta di plastica per asciugare e guarire rapidamente. Una molletta del genere scompare in momenti diversi, per alcuni bambini il quarto giorno, per altri il decimo giorno. E fino a quando la molletta non cade, non è consigliabile bagnare l'ombelico. Ma puoi tranquillamente lavare il tuo bambino e asciugarlo con un panno o tovaglioli caldi e umidi. Non appena la molletta è caduta, il bambino può essere lavato con immersione nella vasca da bagno.

    Importante! Se la molletta è caduta, ma la ferita ombelicale non è asciutta (arrossata, sanguinante o insanguinata), il bagno deve essere rimandato e deve essere chiamato un medico.

    Come fare il bagno a un neonato? Problemi controversi.

    Il bagno dei bambini è ricoperto da molti miti. Acqua bollente, permanganato di potassio, erbe aromatiche, bagno o vasca? Scopriamolo in ordine.

    Devo far bollire l'acqua?

    La risposta a questa domanda è abbastanza semplice e dipende direttamente dalla qualità dell'acqua. Se si ha accesso a un servizio idrico centralizzato (dove l'acqua è disinfettata) non è necessario far bollire l'acqua. Tuttavia, in Russia più di 20 milioni di persone non hanno tale accesso. E se per esigenze domestiche l'acqua viene prelevata da fiumi e laghi, l'ebollizione non sarà superflua fino a quando la ferita ombelicale non guarirà completamente.

    Uso di permanganato di potassio

    L'uso del permanganato di potassio è una sorta di alternativa all'acqua bollente. Dopo tutto, il permanganato di potassio ha un potente effetto disinfettante. Ma anche il permanganato di potassio si asciuga molto e questo può influire negativamente sulla pelle del bambino. Pertanto, l'uso del permanganato di potassio dovrebbe essere giustificato e irregolare..

    Importante! Quando si prepara il permanganato di potassio, il colore della soluzione finita nel bagno dovrebbe essere solo leggermente rosa. E tutti i cristalli devono essere completamente sciolti. Per assicurarsi che non ci siano cristalli non sciolti, sciogliere il permanganato di potassio in un contenitore separato, quindi filtrarlo attraverso una garza spessa o una benda in un bagno.

    Camomilla, spago e altre erbe

    L'uso delle erbe è presentato da molti imprenditori paramedici come una panacea per tutte le malattie, sono state superate solo dai medici con soda e iodio. Un bambino sano, infatti, non ha bisogno di bagni con le erbe e nei bambini inclini alle allergie possono provocare l'insorgenza della malattia. L'uso di erbe per il bagno è giustificato solo quando prescritto per uno scopo specifico: il trattamento di una malattia, di solito in combinazione con altri medicinali o procedure.

    Bagno quotidiano con sapone o qualsiasi altro detergente

    Sì, il sapone è il nostro tutto! Ma il fanatismo non porta buoni risultati in nessun business. Dalla nascita, la pelle del bambino è ricoperta da uno strato protettivo, costituito principalmente da grassi. Il sapone distrugge con successo questo strato, quindi è necessario utilizzare detergenti non più di una volta alla settimana.

    Importante! Fare il bagno a un neonato è necessario non tanto per l'igiene (dopotutto, non ha nessun posto dove sporcarsi), ma per indurire il bambino e formare una routine quotidiana. Lavare il bambino è una misura igienica..

    Vasca da bagno o bagno in comune

    Un bagno separato per il tuo bambino sarà la soluzione migliore. Perché è molto più facile lavarlo rispetto a un normale bagno. Ed è molto più comodo tenere un bambino molto piccolo nella vasca da bagno, può essere posizionato più in alto o più in basso in modo che i genitori non sopportino l'uncinetto per tutto il bagno. Scegli un bagno adatto nel negozio online.

    Come fare il bagno a un neonato per la prima volta

    Cosa preparare per il primo bagno

    1. Bagno
    2. Termometro ad acqua
    3. Acqua 36-37 ° C. Prepararsi per il risciacquo in un contenitore separato.
    4. Sapone per neonati o detergente ipoallergenico
    5. Asciugamano o pannolino caldo
    6. Mezzi per il trattamento della ferita ombelicale
    7. Vestiti puliti per bambini

    È meglio fare il bagno al bambino per la prima volta insieme per proteggersi e calmarsi. Preparare la teglia, lavarla e riporla in un luogo comodo. Puoi fare il bagno al tuo bambino sia in bagno che in una stanza normale..

    Importante! Il bambino deve essere ben nutrito. È meglio fare il bagno al tuo bambino 1-1,5 ore dopo l'allattamento.

    La temperatura dell'acqua di balneazione varia da 36 a 37 ° C. Usa un termometro ad acqua per la prima volta; col tempo, determinerai la temperatura al tatto. Usa sapone o no, decidi tu stesso al primo bagno, ma non ce n'è bisogno.

    Se fai il bagno al tuo bambino in una vasca da bagno con uno scivolo, allora dovrebbe essere lavato e riscaldato prima del primo bagno. Se non ci sono scivoli, usa un normale pannolino per evitare che il bambino scivoli tra le tue braccia.

    Immergi gradualmente il tuo bambino nell'acqua per evitare di spaventarlo. Parla al tuo bambino o canta canzoni mentre nuoti. Il primo trattamento dell'acqua dura fino a 5 minuti, poiché l'acqua si raffredda rapidamente. Dopo il bagno, asciugare la pelle del bambino con un asciugamano e trattare la ferita ombelicale, indossare vestiti puliti.

