In molti casi, le madri ricorrono alla sostituzione dell'allattamento al seno con quelli artificiali. La ragione di ciò può essere vari fattori: mancanza di alimentazione naturale, coliche frequenti e gravi nel bambino, presenza di una certa malattia nella madre o nel bambino, l'assunzione di una donna che allatta e così via. In questi casi, il latte artificiale e le bottiglie vengono in soccorso. Il processo di alimentazione artificiale è un po 'più semplice di GW, ma ha le sue difficoltà e sfumature. Come nutrire correttamente un neonato da una bottiglia, come insegnare a un bambino a bere correttamente da una bottiglia, sarà discusso ulteriormente..

Com'è l'alimentazione artificiale

Come nutrirsi correttamente

Accade spesso che le giovani madri non sappiano come nutrire correttamente un latte artificiale per neonati da un biberon. Di conseguenza, durante la manipolazione diretta, le donne affrontano vari problemi. Questi ultimi includono coliche, rigurgito frequente, scarsa digeribilità del cibo e, di conseguenza, perdita di peso. Per evitare tali fenomeni, è necessario annaffiare correttamente il bambino..

Prepararsi per l'alimentazione

Prima di allattare il tuo bambino con il biberon, devi prepararti per il processo. La prima fase di preparazione comprende la scelta della formula e del contenitore per l'alimentazione.

Interessante. Per la prima volta, un bambino riceve una miscela nell'ospedale di maternità 2-3 ore dopo il parto. In primo luogo, lo stomaco impreparato del bambino si abitua a un prodotto non familiare, spesso i genitori devono passare attraverso molte opzioni per trovare il migliore.

I produttori di miscele offrono le seguenti varietà di prodotti:

  1. Latticini. L'opzione più comune per i bambini a termine sani. La condizione principale è che il bambino debba normalmente assorbire il lattosio. In questo caso, la scelta di un prodotto specifico è molto ampia e ciascuno di essi può differire nella composizione.
  2. Senza lattosio. Se il corpo di un neonato non è in grado di assimilare il lattosio, questa sostanza non dovrebbe entrarvi con il cibo..
  3. Con i probiotici. Questo prodotto migliora il tratto digestivo. Quasi tutte le miscele secche contengono un probiotico.
  4. Ipoallergenico. A volte i bambini hanno reazioni allergiche a determinati alimenti. Ciò è spiegato dalla speciale sensibilità dell'apparato digerente di un giovane organismo. In questo caso, il bambino ha bisogno di un'alimentazione specializzata..

Per quanto riguarda la scelta di una bottiglia, al momento dell'acquisto è importante considerare la forma, le dimensioni del contenitore e il materiale con cui è realizzata. L'opzione più comune è un contenitore in plastica di alta qualità (i vasi di vetro sono ormai molto rari).

In una nota. I contenitori di plastica hanno molti vantaggi, il principale svantaggio è il rilascio di sostanze nocive quando riscaldati. Pertanto, è altamente indesiderabile esporre i contenitori a tali influenze..

I produttori moderni non si fermano nel processo di miglioramento dei loro prodotti. Per semplificare il processo di alimentazione, oltre che per eliminare l'insorgenza di coliche, proponiamo biberon dotati di una speciale valvola che impedisce l'ingestione di aria durante l'aspirazione..

Formula a base di latte per neonati

Importante! Il biberon deve essere tenuto pulito, altrimenti il ​​fragile corpo del bambino potrebbe soffrire di infezioni virali e batteriche.

La preparazione per l'alimentazione comprende diverse fasi principali, vale a dire:

  1. Disinfezione. Il contenitore deve essere accuratamente lavato utilizzando uno speciale detergente. Se la bottiglia è di vetro, può essere immersa in acqua bollente per un breve periodo (1 minuto è sufficiente).
  2. Acqua. Deve essere bollito e poi raffreddato leggermente. Si consiglia di utilizzare acqua filtrata.
  3. Allevamento. Questo processo viene eseguito secondo le istruzioni indicate sulla confezione (indica quanta miscela è necessario assumere e quanto diluirla con acqua). Le proporzioni devono essere rigorosamente osservate, poiché ciò influisce direttamente sulla qualità della digestione. Per preparare la miscela, prendere diversi cucchiai di polvere (il più delle volte 1 misurino per 30 ml di acqua), diluire con acqua, mescolare accuratamente (è importante che non rimangano grumi).
  4. Trovare la giusta temperatura. Non è consigliabile diluire la composizione con acqua bollente, poiché sotto l'influenza delle alte temperature il prodotto perde le sue proprietà utili. Il latte troppo caldo dovrebbe essere raffreddato, il latte troppo freddo dovrebbe essere riscaldato un po '. Per controllare la temperatura, una piccola quantità di miscela viene gocciolata sul dorso della mano. Se il latte è caldo, puoi berlo..

Importante! Prima di iniziare la preparazione della miscela, così come immediatamente prima di nutrirsi, lavarsi le mani con acqua e sapone.

Bottiglia graduata

Stabilire la comunicazione durante l'alimentazione

Le giovani madri che sono costrette a sostituire l'HB con l'alimentazione artificiale sono spesso preoccupate di stabilire una connessione emotiva con un bambino nei primi mesi della sua vita.

Secondo gli esperti, l'esclusività dell'intimità psicologica nell'epatite B è chiaramente esagerata. Il contatto tattile è importante indipendentemente dal tipo di cibo. Se la madre prende il bambino in braccio, lo abbraccia, lo abbraccia, pronuncia parole affettuose, accarezza la schiena e la testa, c'è esattamente la stessa intimità emotiva di GV.

Raccomandazione. Per rafforzare un legame emotivo con il tuo bambino durante l'allattamento, devi guardarlo direttamente negli occhi. Grazie allo stretto contatto, il bambino attenderà con ansia il prossimo "pasto" non solo per soddisfare la fame, ma anche per trascorrere del tempo con una madre amorevole in un clima di cura, affetto e calore..

Tecnica di alimentazione artificiale

Il processo IV ha una serie di caratteristiche e sfumature che devono essere prese in considerazione quando si alimenta un bambino da un biberon:

  1. Posizione comoda per mamma e bambino. Durante l'allattamento, la donna prende il bambino in braccio. Per un maggiore comfort, puoi posizionare cuscini speciali sotto il gomito. La questione del comfort è particolarmente importante perché il processo di alimentazione richiede molto tempo..
  2. La testa del bambino deve essere leggermente sollevata e tutto il tempo per monitorare la sua posizione corretta.
  3. Il contenitore è leggermente inclinato per facilitare la beva del bambino. L'angolo può cambiare a seconda che il bambino abbia il tempo di deglutire il cibo (in caso contrario, la madre rifiuta la sua mano, se è così, allora viceversa).
  4. Non è necessario che l'intero capezzolo sia nella bocca del bambino durante l'allattamento. È sufficiente che il bambino catturi solo la sua parte oblunga, le labbra dovrebbero essere sul resto della superficie.
  5. È necessario assicurarsi che la parte oblunga del capezzolo sia piena di miscela di latte. Altrimenti, il bambino ingerirà aria insieme al cibo..
  6. Non affrettare il bambino: dovrebbe bere a un ritmo confortevole. Se il bambino ha finito il "pasto", non puoi costringerlo a finire il composto rimanente.
  7. Le condizioni del capezzolo dovrebbero essere controllate di tanto in tanto. Se è deformato, non può più essere utilizzato..
  8. Non stringere troppo il tappo prima di allattare, altrimenti l'aria non entrerà nella tettarella. Questo crea un vuoto all'interno della bottiglia e appiattisce il capezzolo. In questo caso, sarà difficile per il bambino estrarre il latte, si stancherà rapidamente e rifiuterà il capezzolo. Pertanto, dopo aver ruotato la bottiglia, è necessario rilasciare leggermente l'anello in modo che si osservino piccole bolle durante l'allattamento..

