Il corretto equilibrio di vitamine e minerali nel corpo di una donna incinta è la chiave per il successo della formazione e dello sviluppo del bambino. Anche una leggera mancanza di magnesio o ferro può portare a gravi conseguenze.

Il ruolo del calcio è difficile da sopravvalutare, perché è uno dei principali "materiali da costruzione" per il bambino e il garante del normale flusso del periodo di gestazione per sua madre.

Quali integratori di calcio possono essere assunti durante la gravidanza e in quali casi sono indicati, lo diremo in questo articolo..

Sulla necessità di un minerale

Il calcio prende parte attiva in quasi tutti i processi metabolici del corpo umano. È particolarmente indispensabile per una donna incinta, perché il bambino che cresce sotto il suo cuore trae riserve di sostanze nutritive dal sangue della madre.

Il tuo bambino ha bisogno del calcio come componente importante per la formazione di ossa, cartilagine, denti e unghie. La carenza di calcio nel sangue della madre può influire negativamente sul bambino.

Nella maggior parte dei casi, con l'ipocalcemia (mancanza di calcio), il bambino cerca di prendere il massimo dalla quantità di minerale che la madre ha, di conseguenza, la donna inizia a rompere denti, unghie, capelli e potrebbero esserci conseguenze più gravi.

Il calcio è coinvolto nel processo di emopoiesi come regolatore. Colpisce una capacità così importante del sangue come la coagulazione.

Se non c'è abbastanza calcio, la coagulazione è compromessa, che è irta di gravi perdite di sangue e massicce emorragie durante il parto. La mancanza del minerale è pericolosa per una donna e la probabilità di sviluppare l'osteoporosi e per un bambino - il rischio di rachitismo congenito.

La velocità di conduzione degli impulsi nervosi dipende dalla quantità di calcio nel corpo. Se questa sostanza non è sufficiente, la donna inizia ad avere problemi con l'attività cardiaca, spesso si sviluppa tachicardia e possono verificarsi convulsioni. I bambini in queste donne nascono con eccessiva eccitabilità nervosa..

La capacità del calcio di influenzare la contrattilità muscolare in caso di sua mancanza può portare all'interruzione del meccanismo riflesso della tosse, problemi di peristalsi intestinale. Spesso la conseguenza è la gestosi: bassa pressione sanguigna e gonfiore. La carenza di calcio aumenta significativamente la probabilità di parto prematuro.

Sintomi di ipocalcemia

Di solito, il calcio fa parte delle vitamine e dei complessi vitaminici che quasi tutte le donne assumono durante la gravidanza. Tuttavia, a volte può essere necessario assumere integratori di calcio aggiuntivi..

Una donna può intuire che questo minerale essenziale è carente nel corpo a causa di una serie di sintomi caratteristici dell'ipocalcemia:

  • Ci sono crampi, "contrazioni" nei muscoli, a volte si riducono alcuni muscoli, il più delle volte il polpaccio.
  • Le gengive sanguinano di tanto in tanto e, in caso di un piccolo taglio o addirittura di un graffio, è molto difficile fermare l'emorragia.
  • Il polso della futura mamma è molto instabile: accelera o diventa raro..
  • La pelle è diventata secca e vulnerabile e i capelli hanno cominciato a cadere.
  • Lo smalto dei denti si ammorbidisce, provocando lesioni meccaniche ai denti.
  • L'umore di una donna cambia spesso, c'è una tendenza a scoppi d'ira, psicosi, depressione prolungata.

Le più suscettibili all'ipocalcemia sono le donne che non hanno l'opportunità di mangiare completamente e assumere vitamine, le donne che sono fragili nel fisico. Il rischio di sviluppare una carenza di calcio è aumentato in coloro che hanno già partorito tre volte o più, soprattutto se la differenza di tempo tra le nascite non è così grande.

Possono sorgere problemi nelle donne incinte che hanno sofferto di rachitismo durante l'infanzia, così come nelle donne in gravidanza con disturbi cronici dei reni, del fegato o dell'intestino.

È interessante notare che le bionde naturali con la pelle chiara e l'iride chiara degli occhi soffrono di ipocalcemia più spesso di altre..

Un aumento del rischio di carenza di calcio si osserva nelle donne in gravidanza che non possono separarsi dalla cattiva abitudine di fumare, così come nelle donne che conducono uno stile di vita sedentario..

Un bambino nato da una gravidanza accompagnata da ipocalcemia soffre spesso di ritardo della crescita, può avere anomalie nella formazione dei denti, tessuto osseo, aumento dell'eccitabilità nervosa.

In età molto precoce i bambini soffrono di tremori agli arti e al mento, tendenza a sviluppare convulsioni di vario tipo. La conseguenza più pericolosa è la divergenza delle cuciture delle ossa del cranio.

Diagnostica

Anche se la futura mamma ha riscontrato uno o più dei sintomi sopra descritti, non vale la pena correre subito in farmacia per i preparati di calcio. Dopotutto, solo la diagnostica di laboratorio, in particolare un esame del sangue biochimico, può confermare l'ipocalcemia. Pertanto, è meglio andare non in farmacia, ma dal medico e chiedergli un rinvio per la biochimica..

L'analisi richiede una piccola quantità di sangue venoso. Devi prenderlo a stomaco vuoto, eliminando dalla dieta cibi grassi, piccanti e troppo salati in due giorni.

Se si stanno assumendo farmaci e non è possibile interromperne l'assunzione per diversi giorni, è imperativo informare il medico e il personale medico che preleva il sangue..

Se la carenza di calcio viene stabilita in laboratorio, il medico consiglierà sicuramente alla donna incinta quali preparati di calcio dovrebbe iniziare a prendere per compensare questa carenza ed evitare conseguenze negative per la propria salute e il benessere del bambino.

Dosaggio e necessità

Il calcio per le donne in gravidanza è richiesto in una dose maggiore rispetto ai requisiti per questo minerale per le donne non in gravidanza. La futura mamma ha bisogno di consumare 1500 mg di calcio al giorno.

La particolarità del corpo umano è tale che più di 500 mg di questa sostanza non possono essere assorbiti alla volta, e quindi una dose giornaliera di 1500 mg va suddivisa in tre dosi.

Non dovresti superare il dosaggio, oltre a bere preparati di calcio a scopo profilattico, perché anche un sovradosaggio di questo minerale è pericoloso, "colpisce" in modo particolarmente duro lo stato dei reni e del sistema urinario di una donna incinta. Inoltre, non dovresti prendere una decisione sull'assunzione di integratori di calcio da solo, senza una diagnosi preliminare e la consultazione con un medico.

Nel primo trimestre di gravidanza, il bambino prende dalla madre non più di 2-3 mg di calcio al giorno, questa quantità è abbastanza nella fase di formazione degli organi interni.

La crescita attiva di ossa e cartilagine inizia nel secondo trimestre. La necessità del minerale aumenta centinaia di volte. Per un periodo di 30-36 settimane, il fabbisogno del bambino di questa sostanza è già di 250-300 mg al giorno.