    Fare il bagno ai neonati

    Il primogenito in una famiglia è un grande evento non solo per genitori felici, ma anche per tutti i parenti e gli amici. Tutti cercano di esprimere la loro ammirazione e aiutare con consigli o in pratica a una giovane madre e padre. L'aspetto del secondo e del terzo bambino suggerisce che i genitori hanno già una certa esperienza nel maneggiarlo. Anche se i primi giorni di permanenza a casa di un neonato creano una sensazione di festa ed eccitazione, come la prima volta. È molto importante che questi momenti non diventino stressanti per il bambino, ma gli portino una sensazione di gioia, cura e amore. Pertanto, è così importante non commettere errori quando si introduce un bambino in acqua durante il suo primo bagno..

    Il primo bagno di un neonato dopo la dimissione dall'ospedale

    Il primo bagno di un neonato a casa

    Tutti i bambini amano nuotare. L'eccezione è il piccolo gruppo di bambini che, da bambini, hanno avuto paura durante la loro prima immersione in acqua. Questa paura lascerà un segno indelebile nella loro memoria per molto tempo. Sarà difficile per loro vincere e dimenticare la paura dell'acqua. Pertanto, è molto importante che questa procedura piaccia al bambino. I genitori devono sapere quando, in quali condizioni e con quali mezzi fare il bagno a un neonato.

    Quando fare il bagno al tuo bambino per la prima volta

    Diversi fattori saranno decisivi nella scelta della tempistica della prima procedura idrica. Non è consigliabile fare il bagno immediatamente dopo la dimissione se:

    • il neonato è stato vaccinato con BCG (contro la tubercolosi) il giorno prima e non si è asciugato;
    • il bambino non ha ancora lasciato cadere la molletta sull'ombelico;
    • il ragazzo è cattivo o semplicemente stanco.

    In una nota. In questi casi, fare il bagno al bambino può essere sostituito pulendolo con un panno umido.

    Fare il bagno ai neonati il ​​quinto giorno dopo la nascita è considerata l'opzione migliore. Il miglior consiglio sarà dato da un pediatra, che monitorerà le condizioni del bambino dopo la dimissione dall'ospedale e fornirà consigli precisi su come fare il bagno a un neonato per la prima volta. Soprattutto le madri che hanno partorito per la prima volta ne hanno bisogno.

    Se fare il bagno a un bambino con l'ombelico non cicatrizzato

    Per capire se l'ombelico del bambino è completamente guarito o meno, devi sapere quando dovrebbe cadere. Questo avviene individualmente: da due a dieci giorni. Se il 10 ° giorno il cordone ombelicale non è caduto, è necessario consultare un medico. Dopo aver ricevuto alcuni consigli, è possibile determinare quando e come eseguire le procedure idriche per un bambino.

    Dopo che l'ombelico si è schiarito, rimane una ferita non cicatrizzata nel sito del cordone ombelicale. Deve essere adeguatamente trattato con perossido e verde brillante. Per questo, il bambino deve essere messo sulla schiena, accarezzando la pancia, gocciolare 4 gocce di soluzione di perossido di idrogeno al 3% nella ferita. Quindi asciugare la schiuma che è uscita dalla ferita con un tovagliolo pulito e trattare l'ombelico con un verde brillante.

    Importante! Nel caso in cui il resto del cordone ombelicale non sia caduto, non può essere rimosso con la forza: puoi ferire e introdurre un'infezione. Anche fare il bagno al tuo bambino in questo momento non è raccomandato. Tratta l'ombelico allo stesso modo della prima volta.

    Il resto del cordone ombelicale nella maggior parte dei casi scompare nei neonati entro 5-6 giorni. Posso fare il bagno al mio bambino in questo momento? È possibile, ma solo con l'osservanza di tutte le precauzioni per non infettare la ferita. In questi giorni, fai il bagno a tuo figlio solo con acqua bollita. Durante la procedura dell'acqua, è necessario proteggere l'ombelico dall'ingresso diretto di acqua. Dopo il bagno, asciugare accuratamente il corpo, asciugando l'umidità e non asciugandolo con un asciugamano morbido. Quindi tratta la ferita allo stesso modo: perossido + verde brillante. Dopo aver terminato la lavorazione, lasciare asciugare l'ombelico.

    Fare il bagno al bambino dopo che il cordone ombelicale è caduto

    È l'ora del bagno per i neonati

    Se le condizioni generali del bambino sono soddisfacenti, è possibile avviare le procedure idriche. I genitori devono sapere che fino a sei mesi è necessario fare il bagno a un neonato ogni giorno, da 6 mesi a un anno - a giorni alterni. È meglio fare il bagno alla stessa ora, preferibilmente la sera. Aiutando a rilassare il corpo del bambino, il bagno aiuta a preparare il bambino a un sonno ristoratore. Se, al contrario, rinvigorisce e il bambino non si calma per molto tempo, è meglio posticipare la procedura fino alla prima metà della giornata. È importante che fare il bagno al bambino sia benefico per la sua salute, per lui - solo per la sua gioia.

    Come fare il bagno correttamente al tuo bambino

    Fare il bagno a un bambino è un vero rituale per i genitori. Esiste una procedura specifica su come fare il bagno a un neonato per la prima volta. È associato a determinate azioni sequenziali.

    Preparazione del sito e forniture necessarie

    Una grande vasca servirà come luogo per il bagno, dove puoi mettere un piccolo bagnetto con uno scivolo (se presente). Per fare il bagno, avrai bisogno di un mestolo o una brocca, sapone per bambini e shampoo, crema e un asciugamano, cipria, pannolini e vestiti puliti. Tutti gli oggetti e gli effetti personali devono essere preparati in anticipo e trovarsi in un luogo conveniente. Ciò è particolarmente importante per le madri che faranno il bagno al loro bambino senza aiutanti..

    Il bagno e tutti gli articoli destinati alla balneazione (brocca di risciacquo, salvietta per neonati) devono essere disinfettati o versati sopra con acqua bollente in anticipo.

