Poche delle donne che hanno partorito non si preoccupano del problema dell'eccesso di peso dopo il parto. La pancia gonfia, i lati sfocati e un paio di chili in più sui fianchi rendono cupa la giovane madre. Sembra che la colpa sia dell'allattamento. E la domanda: come perdere peso durante l'allattamento diventa rilevante per molte donne che hanno partorito.

Con la nascita di un bambino, la figura cambia ed è improbabile che diventi la stessa. Ma per mettere in ordine le tue forme, diventare un po 'più magro è possibile. Anche se sei una madre che allatta, non dovresti arrenderti e scoraggiarti - questo non dovrebbe in alcun modo fermarti sulla strada per il tuo obiettivo. Per l'allattamento ci sono segreti per perdere peso, complessi di esercizi speciali e sistemi nutrizionali. Condivideremo consigli utili nel nostro articolo..

Quindi, se hai intenzione di rivederti snello e rientrare nell'immagine speculare, metti da parte la torta con la panna e inizia.

Perché il peso in eccesso non scompare dopo il parto?

L'accumulo di tessuto adiposo durante la gravidanza è un processo naturale. Lo strato grasso serve a proteggere il bambino nel grembo materno. E dopo la nascita, fornisce riserve di nutrienti per un'alimentazione sicura. Sì, la natura non può essere ingannata! Dopotutto, non è noto se la madre avrà l'opportunità di mangiare bene dopo il parto e il compito di nutrire la prole è in primo luogo. Ma spesso accade che il tessuto adiposo sia immagazzinato in eccesso e la figura sia sfocata.

Tutto inizia durante la gravidanza. L'opinione radicata che una donna incinta dovrebbe riposare di più, muoversi di meno, mangiare per due sta facendo il suo lavoro. E se la futura mamma ha seguito troppo attivamente queste raccomandazioni, l'eccesso di peso dopo il parto rimarrà con lei per molto tempo. Una gravidanza sana senza complicazioni non è un motivo per limitarti a fare esercizio e mangiare troppo. Dopo il parto, di regola, rimane l'abitudine di mangiare cibi malsani. E se la madre per qualche motivo si limita anche all'attività fisica, il problema dell'eccesso di peso diventa sul suo viso. Più precisamente, su pancia, fianchi e fianchi.

L'allattamento al seno non è da biasimare per il fatto che la mamma non può perdere peso. Non c'è motivo ormonale per essere in sovrappeso dopo il parto. Si tratta di abitudini alimentari che si sono formate nel corso degli anni. Può essere difficile cambiarli. Al contrario, le madri in HB si rimettono in forma più velocemente di quelle che si nutrono con il latte artificiale. Dopo tutto, le calorie aggiuntive vengono spese per la produzione di latte. Di solito, il peso scompare 6 mesi dopo la nascita, quando il bambino inizia a muoversi attivamente. Il dispendio calorico del bambino aumenta e la mamma perde peso.

Una madre che allatta che vuole perdere peso ha bisogno di consumare 1800-2000 calorie al giorno. Per contare le calorie, puoi usare questa tabella..

In quali direzioni agire

Secondo i nutrizionisti, il modo più semplice per perdere peso è durante il primo anno dopo la nascita di un bambino. Se perdi tempo, c'è il rischio che i chili in più rimangano con te per molto tempo o per sempre. Il corpo si abitua alla loro presenza e il metabolismo si adatterà a loro.

Come perdere peso per una madre che allatta? Un approccio olistico è ciò che ti aiuterà a perdere peso dopo il parto. Per mettere in ordine la figura, devi agire in diverse direzioni:

  1. Riduci i livelli di stress
    La prima volta dopo la nascita di un bambino è un periodo di adattamento e di abituarsi a un nuovo status. Questo è, qualunque cosa si possa dire, stress. Uno stato d'animo decadente, depressione con forza irresistibile ci spingono al frigorifero. Durante lo stress c'è un consumo attivo di glucosio da parte del corpo, quindi vuoi qualcosa di dolce. Tutta l'energia non spesa viene depositata sui fianchi e sull'addome come grasso accumulato. Il compito della madre è organizzare una vita comune con il bambino nel modo più confortevole possibile. La mamma ha bisogno di dedicare almeno alcune ore alla settimana a se stessa, il suo hobby.
  2. Dormire a sufficienza
    Un corpo assonnato lavora al suo massimo potenziale e, ancora una volta, è in uno stato di stress. Questo porta ad un aumento dell'appetito..
  3. Organizza una corretta alimentazione
    Per l'allattamento, il corpo spende solo 500-600 calorie in più del solito, quindi non è necessario aumentare troppo l'apporto calorico con GV.
  4. Organizza un'attività fisica regolare
    Anche 15 minuti di allenamento quotidiano a casa ti aiuteranno a tonificare la tua figura. Inoltre, puoi farlo insieme al tuo bambino..
  5. Atteggiamento ottimista e fiducia in se stessi
    Posiziona la tua foto migliore in un posto ben visibile, dove sei soddisfatto del tuo aspetto e ti piaci. Questo sarà un grande motivatore..