Il regime di trattamento per l'ipocalcemia identificata nelle donne incinte include sempre la correzione dietetica. Nel menu di una donna incinta vengono introdotti cibi che contengono una grande quantità di questo minerale: ricotta, latte, uova di gallina, erbe fresche, pesce di mare, formaggio e noci.

A seconda della valutazione quantitativa della carenza, che è mostrata da un esame del sangue biochimico, possono essere raccomandati anche farmaci, il cui principale ingrediente attivo è il calcio..

Elenco dei farmaci approvati

Il calcio puro non esiste in compresse o soluzioni. È sempre combinato con altre sostanze che consentono al minerale di base non solo di preservare, ma anche di esaltarne le proprietà. Pertanto, nella maggior parte dei casi, i nomi dei farmaci contengono i nomi di due sostanze contemporaneamente..

I preparati di calcio nella stragrande maggioranza non sono proibiti durante la gravidanza, ma solo un medico che sa esattamente quanto sia pronunciata la sua carenza di minerali può scegliere il migliore per una donna in particolare.

Abbiamo compilato un elenco dei farmaci più popolari prescritti alle donne in gravidanza per l'ipocalcemia.

"Calcio attivo"

Questo è un farmaco russo, la cui composizione è unica a modo suo - oltre al calcio, contiene una sostanza che regola il metabolismo del calcio - un complesso. Il calcio stesso in questo prodotto è organico, è ben assorbito dall'organismo. Questo calcio è di origine naturale: i farmacisti lo estraggono dalle foglie di amaranto. Questa pianta è considerata il detentore del record per la capacità di accumulare questo minerale..

Il dosaggio è determinato dal medico, ma la donna dovrebbe sapere che una compressa contiene 50 mg di calcio e vitamina D3.

Il farmaco deve essere assunto prima dei pasti, prima della masticazione. Calcium Active non è considerato un medicinale, è un integratore alimentare.

Non ci sono praticamente controindicazioni. Un'eccezione è l'intolleranza individuale ai componenti, ma è rara. Non ci sono effetti collaterali, secondo le istruzioni per l'uso..

"Kalcemin"

Questa è una preparazione combinata, che, oltre al calcio, contiene fosforo, vitamina D3, ossido di zinco, rame, manganese, boro. Lo strumento non solo aiuta a ripristinare il metabolismo in caso di ipocalcemia, ma migliora anche il metabolismo del fosforo-calcio. La composizione è appositamente progettata per le persone che soffrono di disturbi del sistema muscolo-scheletrico, nonché per le donne in gravidanza e in allattamento.

Sugli scaffali delle farmacie, l'agente esiste sotto due nomi: "Kalcemin" e "Kalcemin Advance". Entrambi i prodotti sono disponibili in compresse.

Il farmaco può essere prescritto a scopo profilattico in un dosaggio non superiore a 1 compressa in due giorni. Il farmaco può essere bevuto da 20 settimane fino alla nascita e poi durante l'allattamento.

Il farmaco può anche essere assunto a scopo terapeutico: per questo, il farmaco viene prescritto quotidianamente in un dosaggio non superiore a 1 compressa in qualsiasi fase della gravidanza, quando viene rilevata ipocalcemia.

"Calcium Sandoz Forte"

Questo è un farmaco di fabbricazione francese disponibile sotto forma di compresse solubili effervescenti con un alto contenuto di calcio. Esistono due forme, che differiscono nella quantità di calcio per compressa. Puoi acquistare un farmaco contenente 500 mg di principio attivo, oppure puoi scegliere compresse con un dosaggio di 1000 mg.

La preparazione contiene due derivati ​​del sale di calcio contemporaneamente: lattogluconato e carbonato. Entrambi sono altamente solubili in acqua e, una volta disciolti, si trasformano nella forma di calcio ionizzato, che viene assorbito molto meglio. Una bevanda a base di compresse effervescenti risulta essere gustosa, con un aroma fruttato e agrumato, quindi prendere un tale rimedio non sarà gravoso per la futura mamma.

Il farmaco per le donne incinte può essere assunto in un ciclo di non più di un mese e mezzo, dopo una pausa, se necessario, il corso può essere ripetuto. Se hai bisogno di 1500 mg di calcio al giorno, è razionale scegliere "Calcium Sandoz Forte" - 500 e prenderlo 2-3 volte al giorno, una compressa.

"Kaltsinova"

Questo farmaco è prodotto in Slovenia e appartiene alla classe dei multivitaminici. Oltre al minerale che stiamo considerando, la composizione contiene altre sostanze utili: vitamina D3, acido ascorbico, vitamina retinolo liposolubile.

Inoltre, "Kaltsinova" è uno dei pochi farmaci che combinano il principale ingrediente attivo con il magnesio. Sugli scaffali delle farmacie, il farmaco esiste sotto forma di compresse, ogni compressa contiene 100 mg di principio attivo.

Il vantaggio del rimedio risiede nella completa assenza di controindicazioni durante la gravidanza, perché inizialmente "Kaltsinova" è stato creato come farmaco per bambini.

Lo svantaggio è che una donna, per ottenere la dose giornaliera richiesta di calcio, dovrà assumere un numero sufficientemente elevato di compresse al giorno - circa 10 compresse in tre dosi (3-4 compresse per dose).

Il farmaco è controindicato nel diabete mellito e nell'insufficienza renale. Altrimenti, nonostante sia per i bambini, il prodotto gode del meritato amore delle future mamme.

"Complivit Calcium D3"

Questo è un farmaco di fabbricazione russa che offre una reale opportunità per ripristinare efficacemente e rapidamente il metabolismo, se necessario, per assumere ulteriore calcio. Il farmaco esiste sotto forma di compresse da masticare, che, a proposito, daranno piacere, perché le compresse stesse hanno aromi di menta e frutta..

Una compressa contiene 125 mg di calcio. Se una donna incinta ha una grave tossicosi ed è difficile per lei masticare pillole a causa della nausea, può usare la forma per bambini del farmaco: una polvere per preparare una sospensione, che è confezionata in flaconcini.

Lo strumento è utilizzato sia come profilassi che per il trattamento dell'ipocalcemia. In entrambi i casi, il dosaggio e la durata del corso devono essere verificati con il medico curante..

Tra gli effetti collaterali, i produttori indicano costipazione o diarrea, mal di stomaco, nausea e aumento della produzione di gas. In pratica, tali sintomi sono rari e solo in caso di sovradosaggio prolungato..

Molto spesso, si consiglia di assumere il rimedio durante i pasti e non è affatto necessario masticarlo. Il dosaggio medio è di 1-2 compresse una o due volte al giorno. In caso di ipocalcemia grave, la dose può essere aumentata.

"Calcium D3 Nycomed"

Questo farmaco è prodotto in Svizzera dalla società Nycomed Pharma. Si tratta di compresse masticabili dal sapore fruttato. Il contenuto di calcio in ogni compressa supera i 1000 mg, ma le future mamme dovrebbero sapere che in termini di calcio elementare (in cui viene misurato il fabbisogno giornaliero) è di circa 500 mg.