    Prima fai bollire l'acqua e lasciala raffreddare. È possibile controllare la temperatura con un termometro ad acqua o il "metodo del gomito" facendolo cadere nell'acqua per il test. Non dovrebbe essere superiore a 37 gradi, cioè vicino alla temperatura del liquido amniotico nel grembo materno. Se l'acqua si raffredda durante il bagno, è possibile aggiungere con cura acqua calda, versandone un po 'lungo il lato della vasca e mescolando.

    Versare l'acqua nella vasca da bagno per un quarto del volume, inserire uno scivolo o adagiare un pannolino con la testiera rialzata, chiudere il bagno.

    Tutti gli articoli per la lavorazione della pelle, i pannolini e gli indumenti devono giacere sul fasciatoio.

    Articoli da bagno adeguatamente preparati sono la chiave per un'eccellente procedura per l'acqua del bambino

    Preparare il bambino per i trattamenti dell'acqua

    Sul tavolo, spoglia il bambino, parlandogli affettuosamente. Questo lo calmerà e gli darà un atteggiamento emotivo positivo per ulteriori azioni. Puoi dargli l'opportunità di fare bagni d'aria, se la temperatura ambiente lo consente. Swaddle non molto stretto e iniziare a fare il bagno.

    In una nota. Il bambino non deve essere lavato immediatamente dopo la poppata e su un ventricolo vuoto. A tal fine, la madre deve nutrire il bambino, lasciarlo riposare e prepararsi per il bagno. Questa volta è sufficiente perché un bambino digerisca il cibo.

    Primo bagno

    Fare il bagno a un neonato per la prima volta non dovrebbe durare più di 5 minuti. A poco a poco, il tempo della procedura aumenta a 15 minuti.

    Posiziona con attenzione il bambino sullo scivolo, iniziando ad abbassarlo lentamente nell'acqua. Nel caso in cui non ci sia diapositiva, eseguire la prima procedura in acqua, tenendo il bambino su un braccio piegato, abbassato in acqua. È necessario iniziare a fare il bagno al bambino con le braccia e le gambe, lavare accuratamente la testa, cercando di evitare che l'acqua penetri negli occhi. All'inizio puoi lavare il bambino solo con le mani. Alla fine, sciacqua il bambino con l'acqua preparata da un secchio o una brocca.

    Fare il bagno a un neonato senza scivolo

    Esiste un certo algoritmo di azioni durante il bagno di bambini di tutte le età, dal primo giorno di dimissione a un anno:

    1. Durante il bagno, la testa del bambino dovrebbe essere nella posizione sollevata corretta. Lavati i capelli, partendo dalla fronte e spostandoti gradualmente verso la parte posteriore della testa. Durante il risciacquo, chiudere gli occhi con il palmo della mano per evitare che l'acqua vi penetri..
    2. Lavare accuratamente le pieghe su tutte le parti del corpo con sapone e sciacquarle bene. In presenza di dermatite da pannolino, sciacquare il bambino con acqua a cui è stato aggiunto un decotto alle erbe di camomilla o uno spago, dopo il bagno - lubrificare le sue zone irritate con crema o un prodotto cosmetico speciale per bambini.
    3. Pulisci gli occhi con un batuffolo di cotone, strofinando delicatamente dall'esterno dell'occhio nel ponte del naso.
    4. Pulisci le orecchie e le pieghe dietro l'orecchio con un tampone umido.
    5. I genitali dei bambini devono essere lavati in base alle loro caratteristiche sessuali. Le ragazze devono lavarsi dalle labbra ancora poco sviluppate al culo per non infettare. I ragazzi non dovrebbero rivelare la loro carne. Quando si lavano i genitali, non è consigliabile usare shampoo, è meglio lavarli con acqua pulita.
    6. Osserva la temperatura dell'acqua. Se il bambino diventa freddo, le sue labbra e il suo naso diventeranno blu. Se invece fa caldo arrossirà, in ogni caso piangerà forte.

    In una nota. C'è un'altra regola importante. Non dovresti sperimentare la salute dei bambini: portali allo stabilimento balneare e, peggio ancora, immergili nel buco del ghiaccio dopo. Questo non indurirà il bambino, ma distruggerà il suo fragile corpo..

    Dopo le procedure dell'acqua, il bambino deve essere avvolto in un asciugamano morbido e asciutto, asciugato il corpo e vestito. Se la pelle del bambino è soggetta a dermatite da pannolino, è necessario trattare le pieghe e tutte le aree arrossate con crema per bambini. Un altro modo collaudato per proteggere la pelle delicata dei bambini dalle irritazioni è usare una polvere..

    Tutti i bambini amano nuotare

    Ora del bagno del bambino

    Se un bambino viene lavato tutti i giorni alla stessa ora, si abitua a questo regime ed è felice di aspettare questa procedura. All'inizio, il bambino non dovrebbe essere tenuto in acqua per più di 5-7 minuti..

    Il bambino è cresciuto, inizia a sedersi. Da 15 minuti, il suo bagno aumenta a 30-40 minuti. Al bambino piace, spruzza con piacere nell'acqua con i giocattoli, quindi perché dovrebbe rifiutare tale piacere? Inoltre, le procedure dell'acqua tempereranno solo il suo corpo..

    Dai 4-5 mesi, puoi insegnare al tuo bambino a stare in una grande vasca da bagno piena d'acqua in modo che i suoi piedi tocchino il fondo, con un cerchio intorno al collo. Questo gli darà l'opportunità di nuotare, rafforzare i muscoli delle braccia e delle gambe e diventare un'eccellente procedura igienica..

    Molti genitori usano un anello gonfiabile quasi dai primi giorni dopo la dimissione. Questo non è sicuro, perché il bambino non è ancora forte, la sua testa è debole e non è ancora abituato a un grande bagno. C'è il rischio che scivoli via e anneghi. Questi giocattoli non sono per bambini..