Esercizi per le madri che allattano

Forse vale la pena iniziare con il punto più importante di una strategia di dimagrimento: l'attività fisica. Perché senza di esso, la perdita di peso non funzionerà. L'energia, non sprecata nel movimento, viene depositata nei depositi di grasso. E i muscoli hanno bisogno di un carico per tono e sollievo. Ma non tutti i tipi di esercizio sono adatti per una madre che allatta..

“Le attività sportive moderate (3 volte a settimana per 1 ora) non influenzano la quantità e la qualità del latte. Vale la pena iniziare le lezioni non prima di 6-8 settimane dopo il parto "

Offriamo una serie di esercizi per gambe e glutei sicuri per l'allattamento:

E questi sono esercizi per i muscoli addominali:

"Si consiglia di indossare indumenti sportivi speciali durante le lezioni per non ferire il torace e proteggerlo dalle smagliature".

Le madri che allattano dovrebbero evitare forti carichi cardio ed esercizi che scuotono il petto: correre, saltare. E quelle donne che hanno sviluppato la diastasi dopo il parto dovrebbero prestare particolare attenzione quando scelgono gli esercizi. Puoi leggere di più su questo nel nostro articolo sulla diastasi qui..

Fitness con un bambino

Uscire di casa per visitare la palestra per una giovane madre di solito non è un compito facile. Quindi una serie di esercizi con tuo figlio sarà un'ottima alternativa. È un bene per la mamma e il bambino si diverte.

Ecco alcuni esempi di questi esercizi:

10 minuti di queste attività quotidiane ti aiuteranno a perdere peso durante l'allattamento e allevieranno sicuramente la depressione e il blues.

Come mangiare per perdere peso

Oggi, la maggior parte di noi ha sviluppato cattive abitudini alimentari persistenti. Gli alimenti tendono ad essere grassi, ricchi di zuccheri nascosti, grassi trans e calorie vuote. Ecco perché i problemi di eccesso di peso dopo il parto sono così popolari..

“Non è necessario mangiare cibi grassi per aumentare il contenuto di grassi del latte. Il valore nutritivo del latte materno non dipende dalla quantità di latte condensato consumato. Un'alimentazione moderata e varia può fornire al bambino tutte le sostanze necessarie "

In qualsiasi attività commerciale, è importante stabilire un obiettivo chiaro. È necessario formare corrette abitudini alimentari. All'inizio l'aderenza alla dieta è difficile, ma presto diventerà una cosa ovvia. Non esiste una dieta postpartum specifica per dimagrire, ci sono solo alcune regole per un'alimentazione sana..

Principi nutrizionali per la perdita di peso:

  1. Il dispendio energetico deve superare il numero di calorie consumate.
    Solo in questo caso, le riserve di grasso inizieranno a essere spese per "affari" e il peso diminuirà. L'attività fisica è indispensabile.
  2. Mangia meno volume, ma più spesso.
    Dieta ottimale: 3 pasti e 2 spuntini.
  3. Bere acqua pulita in media 1,5-2 litri al giorno.
    Per una donna che allatta, questo principio è particolarmente rilevante, perché il corpo spende circa 1 litro di liquido per la produzione di latte..
  4. Crea una dieta equilibrata e varia.
    Assicurati di includere proteine, grassi e carboidrati nella tua dieta. Il rapporto corretto è mostrato nella tabella sottostante..