Questo rimedio appartiene alle sostanze che regolano il metabolismo del fosforo-calcio. Non è raccomandato per le future mamme che soffrono di diabete mellito e insufficienza renale. Inoltre, non dovresti prendere questo rimedio, come altri preparati di calcio, se i cristalli di ossalato di calcio compaiono nelle urine..

Il corso del trattamento dura da un mese o più, il medico ti dirà la durata esatta dell'assunzione del farmaco. Dosaggio medio: 1 compressa due volte al giorno.

"Gluconato di calcio"

Questa è forse la droga più famosa. Si presenta sotto forma di compresse regolari, compresse masticabili e soluzione iniettabile. Per le future mamme, così come per le donne durante l'allattamento, il rimedio è consigliato per 1-3 grammi. due o tre volte al giorno. La quantità totale del farmaco al giorno non deve superare i 9 grammi.

Stiamo parlando di pillole, poiché le iniezioni del farmaco vengono utilizzate principalmente solo nella fornitura di cure mediche di emergenza in caso di emergenza.

Quando si utilizza questo medicinale, una donna dovrebbe ricordare che il farmaco può causare stitichezza, che è indesiderabile durante il trasporto di un bambino..

Per evitare una funzione renale compromessa, quando si assume gluconato di calcio, assicurarsi di assicurarsi che il regime di consumo sia abbastanza abbondante.

"Cloruro di calcio"

Il farmaco è disponibile solo in soluzione iniettabile (la stessa famosa iniezione "calda" di cloruro). Tuttavia, il farmaco non ha bisogno di essere iniettato, può essere assunto per via orale.

Il cloruro di calcio viene assunto prima dei pasti in una quantità non superiore a 15 ml. Inoltre, con l'uso di questo farmaco, la cagliata arricchita con calcio viene preparata a casa. Sono utili per bambini, donne incinte e madri che allattano..

Cosa fare in caso di sovradosaggio?

Un sovradosaggio di preparati di calcio non è solo un eccesso significativo della dose di ammissione alla volta, ma anche un uso troppo a lungo termine di questi fondi.

Sintomi di sovradosaggio: sete, costipazione, nausea persistente e talvolta riflesso del vomito. Lo stato di ipercalcemia è pericoloso a causa della deposizione di sali di calcio in vari organi interni, in particolare nei reni.

Se la futura mamma ha sintomi simili, assicurati di consultare il medico curante e donare il sangue per la ricerca biochimica. Le preparazioni di calcio dovrebbero essere annullate.

In caso di sovradosaggio, una donna dovrebbe ripristinare l'equilibrio elettrolitico dell'acqua. Se gli esami del sangue confermano un eccesso di calcio, a una donna vengono prescritti diuretici - diuretici che accelerano il processo di rimozione dell'eccesso di questo macronutriente.

Consigli utili

Non è sufficiente prendere solo il calcio se necessario. Una donna ha bisogno di farlo bene, dato che non tutte le sostanze interagiscono bene tra loro..

È auspicabile che il minerale entri nel corpo della futura mamma insieme alla vitamina D3, in modo che il corpo possa assorbire una quantità maggiore della sostanza necessaria. Aiuta l'assorbimento del calcio e dell'acido ascorbico, oltre alla vitamina B12.

Ma la compatibilità del calcio con il ferro è scarsa. Le sostanze interferiscono con l'assimilazione reciproca. Pertanto, quando si scelgono le vitamine durante la gravidanza, vale la pena considerare questo fatto e optare per farmaci in cui il contenuto di calcio è più alto e il contenuto di ferro è inferiore..

Se a una donna viene diagnosticata un'anemia da carenza di ferro, le verranno prescritti integratori di ferro, ma dovrà interrompere temporaneamente l'assunzione di farmaci contenenti calcio.

Se una donna assume integratori di calcio, dovrebbe sapere che quasi tutti non funzionano bene con gli antibiotici. Se, per qualche motivo, alla futura mamma viene prescritta una terapia antibatterica, in particolare le tetracicline, è imperativo avvertire il medico, perché il calcio riduce l'effetto dell'antibiotico.

Lassativi e diuretici devono essere presi con cautela quando si assumono integratori di calcio. Qualsiasi combinazione è meglio discussa con il medico..

Recensioni

Secondo le recensioni lasciate dalle future mamme su forum specializzati per genitori futuri e presenti, diventa ovvio che la maggior parte delle donne preferisce non scegliere integratori di calcio separatamente, ma assumere multivitaminici, che includono questo macronutriente. Le migliori recensioni si trovano più spesso su farmaci come "Elevit Pronatal" e "Vitrum Prenatal".

Tra i farmaci che sono stati prescritti per il trattamento dello stato di ipcalcemia, i leader sono "Calcemin" e "Calcium D3 Nycomed". Secondo le donne, questi farmaci sono ben tollerati e non provocano effetti collaterali. Tra i più economici, il "Calcio gluconato" e il "Calcio cloruro" meritano una valutazione positiva..

Tuttavia, la maggior parte delle donne incinte è sicura (e giustamente!) Che il miglior calcio è quello che si trova negli alimenti, poiché è più naturale per il corpo umano ed è molto meglio assorbito..

Nel prossimo video imparerai di più sul ruolo del calcio in gravidanza..

revisore medico, specialista in psicosomatica, madre di 4 figli

Calcio per donne in gravidanza. Che è meglio in compresse, la tariffa giornaliera al giorno, quali farmaci usare, il cibo

Uno dei componenti importanti per le donne incinte è il calcio, che è necessario non solo per un decorso favorevole della gravidanza, ma anche per il pieno sviluppo del nascituro. Durante il periodo di gestazione, il tasso di calcio al giorno per una donna aumenta di 1,5-2 volte, il che indica la necessità di utilizzare fonti aggiuntive per l'ingresso di un oligoelemento nel corpo.

Ruolo di un oligoelemento

Il calcio svolge un ruolo importante nel corpo ed è coinvolto in molti processi fisiologici e biochimici della cellula, oltre a:

    • è un componente strutturale di ossa e denti;
    • partecipa al processo di coagulazione del sangue;
    • migliora la conduttività delle fibre nervose;
  • partecipa all'abbassamento dei livelli di colesterolo;
  • regola l'attività del cuore;
  • influisce sulla permeabilità delle membrane cellulari, aumentandola.

Il corpo di una donna durante la gravidanza ha bisogno di un maggiore apporto di calcio, perché è questo elemento chimico che è coinvolto nella formazione del sistema muscolo-scheletrico del feto.

Cos'altro è il ruolo del calcio durante la gravidanza:

  • Il calcio per le donne incinte (la norma al giorno aumenta di 2 volte quando si trasporta un feto) è necessario per rafforzare lo scheletro di una donna, che è sotto maggiore stress con la crescita del feto.
  • Il pieno funzionamento del sistema nervoso durante la gravidanza è possibile solo se nel corpo è presente una quantità sufficiente di calcio, poiché influisce sulla velocità di conduzione degli impulsi tra le cellule nervose.
  • L'elemento chimico elimina il sovraccarico nel tessuto muscolare durante il periodo di attività fisica attiva, prevenendo così lo sviluppo di crampi e ipertonicità dell'utero.
  • Poiché il calcio è attivamente coinvolto nella coagulazione del sangue, la sua normale concentrazione nel corpo aiuta a evitare il sanguinamento durante il travaglio.
  • Un contenuto di calcio sufficiente nel corpo di una donna durante la gravidanza la allevierà dal deterioramento delle condizioni di unghie, denti e capelli.