    Ma da 3-4 mesi un bambino che è già abituato all'acqua "grande" può essere tranquillamente inviato a una nuotata grande. Anche una lunga permanenza in questa posizione non è raccomandata: il bambino si stanca rapidamente. Man mano che un neonato cresce, è possibile aumentare il tempo delle "lezioni di nuoto", sempre sotto l'attenta supervisione dei genitori.

    Nota! Abbastanza spesso, mentre nuotano, i bambini subiscono varie lesioni, in alcuni casi possono persino soffocare o ingoiare acqua. Questo accade se i genitori sono distratti o addirittura "lasciano piena libertà" al loro bambino. Non puoi lasciare un bambino incustodito in acqua per un secondo. Dopotutto, non solo può essere ferito, ma anche essere spaventato per molto tempo. Dopo un tale trauma psicologico, il bambino avrà paura dell'acqua per molto tempo. Gli ci vorrà molta pazienza e tempo per superare la sua paura e iniziare a nuotare con piacere o almeno senza lacrime..

    In che acqua fare il bagno ai bambini

    Per un bambino, fare il bagno è un processo naturale, perché fino a poco tempo fa era nel grembo di sua madre in un ambiente acquatico. Inoltre, il bagno non è solo un metodo di igiene. Essendo in acqua, il bambino si diverte, gioca e si sviluppa fisicamente. Affinché la procedura lo soddisfi, è necessario preparare adeguatamente tutti gli strumenti disponibili.

    L'acqua in cui farà il bagno il bambino non deve superare i 37 gradi per 2 settimane. È necessario bollirlo solo se l'ombelico non è caduto. Quindi puoi ridurre o aumentare gradualmente la temperatura dell'acqua di 1 grado. Un tale esperimento consentirà di abituare un neonato a temperature estreme e temperare il corpo. Puoi ridurlo gradualmente a 32 gradi. È in quest'acqua che il dottor Komarovsky consiglia di fare il bagno ai bambini prima di andare a dormire.

    Se fare il bagno a un bambino con il sapone

    Durante le prime due settimane, i medici sconsigliano di usare il sapone durante il bagno, perché il bambino non è ancora molto sporco. Ma devi fare il bagno tutti i giorni. Il bambino suda, allevia ripetutamente il suo bisogno naturale. Affinché le pieghe sul corpo siano pulite e non ingannate, dopo il bagno assicurati di asciugarle con un asciugamano e trattare con crema per bambini o polvere.

    Quali erbe puoi usare

    Per i primi giorni e persino le settimane, si consiglia di fare il bagno al bambino in acqua con l'aggiunta di un decotto di erbe aromatiche, camomilla o estratto di erbe farmaceutiche. Tuttavia, è meglio usare rimedi erboristici in consultazione con un pediatra. Non è necessario utilizzarli tutti i giorni durante il nuoto.

    Il bambino diventa più attivo, suda, le pieghe della pelle su braccia, gambe e collo si sporcano. Ora si può insegnare a lavare con una spugna o un panno morbido con sapone per bambini. Gli shampoo non devono essere utilizzati per il lavaggio fino a 2 mesi. È necessario diluire l'acqua con decotti alle erbe con cura, alternandoli. Monitorare la pelle del bambino per irritazioni o eruzioni cutanee allergiche. In questo caso, è necessario fare una pausa nell'uso delle erbe e osservare quali di esse potrebbero causare manifestazioni allergiche..

    Importante! Se prima si consigliava di usare una soluzione debole di manganese durante il bagno dei bambini, ora in pediatria è giustamente abbandonato. Il fatto è che una soluzione molto debole di permanganato di potassio non è in grado di disinfettare bene l'acqua e una forte può lasciare ustioni sulla delicata pelle del bambino. Inoltre, il permanganato di potassio secca la pelle e può provocare varie eruzioni cutanee, allergie e altri problemi spiacevoli..

    Azioni dopo il bagno

    Le procedure del "bagno" sono terminate. Non sempre finiscono senza lacrime. Per vari motivi, il bambino può piangere, essere capriccioso dopo il bagno. Cosa dovrebbe fare la mamma?

    Prima di tutto, non continuare le procedure di cura dopo il bagno, ma tienilo sulle maniglie, cammina e calmalo. Puoi persino scuotere e nutrire, se non si ferma per molto tempo. Ma prova a farlo in modo che il bambino non si addormenti, perché succede che un neonato si addormenti anche mentre nuota.

    In secondo luogo, mettilo sul fasciatoio, asciugalo e tratta rughe o arrossamenti con crema per bambini. Quindi indossa un pannolino e una maglietta pulita con cursori. Non dimenticare il berretto, perché dopo il bagno la testa del bambino si riscalda.

    Terzo, dai da mangiare al bambino. Se il bagno è andato bene, durante l'allattamento inizierà già a sonnecchiare e gradualmente si addormenterà profondamente e dolcemente.

    Di conseguenza, alcune parole sui benefici del bagno per un neonato. Trattamenti idrici regolari non solo garantiscono igiene e pulizia, ma sviluppano anche le capacità motorie, rilassano i muscoli, alleviano il dolore da coliche addominali e temperano il bambino. La stretta presenza dei genitori durante il bagno provoca solo emozioni positive nel piccolo. Eccezionali sono quei casi in cui il bambino, dopo aver fatto il bagno, è capriccioso e non si addormenta. In questo caso, è necessaria la consulenza del pediatra. Fare il bagno a un bambino allo stesso tempo gli insegna dall'infanzia al regime.