“Una dieta per dimagrire durante l'allattamento non significa un rifiuto totale di mangiare. I nutrizionisti avvertono che il digiuno, anche un giorno, è severamente vietato durante l'allattamento. In primo luogo, è una pericolosa mancanza di sostanze nutritive nel corpo della madre. In secondo luogo, abbiamo un programma genetico per rallentare il metabolismo in caso di salto dei pasti. E il grasso si accumulerà ancora di più "

Elimina questi alimenti dalla tua dieta

  • Fast food
  • Prodotti a base di carne lavorata (salsicce, salsicce, ecc.)
  • Dolciumi (biscotti, muffin, dolci, zuccheri nascosti)
  • Verdure amidacee (patate)
  • Prodotti da forno (a meno che non siano di grano duro)
  • Cibi salati, piccanti, affumicati e fritti
  • Latticini ad alto contenuto di grassi
  • Banane, uva

“Cosa c'è per dessert? Dolci naturali miele, frutta secca, frutta fresca. Tieni presente che grandi quantità di miele possono causare allergie a un bambino allattato al seno. Ma non devi negarti il ​​piacere, inizia a introdurlo poco a poco nella tua dieta, osservando la reazione del bambino "

Includi questi alimenti nella tua dieta

La nutrizione di una donna che allatta che vuole perdere peso non deve essere ricca di calorie. Ma una dieta varia ed equilibrata è importante durante l'allattamento. Tutti i macro e microelementi necessari dovrebbero essere inclusi nel menu del giorno..

La tabella seguente fornisce informazioni sui principali gruppi di alimenti che dovrebbero essere inclusi nella dieta di una madre che allatta..

In conclusione, vorrei evidenziare 2 postulati per il ritorno di una figura bella e snella dopo il parto:

  • siamo quello che mangiamo.
    Scegli una dieta sana ed equilibrata per te stesso. Sostituisci i cibi malsani con altri sani.
  • Il movimento è vita.
    Trascorri almeno 15 minuti al giorno su una serie di esercizi speciali ogni giorno. Trascorri le passeggiate con tuo figlio non seduto su una panchina, ma camminando a passo svelto.

Guarda il video: consigli di una madre esperta per perdere peso dopo il parto.

Perdere peso dopo il parto durante l'allattamento è un compito molto reale. La perdita di peso dovrebbe essere graduale. La drastica perdita di peso porta, di regola, a un rapido aumento di peso. Sii paziente e muoviti con decisione verso il tuo obiettivo, godendoti la maternità. Sii grato al tuo corpo, che ha dato alla luce e nutrito una nuova persona.

Come recuperare la vita e preservare l'epatite B dopo il parto

Molte donne, mentre sono ancora in maternità, si guardano allo specchio prima di essere dimesse, prima cadono in uno stato di torpore e malinconia, poi decidono di "fare qualcosa con urgenza per questo orrore". Nei primissimi giorni dopo la nascita di un bambino è ancora troppo presto per programmare una dieta a deficit calorico, ma rassodare i muscoli e dar loro forza e forma è un compito fattibile. Inoltre, ci sono esercizi speciali per le madri che allattano. Non danneggiano l'allattamento, trattano con cura alcuni gruppi muscolari, l'intensità in tali complessi aumenta gradualmente.

Quando iniziare le lezioni

Poche persone riescono a ritrovare rapidamente la forma dopo il parto. Forse per atleti esperti o donne con un tipo di corpo astenico, questo non è un problema: tutto ciò che è superfluo si esaurirà. Ma per la maggioranza, la domanda rimane rilevante per molto tempo..

La regola d'oro per rimettere in forma il corpo è: un approccio ragionevole all'alimentazione, combinato con l'attività fisica. La questione della dieta per HB è un argomento per una conversazione ampia e separata.

E nel nostro articolo scopriremo quando puoi iniziare a darti un carico extra. Prima di iniziare la ginnastica, dovresti consultare un ginecologo. Ciò è particolarmente vero per le donne il cui parto non è stato facile. Come perdere peso dopo aver dato alla luce una madre che allatta è una domanda importante, ma rispetto al mantenimento della salute è secondaria.

Se il parto è avvenuto senza complicazioni, è possibile iniziare semplici esercizi delicati dal secondo giorno nell'ospedale di maternità. Può essere movimenti della mano, curve morbide in diverse direzioni, un complesso per il collo. E dopo due settimane, se la dimissione è diminuita, la ginnastica postpartum può essere eseguita a casa. Una regola importante: è vietato fare molto in una volta, aumentare gradualmente la durata e la gamma di movimento, ascoltando il proprio benessere. In media, un mese e mezzo viene assegnato al recupero del corpo prima dell'inizio delle lezioni in palestra.

Se i punti vengono posizionati nel perineo dopo il parto, sono necessari 30-45 giorni affinché il tessuto cresca insieme. Quindi un semplice esercizio a casa è appropriato. Vale la pena iniziare con un breve complesso per braccia, schiena, collo e petto. E solo dopo una o due settimane, passa agli esercizi per rafforzare l'addome, la schiena e le gambe.