La norma del calcio nel sangue di una donna incinta va da 2,15 a 2,5 mmol / l. Un apporto sufficiente dell'elemento aiuterà ad aumentare gli indicatori, non solo mangiando cibo, ma anche da preparazioni speciali contenenti calcio.

È scientificamente provato che la forma del citrato di calcio, cioè la combinazione di calcio con il sale dell'acido citrico, viene assorbita meglio. La vitamina D aiuta anche a migliorare l'assorbimento dell'elemento, che può essere assunto da solo o come parte di preparati contenenti calcio..

Tariffa giornaliera

L'assunzione giornaliera di calcio per una giovane donna in età riproduttiva è di 1-1,2 g al giorno. La quantità di calcio necessaria per il normale funzionamento del corpo di una donna aumenta durante la gravidanza. La norma giornaliera di un oligoelemento è di 1,5 g al giorno per una donna nel 1 ° trimestre di gravidanza. Per il pieno sviluppo del feto durante questo periodo, sono necessari fino a 10 mg al giorno.

A partire dal secondo trimestre, gli indicatori aumentano a 1,8 g, poiché durante il periodo di crescita e formazione attiva, il feto avrà bisogno di circa 300 mg di calcio al giorno.

Segni ed effetti della carenza di calcio

La mancanza di calcio nel corpo di una donna incinta porta a conseguenze negative. L'assunzione di una quantità insufficiente di un microelemento influisce sul benessere della futura mamma.

I seguenti sintomi indicano una mancanza di calcio:

  • aumento della sensibilità dei denti a causa dell'assottigliamento dello smalto;
  • gengive sanguinanti;
  • aumento della stanchezza e sensazione di debolezza;
  • crampi agli arti, soprattutto di notte;
  • deterioramento della qualità di unghie e capelli;
  • stato emotivo instabile;
  • manifestazione di dolore nella regione pelvica e nella colonna vertebrale;
  • intorpidimento delle dita.

Altre manifestazioni di carenza di calcio includono una diminuzione delle funzioni protettive del corpo, che si manifesta con frequenti raffreddori o malattie infettive. La mancanza di un oligoelemento influisce sul lavoro del cuore, pertanto, si può osservare un battito cardiaco irregolare anche dopo uno sforzo fisico minore.

Rischi per il bambino

La mancanza di calcio colpisce non solo il corpo di una donna incinta, ma il feto in via di sviluppo.

Poiché il microelemento è alla base della deposizione del sistema scheletrico, il nascituro può subire un ritardo dello sviluppo che provoca rachitismo e patologie scheletriche. In futuro, ciò influenzerà il tasso di crescita eccessiva della fontanella, la dentizione e l'attività fisica del bambino..

Altre conseguenze includono:

  • disfunzione del cervello;
  • anomalie neurologiche;
  • malfunzionamenti del sistema circolatorio.

Queste patologie possono essere congenite o manifestarsi in qualsiasi fase dello sviluppo del bambino. I bambini carenti di calcio spesso aumentano di peso lentamente, hanno un sistema immunitario indebolito e iniziano a gattonare e camminare molto più tardi rispetto ai loro coetanei.

Controindicazioni e possibili reazioni avverse nelle donne in gravidanza

Nonostante l'importante ruolo del calcio nel corpo di una donna incinta, l'assunzione di farmaci contenenti l'elemento ha alcune controindicazioni ed effetti collaterali.

È vietato assumere preparati contenenti calcio nei seguenti casi:

  • intolleranza ai componenti;
  • eccesso di calcio già esistente;
  • avere la tendenza a formare coaguli di sangue;
  • aterosclerosi;
  • la presenza di patologie associate a una violazione della coagulazione del sangue;
  • mancanza di vitamina D.

L'assunzione di calcio a lungo termine può provocare i seguenti effetti collaterali:

  • violazione del ritmo cardiaco;
  • segni di intossicazione corporea;
  • reazioni allergiche sotto forma di orticaria;
  • la comparsa di edema;
  • formazione di calcoli nel rene o nelle vie biliari.

Perché l'eccesso di offerta è pericoloso?

Anche il calcio per le donne in gravidanza (la norma giornaliera varia da 1500 a 1800 mg) nei casi di eccesso può portare a conseguenze negative. L'eccessivo accumulo di calcio nel corpo è chiamato "ipercalcemia" e questa patologia è piuttosto rara.

Le persone con disturbi metabolici, la presenza di insufficienza renale e le donne durante la gravidanza sono a rischio:

Le conseguenze di un eccesso di calcio per il corpo di una donna incinta.
  • Aumento del carico sugli organi del sistema urinario;
  • il rischio di calcoli renali;
  • deterioramento del sistema cardiovascolare;
  • violazione dell'appetito;
  • abbassamento della pressione sanguigna;
  • stitichezza frequente.;
  • disordini neurologici.
Effetti dell'ipercalcemia sul feto.
  • Indurimento osseo precoce e successivamente sviluppo ritardato del bambino;
  • aumento della pressione intracranica;
  • anomalie neurologiche;
  • precoce crescita eccessiva della fontanella

Terapia farmacologica

Per eliminare l'ipocalcemia, vengono utilizzati 3 gruppi di farmaci:

  • monopreparazioni (contengono da 200 a 500 mg di un oligoelemento in 1 tabella.);
  • prodotti combinati che combinano calcio con vitamina D e minerali (il contenuto di calcio varia da 300 a 400 mg in 1 tabella);
  • complessi vitaminici.

A causa del fatto che il calcio puro non viene assorbito dall'organismo, i farmacisti hanno sviluppato combinazioni speciali di combinazione dell'elemento con altre sostanze (sali).

Esistono 4 forme più popolari di rilascio di preparati di calcio, ognuna delle quali ha una propria percentuale di assimilazione di un elemento chimico:

Modulo per il rilascioPercentuale di digeribilità
Gluconato di calcio3-5%
Lattato di calciomeno del 3%
Carbonato di calcio15-20%
Citrato di calcio40-50%

Pertanto, la preferenza dovrebbe essere data ai preparati contenenti carbonato di calcio e citrato. Quando si scelgono i mezzi per reintegrare la quantità insufficiente di Ca2 +, si dovrebbe prestare attenzione al grado di digeribilità dei componenti nell'intestino. Scientificamente dimostrato che il citrato di calcio viene assorbito meglio di altri tipi di sali.

Inoltre, il citrato di calcio è indicato per le donne che sono inclini a sviluppare urolitiasi. Poiché i preparati a base di questo tipo di sale aiutano ad alcalinizzare l'urina, riducendo così il rischio di calcoli.

Il mercato farmaceutico offre un'ampia selezione di monopreparazioni che garantiscono il mantenimento della quantità richiesta di calcio nel corpo di una donna incinta..