    Il dottor Komarovsky sul fare il bagno a un neonato

    • Caratteristiche:
    • Formazione
    • Se fare il bagno con una ferita ombelicale non cicatrizzata?
      • Massaggio
      • Temperatura dell'acqua
      • Tempo
      • Erbe e decotti
    • Cosa fare se al bambino non piace lavarsi e urla?
    • Grande bagno
    • Dopo
    • Consigli

    Fare il bagno per un neonato e per i suoi genitori è tutto un evento (soprattutto se è il primo dopo l'ospedale). Come ogni attività molto responsabile, questo processo solleva molte domande: come e quando fare il bagno, far bollire l'acqua o no, se è possibile aggiungere decotti di erbe e quanto spesso farlo, se è pericoloso far entrare l'acqua nelle orecchie e così via. Il famoso pediatra Yevgeny Komarovsky nei suoi libri e articoli ha ripetutamente parlato delle regole e dei principi di base dell'organizzazione delle procedure idriche per un bambino.

    Vale la pena considerare i punti più importanti che devi sapere in modo che il bagno porti piacere e benefici sia al bambino che ai suoi genitori..

    Caratteristiche:

    Le procedure dell'acqua sono utili per assolutamente tutti i bambini fin dai primi giorni di vita. Nell'utero, le briciole sono nell'ambiente acquatico, e quindi è loro familiare e caro. Il bambino si sente a casa nell'acqua. Fare il bagno non è solo una procedura igienica volta a mantenere puliti la pelle e i capelli del bambino. Fare il bagno favorisce lo sviluppo fisico, porta un elemento di gioco e quindi ha un effetto positivo sullo sviluppo mentale ed emotivo del bambino.

    Alcuni decenni fa, i pediatri proibirono categoricamente di fare il bagno a un bambino con una ferita ombelicale non cicatrizzata, si opponevano all'acqua non bollita e stabilirono molti requisiti e restrizioni piuttosto severi per i genitori.

    I medici moderni guardano alla balneazione in modo più democratico.

    I genitori con esperienza, di regola, hanno molte meno difficoltà quando fanno il bagno a un neonato a casa per la prima volta rispetto alle madri e ai padri appena nati che hanno ricevuto il loro primogenito in braccio solo poche ore fa. Komarovsky consiglia di mantenere la calma spartana. È questo che è una garanzia di successo nella difficile questione del bagno delle briciole..

    Formazione

    Il bambino dovrebbe avere tutto il necessario per un piacevole bagno. Mamma e papà devono occuparsene in anticipo. Anche durante la gravidanza, i genitori di solito acquistano l'attrezzatura necessaria. Non dovresti buttare i soldi nello scarico e comprare molte cose inutili, ad esempio diversi set di giocattoli di gomma per giocare in acqua. Il più necessario, secondo Komarovsky, è:

    1. Bagno. Anche se vuoi davvero iniziare immediatamente a fare il bagno in un grande bagno o in procedure idriche comuni, Evgeny Olegovich consiglia di acquistare un normale bagno di plastica per bambini piccoli e di usarlo per i primi 2-3 mesi di vita di un bambino. I motivi sono diversi: in uno spazio piccolo, un bambino è più a suo agio, una vasca piccola è più facile da riempire con acqua calda, anche se non c'è fornitura di acqua calda, ed è più facile da lavare e tenerla pulita rispetto a una vasca grande, che viene utilizzata non solo dal bambino, ma anche da tutta la famiglia.
    2. Termometro ad acqua. All'inizio, i genitori ne avranno bisogno per non essere confusi con la temperatura dell'acqua ottimale per le procedure idriche del neonato. Un po 'più tardi, mamma e papà capiranno quale tipo di acqua piace di più al bambino e potranno fare a meno di questo dispositivo. Tuttavia, il termometro può tornare utile in seguito, se i genitori decidono di temperare il bambino, e Komarovsky consiglia vivamente di farlo a tutti senza eccezioni. Ora in vendita ci sono termometri giocattolo (giraffe di plastica, serpenti e altri personaggi). Possono essere molto divertenti per un bambino quando inizia a giocare consapevolmente durante una nuotata serale..
    3. Sapone. Dovresti comprare un sapone per bambini speciale. Tuttavia, Komarovsky non consiglia di usarlo spesso. Il medico ritiene che sia sufficiente fare il bagno al bambino con il sapone 1-2 volte a settimana. Non dovresti comprare spugne e salviette, poiché la pelle del bambino è molto delicata e vulnerabile. Evgeny Olegovich considera l'opzione migliore per insaponarsi la propria mano e pulire facilmente la pelle del bambino. Se vuoi davvero insaponare qualcosa, allora è meglio dare la preferenza a guanti speciali per fare il bagno ai bambini. I mezzi "senza lacrime" di nuova moda e pubblicizzati appariranno sullo scaffale del bagno un po 'più tardi. Nei primi due mesi di vita, un bambino non ha bisogno di tali gel e shampoo..
    4. Asciugamano. Il bambino deve avere il proprio asciugamano. Un asciugamano in spugna o cialda non è adatto per un bambino. Devi scegliere un prodotto molto morbido e grande in modo che il bambino possa essere avvolto dalla testa ai piedi. Komarovsky attira l'attenzione sui coloranti tessili, che possono essere abbastanza allergenici per la pelle delicata del bambino. È meglio dare la preferenza agli asciugamani bianchi o di colore chiaro realizzati con tessuti naturali (senza coloranti).
    5. Scivolo o amaca. Questo è un comodo accessorio per fare il bagno in assenza di un paio di mani aggiuntive. Se non c'è aiuto e non è previsto, non sarà difficile riscattare il bambino con uno scivolo di plastica o un'amaca sospesa, che è attaccata ai bordi del bagnetto..

    Il primo bagno del neonato a casa dopo l'ospedale

    Dopo la nascita di un bambino, in particolare un primo figlio, i giovani genitori spesso si sentono impotenti. Sorgono molte domande relative all'alimentazione, alla toelettatura e, naturalmente, al bagno. Mamma e papà hanno paura di causare disagi al loro bambino, di fare qualcosa di sbagliato. Il primo bagno di un neonato è equiparato a un emozionante evento speciale in famiglia. Pertanto, affinché un bambino possa apprezzare questa importante procedura, è necessario attenersi ad alcune regole..