In caso di gravi complicazioni durante il parto vaginale o il parto con taglio cesareo, solo un medico può determinare quando è consentito iniziare l'educazione fisica. E dopo l'operazione, sarà utile controllare le condizioni della sutura sull'addome usando la scansione ad ultrasuoni. I medici di solito impiegano uno e mezzo o due mesi per riprendersi da un intervento chirurgico..

Ma ricorda: una brusca transizione dal riposo a un'attività fisica significativa è rigorosamente controindicata, è necessario da tre a quattro settimane per essere trascinate in uno stile di vita attivo. Potrebbe essere necessario un bendaggio per la pancia per la prima volta..

Come trattare correttamente una madre che allatta

Nelle prime settimane di vita di un bambino viene stabilita l'allattamento, pertanto, qualsiasi aumento dell'attività fisica deve essere pianificato tenendo conto di questo fatto. Le madri che allattano devono considerare i seguenti aspetti dell'attività fisica:

  • Mantenere non solo l'allattamento al seno, ma la forma del seno, soprattutto se è aumentato in modo significativo nelle dimensioni. Dovresti esercitarti in un reggiseno speciale realizzato con tessuti naturali, senza cuciture ruvide e correttamente dimensionato. Durante il periodo dell'allattamento, evitare movimenti improvvisi che portano a fluttuazioni significative nelle ghiandole mammarie. Saltare è meglio rimandare.
  • L'allenamento dovrebbe iniziare senza intoppi, con un riscaldamento, ed è anche importante terminare con un ritmo calmo. Durante questo periodo, è controindicato iniziare le lezioni con un inizio deciso, in modo da non provocare improvvisi cambiamenti nei livelli ormonali.
  • Gli esercizi che aumentano moderatamente la frequenza cardiaca per almeno 30 minuti ti aiuteranno a perdere peso durante questo periodo. Questo è camminare, fare jogging senza problemi, salire le scale, ecc. La cosa principale è un polso ritmico, non troppo alto, l'accesso all'ossigeno e il controllo del proprio benessere.
  • È necessario prestare attenzione quando si esercita che promuove la produzione di acido lattico nei muscoli. Ciò si verifica durante l'allenamento della forza con i pesi, esercizi ad alta intensità senza stretching e riscaldamento, con carico eccessivo senza preparazione. Si ritiene che l'acido lattico modifichi il gusto del latte e il bambino possa rifiutarsi di allattare. Pertanto, si consiglia di fare esercizio subito dopo l'alimentazione, mentre la nuova porzione di cibo per neonati non si è ancora sviluppata. Oppure, dopo un allenamento attivo, puoi spremere una porzione di latte e nutrire il bambino con riserve fatte per un uso futuro..

Corsa ed escursionismo

Fare lunghe passeggiate all'aperto con il tuo bambino è uno sport semplice ed economico per le mamme. Se ti avvicini come uno sport e pensi ai dettagli, sarai in grado di unire l'utile al dilettevole. Per dimagrire durante l'allattamento è sufficiente camminare quotidianamente con il passeggino a passo vigoroso per un'ora e mezza. Mantenere una velocità di almeno 5 km / h, non fermarsi a sedersi in panchina e osservare un ritmo e un respiro regolari.

Un contapassi o un programma in uno smartphone che tiene traccia della distanza e della velocità aiuterà a controllare il processo e non appesantire la testa. Un passeggino pesante fornisce ulteriore stress. Il risultato è stimolante:

  • camminare all'aria aperta è sicuramente benefico per il bambino, dorme meglio, mangia, ha l'opportunità di sviluppare la sua vitamina D dal sole;
  • Perdi peso a condizione di passeggiate regolari e intense;
  • la pelle ei muscoli delle gambe, della schiena e dell'addome sono tesi, il che è più che un piacevole bonus;
  • l'umore migliora a causa dell'iniezione di ormoni nel flusso sanguigno: endorfina, serotonina;
  • diventare resistente allo stress, il sonno migliora;
  • l'immunità aumenta a causa dell'attività e dell'indurimento;
  • aumento della forza e della resistenza complessive.

Una serie di esercizi

Ci sono molti esercizi su Internet per perdere peso a casa. Puoi concentrarti su set di rinforzo generali per tutti i gruppi muscolari, scegliere complessi di stretching o esercizi aerobici dinamici. La cosa principale è che questi sono esercizi per una madre che allatta, tenendo conto delle peculiarità di questo delicato periodo della vita di una donna..