I più popolari e sicuri sono:

  • Calcium Sandoz Forte è un farmaco sotto forma di compresse effervescenti. La composizione contiene 2 sali - lattogluconato e carbonato, che consentono al minerale osseo di essere assorbito dall'organismo. È necessario prendere il prodotto 1 compressa, sciolta in 200 ml di acqua tiepida.
  • Calcio gluconato - compresse per somministrazione orale. Regime di dosaggio: 1-3 g da 2 a 3 volte al giorno.
  • Vitacalcin - carbonato di calcio sotto forma di compresse masticabili o compresse effervescenti per la preparazione della soluzione. Viene utilizzato attivamente durante il periodo di maggiore richiesta di un oligoelemento durante la gravidanza e durante l'allattamento. Per reintegrare il corpo con il calcio, è necessario assumere 0,25-1 g del farmaco con 2 bicchieri d'acqua, 2-3 volte al giorno. Con l'uso a lungo termine, si consiglia di monitorare la concentrazione di Ca2 + utilizzando esami del sangue e delle urine.

Il calcio per le donne in gravidanza (la norma al giorno aiuta a evitare lo sviluppo di conseguenze negative dell'ipocalcemia) viene prodotto anche sotto forma di preparati combinati contenenti vitamina D, poiché aiuta il Ca2 + ad essere assorbito dall'organismo, così come le vitamine dei gruppi A, E, B.

Calcio D3 NycomedCarbonato di calcio in combinazione con vitamina D.Regola il livello di calcio e fosforo nel corpo e contribuisce a:
  • aumento della densità ossea;
  • prevenire un aumento della quantità di un ormone che causa la lisciviazione del calcio dalle ossa.

La presenza di vitamina D nella composizione migliora l'assorbimento di Ca2 + nell'intestino.

Prendi 1 tavolo. 2 volte al giorno, masticando o sciogliendo durante i pasti. Durata del trattamento da 4-6 settimane.
Kalcemin AdvanceCitrato di calcio e carbonato di calcio combinati con vitamina D, magnesio, zinco, rame, manganese e boro. Durante la gravidanza, l'uso del farmaco deve essere concordato con il medico curante..Assumere il farmaco per via orale durante i pasti, 1 etichetta. Una volta al giorno. Durata del trattamento - 4-6 settimane.
Vitrum calcio D3Preparato combinato con carbonato di calcio e vitamina D..

  • regola il metabolismo del calcio e del fosforo;
  • ricostituisce le riserve di calcio;
  • partecipa alla mineralizzazione dei denti.
Prendi 1 tavolo. 2 volte al giorno. Per un migliore assorbimento dei componenti, assumere la compressa durante i pasti.
Calcio marinoCompresse di carbonato di calcio, combinate con vitamina C e minerali: potassio, magnesio, fosforo, zinco, rame. È usato per la prevenzione della carie e delle malattie cardiovascolari, nonché durante la gravidanza e l'allattamento per reintegrare il calcio nel corpo.Assumere 1-2 compresse 2-3 volte al giorno. La durata del corso è di 30 giorni, dopodiché fanno una pausa di 7 giorni. Il numero di corsi non è limitato.
OsteokeaPreparato combinato contenente carbonato di calcio, vitamina D, magnesio e zinco. Partecipa alla regolazione del metabolismo del fosforo-calcio.Assumere 1-2 compresse prima o durante i pasti 2 volte al giorno. La durata dell'ammissione è determinata individualmente.

Vitamine con calcio

Il calcio per le donne in gravidanza (la norma giornaliera non deve superare i valori consentiti, poiché vi è il rischio di sviluppare ipercalcemia) fa parte di complessi vitaminici contenenti una grande quantità di altri micro e macroelementi.

I più popolari sono:

  • Elevit Pronatal - contiene 125 mg di calcio in una compressa. È anche una fonte di sostanze importanti come acido folico, magnesio, fosforo, ferro, zinco, vitamine A e B. I multivitaminici sono presi in 1 tabella. 1 volta al giorno durante la gravidanza.
  • Vitrum Prenatal Forte è un preparato multivitaminico con minerali contenenti 200 mg di calcio in 1 compressa. Il prodotto contiene anche beta-carotene, vitamine del gruppo B, acido folico. È necessario prendere 1 tavolo. un giorno dopo i pasti con molta acqua.
  • L'alfabeto è un complesso vitaminico e minerale equilibrato. Contiene 250 mg di calcio in 1 tavolo. È usato come profilassi per l'ipovitaminosi. Per ottenere l'effetto desiderato, prendi 1 tavolo. al giorno.
  • Centrum materna è un complesso multivitaminico contenente calcio, beta-carotene, vitamina C, biotina e acido folico. Si riferisce a un gruppo di integratori alimentari. Metodo di applicazione: 1 compressa al giorno. La durata dell'ammissione è determinata individualmente.
  • Lonopan con calcio è un complesso vitaminico progettato per le donne durante la gravidanza. Contiene minerali, vitamine, estratti vegetali e ortofosfato di calcio. È necessario assumere 6 compresse al giorno: 2 compresse verdi al mattino e 4 compresse bianche durante la cena.

Rifornimento della norma con i prodotti

Il calcio per le donne incinte nella quantità richiesta può provenire dal cibo. A condizione che il microelemento sia sufficientemente digeribile, il tasso di Ca2 + al giorno si ottiene esclusivamente attraverso il consumo di alimenti ricchi di calcio. Tutti i prodotti contenenti un oligoelemento possono essere suddivisi in 2 gruppi: origine vegetale e animale.

I prodotti animali includono:

  • latte fermentato e latticini: latte, ricotta, kefir, yogurt, formaggio, yogurt.
  • pesce grasso: sgombro, salmone, aringa, sardina;
  • uova di pollo e quaglia;
Il calcio per le donne incinte nella quantità richiesta può provenire dal cibo

I prodotti a base di latte fermentato hanno il più alto contenuto di calcio e si distinguono per il miglior assorbimento dell'elemento, grazie alla presenza di vitamina D nella composizione. Se una donna soffre di carenza di lattosio e non tollera il latte vaccino, i prodotti a base di latte fermentato dovrebbero essere sostituiti con alimenti di origine vegetale.

Tuttavia, può essere necessaria un'assunzione aggiuntiva di farmaci con calcio, poiché i prodotti a base di erbe potrebbero non reintegrare la mancanza di minerali nel corpo.

I prodotti a base di erbe includono:

  • sedano;
  • cachi;
  • mele;
  • legumi: fagioli, piselli, ceci;
  • verdure: prezzemolo, cipolla, rucola;
  • carota;
  • cachi;
  • cavolo.

Noci e semi hanno un alto contenuto di Ca2 +:

  • sesamo;
  • papavero;
  • semi di girasole;
  • nocciola;
  • mandorla.

Quando si compone un menu per eliminare l'ipocalcemia, è importante prestare attenzione al contenuto di calcio in 100 g di ogni prodotto specifico e, sulla base di questi dati, costruire una dieta quotidiana..