    Come fare il bagno a un neonato per la prima volta a casa

    Il secondo giorno dopo la dimissione dall'ospedale, i medici raccomandano di iniziare a insegnare al bambino ad innaffiare le procedure.

    Per prima cosa devi decidere dove farai il bagno a tuo figlio, in un bagno condiviso o in un piccolo bagno speciale. Molti genitori sono favorevoli a fare il bagno in un normale bagno per adulti, ma i vantaggi dei bambini sono ancora di più:

    • è più facile da curare e disinfettare
    • facendo il bagno con l'aggiunta di un decotto di erbe officinali, spesso consigliato dai pediatri, si ottiene un notevole risparmio di queste stesse erbe
    • raccogliere l'acqua in un tale bagno molto più velocemente
    • è più comodo per i genitori tenere il bambino, poiché l'altezza del bagnetto è facile da regolare.

    L'inconveniente di usare un bagnetto è che non c'è sempre un posto nell'appartamento dove riporlo e l'acqua si raffredda più velocemente che in una vasca grande.

    Assicurarsi che la temperatura dell'aria nella stanza in cui si svolgeranno le procedure dell'acqua sia di almeno 21 gradi e preferibilmente 23-26 gradi. Se necessario, è possibile utilizzare un riscaldatore. Assicurati che porte e finestre siano ben chiuse e che non ci siano correnti d'aria.

    Prima di fare il bagno, è necessario disinfettare il bagno. Puoi usare del bicarbonato di sodio normale per questo. Mettere un po 'di bicarbonato di sodio su una spugna e strofinare l'interno della vasca, quindi risciacquare più volte con acqua calda.

    A proposito, le moderne tecnologie non si fermano e i produttori offrono già bagni con effetto antimicrobico al consumatore. Quando si prepara un tale bagno, al materiale viene aggiunta una sostanza speciale: microban, che distrugge fino al 99 percento dei microbi.

    Processo di balneazione

    Se per fare il bagno viene utilizzato un bagno grande, sarà sufficiente solo per sostenere la testa del bambino. Tieni una mano sotto il mento e l'altra sotto la nuca del bambino, lasciando solo la testa sopra l'acqua. Questa posizione consente al neonato di galleggiare facilmente nell'acqua..

    Se stai facendo il bagno a un neonato in una piccola vasca, metti la testa sull'avambraccio e sostieni le sue ascelle con il palmo della mano. Per facilitare il lavaggio, puoi utilizzare uno speciale scivolo in plastica o tessuto. Viene posto nel vassoio e fissato con ventose.

    Prova a fare ginnastica semplice con il bambino, guidandolo avanti e indietro con un otto e imitando la spinta delle gambe dalle pareti della vasca.

    Inizia a lavare il bambino dall'alto, dal collo e termina con le gambe. Metti da parte lo shampoo per ultimo. Lavare accuratamente le pieghe del collo e dell'inguine, le ascelle, le pieghe delle ginocchia e dei gomiti, i palmi.

    In una ragazza, lavare il cavallo dalla parte anteriore a quella posteriore per escludere l'infezione. Nel ragazzo, lava delicatamente il pene senza muovere il prepuzio. Alla fine del processo di balneazione, sciacquare il bambino con acqua pulita.

    Dopo le procedure dell'acqua, lascia asciugare i capelli del bambino da soli. Non c'è bisogno di indossare un cappello o asciugare i capelli.

    Il tempo che un neonato trascorre nella vasca da bagno non deve superare i 5 minuti. Dopo i 3 mesi di età, è possibile aumentare il tempo di balneazione a 10-15 minuti.

    Pannolino da bagno

    Tra i genitori è molto diffuso il cosiddetto "pannolino da bagno" del neonato. Il bambino, avvolto in un morbido pannolino, viene immerso delicatamente in una vasca da bagno, versando acqua da un mestolo.

    I sostenitori di tale bagno spiegano la sua necessità dal fatto che il pannolino avvolto intorno al corpo del bambino imita l'abbraccio della madre, il che gli dà una sensazione di conforto. L'atmosfera, per così dire, imita la sua vita nel grembo materno: un pannolino denso e acqua calda e gorgogliante.

    Quale acqua usare per fare il bagno

    Prima di tutto, presta attenzione alle condizioni dell'acqua del rubinetto. Se è sbucciato, non è necessario bollirlo. Se l'acqua lascia molto a desiderare e c'è il pericolo di contrarre un'infezione, è meglio fare il bagno al bambino in acqua bollita..

    Se non vuoi far bollire l'acqua, puoi usare il permanganato di potassio (permanganato di potassio). Per la disinfezione, preparare una soluzione, filtrarla con una garza e aggiungerne un po 'all'acqua di balneazione fino a quando non diventa rosa chiaro.

    Se l'acqua è pulita, ma dura, non è necessario farla bollire. Sarà sufficiente aggiungere erbe medicinali al bagno. Puoi anche usare sale o schiuma per bambini speciali.

    Quali erbe possono essere aggiunte all'acqua

    Il bagno è spesso usato come trattamento efficace per eruzioni cutanee o problemi neurologici in un bambino. In questi casi, al bagno vengono aggiunti decotti di erbe, sale, vari estratti..

    • Per la prevenzione e il trattamento di diatesi, eruzioni cutanee e dermatite da pannolino, viene aggiunto all'acqua un decotto di spago, camomilla, avena.
    • L'estratto di conifere e il sale marino rafforzano il tessuto muscolare e correggono l'ipertensione e l'ipotensione.
    • In caso di coliche e sovraeccitazione, l'aggiunta di un decotto di erba di San Giovanni, menta o erba madre all'acqua aiuta.