Semplice

  1. Gli esercizi addominali sono convenienti da eseguire su una palla grande. Appoggia la parte bassa della schiena su di esso, le tue gambe sono piegate sulle ginocchia, le tue braccia sono dietro la testa, il tuo collo è rilassato, la parte superiore della schiena è reclinata in aria. Ad ogni espirazione, solleva il busto, cercando di affaticare lo stomaco. Le gambe non cambiano posizione.
    Fai 15 ripetizioni e dopo 5-7 minuti riposa di nuovo. In effetti, stringe delicatamente i muscoli addominali. L'esercizio su un fitball può essere modificato in modo da caricare diversi gruppi muscolari: le flessioni laterali utilizzano maggiormente i muscoli obliqui che formano il punto vita.
  2. Un esercizio statico aiuterà a rimuovere lo stomaco dopo il parto. Sollevare le gambe in posizione supina a un livello di 45 gradi e mantenerle per 10-15 secondi. È meglio iniziare con 5 secondi, aumentando gradualmente il tempo di caricamento. Puoi anche sederti perpendicolare al muro sulla schiena. Piega le gambe alle ginocchia e poggia contro il muro. Sollevare la parte inferiore del corpo senza sollevare gambe e spalle dalla posizione di partenza. Tenere premuto per 20 secondi, ripetere più volte.
  3. La cintura della spalla è ben lavorata con manubri leggeri fino a 1 kg. Alzare le braccia in diverse direzioni senza strappi: in avanti e di lato all'altezza delle spalle. Il tricipite prevede il seguente esercizio: alza le braccia sopra la testa, piega indietro i gomiti fino a formare un angolo retto, non più in basso. Il numero di approcci viene regolato individualmente, tenendo conto della sensazione di un carico moderato.
  4. Piegare in avanti un tronco diritto con un leggero carico (1-2 kg) allena i muscoli della schiena. Gambe all'altezza delle spalle, piegate con la schiena dritta ad angolo retto tra il corpo e le anche. Ripeti 10-15 volte a un ritmo calmo.

Avanzate

Per perdere peso per una madre che allatta, non è necessario uno stress serio. La produzione di latte richiede molte calorie, soprattutto fino a sei mesi di un bambino. Ciò consente la perdita di peso naturale con una dieta ragionevole. E un esercizio moderato aiuterà ad accelerare il processo e stringere i muscoli..

  1. L'esercizio statico funziona alla grande per addome, schiena, fianchi e glutei. Stai con la schiena al muro a una distanza di metà della lunghezza della coscia, i piedi alla larghezza delle spalle. Senza cambiare la posizione dei piedi sul pavimento, appoggiati al muro con la parte posteriore del corpo e la parte posteriore della testa. Scivolare lentamente lungo il muro, regolando la posizione comoda delle gambe, fino a formare un angolo retto tra la coscia e la parte inferiore della gamba. Il risultato sarà una posa da sedia. Rimani dentro il più a lungo possibile. Ripeti più volte durante la giornata..
  2. Gli esercizi con il peso più naturale per questo periodo: tuo figlio, contribuiscono a una perdita di peso più intensa. Si accovaccia con il bambino tra le braccia fino a formare un angolo retto tra la parte inferiore della gamba e la coscia, con il bacino che si sposta indietro, forma una bella schiena, glutei e gambe. Il carico sarà significativo, quindi non dovresti fare più di 10 ripetizioni. Il bambino si sta divertendo e la madre è utile: cosa potrebbe esserci di meglio!
  3. Durante l'allattamento, una barra è efficace: un esercizio statico che forma un forte corsetto muscolare. Devi inginocchiarti sul tappetino, mettere le mani sui gomiti esattamente sotto le spalle. Raddrizza le gambe a turno, appoggiati alle dita dei piedi, allunga il corpo in linea e blocca. Inizia con pochi secondi, aumentando costantemente il tempo trascorso nella posa, portalo a un minuto e mezzo.
  4. Gli esercizi per perdere peso dopo il parto includono quelli che lavorano sul basso addome, che è più suscettibile allo stretching durante la gravidanza. Per ripristinare gli addominali inferiori, esegui il seguente esercizio ogni giorno.
    Posizione di partenza: sdraiati sulla schiena, piega le ginocchia e tira leggermente verso l'addome, sollevandole dal pavimento. Cerca di sollevare gli arti piegati a ogni conteggio contemporaneamente al bacino, sollevandolo leggermente dal pavimento. L'esercizio è duro ma efficace. Pertanto, saranno sufficienti 10-15 ripetizioni. Se necessario, puoi fare un altro approccio dopo un breve riposo..
  5. L'esercizio aerobico a un ritmo medio contribuisce alla rapida perdita di peso. Può essere fornito su una piattaforma a gradini. Camminare su e giù per la tua musica ritmica preferita, cambiare i tuoi schemi di camminata e incorporare elementi di danza renderà il tuo allenamento un vero piacere. Gli atleti avanzati e coloro che sono abituati a fare esercizio possono fare questo esercizio con un bambino tra le mani, ma assicurati che il polso non aumenti troppo..