In IV è importante seguire la tecnica di alimentazione

Pause durante l'allattamento

L'allattamento artificiale per un neonato richiede pause durante il pasto. Durante l'allattamento, a volte l'aria entra nell'esofago del bambino, provocando un falso senso di sazietà. Per questo motivo, il bambino dovrebbe avere il tempo e l'opportunità di rigurgitare l'aria. Di conseguenza, il bambino riacquisterà la naturale sensazione di fame e continuerà a bere latte con appetito..

Affinché il bambino possa sputare, deve essere tenuto in posizione verticale o messo sulla spalla, mettendo le maniglie del bambino sulla schiena. Questa posizione favorisce una leggera pressione sull'addome del bambino e quindi facilita il rilascio di aria all'esterno..

Si consiglia inoltre di fare un massaggio alla schiena o di picchiettarlo leggermente. È necessario premere delicatamente sul retro del piccolo toccando il palmo o accarezzandolo. Allo stesso tempo, le pacche dovrebbero essere sicure e ritmiche..

Un altro modo efficace per far ruttare il tuo bambino è metterlo sulle tue ginocchia. In tutti i casi, si consiglia di utilizzare un asciugamano per evitare la contaminazione degli indumenti. L'eruttazione deve essere provocata ogni 60-90 ml di miscela bevuta (o più spesso, se il neonato gira, si agita).

Dopo 2-3 minuti, puoi tornare a nutrire, anche se il bambino non ha ruttato l'aria. Se il bambino non mostra interesse per il cibo, ma allo stesso tempo inizia a agitarsi, puoi provare di nuovo a provocare un'eruzione o controllare le condizioni del pannolino. Se il bambino si comporta con calma e sembra felice, molto probabilmente non ha fame e ha già finito il suo "pasto".

Lo stato psicologico dell'allattamento

È molto importante che l'adulto che si nutre sia di buon umore, calmo, rilassato. I bambini sono sensibili all'umore di mamma e papà, lo adottano e iniziano a comportarsi allo stesso modo. Lo stato teso, depresso e irritato di un adulto non è categoricamente adatto per un'attività come l'alimentazione di un bambino. Devi cercare di rilassarti, distrarti dai pensieri negativi almeno per la durata dell'alimentazione, quindi il bambino si sentirà a suo agio.

Quale posizione nutrire

Quando la fase preparatoria è completata, puoi procedere direttamente all'alimentazione. Affinché la procedura abbia successo, la postura per IV dovrebbe essere adatta, cioè il più confortevole possibile sia per il bambino che per l'allattamento.

Comode posizioni di biberon

Si consiglia di prendere il bambino nello stesso modo in cui era durante l'allattamento. Mamma o papà mettono la testa del bambino sulla curva del proprio gomito, mentre dovrebbe essere sempre in una posizione elevata. La testa delle briciole non dovrebbe essere lasciata inclinare all'indietro, altrimenti il ​​bambino potrebbe soffocare. Inoltre, il bambino non dovrebbe girare la testa durante l'alimentazione, altrimenti il ​​processo di deglutizione sarà molto più difficile..

Importante! Molti genitori si chiedono se va bene allattare al biberon un bambino sdraiato. I medici non consigliano di farlo, poiché può causare la fuoriuscita di liquido nell'orecchio medio e portare a otite media..

Tieni la bottiglia leggermente inclinata e assicurati che il capezzolo sia riempito con la miscela. Non è consentito posizionare il contenitore verticalmente: il bambino potrebbe soffocare.

Postura corretta per l'allattamento

Perché è necessaria la giusta postura

Se durante l'allattamento il bambino è sdraiato sulla schiena, quindi sotto l'influenza della gravità, la miscela inizierà a fuoriuscire rapidamente dal biberon. Essendo in posizione orizzontale, il bambino può soffocare e iniziare a soffocare. Ecco perché è molto importante tenere adeguatamente il bambino durante l'allattamento..

Segni di miscela in eccesso o insufficiente

Un segnale che il bambino sta mangiando troppo sono i seguenti segni:

  • Il ragazzo sputa spesso e molto;
  • Il vomito si verifica dopo l'alimentazione;
  • Il bambino ha una grave flatulenza;
  • Violazione del sonno dei bambini, capricci frequenti;
  • Durante l'allattamento, il bambino tira le gambe verso lo stomaco, il che indica sensazioni dolorose nell'intestino;
  • Il peso delle briciole supera la norma.

Tra i segni con cui possiamo dire che il bambino è malnutrito ci sono:

  • Debolezza e bassa attività del bambino;
  • Cattivo sonno;
  • Capricci, pianti frequenti durante o dopo l'allattamento;
  • Il neonato si succhia un dito, afferra i bordi del pannolino, schiocca le labbra;
  • Urina e feci scarse;
  • Si osserva perdita di peso.

Cosa fare dopo aver mangiato

Una volta che hai capito come nutrire il tuo bambino con il biberon, dovresti capire cosa fare dopo. Si consiglia di aiutare il bambino a ruttare e controllare se vuole tornare a mangiare. Se l'interesse per il cibo è completamente perso, puoi mettere da parte i resti della formula per un'ora (contata dal momento in cui è iniziata l'ultima fase di alimentazione) nel caso in cui il bambino abbia di nuovo fame.

Importante! Un'ora dopo l'allattamento, i resti della miscela di latte devono essere gettati via e la bottiglia deve essere accuratamente risciacquata. Se ciò non viene fatto, i batteri inizieranno a moltiplicarsi nel latte..

È assolutamente impossibile lasciare la bottiglia nella culla: il bambino potrebbe soffocare e l'uso della miscela in posizione supina provocherà l'infiammazione dell'orecchio medio.

L'alimentazione artificiale è un processo meno complicato rispetto all'HS, ma allo stesso tempo richiede il rispetto di determinate regole e raccomandazioni. In caso di problemi, i genitori possono sempre chiedere aiuto a un medico..

Guida al biberon

Ogni madre sa che non c'è niente di più prezioso per un bambino dell'allattamento al seno. Tuttavia, spesso si verificano situazioni in cui è necessario utilizzare un biberon nell'organizzazione della nutrizione del bambino. In questi casi, è importante che ogni genitore sappia come organizzare correttamente il processo di alimentazione..
Ne parleremo in questo articolo..

Quando potresti aver bisogno di una bottiglia

Nella vita succede qualsiasi cosa e ogni madre può affrontare una delle seguenti situazioni:

• il bambino si rifiuta di allattare;
• non è possibile stabilire una lattazione vera e propria e c'è carenza di latte materno;
• esistono controindicazioni per attaccare il bambino al seno (ad esempio, la madre è malata e assume farmaci non compatibili con l'allattamento).

Per uno di questi motivi, su consiglio di un pediatra, il neonato viene trasferito all'alimentazione mista o artificiale con utilizzo totale o parziale del biberon..

Ma anche se non ci sono problemi con l'allattamento al seno e la madre ha latte più che sufficiente, vale la pena avere un biberon a portata di mano - nel caso:

• la mamma ha bisogno di uscire di casa.
• Si deve dare al bambino acqua, succo o composta da bere.

Quando sorge la necessità di una bottiglia, la domanda sorge davanti ai genitori: quale scegliere?