    A che ora fare il bagno

    Quando è il momento migliore per fare il bagno a tuo figlio, lo capirai da solo. L'acqua ha un effetto calmante su molti bambini, quindi è generalmente consigliabile fare il bagno ai neonati la sera prima di coricarsi. Ma ci sono anche bambini rinvigoriti dalla procedura del bagno. È meglio lavarli al mattino o al pomeriggio per evitare la sovraeccitazione serale..

    Se conduci le procedure dell'acqua la sera, è meglio escludere i giochi attivi con tuo figlio. Altrimenti, il bambino si divertirà e non sarà in grado di calmarsi per diverse ore.

    Temperatura di balneazione ottimale

    Affinché il bambino si senta a proprio agio, la temperatura dell'acqua è importante. Per i bambini sani, la temperatura ottimale è di 35-38 gradi, per i bambini prematuri e indeboliti - 38 gradi. Nel tempo, la temperatura dell'acqua può essere gradualmente ridotta osservando la reazione del bambino.

    Selezionare la giusta temperatura dell'acqua di balneazione!

    È conveniente usare uno speciale termometro per l'acqua. Non contiene mercurio e visualizza rapidamente la temperatura dell'acqua. Ovviamente puoi controllare la temperatura alla vecchia maniera con il gomito, ma il termometro fornirà comunque letture più accurate..

    Osserva le condizioni del bambino mentre fai il bagno. Se il bambino trema, significa che ha freddo e se la sua pelle diventa rossa, l'acqua è troppo calda.

    Quante volte fare il bagno?

    Se consideriamo gli standard internazionali, la frequenza raccomandata per fare il bagno a un neonato è 2-3 volte a settimana. Si ritiene che con bagni più frequenti, la pelle del bambino diventi secca e possa comparire irritazione. Tra il bagno del bambino, è necessario lavarsi e lavarsi periodicamente.

    Ma la maggior parte dei medici e dei genitori è dell'opinione che un bambino debba essere lavato ogni giorno, perché l'acqua è un ambiente naturale per il suo sviluppo e in essa si sente al sicuro. Il bagno quotidiano è principalmente una procedura di indurimento che aiuta a rafforzare l'immunità del bambino. Fare il bagno al bambino con il sapone è sufficiente 2 volte a settimana.

    Durante la stagione calda, se il bambino suda, può essere risciacquato più volte al giorno..

    Accessori da bagno per neonato

    Oltre al bagno, durante il bagno, avrai bisogno di:

    • Termometro ad acqua
    • Morbida spugna per neonati con materiali naturali
    • Piccolo secchio per il risciacquo
    • Schiuma o gel per fare il bagno fin dai primi giorni di vita
    • Asciugamano o pannolino

    Dopo il bagno, avrai anche bisogno di:

    • Vestiti puliti
    • Pannolino
    • Polvere, lozione o crema dopo il bagno

    Quali cosmetici per bambini usare durante e dopo il bagno

    La scelta dei prodotti per fare il bagno ai bambini è molto varia, ma non c'è molta differenza in ciò che userete esattamente: gel, schiuma o sapone, non c'è. L'importante è studiare la confezione e assicurarsi che il prodotto sia destinato ai neonati..

    Usa shampoo senza profumo per lavare i capelli, poiché di solito sono destinati ai bambini più grandi. La confezione deve contenere le parole "no tears" - questo significa che lo shampoo non contiene coloranti e sapone.

    Dopo il bagno, solo talco o amido sono sufficienti per prevenire la dermatite da pannolino. Ma se la pelle del bambino è soggetta a secchezza e desquamazione, puoi usare una lozione, una crema o un latte speciali.

    Trattamento della ferita ombelicale dopo il bagno

    Di solito la ferita sul cordone ombelicale guarisce 18-20 giorni dopo la nascita. Fino a quel momento, devi elaborarlo attentamente ogni giorno..

    Dopo il bagno, tampona delicatamente la ferita con un pannolino o un asciugamano e gocciola delicatamente 2-3 gocce di una soluzione di perossido di idrogeno al 3%. Quindi asciugare di nuovo la ferita con un tovagliolo e ungere con un verde brillante.

    Non aver paura del primo bagno del bambino: è molto divertente e piacevole. Anche se l'acqua penetra accidentalmente nel naso o nell'orecchio del bambino, niente panico: l'umidità rimuoverà la polvere accumulata durante il giorno.

    Sei regole per fare il bagno a un neonato

    Fare il bagno a un bambino è una procedura responsabile e obbligatoria, perché è necessario pulire la pelle delicata del bambino dalle impurità. Tuttavia, gli obiettivi principali del bagno sono l'indurimento e la stimolazione dell'attività fisica. Genitori,

    soprattutto quelli che lo sono diventati per la prima volta hanno molte domande su:

      come fare il bagno correttamente a un bambino;

    quale temperatura dovrebbe essere l'acqua in modo che le briciole non si raffreddino eccessivamente e si sentano a proprio agio;

    come tenere saldamente il bambino in una mano mentre lo lavi con l'altra;

  • posso utilizzare i prodotti da bagno acquistati, ecc..
  • Presentiamo importanti raccomandazioni di specialisti per bambini che aiuteranno a rendere piacevole il bagno sia per la madre che per il neonato..

    Primo bagno: che giorno?