Sport durante l'allattamento: cosa fare per una madre che allatta

Durante la gravidanza, il corpo immagazzina risorse in modo che dopo il parto ci sia forza per la produzione di latte. Di conseguenza, una donna spesso guadagna chili in più. Durante l'allattamento, i medici non raccomandano diete rigorose. Per sbarazzarsi del peso in eccesso, correggere la figura aiuterà a fare sport. La cosa principale è scegliere i tipi di carichi compatibili con l'allattamento..

È lo sport necessario per l'allattamento al seno

L'attività fisica ha un effetto positivo sulla condizione generale, dà un'ondata di vivacità, aumenta la resistenza del corpo. I benefici dell'attività sportiva durante l'allattamento sono i seguenti:

  • Prevenzione della depressione. Le endorfine vengono prodotte durante l'attività fisica. Queste sostanze sono anche chiamate "ormoni della gioia". Le endorfine aumentano l'umore, riducono l'ansia, l'ansia.
  • Accelerazione del metabolismo. I carichi fattibili aumentano il tasso metabolico. Questa caratteristica ha un effetto positivo sulla ripartizione dei grassi, sulla produzione di latte..
  • Migliorare la compattezza della pelle. I muscoli addominali perdono tono dopo il parto. L'esercizio normalizza le loro condizioni.
  • Sbarazzati della cellulite. Nel terzo trimestre di gravidanza, la donna si muove di meno. Questo può portare a congestione sotto forma di cellulite. Quando una donna fa esercizio, i depositi vengono scomposti, la pelle diventa uniforme.

Lo sport fa bene all'allattamento. L'importante è proteggere il torace da lesioni e mobilità eccessiva. Per evitare danni, selezionare una biancheria intima di fissaggio speciale.

Da quando dopo il parto puoi fare sport

Gli esercizi di Kegel vengono mostrati immediatamente dopo la dimissione dall'ospedale. Questo complesso non ha controindicazioni. Tale ginnastica ripristina i muscoli del pavimento pelvico dopo il parto. Sono gli esercizi di Kegel a cui una donna dovrebbe prestare particolare attenzione per i primi 2 mesi. L'allenamento regolare dei muscoli interni restituisce elasticità ai tessuti, previene lo sviluppo di complicanze postpartum.

Una controindicazione all'educazione fisica precoce è un taglio cesareo, un parto difficile. In questi casi, il carico è pericoloso per l'organismo indebolito. Puoi iniziare a fare sport in questi casi da 6 mesi dopo il parto. Il riposo fisico proteggerà una donna dalle complicazioni che possono verificarsi durante l'allattamento: rottura delle cuciture, sanguinamento, infiammazione degli organi pelvici.

Il periodo di recupero dipende dalle caratteristiche individuali dell'organismo. Se una donna ha partorito naturalmente, senza patologie, lo sport è consentito da 6-8 settimane dopo una visita ginecologica. È necessario consultare un medico per escludere l'infezione.

Come lo sport influisce sull'allattamento e qual è il pericolo

Quando l'energia entra nelle cellule, viene prodotto un composto speciale convertendo glucosio - acido lattico (e il suo sale - lattato). Il suo livello è correlato all'intensità del carico. Questa sostanza influenza l'equilibrio acido-base. Sulla base di questo fatto, gli scienziati erano inclini a credere che il lattato modifichi il gusto del latte. Per questo motivo, il bambino può rifiutarsi di allattare. Tuttavia, la ricerca moderna ha dimostrato che lo sforzo possibile non influisce sull'allattamento..

La scienza conferma che la composizione e il gusto del latte non cambiano dopo l'esercizio.