Ad una velocità di 1500 mg / giorno per una donna incinta, per ricevere una quantità sufficiente di calcio, una donna ha bisogno di consumare durante il giorno:

  1. Circa 250 g di ricotta. 100 g di ricotta a basso contenuto di grassi contengono 100 mg di calcio. Puoi usare il prodotto sia in forma pura che come parte di cheesecake e casseruole di cagliata. E può essere combinato con panna acida, che contiene anche un oligoelemento - 95 mg per 100 g.
  2. Un bicchiere di latte. 100 ml di un prodotto lattiero-caseario contengono 120 mg di un oligoelemento. Quando si sceglie il latte, è necessario prestare attenzione al contenuto di grassi del prodotto: il contenuto di calcio nel latte è del 2,5%, il contenuto di grassi è superiore a quello del latte 3,2%.
  3. Circa 30 g di formaggio a pasta dura. 100 g di prodotto a base di latte fermentato contengono 600-700 mg di calcio.
  4. 1-2 mele fresche. Può essere consumato liscio o abbinato come insalata alle carote, anch'esse ricche di calcio (51 mg per 100 g). Per aumentare il volume dell'oligoelemento che fa parte del vegetale, si consiglia di bere succo di carota appena spremuto.
  5. 1-2 uova di gallina - circa 60 mg di calcio per 100 g di prodotto.
  6. Verdure in insalata di verdure, semi di girasole e sesamo. L'olio di sesamo può essere utilizzato per condire l'insalata (970 mg di calcio per 100 ml).

L'esempio di menu presentato può essere regolato aggiungendo nuovi prodotti o riducendo il volume di alcuni di essi. È importante capire che fare una dieta è un passaggio cruciale, la cui trascuratezza può portare sia ad una diminuzione del livello di calcio nell'organismo che ad un aumento della sua concentrazione..

Cosa interferisce con l'assorbimento del calcio

La quantità di calcio che entrerà nel corpo di una donna incinta dipende dal grado di assorbimento del microelemento, che è influenzato da molti fattori.

Il deterioramento dell'assimilazione di Ca2 + è provocato da:

  • consumo eccessivo di bevande gassate che creano un ambiente alcalino nello stomaco e influenzano l'assorbimento del calcio a livello intestinale;
  • assunzione parallela di oligoelementi aggiuntivi, in particolare ferro e zinco;
  • assumere diuretici in donne che soffrono di gestosi e malattie del sistema urinario;
  • bere tè, caffè e cacao in grandi volumi riduce il grado di assorbimento e ha un effetto diuretico;
  • abuso di fumo, in cui il cadmio contenuto nel fumo di tabacco, se ingerito in grandi quantità, sostituisce il calcio e ne riduce la concentrazione nell'organismo.

Il calcio necessario per il corpo delle donne incinte può essere consumato sotto forma di farmaci o il volume di un oligoelemento può essere regolato utilizzando una dieta speciale. Indipendentemente dal metodo di assunzione di Ca2 +, è importante osservare la norma di un oligoelemento al giorno per evitare lo sviluppo di ipo o ipercalcemia.

La mancanza o l'eccessiva assunzione di calcio nel corpo della futura mamma influirà negativamente sulla formazione del feto e può portare alla formazione di molte patologie.

Design dell'articolo: Svetlana Ovsyanikova

Video sull'argomento: assunzione di calcio durante la gravidanza

Perché hai bisogno di calcio durante la gravidanza:

Uso di calcio durante la gravidanza

La carenza di alcune sostanze nel corpo di una donna incinta è pericolosa non solo per la madre, ma anche per il feto. Il corretto sviluppo di un bambino nel grembo materno di una donna è possibile solo con l'assunzione completa di tutte le sostanze necessarie per la sua crescita e la formazione dei sistemi di organi.

La carenza di calcio tra le donne in gravidanza è un problema comune che può complicare il normale corso della gestazione e del parto. Questa condizione richiede una correzione tempestiva, soprattutto se è stata rivelata durante la gravidanza. Come misura preventiva, il medico può prescrivere integratori di calcio per aiutare a mantenere livelli normali di questo macronutriente..

Il ruolo del calcio nel corpo di una donna incinta

Il calcio è un macronutriente essenziale per il corpo di qualsiasi persona. Svolge una serie di importanti funzioni:

Partecipazione alla sintesi di sostanze biologicamente attive (ormoni peptidici, neurotrasmettitori).

Regolazione dei processi di coagulazione del sangue.

Partecipazione alla segnalazione cellulare: gli ioni calcio vengono rilasciati quando i recettori sulla superficie cellulare vengono stimolati e trasmettono un segnale di attivazione alle molecole proteiche.

Regolazione dei processi di formazione e distruzione del tessuto osseo (insieme alla vitamina D).

Partecipazione alla contrazione delle fibre muscolari.

Questo è solo un piccolo elenco dei motivi per cui questo macronutriente è necessario nel corpo. Il calcio per le donne in gravidanza è necessario per il normale sviluppo del feto e dei singoli sistemi del suo corpo: muscolo-scheletrico, endocrino, circolatorio.

Recentemente, è stata dimostrata la relazione tra la carenza di calcio nel corpo e la probabilità di sviluppare varie complicazioni della gravidanza. Ciò è particolarmente vero per la preeclampsia e l'eclampsia, che sono condizioni pericolose che possono manifestarsi durante il periodo gestazionale in una donna. L'assunzione giornaliera di calcio consente di prevenire il complesso dei sintomi causato dalla gestosi, che include:

1 Aumento della pressione sanguigna.

2 Escrezione di proteine ​​nelle urine.

3 convulsioni clonico-toniche generalizzate.

4 Gonfiore dei tessuti molli.

In genere, in una donna sana all'inizio della gravidanza, la pressione sanguigna diminuisce, quindi aumenta gradualmente verso la fine del periodo gestazionale. Questo equilibrio è disturbato da malattie della madre o del feto, gravidanze multiple e una dieta scorretta. Il calcio durante la gravidanza, proveniente dall'esterno, previene lo sviluppo di ipertensione arteriosa in una donna, quindi l'OMS lo consiglia come agente profilattico 2.

Prevenzione e trattamento della carenza di calcio

Il modo più semplice per prevenire l'ipocalcemia è mangiare cibi fortificati con calcio, incl. artificialmente. Questi includono latticini e formaggi, pesce grasso, noci, cereali e verdure. Ma a volte la correzione della dieta per il corpo non è sufficiente, quindi la domanda su quale tipo di calcio puoi bere durante la gravidanza diventa rilevante..

Quando bere calcio durante la gravidanza, il medico decide su base individuale. L'assunzione di farmaci è consentita dall'inizio della pianificazione della gravidanza fino al parto. Di norma, i medici aderiscono al regime di prescrizione dalla 20a settimana di gravidanza e, se ci sono fattori di rischio, l'ammissione deve essere iniziata dal momento della gravidanza.

La risposta alla domanda se sia possibile per le donne incinte assumere calcio potrebbe non essere universale. La decisione sulla necessità di utilizzare integratori di calcio durante la gravidanza viene presa dal medico dopo aver esaminato la donna e valutato esigenze e rischi individuali.

Per le donne la cui dieta è arricchita con questo elemento in misura sufficiente, di solito non vengono prescritti integratori di calcio. In caso di rischio di ipocalcemia (malattie croniche, disturbi della digestione e dell'assorbimento, gravidanze multiple), sarà consigliabile l'assunzione profilattica di calcio.