Il biberon perfetto

La cosa più importante è che l'allattamento artificiale sia piacevole e comodo per mamma e bambino. E questo è possibile soggetto a una serie di condizioni.

1. Il bambino dovrebbe percepire positivamente il biberon, il che significa che è meglio se la forma del capezzolo imiterà il più possibile il seno della madre.
2. Il biberon dovrebbe ridurre al minimo la possibilità di ingerire aria durante l'alimentazione e non provocare coliche.
3. Deve avere un design ergonomico per essere comodo da usare..
4. Non dovrebbe interferire con la creazione di un contatto emotivo tra madre e bambino..

Tutte queste qualità si possono trovare in alcune bottiglie di diversi produttori..

Vorremmo attirare la vostra attenzione sul biberon Tommee Tippee ® con effetto anti-coliche potenziato Anti-Colic Plus della collezione Closer to nature. Questo è il marchio di neonati preferito dalle mamme nel Regno Unito, che, dopo diversi anni di assenza, si è ritrovato di nuovo in Russia..

Interessante sapere!
Tommee Tippee:
• Nominato il marchio più innovativo del Regno Unito del 2015 e ha vinto l'Exellence Award 2015.
• Vincitore del premio internazionale Kind + Jugend Baby Care Innovation 2015.
• Vincitore di tutti i premi nella categoria "Moms 'Choice 2015" ai Moms` Choice Awards 2015 nella categoria "Per nutrire i bambini" nel Regno Unito (le madri hanno scelto il miglior marchio in cinque nomination).
• Progetta prodotti per bambini dal 1965 in costante collaborazione con le mamme.
• I prodotti vengono creati con la partecipazione di pediatri e dentisti utilizzando solo materiali sicuri.

Perché questa bottiglia è giusta per te e il tuo bambino?

1. Il capezzolo ha una base molto ampia, che consente al bambino di succhiare con lo stesso ritmo naturale dell'allattamento al seno..
2. All'interno del capezzolo sono presenti degli speciali anelli brevettati che gli permettono di piegarsi e allungarsi, imitando il movimento del seno.
3. La forma unica del morbido capezzolo in silicone garantisce una facile presa.

Interessante sapere!
La forma unica del capezzolo Tommee Tippee ® consente di combinare correttamente l'allattamento al seno e il biberon, cosa molto importante quando il bambino è in alimentazione mista o la madre deve periodicamente uscire di casa.
Nove clienti su 10 affermano che questi biberon hanno aiutato i bambini a passare facilmente dall'allattamento al seno all'allattamento artificiale. 1

4. La valvola ultrasensibile impedisce all'aria di entrare nello stomaco del bambino, fornendo un effetto anticoliche. Questo effetto è potenziato dalle valvole d'aria che si trovano lungo l'intera lunghezza del tubo e alla base della bottiglia, che riduce la quantità di bolle d'aria nel latte..
5. Il biberon è dotato di un tubo termosensibile che determina la temperatura del cibo: se è lilla l'alimentazione è sicura, se rosa significa che il cibo è più caldo dei 37 ºС consigliati..
6. La forma compatta del biberon assicura uno stretto contatto tra madre e bambino durante la poppata.
7. La bottiglia è realizzata con materiali sicuri di alta qualità, non contiene la sostanza pericolosa bisfenolo A..

Puoi scegliere la dimensione del biberon Tommee Tippee ® della dimensione richiesta: 150 ml, 260 ml o 340 ml, nonché selezionare la tettarella con una certa portata - lenta, media, veloce e variabile - in base all'età del bambino (0+ mesi, 3+ mesi)., 6+ mesi). C'è anche una tettarella per cibi densi.

Attenzione!
I pediatri consigliano di cambiare i capezzoli in silicone ogni 2-3 mesi.

Come prendersi cura di una bottiglia

Il biberon deve essere sterilizzato prima di ogni poppata. Per questo è meglio utilizzare acqua in bottiglia per evitare l'accumulo di placca sulle stoviglie..

Puoi far bollire la bottiglia per 5 minuti, oppure metterla nel microonde per 5-8 minuti, oppure utilizzare uno speciale sterilizzatore Tommee Tippee ® Closer to Nature (c'è un elettrico, un forno a microonde e un viaggio).

Dopo ogni poppata, sciacquare il biberon e la tettarella con acqua tiepida utilizzando uno speciale pennello, disponibile anche nella gamma di prodotti Tommee Tippee ®. La spazzola è dotata di un comodo manico antiscivolo, non lascia graffi ed è appositamente studiata per pulire efficacemente tettarelle e biberon nei punti più difficili da raggiungere.

Come organizzare l'allattamento artificiale

Il processo corretto per nutrire un neonato con un biberon comprende i seguenti passaggi:

I. preparazione per l'alimentazione;
II. nutrire le briciole nella posizione corretta;
III. aiutare il bambino a rigurgitare l'aria.

I. Preparazione per l'alimentazione.
Se stai alimentando con latte artificiale, usa le seguenti istruzioni.

1. Disinfezione
Lavare accuratamente la bottiglia, la tettarella, il coperchio e tutti gli utensili utilizzati per preparare la formula. Fai bollire il tutto per 5 minuti. Preparare una superficie di miscelazione pulita.
2. Acqua
Fai bollire l'acqua in una casseruola a parte e lasciala sobbollire per 5 minuti. Raffreddalo a 37-40 ° С.
3. Dosaggio
Leggere le istruzioni sul contenitore della miscela per misurare accuratamente la quantità corretta di acqua e miscela secca. Il rapporto abituale è 1 cucchiaio di miscela secca per ogni 60 ml di acqua.
4. Combinazione di acqua e miscela
Versare la quantità necessaria di acqua calda bollita in una bottiglia sterilizzata. Riempire il misurino in dotazione con la miscela secca, rimuovere lo "scivolo" con la lama di un coltello pulito e versare la quantità necessaria di tali cucchiai di composto nell'acqua della bottiglia.
5. Mescolando
Mescolare bene la miscela fino a completa dissoluzione agitando o ruotando la bottiglia. Assicurati che non siano rimasti grumi!

Attenzione!
Per determinare la corretta consistenza della miscela preparata, capovolgere la bottiglia con la tettarella verso il basso. Una miscela perfettamente preparata dovrebbe gocciolare a una velocità di circa 1 goccia al secondo.

Tutti!
Controlla la temperatura della miscela gocciolando un po 'all'interno del tuo polso e puoi nutrire il tuo bambino!

Attenzione!
Se utilizzi una bottiglia Tommee Tippee con un effetto anticoliche potenziato e un termometro incorporato, non è necessario controllare al polso: il tubo vicino alla bottiglia cambierà colore se la temperatura è superiore a 37 ºС.

Se stai allattando, segui queste linee guida.

1. Pre-esprimere la quantità di latte richiesta. Un tiralatte aiuterà a farlo rapidamente, facilmente e comodamente - una cosa indispensabile per una madre, soprattutto nei primi mesi di allattamento. La gamma di prodotti Tommee Tippee ® comprende un tiralatte elettrico e manuale. Entrambi sono molto facili da usare. L'imbuto morbido e flessibile imita il movimento naturale del tuo bambino durante la poppata, consentendo al latte di fluire e pompare in modo efficace.

Attenzione!
Una scorta di latte materno estratto può essere fatta secondo necessità. Può essere conservato in freezer per diversi mesi. Avrai bisogno di contenitori per il latte Tommee Tippee ®. Si inseriscono nel biberon Closer to Nature durante l'estrazione del latte con un tiralatte manuale o elettrico della stessa serie. Dopo la decantazione, il contenitore viene rimosso, chiuso con un coperchio ermetico e posto in frigorifero o congelatore per ulteriore conservazione. Puoi nutrire il tuo bambino con il latte materno estratto da un contenitore: basta metterlo in un biberon.