La seconda ipotesi sui pericoli dello sport durante l'allattamento si basa sull'influenza dell'adrenalina, un ormone che viene rilasciato durante l'esercizio. Può abbassare i livelli di ossitocina, responsabili della secrezione di latte dalle ghiandole durante l'allattamento..

L'allattamento può effettivamente diminuire dopo l'esercizio. Questo accade se una donna sceglie carichi troppo intensi o non segue il regime di alcol. La disidratazione si verifica quando il metabolismo del sale marino nel corpo è disturbato, manifestato da debolezza, secchezza delle mucose, mal di testa.

Quando alle giovani madri non è permesso fare sport

I primi 6 mesi di esercizio sono controindicati nelle donne dopo taglio cesareo, rotture estese, grande perdita di sangue e anche in presenza di malattie infettive.

Se il corpo è indebolito e non è pronto per lo stress, dopo l'allenamento una donna avverte un esaurimento, le lezioni dovrebbero essere posticipate. Una tale reazione può indicare una mancanza di vitamine, anemia. Lo sport richiede risorse aggiuntive del corpo. Nei casi in cui il latte scarseggia, anche un moderato esercizio fisico può aggravare la situazione..

Quali allenamenti dare la preferenza

Durante l'allattamento, la preferenza è data agli sport leggeri. Caricamenti iniziali ottimali:

  • Allenamento mattutino. Iniziano con semplici esercizi: curve, giri del corpo, collo. Dal terzo mese vengono aggiunti calci, braccia e un complesso per la stampa. Tempo di ricarica 5-15 minuti.
  • Camminare è l'opzione migliore. Questo sport ti consente di combinare la camminata con il tuo bambino e l'attività fisica. Camminare a passo svelto per almeno 40 minuti consecutivi ti aiuterà a perdere peso. Queste passeggiate fanno bene alla respirazione e al sistema immunitario. Gambe e glutei perdono peso mentre si cammina. Tali esercizi aiuteranno a rimuovere lo stomaco se fai anche esercizi addominali.
  • Fitness. Con questo sport, puoi perdere peso rapidamente se ti alleni correttamente. È improbabile che gli allenamenti a casa abbiano l'effetto desiderato. Un programma di allattamento individuale viene realizzato da un istruttore di fitness, tenendo conto delle aree problematiche.
  • Lo yoga è adatto per gli allenamenti a casa. In questo sport, tutti i muscoli sono coinvolti contemporaneamente. L'allenamento regolare mantiene la figura e ha un effetto benefico sullo stato emotivo. Una corretta respirazione satura le cellule con l'ossigeno. Questo processo è utile per mantenere la salute di tutti i sistemi del corpo..
  • Nuoto (ma non acquagym). Questo sport è consentito dai 4 mesi di allattamento se il parto è stato senza complicazioni. Le lezioni iniziano con esercizi sui muscoli delle gambe, della parte bassa della schiena e degli addominali. È meglio evitare carichi sulle spalle e sul petto durante la HB. L'acqua fresca brucia rapidamente le calorie. il corpo genera molta energia per riscaldarsi. Inoltre, l'elasticità dei vasi sanguigni aumenta, l'immunità viene stimolata e la circolazione sanguigna migliora..
  • Pilates. Questo è uno dei tipi delicati di fitness. Pilates pone un'enfasi speciale sulla respirazione. Ciò consente di accelerare il metabolismo e ottenere rapidamente l'effetto.

Durante l'allattamento, l'intensità del carico dovrebbe essere aumentata gradualmente. L'allenamento non dovrebbe essere faticoso.

Quali sport evitare durante l'allattamento

Dopo il parto, lo stress viene trasferito in modo leggermente diverso rispetto a prima della gravidanza. Questa caratteristica è associata a un cambiamento nella posizione delle ossa pelviche, della colonna vertebrale, dei muscoli della schiena. Sotto la pressione dell'addome durante la gravidanza e il parto, vengono spostati. Ci vuole tempo per ripristinare la loro posizione. Sport che possono danneggiare l'allattamento:

  • Carichi di potenza. Durante l'allenamento, l'adrenalina viene prodotta attivamente. L'eccesso di ormone rende difficile il drenaggio del latte. È meglio posticipare gli esercizi in palestra fino alla fine dell'allattamento..
  • Aerobica. Uno sport eccessivamente attivo che richiede un carico intenso sui muscoli. Il primo anno dopo il parto, è meglio rifiutare l'aerobica.
  • Correre. Questo sport provoca un'eccessiva oscillazione del torace. Il corpo si riprende a lungo dopo la corsa.