Anche le discussioni su quale calcio sia migliore - in compresse, in polvere, come parte di vitamine complesse - è oggetto di discussione. Puoi fare affidamento sulle preferenze individuali, ma ci sono diversi fattori da considerare quando decidi quale calcio bere durante la gravidanza:

  • Se il farmaco è in polvere, c'è il rischio di commettere un errore nel calcolo del dosaggio. Pertanto, se non è possibile misurare con precisione la giusta quantità ogni volta, è necessario scegliere le forme di dosaggio dal produttore..
  • Quando si assumono preparati complessi con calcio, il contenuto di questo elemento può essere inferiore alla dose giornaliera raccomandata. Per compensare questo svantaggio, è necessario assumere più compresse e in questo caso esiste la possibilità di superare i dosaggi consentiti di altri oligoelementi..

Calcemin è una preparazione combinata contenente calcio, vitamina D e una serie di altri elementi (boro, rame, zinco, manganese) necessari per una donna incinta durante la gestazione. Viene fornito in pillole e viene assunto due volte al giorno. Calcemin è utilizzato sia per la profilassi che per reintegrare la carenza di calcio esistente.

Il modo in cui assumere il calcio durante la gravidanza dipende dal farmaco specifico: alcuni produttori consigliano di masticare o deglutire compresse intere, altri producono forme idrosolubili e spesso è possibile aggiungere miscele in polvere a pasti o bevande già pronti. Prima dell'uso, leggere le istruzioni per il farmaco.

Di norma, si consiglia di assumere integratori di calcio con il cibo. l'aumento della produzione di succo gastrico ha un effetto benefico sul suo assorbimento. La cosa principale nel regime terapeutico è la regolarità. Si consiglia di assumere integratori di calcio nello stesso momento della giornata per sviluppare un'abitudine e non saltare un pasto..

Calcio per donne in gravidanza

Ho pensato a lungo se dovessi prendere vitamine, che sono prescritte a tutti in un dosaggio standard, nonostante il fatto che consumiamo già cibi contenenti calcio al giorno, e generalmente non sono un sostenitore di pillole e complessi di tutti i tipi di vitamine e penso che a volte non servono con un'alimentazione corretta ed equilibrata e se non ci sono lamentele, ovviamente, e analisi che confermano che ne hai bisogno...

E poi su Internet ho trovato un articolo utile, lo aggiungerò qui per me, prima di tutto, per non dimenticare l'importanza del calcio durante la gravidanza, in quali alimenti si trova e quanto tali prodotti dovrebbero essere consumati al giorno, beh, e forse qualcuno tornerà utile anche.

Cosa sappiamo del calcio per le donne incinte? È davvero necessario prenderlo sotto forma di droga, come ci convincono le pubblicità alla radio e alla televisione? Questa esigenza sorge durante la gravidanza e a cosa serve il calcio? Dopotutto, di sicuro sei perseguitato dalla frase lasciata da uno dei tuoi amici: “Come si sono deteriorati i miei denti dopo il parto! Significa che non c'era abbastanza calcio durante la gravidanza, ma nessuno l'ha suggerito! " Vorrei rispondere a questa e ad altre domande..

Il calcio rappresenta il 2% del peso di una persona. Costituisce la base del tessuto osseo, fa parte degli enzimi, partecipa alla trasmissione degli impulsi nervosi e alla contrazione muscolare. Il calcio è un componente importante del sistema di coagulazione del sangue. Questo elemento è presente nel corpo umano in quantità maggiore. Della "riserva" totale di calcio (1-1,5 kg in un adulto - circa 20 g per chilogrammo di peso corporeo), circa il 98-99% è rappresentato dal tessuto osseo e cartilagineo. Man mano che le vecchie cellule ossee si deteriorano, se ne formano di nuove, pertanto è necessario un costante rifornimento di questo elemento..

Calcio per le donne in gravidanza: a cosa serve il calcio

Il fabbisogno di calcio è di 1000 mg al giorno nelle donne non gravide di età compresa tra 19 e 50 anni e 1300 mg nelle donne di età inferiore ai 18 anni. Durante la gravidanza e l'allattamento, questo numero aumenta a 1500 mg. Il feto in crescita ha bisogno di calcio in eccesso per la crescita di ossa e denti, nonché per la formazione del sistema nervoso, del cuore e dei muscoli. È difficile sopravvalutare il ruolo del calcio nella regolazione del ritmo cardiaco e della coagulazione del sangue. Il calcio è essenziale per lo sviluppo di tutti i tessuti di un bambino, comprese le cellule nervose, gli organi interni, lo scheletro, i tessuti degli occhi, delle orecchie, della pelle, dei capelli e delle unghie. Gli studi dimostrano che circa 250-300 mg di calcio al giorno arrivano al feto attraverso la placenta..

Un aumento del volume di calcio circolante nella madre e un aumento dell'escrezione urinaria di calcio, che è normale per la gravidanza, che si notano anche con una buona alimentazione, aumentano ulteriormente il bisogno di calcio della donna. Queste esigenze sono generalmente superate dall'aumentato assorbimento del calcio dal cibo, dovuto all'azione degli ormoni della gravidanza..

Cosa mangiare durante la gravidanza

C'è molto calcio nel latte e nei latticini (soprattutto a basso contenuto di grassi). Anche in alcune verdure: cavolo, cavolfiore, aglio, sedano, prezzemolo, frutta e bacche. Ad esempio, in uva spina, ribes, fragole, ciliegie. Molto calcio si trova nella cartilagine degli animali (come non ricordare la carne in gelatina!) E nel pesce.

Alcuni alimenti, come cereali, acetosa, ribes, uva spina e spinaci, rallentano l'assorbimento del calcio alimentare. Questi prodotti contengono acidi fitici o ossalici che, a seguito dell'interazione con il calcio, formano sali insolubili - fitati e ossalati, e l'assorbimento del calcio è ostacolato. Pertanto, la compatibilità alimentare deve essere presa in considerazione.. Un consumo eccessivo di prodotti contenenti caffeina: cola, caffè, tè, - può anche interrompere il metabolismo del calcio, quindi non è consigliabile abusarne, soprattutto durante la gravidanza.

Tra le malattie di una donna incinta, in cui l'assorbimento o l'assimilazione del calcio è compromesso, dovrebbero essere chiamate malattie del tratto gastrointestinale: ulcera peptica e colelitiasi, colite cronica - infiammazione dell'intestino crasso, accompagnata da diarrea (diarrea), epatite cronica (infiammazione del fegato). Tra le malattie endocrine, vale la pena menzionare il diabete mellito, l'iperparatiroidismo (una malattia delle ghiandole paratiroidi), la tireotossicosi (una malattia della ghiandola tiroidea), nonché l'asma bronchiale e altre malattie che richiedono l'assunzione di glucorticoidi - farmaci ormonali normalmente prodotti dalle ghiandole surrenali.