2. Se è necessario nutrire il bambino da un biberon con latte materno pre-congelato, la fase preparatoria includerà lo scongelamento e il riscaldamento. È possibile utilizzare il riscaldatore elettrico Tommee Tippee ® Closer to Nature per questo. Riscalderà il latte in soli 4 minuti, pur trattenendo tutti i nutrienti. Per fare questo, metti una bottiglia Closer to Nature con il latte nello scaldino e imposta la temperatura richiesta.

II. Allattamento artificiale

1. Siediti in una posizione comoda per te e il tuo bambino. Puoi tenere il tuo bambino tra le braccia nella stessa posizione dell'allattamento al seno. Assicurati che la testa del bambino sia leggermente sollevata e non si inclini di lato o indietro.
2. Durante la poppata, posizionare il biberon in modo che il suo collo sia completamente riempito con la formula e il bambino avvolga strettamente la bocca attorno al capezzolo e non faccia movimenti schioccanti. Quindi il bambino non ingerirà aria insieme al cibo e questo servirà come buona prevenzione di coliche e rigurgito..

III. Rigurgito

Insieme al composto o al latte, la mollica inghiotte anche l'aria. Di conseguenza, il bambino potrebbe sentirsi pieno quando non ha ancora finito la sua porzione. Per questo motivo, vale la pena fare brevi pause durante il processo in modo che il bambino vomiti aria. Inoltre, il rigurgito dell'aria previene le coliche..

Per aiutare il tuo bambino a ruttare, tienilo in posizione semi-eretta o eretta per alcuni minuti. È meglio posizionare il neonato sulla spalla con le braccia sulla schiena. Massaggia la schiena del bambino o picchietta leggermente.

L'amore della mamma è il più importante

Se le circostanze sono tali che non puoi allattare, non picchiarti. Certo, nel caso dell'allattamento al seno, è più facile stabilire una connessione psicologica, poiché la madre interagisce fisicamente con il neonato. Tuttavia, anche quando usa il biberon, la mamma può anche stabilire un contatto emotivo con il bambino, premendolo contro il suo corpo. Inoltre, il suo utilizzo aiuta a lasciare il bambino con il papà o un altro parente che lo allatterà senza problemi..

Rallegrati l'omino e dagli più affetto e tenerezza possibile, perché la cosa più importante è che tu sia, e stiate insieme!

1 In base a un sondaggio online condotto da Silverstork News Agency dal 7 all'11 agosto 2012 su 417 acquirenti di bottiglie Closer to Nature.

Come allattare correttamente il tuo neonato con il biberon

Se in futuro allatterai con il biberon il tuo bambino, può essere utile sapere quando iniziare e in che modo ciò influenzerà il flusso del latte materno..

Quando iniziare?

La maggior parte degli esperti (medici, operatori sanitari e madri esperte) consiglia di iniziare l'allattamento artificiale non prima di un mese dopo la nascita del bambino. Ciò è necessario per migliorare il flusso del latte e sviluppare un regime alimentare..

L'allattamento artificiale influisce sul flusso del latte??

Il corpo della madre reagisce a quanto latte consuma il bambino. Se il bambino ha fame, verrà prodotto più latte. Pertanto, se salti l'allattamento al seno o l'estrazione, il flusso del latte potrebbe diminuire..

Se sei pronto per iniziare l'allattamento artificiale, ecco alcune linee guida utili.

  • Lascia che papà o nonna allattino con il biberon per la prima volta. Sarà più facile per il bambino adattarsi se, durante questo insolito processo, non vede un volto familiare. Tuttavia, se sei nelle vicinanze, molto probabilmente il bambino richiederà alla mamma di tornare e allattare come prima..
  • Riempi una bottiglia sterilizzata con latte artificiale o latte materno estratto. Preparare il composto secondo le proporzioni indicate sulla confezione.
  • Durante l'allattamento, la temperatura del latte è ottimale per il bambino, ma il latte nel biberon deve essere riscaldato. Per fare ciò, deve essere immerso in acqua calda o utilizzare un riscaldatore elettronico. Non utilizzare mai un forno a microonde per questo, poiché il latte in esso contenuto può riscaldarsi in modo non uniforme e perdere parte del suo valore nutritivo. Controlla la temperatura del latte gocciolando un po 'sul polso.
  • Siediti su una sedia comoda e tieni il bambino tra le braccia in posizione reclinata, sostenendogli la testa. Usa i cuscini per evitare che le tue mani si stanchino. Non allattare mai il tuo bambino sdraiato perché rischi di soffocare e infezioni alle orecchie.
  • Inclina il biberon per riempire la tettarella di latte, in modo che il tuo bambino non ingerisca aria. Tocca il capezzolo alle labbra o alle guance del bambino in modo che cerchi di riflesso di afferrare il capezzolo e succhiarlo allo stesso modo del seno della madre.
  • Se tutto va bene con il bambino, ripetere il processo dopo alcuni giorni, abituandolo gradualmente all'allattamento artificiale..

Si prega di notare che le informazioni contenute in questi articoli sono solo consigli generali e non devono essere utilizzate come sostituti della consultazione di un medico. Se tu, un tuo familiare o tuo figlio sviluppate sintomi o malattie che sono gravi o persistenti o necessitano di cure mediche professionali, consultare il medico. Philips AVENT non è responsabile per danni derivanti dall'uso delle informazioni fornite su questo sito web..

Come allattare con il biberon un neonato

La corretta alimentazione artificiale di un neonato è una combinazione di diverse condizioni. Tra questi ci sono una postura comoda di un bambino e una madre, un'igiene assoluta delle stoviglie per bambini, una miscela opportunamente selezionata.

Pro e contro del biberon

Verificare con il proprio pediatra prima di decidere di nutrire con il biberon il neonato. L'alimentazione artificiale ha aspetti sia negativi che positivi. Di quelli negativi:

  • il bambino non riceve protezione immunitaria, che si forma quando vengono ricevuti anticorpi dal latte materno;
  • allergie frequenti;
  • lunga selezione della miscela;
  • prezzo elevato degli alimenti per bambini.

Ci sono anche vantaggi:

  • la mamma non è attaccata al bambino;
  • il numero di poppate diminuisce;
  • sai quanto cibo ha mangiato il bambino;
  • se inizia un'allergia alla miscela, non dovrai rivedere completamente la nutrizione del bambino.

Quante volte allattare il bambino con il biberon

Alcuni suggerimenti su come nutrire adeguatamente con il biberon il tuo neonato se è completamente artificiale.

La frequenza di alimentazione è di circa 6-8 volte al giorno. Se stai alimentando latte artificiale e latte materno, i tuoi pasti aumenteranno: il latte viene assorbito più velocemente. Concentrati sulla quantità totale di cibo consumata al giorno: se è compresa tra 350 e 900 ml, tutto è normale. Entro 2 mesi, il numero di pasti sarà 5-6, il volume della miscela o del latte al giorno - da 750 ml a 1 litro. Dopo il terzo mese, il volume crescerà fino a 180-210 ml alla volta, il numero di poppate rimarrà lo stesso.

Sveglia il tuo neonato se dorme per più di 3,5 ore. Questo vale per i bambini molto piccoli se vengono nutriti con latte estratto. Se il bambino succhia la formula, il tempo di sonno viene allungato a 4,5 ore. Quando il bambino crescerà, il regime migliorerà, la madre vedrà da sola se svegliare il bambino o meno. Se il bambino succhia bene, aumenta costantemente di peso, questo è inutile..