Raccomandazioni generali per le attività sportive durante l'allattamento

Per non danneggiare i muscoli, mantenere l'allattamento, l'allenamento viene eseguito con cautela. Durante le lezioni seguono le regole:

  • Evita il superlavoro. Se ti senti stanco, fai una pausa.
  • Aumenta i carichi in più fasi. Inizia con semplici esercizi. Aumenta gradualmente il tempo e l'intensità dell'allenamento. Quindi il corpo si abituerà al nuovo regime senza molto stress..
  • Inizia qualsiasi allenamento con un riscaldamento per evitare di danneggiare le articolazioni. I muscoli riscaldati e allenati sono meno soggetti a lesioni.
  • Termina l'allenamento con lo stretching. Questo aiuterà a rilassare i muscoli e prevenire la rigidità..
  • Rifornire la fornitura di fluido. Bevi spesso, ma a poco a poco. Acqua minerale senza gas, composta di frutta secca, succo di bacche, succo appena spremuto sono adatti per reintegrare acqua e sali..
  • Assicurati di eseguire correttamente l'esercizio. È importante. Solo la tecnica giusta dirige il carico ai muscoli giusti.
  • Indossa un top sportivo che supporti in modo affidabile il tuo petto. Scegli biancheria intima in microfibra per il tuo allenamento. Questo tessuto, a differenza del cotone, non solo assorbe l'umidità, ma la fa emergere, mantenendo i vestiti asciutti..

L'allenamento viene eseguito dopo l'allattamento. Si consiglia di esercitarsi non più di 3 volte a settimana. Il tempo di esercizio non deve superare i 40 minuti.

Forma sportiva e seno

Durante il periodo dell'epatite B, la forma del seno cambia. Le ghiandole vengono ingrandite riempiendosi di latte. La dimensione del seno può cambiare al momento dell'ondata di secrezione. Questo non è il modo migliore per influenzare le condizioni del torace. Per mantenere la sua forma, devi scegliere un reggiseno di qualità adatto alla tua taglia. Durante l'allenamento, si consiglia di evitare salti, forti vibrazioni delle ghiandole. Spremere i muscoli delle ghiandole mammarie porta a lezioni con manubri, pesi.

Una semplice serie di esercizi per una madre che allatta

Prima di iniziare le lezioni, è necessario riflettere sul programma. Una serie di esercizi di base, con il giusto approccio, ripristinerà la figura e darà energia. 2 mesi dopo il parto, durante il periodo dell'allattamento al seno, puoi fare i seguenti esercizi:

  • Squat. L'esercizio rimuove i depositi in eccesso su gambe, glutei, dona ai muscoli una forma di sollievo. Posizione di partenza: piedi alla larghezza delle spalle, schiena dritta. Non piegarti mentre ti accovacci. Il bacino è abbassato parallelamente al pavimento e sollevato nella sua posizione originale. Nei primi allenamenti, è sufficiente eseguire l'esercizio 7-10 volte in 2 serie. Aumenta gradualmente il numero di squat fino a 20.
  • Esercizi per addominali. Per ripristinare l'elasticità, vengono eseguiti colpi di scena. In questo caso sono coinvolti il ​​retto e i muscoli obliqui esterni. Posizione di partenza: sdraiato sul pavimento, gambe sollevate con un angolo di 90 gradi. Le mani si chiudono dietro la testa in una "serratura". Le scapole vengono sollevate dal pavimento. La parte superiore del corpo viene sollevata con i muscoli addominali. Nel punto di massima tensione, si attardano per diversi secondi e affondano sul pavimento. L'esercizio viene eseguito 12-15 volte in 3 serie.
  • Tecniche di respirazione. Nelle cellule sature di ossigeno, il grasso viene bruciato più velocemente. È importante respirare correttamente durante l'esercizio. È consigliabile che una donna che allatta studia bodyflex, jianfei, oxysize e altre tecniche di respirazione.
  • Mulino. L'esercizio è familiare a tutti dalle lezioni di educazione fisica. Posizione di partenza: le gambe sono leggermente più larghe del livello delle spalle. Mani di lato. Tocca la gamba destra con la mano sinistra e viceversa. L'esercizio viene ripetuto 15-20 volte..

La marcia, la ginnastica di base può essere combinata con l'allattamento al seno da 6-8 settimane dopo aver consultato il medico osservante. Se una donna tollera bene lo stress, dopo 2-3 settimane puoi fare fitness, nuoto o yoga.