Mancanza di calcio:

cosa mangiare durante la gravidanza

Gli studi dimostrano che nel 17% dei casi di gravidanza non complicata 2-3 mesi prima del parto, i sintomi di carenza di calcio compaiono sotto forma di parestesia (sensazione di "strisciamento"), spasmi convulsivi, contrazione muscolare, dolore osseo, ecc. Nelle donne in gravidanza con gestosi (complicazioni della gravidanza, manifestate da un aumento della pressione sanguigna, comparsa di proteine ​​nelle urine, edema), questi sintomi sono più comuni - in circa la metà delle osservazioni. La situazione peggiora con cattiva alimentazione, condizioni climatiche sfavorevoli (nel periodo primavera-inverno si hanno concentrazioni di vitamina D e calcio nel sangue inferiori rispetto al periodo estivo-autunnale).

Le conseguenze della carenza di calcio nel corpo sono carie, osteoporosi (aumento della fragilità delle ossa), osteomalacia (ammorbidimento delle ossa e loro deformazione). La mancanza di calcio nel corpo contribuisce anche allo sviluppo della tossicosi nella prima metà della gravidanza, la gestosi. Il calcio elimina il disagio di una donna incinta: dolori muscolari, crampi agli arti inferiori, palpitazioni.

La carenza di calcio può portare a un ritardo della crescita fetale; è anche una delle cause del rachitismo nei bambini, perché nel periodo prenatale si formano le condizioni per una normale crescita ossea. Un evidente indicatore di problemi in quest'area è il numero di denti che una donna ha perso durante la gravidanza e l'allattamento. Come accennato in precedenza, i cambiamenti nel metabolismo minerale durante la gravidanza con carenza di calcio influenzano il tessuto osseo e il tessuto dei denti della donna. La situazione è aggravata se la madre allatta il bambino. È noto che durante i primi 6 mesi dopo il parto nelle madri che allattano, il contenuto di componenti minerali nella colonna vertebrale diminuisce rispetto a 2 giorni dopo il parto..

È stato anche dimostrato che la carenza di calcio durante la gravidanza e l'allattamento aumenta l'incidenza dell'osteoporosi durante la menopausa, il che aumenta la probabilità di fratture..

Recentemente, i ricercatori hanno trovato un legame tra ipertensione (aumento della pressione sanguigna) nelle donne in gravidanza e carenza di calcio. L'ipertensione arteriosa dovuta alla gravidanza (AGHB) complica il corso di circa ogni decima gravidanza ed è un importante fattore di rischio per la mortalità infantile e materna, oltre a gravi complicanze. Ci sono prove che suggeriscono un effetto positivo dell'aggiunta di calcio alla dieta per la prevenzione e il trattamento dell'AGOB. I meccanismi con i quali il calcio può abbassare la pressione sanguigna non sono ancora noti, ma ci sono prove che gli integratori di calcio siano efficaci nel trattamento di queste condizioni..

Cosa mangiare durante la gravidanza: dieta

Se sei sano, non hai malattie croniche del tratto gastrointestinale o nessuno degli altri problemi sopra menzionati, puoi limitarti a mangiare una maggiore quantità di cibi ricchi di calcio.

Sulla base della norma di 1300-1500 mg al giorno, può essere:

200 g di fiocchi di latte medio grassi (4%) - 300 mg di calcio,

200 ml di kefir a basso contenuto di grassi (1-1,5%) - 240 mg di calcio,

200 ml di latte (viene preso in considerazione anche il latte in cui è stato cotto il porridge) - 240 mg di calcio,

50 g di formaggio, come il cheddar - 500 mg di calcio.

TOTALE: 1280 mg di calcio.

Oltre a questi prodotti, includi nel menu noci, cavoli, pesce, frutti di bosco, come ciliegie, uvetta. È possibile aumentare la quantità di calcio a 1500 mg solo se si consumano 3-4 latticini al giorno, che "copriranno" il valore giornaliero minimo.

Inoltre, la futura mamma ha bisogno di passeggiate, sempre durante il giorno (solo al sole otteniamo vitamina D). La loro durata deve essere di almeno 45 minuti al giorno. Se non ti piacciono o non tolleri i latticini, non passare il tempo assegnato fuori, bevi molto caffè, tè o fumo e anche se gli ultimi 2-3 mesi della gravidanza sono nel periodo inverno-primavera, quindi senza ulteriori fonti non alimentari di calcio tu non abbastanza.

Va notato che la quantità minima di calcio si trova nel gluconato di calcio, che è molto diffuso in Russia, e la quantità maggiore è nel carbonato. Tutti i preparati contenenti sali di calcio possono essere suddivisi in tre gruppi:

  • monopreparazioni contenenti solo sale di calcio;
  • preparati combinati, che includono sali di calcio, vitamina D.
  • o vitamina C, e in alcuni - elementi minerali come magnesio, zinco, boro;
  • multivitaminici, che includono sali di calcio. Nel primo gruppo, CALCIUM D3 NIKOMED si è dimostrato efficace, contenendo 1250 mg di carbonato di calcio (500 mg dell'elemento calcio) e 200 UI di xolecalciferolo (vitamina D) in una compressa. Appartiene al gruppo dei preparati combinati di calcio e vitamina D. Studi recenti hanno dimostrato l'efficacia della combinazione di sali di calcio e vitamina D nella prevenzione e nel trattamento dei disturbi del metabolismo calcio-fosforo. L'uso di questo farmaco garantisce un apporto sufficiente di calcio e vitamina D nel corpo, aiuta a prevenire la perdita ossea. Sullo sfondo del suo utilizzo nelle donne in gravidanza, i sintomi della carenza di calcio diminuiscono o scompaiono. La dose terapeutica del farmaco per le donne in gravidanza con manifestazioni di carenza di calcio è di 2 compresse al giorno, la dose profilattica è di 1 compressa al giorno. Il farmaco non causa effetti collaterali ed è sicuro per le donne in gravidanza. L'assunzione di integratori di calcio in combinazione con vitamina D negli ultimi 2 mesi di gravidanza è giustificata, ha un effetto benefico sugli indicatori del metabolismo del calcio-fosforo nella madre, nel feto e nel neonato, aiuta a prevenire il rachitismo nei bambini del primo anno di vita. Multivitaminici o complessi vitaminici per donne in gravidanza contengono almeno 150-200 mg di calcio (VITRUM PRENATAL WITH CALCIUM, MATERNA, ecc.), Che può essere raccomandato a scopo profilattico a quasi tutte le donne incinte sane come fonte aggiuntiva di calcio.

In conclusione, vorrei aggiungere: impara ad ascoltare il tuo corpo! Ti dirà sempre cosa gli manca e cosa mangiare durante la gravidanza. Quindi, con una carenza di calcio, c'è il desiderio di mangiare gesso o gesso, c'è una dipendenza da formaggio e latte.

Care future mamme! Avrai bisogno di molta forza per portare i tuoi bambini tanto attesi tra le tue braccia, il che significa che hai bisogno di ossa e muscoli forti. È bene che i tuoi denti rimangano bianchi come la neve e forti in modo che tu possa sorridere ai tuoi piccoli senza esitazione. Quindi sii sano e felice e non dimenticare una sostanza così utile come il calcio.!