Quali miscele usare

Il latte artificiale è diverso per composizione, gruppi di età e indicazioni per l'uso. La linea guida principale di quale miscela scegliere è il bambino stesso. Controlla attentamente le sue reazioni. Se l'opzione selezionata non si adatta, sostituirla. Poiché le miscele contengono una maggiore quantità di proteine, al bambino dovrebbe essere data acqua da bere. Il principio di base su come nutrire correttamente un neonato è lo stesso di quando si allatta.

Tipi di miscele di latte per composizione:

  • i neonati sono più adatti adattivi o altamente adattivi, il più vicino possibile al latte materno. Facilmente digeribile e assimilabile dai bambini dalla nascita ai 3 mesi;
  • bambini 4-6 mesi. alimenti preferibili contenenti caseina e parzialmente adattati. Contiene più nutrienti, vitamine.

Miscele a base di latte vaccino, caprino o di soia. La proteina di capra è indicata per i bambini che soffrono di intolleranza alla mucca. Se il bambino non consuma affatto proteine ​​animali, scegli una dieta a base di soia.

  • ipoallergenico;
  • antireflusso;
  • senza lattosio, a basso contenuto di lattosio;
  • contenente ferro;
  • latte fermentato.

La fascia d'età della miscela è indicata sulla confezione:

  • bambini dei primi giorni di vita, prematuro, basso peso alla nascita - 0 o PRE;
  • fino a 6 mesi - 1;
  • da 6 mesi a un anno - 2;
  • per gli anni - 3.

Come biberonare

Durante l'alimentazione, è necessario tenere conto di molti fattori: disinfezione di alta qualità di piatti, capezzoli, temperatura della miscela. La regola pratica di base per tenere in braccio un neonato durante l'allattamento al biberon è evitare che la testa si inclini all'indietro..

Formazione

Una delle condizioni importanti è la corretta selezione del capezzolo. Scegli quello che ti serve:

  • tondo assomigliano al seno, tornerà utile se decidi di tornare all'allattamento;
  • gli specialisti ortodontici formano il morso corretto;
  • l'anti-colica previene l'intrappolamento dell'aria durante la suzione.
  • dal primo mese a 6 - S;
  • da sei mesi a un anno - M;
  • più di un anno - L;
  • numero zero - per neonati prematuri e deboli.

La tettarella può essere utilizzata da 60 a 90 giorni. Cambiali ogni 2-3 mesi.

Cosa è incluso nella formazione:

  • sterilizzare il capezzolo e il biberon;
  • diluire secondo le istruzioni, non modificare il dosaggio da soli;
  • utilizzare acqua calda bollita, ma non acqua bollente. Se c'è dell'acqua in bottiglia speciale, non è necessario farla bollire;
  • gocciolare il liquido preparato sul polso prima di nutrirlo: sono consentite temperature fresche o calde.

Nutrire se stesso

Ci sono alcune regole su come nutrire con il biberon il tuo neonato per non danneggiare il tuo bambino:

  • è sdraiato sul braccio della madre piegato all'altezza del gomito;
  • la testa del bambino sopra il corpo.

Se il bambino succhia avidamente, cattura l'aria, mettila su un fianco, aggiustala. La mamma è vicina. Non puoi nutrire un bambino se è sdraiato sulla schiena. In questa posizione, è scomodo da deglutire, il fluido scorre nel tratto respiratorio, entra nell'orecchio interno. Con la posizione corretta, il bambino afferrerà bene il capezzolo, non ingerirà aria e non si strozzerà.

  1. Assicurati che il tuo capezzolo sia pieno per evitare che il tuo bambino intrappoli l'aria.
  2. Tenere il capezzolo con un angolo di 30-40 °.
  3. Interrompere periodicamente le poppate per consentire al bambino di liberarsi dell'aria ingerita.
  4. Di tanto in tanto togli la tettarella dalla bocca per controllare la pressione all'interno del biberon. Se il capezzolo è deformato, capovolgere la bottiglia: la pressione si stabilizzerà, la forma del capezzolo verrà ripristinata.

Cosa fare dopo aver mangiato

Dopo che il bambino è pieno, sollevalo verticalmente per far uscire l'aria:

  • tieni il bambino faccia a faccia con la gabbia toracica parallela al tuo corpo e la testa appoggiata sulla tua spalla;
  • tenere il bambino con una mano sulla parte posteriore della testa, con l'altra sotto la schiena e il sedere.

Non è necessario metterlo subito sullo stomaco, quindi vomiterà il mangiato insieme all'aria. Dopo che l'aria è sparita, prova ad alimentarla di nuovo per assicurarti che sia piena. Lavare immediatamente la bottiglia, se rimane del cibo - non conservare, versare.

Qual è la posizione giusta per allattare con il biberon il tuo bambino?

Le posizioni più comode per l'allattamento al biberon per la mamma sono le stesse dell'allattamento al seno. La posizione corretta non permetterà alla donna di stancarsi:

  • seduto, la testa del bambino sul gomito della mano della madre, nell'altra mano - cibo. Lo svantaggio di questa postura è che la mano si stanca rapidamente;
  • sdraiato, bambino su un fianco, mamma di fronte a lui.

Scegli una posizione comoda sia per te che per tuo figlio. Puoi alzare il ginocchio e appoggiarti su di esso con la mano, puoi mettere un cuscino sotto il gomito, così la mano non si stanca troppo velocemente.

A cosa prestare attenzione durante l'allattamento artificiale

L'igiene insufficiente dei piatti per bambini è irta di malattie gastrointestinali del bambino. Dopo la poppata, lavare il biberon con una spazzola e un detergente per bambini. È conveniente sterilizzare i piatti la sera, soprattutto se ci sono diversi biberon e tettarelle.

In nessun caso dovresti leccare il capezzolo! La microflora adulta è pericolosa per i bambini.

Attenersi a dosi adeguate all'età. Non prendere l'abitudine di mangiare troppo.

Non lasciare un bambino che dorme con un biberon in bocca. Altrimenti, inizierà a succhiare il sonno e soffocare, inoltre, l'ambiente acido costante in bocca ha un cattivo effetto sui denti. È molto difficile svezzarlo da questa abitudine..

Biberon naturale Avent - recensione

Come utilizzare correttamente la valvola anticolica (VIDEO, istruzioni per l'uso). Come ci è piaciuta questa bottiglia?

La bottiglia Avent Natural è stata l'ultima bottiglia della bottiglia che abbiamo usato e alla fine l'abbiamo ottenuta. Inoltre, sono anche riuscito (non senza l'aiuto delle recensioni di questo sito) a scoprire il sistema anticoliche e stabilirne il corretto utilizzo. Non so perché il produttore non possa aggiungere solo poche righe alle istruzioni in modo che i giovani genitori non indovinino sui fondi di caffè come dovrebbe funzionare questo super meccanismo..

Con il metodo dell'enumerazione sequenziale ("Kurnosiki" - un capezzolo eccellente, la bottiglia è così così; "Yum-yum" - un capezzolo veloce, una buona bottiglia, Avent Classic - un capezzolo un po 'meglio, un biberon un po' meglio, ma tutto questo non è poco, ma tre volte più costoso ) siamo arrivati ​​alla serie Avent Natural.

C'erano due problemi in quel momento: coliche nel bambino e tentativi di lanciare il seno, sedotti dal capezzolo.

Poiché l'Avent Classic non ha aiutato, è stata acquistata una bottiglia da 125 ml di Avent Natural.