    Per la prima volta, un bambino fa conoscenza con l'acqua il quarto o sesto giorno dopo la dimissione dall'ospedale. I genitori hanno spesso paura di eseguire procedure idriche e credono che una ferita ombelicale non cicatrizzata sia un luogo attraverso il quale i batteri possono entrare nel corpo delle briciole. Alcune famiglie addirittura fanno bollire l'acqua e aspettano che si raffreddi alla temperatura desiderata. Considerando che fare il bagno a un bambino nella vasca da bagno è una procedura quotidiana, si trasforma in un'attività ad alta intensità di lavoro per i genitori, anche se dovrebbe essere divertente.
    In una nota! I pediatri autorevoli del paese sono sicuri che sia possibile fare il bagno a un bambino con una ferita non cicatrizzata. L'assenza di procedure idriche fino a 22-25 giorni della sua vita (questo è quando l'ombelico guarisce) è dannosa per la sua salute. Dopo il bagno, devi solo trattare la ferita con un verde brillante o un altro antisettico, prescritto dal pediatra.

    Come fare il bagno adeguatamente a tuo figlio?

    Quando fai il bagno a un bambino per la prima volta, ti consigliamo di aderire alle seguenti raccomandazioni e la salute del bambino sarà al sicuro:

    • Regola n. 1. Per un neonato, è meglio usare un bagnetto con una capacità di circa 35 litri realizzato in plastica ecologica di alta qualità. Ad esempio, Geuther, è dotato di uno scarico in modo che dopo aver fatto il bagno al bambino, sia più conveniente per la madre versare l'acqua. Come accessorio per il bagno, puoi acquistare un supporto e puoi fare il bagno al tuo bambino in qualsiasi posto conveniente.
      Regola n. 2. Non è necessario far bollire l'acqua. Puoi aggiungere infusi di camomilla, una serie di erbe note per proprietà antisettiche e antinfiammatorie.

    Regola # 3. Per assicurarti che la madre sia al sicuro quando fa il bagno al suo neonato, ti consigliamo di acquistare un bagnante Deluxe Baby di Summer per il bambino o lo scivolo Angelcare Bath Support, che ha funzionalità antiscivolo. Non permetteranno al bambino di immergersi completamente nell'acqua e di liberare le mani della madre. I prodotti sono adattati al peso e all'altezza del neonato. Il bambino giace in una posizione comoda durante il bagno e le mani della madre saranno libere. I produttori moderni realizzano lettini da sole con materiali ecologici, non tossici e antiscivolo, in modo che le madri possano essere completamente sicure della sicurezza dei loro bambini..

      Regola # 4. La temperatura ideale per il primo e il successivo bagno del bambino è di 36-37 gradi. Se non c'è un termometro a portata di mano, la madre può controllare l'acqua con il gomito, dovrebbe essere a suo agio: non calda o fredda. Si consiglia di acquistare un termometro per l'acqua per assicurarsi che sia adatto per fare il bagno a un neonato. A volte anche una temperatura che è solo uno o due gradi superiore o inferiore a quella consentita provoca disagio e ansia nel bambino. I termometri multifunzionali, ad esempio, il modello digitale per acqua e aria Thermo bath di Miniland, si sono dimostrati efficaci..

    Regola n. 5. Iniziando il bagno, il bambino non ha bisogno di essere calato drasticamente in un bagno d'acqua: questo dovrebbe essere fatto lentamente, osservando come reagisce all'acqua e alla sua temperatura. Se il primo bagno si rivela un'esperienza "negativa" per il bambino, non si innamorerà delle procedure dell'acqua in futuro.

    Regola # 6. Per fare il bagno in modo corretto a un neonato nella vasca da bagno, dovresti:

      Insapona il corpo del bambino con un panno morbido, una spugna o un batuffolo di cotone. In una nota! I set da bagno per neonati (ad esempio, i set da bagno Italbaby), che i genitori spesso acquistano, includono un piccolo guanto di spugna. Si adatta bene alla funzione di una salvietta e non danneggia la pelle delicata.

    Usa la visiera Clippasafe sulla testa per tenere l'acqua e lo shampoo lontani dagli occhi. Come dimostra la pratica, è proprio questo che causa disagio al bambino..

  • Dopo il lavaggio, sciacquare il bambino con acqua pulita, avvolgerlo in un asciugamano grande e morbido e metterlo sul fasciatoio, asciugare la pelle e le pieghe con un asciugamano e cambiarlo in una camicetta e ciabatte in modo che non si raffreddi troppo dopo le procedure dell'acqua.

  • La durata del primo bagno del bambino non deve superare i sei minuti. Invecchiando, il periodo di permanenza nel bagno può essere aumentato prima a dieci minuti e poi di più. Ma non dimenticare di monitorare la reazione del bambino: puoi sempre vedere da lui se ha freddo o stanco..

    Fare il bagno a un bambino in un bagno: è consentito?

    Presto o tardi, arriva il momento di lasciare che il neonato faccia il "grande viaggio", e arriva il momento del bagno in bagno. Questo di solito accade quando i genitori eseguono con sicurezza le procedure dell'acqua per il bambino in un piccolo bagno, o smette di adattarsi. Puoi iniziare a fare il bagno al tuo bambino immediatamente dopo che la ferita ombelicale è guarita. Consigliamo ai genitori di attenersi alle seguenti raccomandazioni:

      Controlla la reazione del bambino. Può essere spaventato dal grande spazio che lo circonda, perché prima di essere lavato nell'ambiente "camera" del bagno.

    Usa un lettino per sicurezza e comodità.

    Stimola l'attività del bambino e interessalo con i giocattoli per fare il bagno: un dispositivo per soffiare bolle di sapone, giocattoli di gomma che squittiscono, ecc..

  • Non lasciare le briciole incustodite per un secondo, poiché anche una profondità dell'acqua di 10-15 cm è un pericolo per lui.
  • Oggi ci sono molti gadget pratici e utili in vendita, da termometri e letti pieghevoli a protezioni per la testa e organizer per giocattoli. Renderanno il processo del bagno sia nella vasca da bagno che nella vasca da bagno piacevole e sicuro per il bambino e daranno ai genitori la certezza che stanno facendo tutto bene..