Mi è piaciuta la bottiglia stessa: più larga dell'Avent Classic (è di forma quasi quadrata), scala di misurazione ben leggibile, facile da usare e facile da pulire.

Ma la cosa più interessante è il sistema anticoliche. Ad un certo punto, ho iniziato a sentire suoni sibilanti. Lo studio attento dell'esperienza di altri genitori ha finalmente fornito la conoscenza: è così che funziona il sistema anticoliche!

Ne parlo in dettaglio nel video:

Ma se per qualche motivo non guardi il video, spiegherò brevemente "sulle dita".

Ci sono due scanalature nel capezzolo: queste sono valvole anticoliche. C'è una piccola rientranza sull'anello della bottiglia. Quando mettiamo il capezzolo sull'anello, devi assicurarti che la valvola del capezzolo coincida con questa rientranza. Allo stesso tempo, tieni presente che già al momento di torcere il capezzolo con un anello sulla bottiglia, il capezzolo potrebbe spostarsi leggermente. Pertanto, dopo aver avvitato la bottiglia, controllare che la valvola sia ancora in linea con la rientranza. Se non corrispondono, è necessario svitare un po 'in modo che il vuoto scompaia e regolare il capezzolo con la mano. Inizialmente puoi spostare la valvola sul capezzolo leggermente in avanti rispetto alla rientranza, in modo che corrispondano dopo la torsione.

La valvola corrispondente alla rientranza dovrebbe essere diretta verso il naso del bambino durante l'alimentazione. Quindi, quando l'aria viene rilasciata nella bottiglia, il capezzolo si solleverà leggermente e si sentirà un fischio: questa è l'aria che esce dalla bottiglia. L'obiettivo è raggiunto se il bambino non lascia mai il biberon durante la poppata..

Perché il produttore non può fornire una spiegazione ufficiale della valvola anticolica nelle istruzioni - personalmente non riesco a capire.

Sulla confezione stessa, la valvola sembra essere mostrata (e di conseguenza, l'ho cercata a lungo dall'interno dell'anello di plastica):

Presto abbiamo acquistato un flacone da 260 ml, e poi, in saldo - altri due Ora usiamo regolarmente due flaconi Avent Natural da 260 ml e un flacone da 125 ml.

Sulla base dell'esperienza di quattro mesi nell'utilizzo delle bottiglie, ho confrontato diverse aziende secondo i seguenti parametri:

  1. scala di misurazione (facilità di lettura dei segni, gradazione dei segni)
  2. larghezza del collo (facile da pulire)
  3. sicurezza (la plastica non deve contenere bisfenolo-A)
  4. possibile sterilizzazione / bollitura
  5. persistenza dell'immagine e dei segni
  6. configurazione bottiglia (coperchio, capezzoli)
  7. è la miscela versata dalla bottiglia

Analizziamo Avent Natural in base a questi parametri:

  1. la scala graduata è scritta su plastica in blu scuro, graduazione in ml e once (di solito sono divisibili con cucchiai di miscela secca o 30 ml). Su una bottiglia da 125 ml, la gradazione è da 20 ml, ma con uno strano passo: 20, 40, 60, 80, 100 e 125 ml. Su una bottiglia da 260 ml, la graduazione va da 40 a 260 con incrementi di 20 ml. In entrambe le bottiglie, devi concentrarti sulle once, perché la nostra miscela è disponibile in incrementi di 30 ml. Bilancia di misurazione su entrambe le bottiglie l'una di fronte all'altra - guardando la scala in ml, non si possono vedere le once. Pertanto, devi girare la bottiglia avanti e indietro - questo non è molto conveniente.
  2. la più ampia delle bottiglie confrontate, il collo. Posso lavare una bottiglia corta (125 ml) con una piccola spugna o una mano. Per uno lungo, devi usare un pennello, ma passa liberamente nel collo
  3. il bisfenolo-A non contiene
  4. le bottiglie possono essere bollite e sterilizzate
  5. il modello di scala è molto stabile, dura tre mesi con una sterilizzazione regolare, con calma
  6. La bottiglia viene fornita con un capezzolo in silicone (per bottiglie da 125 ml - tettarella n. 1, 0+, flusso lento; per bottiglie da 260 ml - tettarella n. 2, 1 m +, flusso lento) e un tappo trasparente (questo è conveniente). Il cappuccio è liscio, ma c'è una piccola tacca. È difficile rimuoverlo con le mani leggermente umide e senza una tacca sarebbe abbastanza difficile. Nessuna copertura protettiva piatta.
  7. se l'anello è leggermente attorcigliato, la miscela perde

Per verificare se è stato versato, ho eseguito un test al momento della stesura della recensione:

Se metti il ​​tappo, la miscela non deve fuoriuscire, perché l'apertura del capezzolo è chiusa da una corrispondente sporgenza sul tappo. In questo caso, lo spazio tra il cappuccio e l'anello non è ermetico, ad es. se riscaldato in acqua, l'acqua può penetrare sotto il tappo. Tuttavia, non cade nella bottiglia a causa della stretta connessione tra il tappo e il foro nel capezzolo..

A proposito, mi piace mescolare la miscela con bastoncini di sushi usa e getta: sono convenienti in lunghezza per una bottiglia alta, e ne abbiamo così tanti che puoi buttarli via senza rimpianti. In generale, i bastoncini di sushi sono una cosa abbastanza versatile: possono interferire con qualsiasi liquido (ad esempio, li uso per mescolare la vernice), possono essere usati come oggetti di scena per piante basse, recinzione da animali domestici curiosi, segni per piantare materiale, ecc. E eccetera.

Ma ci siamo distratti. I biberon e le tettarelle Avent possono essere facilmente acquistati nelle catene di negozi per bambini e nei grandi supermercati, oltre che in quasi tutte le farmacie. Inoltre, nelle farmacie non ci sono normali capezzoli sostituibili per aziende poco costose ("Kurnosiki" e "Yum-yum"), ma in quasi tutte è possibile acquistare qualsiasi capezzolo Avent. Considerando la differenza nelle categorie di prezzo, ti viene da chiederti.

Per il prezzo, Avent Natural è il più costoso dei marchi e delle serie che confronto. Siamo stati fortunati ad acquistarli in saldo quando il prezzo è più che giustificato.

Alla fine, abbiamo optato per questa serie a causa del vero lavoro della valvola anticolica e della forma estremamente anatomica del capezzolo..

Consiglio i biberon Avent Natural se hai bisogno di conservare il calore e / o se hai coliche causate dall'ingestione di aria in eccesso durante l'alimentazione.

Il mio feedback sul resto del confronto:
"Kurnosiki": una bottiglia e il migliore tra i capezzoli economici
"Yum-yum": il migliore tra biberon e tettarelle poco costosi
Biberon e tettarella Avent Classic
Avent Natural: biberon (recensione VIDEO sulla valvola anticolica) e il capezzolo più comodo (recensione VIDEO)

Come allattare correttamente il tuo bambino con il biberon: regole e linee guida

Il latte materno è di gran lunga l'alimento migliore per ogni bambino. Ma ci sono momenti in cui l'allattamento al seno non è possibile. Ad esempio, in caso di malattia della madre o interruzione anticipata dell'allattamento. In questo caso, devi passare a formule adattate ei parenti del bambino dovrebbero imparare come nutrire correttamente il bambino..

I genitori dovrebbero creare tali condizioni in modo che l'alimentazione artificiale con latte artificiale sia completa e minimamente inferiore all'allattamento al seno. Ciò richiederà:

  • scegli il modello giusto di biberon e tettarella e impara a prepararli per l'alimentazione;
  • scegli correttamente la miscela e impara a cucinarla;
  • padroneggiare la tecnica di alimentazione;
  • prendi in considerazione il tuo stato emotivo durante l'alimentazione.

Scegliere una bottiglia

Prima di tutto, dovresti prestare attenzione al materiale utilizzato per realizzare le bottiglie. Oggi puoi trovare piatti in vetro e plastica in vendita.

Le bottiglie di vetro sono più pesanti, c'è sempre il rischio che i piatti si rompano o che un pezzo si rompa all'impatto. Ma d'altra parte, sono completamente sicuri dal punto di vista dell'ecologia e servono per molto tempo. Le bottiglie di plastica sono leggere e infrangibili, ma al momento dell'acquisto è necessario prestare attenzione alla presenza di un certificato che attesti che la plastica non contiene sostanze pericolose. E questo potrebbe accadere se acquisti piatti da un produttore sconosciuto..

Un altro punto importante è la presenza di una graduazione accurata in millilitri. La presenza di una tale scala ti consentirà di tenere traccia di quanto mangia il bambino..

Il materiale del capezzolo non è meno importante; oggi questo articolo importante per un bambino è realizzato in gomma e silicone. Quale opzione risulterà più preferibile dovrà essere determinata empiricamente.

In ogni caso sia i biberon che le tettarelle dovranno essere ben preparati: lavare accuratamente utilizzando detersivi per stoviglie, risciacquare bene e sterilizzare. È possibile acquistare un dispositivo speciale per la sterilizzazione, ma è possibile utilizzare un forno a microonde o una doppia caldaia.

Selezione e preparazione dell'impasto

La scelta della miscela deve essere effettuata in collaborazione con il pediatra, poiché tutti i bambini sono diversi ed è impossibile consigliare un solo prodotto adatto a tutti.

È necessario preparare la miscela immediatamente prima di mangiare e utilizzare acqua appena bollita. Algoritmo di cottura:

  • far bollire l'acqua e lasciarla raffreddare, il tempo di raffreddamento non deve superare i 30 minuti;
  • versare acqua fino al segno desiderato nella bottiglia;
  • aggiungere la miscela secca. Non c'è bisogno di cercare di rendere la miscela più "soddisfacente" aumentando la quantità di polvere, occorre attenersi alle raccomandazioni fornite dal produttore. Il bambino ha bisogno non solo di calorie, ma anche di una quantità sufficiente di liquido, quindi non dovresti violare le istruzioni;
  • la bottiglia va chiusa con un coperchio e agitata energicamente fino a completa dissoluzione del composto;
  • quindi, mettendo un capezzolo sulla bottiglia, è necessario assicurarsi che la temperatura della porzione di cibo preparata sia accettabile. Per fare questo, lascia cadere una goccia della miscela sul polso (all'interno, dove la pelle è più delicata). In questo caso, non si dovrebbero sentire né freddo né calore. Se è necessario riscaldare il contenuto della bottiglia, è meglio farlo mettendo i piatti in acqua calda, poiché il microonde non fornisce un riscaldamento uniforme del liquido.

È necessario preparare la miscela immediatamente prima di darla al bambino, è impossibile conservare il prodotto finito per più di mezz'ora. Se capita che il bambino non abbia finito la sua solita porzione, non provare a dargli da mangiare dallo stesso biberon dopo un'ora o due.

Padroneggiare la tecnica

L'allattamento artificiale non è un compito arduo, tuttavia, la madre o altri parenti che daranno da mangiare al bambino dovrebbero imparare alcune regole.

Molte persone chiedono in che posizione allattare il bambino con il biberon? In linea di principio, puoi scegliere qualsiasi posizione che sia comoda per la madre e il bambino, ma l'opzione migliore è una posizione comoda per l'allattamento al seno..

Quindi, devi nutrire un neonato con una miscela da un biberon, mettendolo sulle ginocchia e posizionando la testa sull'avambraccio di una mano in modo che sia sollevata. Tieni la bottiglia con l'altra mano.

I bambini che sanno già come sedersi possono mangiare da una bottiglia, seduti su una sedia speciale, ma molti bambini preferiscono essere tra le braccia della madre in questo momento. Anche se il bambino si siede già con sicurezza e sa come tenere il biberon da solo, non può essere lasciato solo. E ancora di più, non dovresti lasciare un bambino che dorme con un ciuccio in bocca. Tale disattenzione può portare al fatto che il bambino annega..

L'alimentazione notturna è conveniente per sdraiarsi. Ma in ogni caso, devi alzare la testa del bambino posizionandola sull'avambraccio o usando un cuscino.

Durante il processo di alimentazione, assicurarsi che la tettarella sia completamente piena per impedire l'ingresso di aria. In caso contrario, il rigurgito e le coliche non possono essere evitati. Se c'è una bolla d'aria nel capezzolo, significa che è stato commesso un errore da qualche parte: è necessario cambiare la posa o cambiare l'angolo della bottiglia.

Il bambino inevitabilmente inghiottirà un po 'd'aria, quindi le poppate devono essere interrotte periodicamente in modo che l'aria fuoriesca. In questo caso, devi sollevare il bambino verticalmente o semplicemente alzare la testa. Dopo l'eruttazione, puoi continuare a nutrire..

Per quanto riguarda la dimensione del foro nel capezzolo, dovrebbe essere moderata. Quando la bottiglia viene capovolta, il suo contenuto dovrebbe fuoriuscire a gocce e non versare in un rivolo. Un buco troppo grande incoraggerà il bambino a soffocare.

È anche importante assicurarsi che il bambino tenga la testa dritta, quando viene ribaltato all'indietro o inclinato in avanti aumenta il rischio che il latte entri nella trachea, il che è molto pericoloso.

Non dovresti provare a nutrire con il biberon un bambino che dorme. Se è ora di allattare e il bambino dorme dolcemente, dovresti aspettare un po 'o provare a svegliarlo. È semplicemente pericoloso nutrire un bambino con una persona che dorme, perché la miscela scorre fuori dal biberon, non ha bisogno di essere aspirata con sforzo, come il latte da un seno, quindi un bambino che dorme può soffocare.

Inoltre, è necessario insegnare al bambino fin dalla tenera età che il cibo è cibo e non è associato al sonno. Altrimenti, i genitori dovranno quindi spendere molte energie per svezzare il bambino dall'addormentarsi senza biberon..

Condizione emotiva

Tutti sanno che una madre che allatta non dovrebbe essere nervosa e piangere, poiché questo "rovinerebbe" il suo latte. Ma i bambini sentono sottilmente l'umore della madre anche se non lo nutre con il latte materno, ma dà una miscela da una bottiglia.

Pertanto, prima di iniziare a nutrire tuo figlio o tua figlia, devi cercare di sbarazzarti di tutte le emozioni negative: fai alcuni respiri profondi, "scaccia" tutti i cattivi pensieri, sintonizzati per comunicare con il tuo piccolo miracolo.

La mamma ha bisogno di prendere una posizione comoda, preparare salviettine umidificate per ogni evenienza (oppure puoi usarle se il bambino sputa o versa accidentalmente latte). Nel processo di alimentazione, devi parlare affettuosamente con il bambino, accarezzarlo sulla schiena. È molto importante che il bambino si senta caldo e curato. Dopotutto, è già privato del latte materno, non dovresti privarlo ulteriormente, privandolo di piacevoli emozioni e strette comunicazioni con la sua amata madre.

Nutrire il tuo bambino con un biberon Avent

Ultimo articolo aggiornato: 02.05.2019

  1. Tipi di bottiglie Avent e caratteristiche del loro utilizzo
  2. Come scegliere gli utensili giusti per il tuo bambino
  3. Vantaggi degli utensili per l'alimentazione aziendale Philips

In previsione di un miracolo, dovresti prepararti a fondo per un momento così cruciale. Uno dei ruoli principali in queste preparazioni è assegnato alla procedura di alimentazione. Dopotutto, succede che dopo la comparsa del bambino sorgono problemi: il latte non arriva in tempo, o non lo è affatto, forse, per motivi personali, la madre non ha l'opportunità di allattare e viene espressa. In questo caso, un elemento importante del processo stesso sarà la presenza di un comodo biberon e della formula del latte..

I medici neonatologi con una vasta esperienza nella cura dei neonati consigliano di prestare attenzione al prodotto del produttore britannico Philips - Biberon Avent. In questo caso, il nome parla da solo. Si compone di due parole "arrivo" e "avvento". Il primo significa "arrivo", il secondo si traduce come "neonato".

Motto dell'azienda Philips - "Qualità testata nel tempo". Ed è vero, dal momento che il marchio Avent, apparsa nel 1984, nel corso del tempo ha notevolmente migliorato i propri prodotti e metodi di produzione. E ora non smette mai di deliziare i genitori con beni davvero popolari.

Tipi di bottiglie Avent e caratteristiche del loro utilizzo

I biberon Avent differiscono per volume, numero di fori nelle tettarelle, progettati per diversi cibi liquidi e forme. Per i più piccoli si consiglia di acquistare una bottiglia da 125 ml. Con l'età, all'aumentare della quantità di liquido consumato, sarebbe più corretto utilizzare flaconi da 260 e 330 ml.

  • Naturale;
  • Classico;
  • Standard.

I prodotti dei gruppi Classic e Standard sono stati, per così dire, dei pionieri. Questi biberon sono completati con tettarelle di tipo classico con transizioni morbide. I prodotti del sottogruppo Natural si concentrano su un'alimentazione il più vicino possibile al naturale. Il contenitore stesso e l'apertura sono leggermente più larghi rispetto ai modelli sopra descritti. Ci sono anche differenze nel capezzolo. Esternamente, assomiglia alla forma del seno di una donna ed è costruito in modo tale che il bambino deve lavorare sodo per procurarsi il cibo, come nel caso del latte materno. Avent natural 125 ml e 260 ml sono più popolari nel mercato dell'alimentazione infantile.

Per ampliare la gamma, Philips completa i kit di biberon con vari tipi di tettarelle in silicone di alta qualità. Differiscono nella velocità di flusso del fluido. Per i modelli molto piccoli, sono più accettabili modelli con uno o due fori. Per un bambino più grande, la tettarella con una pressione più rapida sarà più confortevole. Quando si scelgono modelli con un flusso variabile, è necessario tenere conto del fatto che il cibo uscirà abbastanza intensamente, ma solo quando il bambino sta provando più attivamente. Per liquidi più densi, ad esempio porridge o kefir, ci sono anche capezzoli speciali..

Affinché una cosa funzioni a lungo, deve essere adeguatamente curata e utilizzata solo per lo scopo previsto. Per mantenere le proprietà benefiche dei tuoi utensili per l'alimentazione naturale Avent, procedi come segue:

  1. Come tutti gli altri articoli per la cura del bambino, devono essere sottoposti a un processo di sterilizzazione. Per questo, il produttore Philips produce dispositivi specializzati Avent.
  2. Prima dell'uso, rimuovere tutti gli adesivi, smontarli e risciacquarli con acqua..
  3. Utilizzare solo in conformità con le istruzioni per l'uso.
  4. Usa detersivi per bambini. Poiché le bottiglie sono molto resistenti, possono essere lavate in lavastoviglie.

Poiché sono adatti per la conservazione del latte materno, possono essere refrigerati e congelati. Ma allo stesso tempo, vale la pena sapere che il latte manterrà le sue proprietà benefiche per non più di 2-4 ore..

Come scegliere gli utensili giusti per il tuo bambino

Non c'è molta differenza quando si sceglie un biberon naturale Avent da 125 ml o 260 ml. La cosa principale è descrivere i criteri che non ti permetteranno di commettere un errore.

La prima priorità è il comfort per il bambino durante l'allattamento. Il materiale di cui è composto il contenitore deve essere leggero e sicuro. In questo caso è meglio optare per la plastica, scostando il vetro, che non è molto resistente. Assicurati di controllare se ci sono sostanze nocive nelle materie prime. I prodotti Philips, inclusa la serie Avent natural, sono rispettosi dell'ambiente, il che dimostra la presenza di un passaporto internazionale.

La forma dei contenitori Avent da 260 ml e 125 ml può essere cilindrica o rastremata verso il centro. La seconda opzione sarà più accettabile per il bambino e la madre. Tutti i modelli di pentole naturali Avent sono dotati di una bocca larga, estremamente comoda per versare il cibo e pulire successivamente il contenitore. Anche i capezzoli anatomici sono un'ottima aggiunta a questa serie..

Un altro aspetto importante è la presenza di una valvola che previene o riduce il rischio di dolore e coliche nel bambino. Il suo sistema di lavoro è semplice. L'aria viene restituita al contenitore, escludendo la possibilità di essere ingerita dal bambino. Tutti i modelli Avent natural sono dotati di doppia valvola.

Non dovresti ignorare un elemento di scelta come il volume. Una bottiglia da 125 ml è adatta per un bambino. Per la miscela, un prodotto da 260 ml di Philips sarà più rilevante. Ma vale la pena considerare che il bambino cresce rapidamente nei primi mesi e si consiglia di acquistare immediatamente un contenitore più grande.

Vantaggi degli utensili per l'alimentazione aziendale Philips

Quando scelgono il primo piatto per il loro amato bambino, i genitori fanno affidamento sulla comodità e sul comfort per se stessi e per il loro bambino. Come si confronta la gamma naturale Avent con gli altri? Guidati dalle recensioni dei consumatori reali, si distinguono i seguenti principali vantaggi di un tale prodotto:

  • I prodotti a marchio Avent possono essere utilizzati fin dai primi giorni di vita;
  • Comoda forma per le mani del bambino, volume di 260 ml e presenza di maniglie;
  • Le bottiglie possono essere riscaldate in acqua bollente, microonde e multicooker;
  • Collo allargato;
  • I valori di scala sono chiaramente visibili, non sbiadiscono nel tempo;
  • Ogni biberon è dotato di una tettarella in silicone di forma anatomica senza un odore e un gusto specifici;
  • La presenza di una valvola anticolica;
  • I biberon naturali Avent funzionano bene con altri accessori Philips come un tiralatte o uno scaldino;
  • Prodotto con materie prime di alta qualità e rispettose dell'ambiente.
  • I biberon da 260 ml sono i più richiesti, nonostante il loro costo. L'amore e la fiducia di molti consumatori è la principale ricompensa per il produttore, non il profitto. E il prezzo è fissabile. Poiché molte madri fanno scorta di tutto ciò di cui hanno bisogno anche prima che i loro bambini nascano, sarà più economico acquistare prodotti a marchio Avent in occasione di una svendita. Inoltre, i centri commerciali per bambini spesso organizzano promozioni "3 per 2", che sicuramente porteranno vantaggi dall'acquisizione. Ma se al momento non ci sono sconti e promozioni, puoi acquistare un set di più contenitori, che sarà molto più economico rispetto all'acquisto di uno alla volta. E trovare dove applicarli non sarà difficile.

    Biberon per neonati

    Revisione e classifica dei migliori passeggini per un neonato