Durante il parto, ci sono spesso casi in cui la vagina, l'utero o l'area perineale di una donna sono lacerati. È generalmente accettato che questa situazione non rappresenti un pericolo particolare, poiché i medici possono cucire le pause in modo rapido ed efficiente.

In effetti, tutto questo non è così facilmente trasferibile. Innanzitutto, il processo di cucitura è piuttosto doloroso. In secondo luogo, le cuciture esterne dopo il parto possono dare a una giovane madre molte preoccupazioni aggiuntive..

Devi sapere come minimizzare i rischi di rotture ed eliminare tutte le conseguenze degli infortuni. La corretta cura postpartum per tali cicatrici dipenderà direttamente dal luogo in cui sono stati applicati i punti..

Caratteristiche del trauma

Il parto non è sempre un processo semplice, molto spesso dopo di esso rimane un trauma: lacrime e incisioni del tratto genitale, su cui vengono applicate suture esterne ed interne. Le lesioni possono essere interne - lacrime nella cervice o nella vagina, così come esterne - lacrime e incisioni del perineo stesso.

Dopo la fine del parto, avvenuto in modo naturale, l'ostetrico stesso verifica la presenza di lacrime e, se rilevate, le sutura. Se la sutura non viene eseguita, il periodo postpartum può terminare in un reparto ospedaliero a causa del sanguinamento che si è aperto o dello sviluppo di infezioni in essi, e in futuro ciò può provocare il prolasso degli organi interni e l'incontinenza di urina e feci.

  1. Il processo di applicazione di suture esterne ed interne dura più di un minuto e richiede uno specialista altamente qualificato e preparato dallo specialista curante, e se c'è una rottura sulla cervice, il chirurgo deve essere un vero virtuoso a causa dell'inaccessibilità e del pericolo di danni alla vescica o agli ureteri vicini.
  2. Le cuciture interne dopo il parto sulla cervice, sulla vagina e sull'utero stesso devono essere applicate utilizzando fili assorbibili in materiale biologico o semisintetico. Se solo la cervice è deformata, in questo caso non è necessaria l'anestesia - dopo il parto non ha una maggiore sensibilità. In tutte le altre situazioni, viene utilizzata l'anestesia generale o locale..
  3. Durante la lacerazione e l'incisione del perineo, anche gli strati muscolari devono essere suturati con speciali suture riassorbibili e la pelle viene molto spesso suturata con suture non assorbibili. Vengono rimossi anche nell'ospedale di maternità o nella clinica prenatale dopo 3-7 giorni dalla nascita del bambino, quando la cucitura è completamente guarita. Questa procedura è piuttosto dolorosa, per questo motivo l'anestesia è obbligatoria..

Ragioni per il divario

Le ragioni della rottura sono numerose. Potrebbe trattarsi di un'errata aderenza alle raccomandazioni dell'ostetrica durante il periodo dei tentativi e della presenza di cicatrici sui punti di sutura imposti in nascite precedenti (la cicatrice include tessuto connettivo anelastico), travaglio rapido o troppo lungo, struttura anatomica del bacino, testa grande del bambino, presentazione podalica basso indice di elasticità dei tessuti della madre.

  • L'atteggiamento nei confronti dell'episiotomia - dissezione della regione perineale - varia tra gli ostetrici. Per alcuni, tale lavoro non è difficile e insolito, viene utilizzato in massa per evitare di lacerare l'area del cavallo. Il resto dei medici cerca di rendere questo processo il più naturale possibile, quindi interviene solo quando è già chiaro che il divario non può essere evitato. Se il parto strumentale viene eseguito utilizzando una pinza o un estrattore a vuoto, è meglio pre-dissezionare il perineo.

Inoltre, la chirurgia presenta una serie di vantaggi rispetto alla rottura. Il tessuto tagliato è tecnicamente molto più facile da suturare rispetto al tessuto strappato. La ferita risultante ha bordi lisci, quindi il processo di guarigione e recupero è più veloce, mentre si forma una cicatrice più estetica.

Processo di guarigione della sutura

Se i punti sono di tipo interno e la procedura di sutura viene eseguita correttamente, il dolore sarà avvertito solo per pochi giorni. Allo stesso tempo, non è richiesta alcuna cura particolare e non dovrai rimuovere i punti, poiché sono realizzati con filo riassorbibile.

Le suture autoassorbibili dopo il parto da fili naturali (catgut) si dissolvono completamente dopo un mese e da materiale sintetico - dopo due o tre mesi. Le suture interne guariscono molto più velocemente e possono rompersi in casi estremi e molto rari..

Una cosa completamente diversa accade se si impongono suture esterne all'area perineale. Con un tale infortunio postpartum, sarà molto difficile e spiacevole muoversi, spesso ci sono problemi nell'andare in bagno, mentre sedersi è completamente vietato, poiché i punti possono disperdersi rapidamente. Il divieto di seduta sarà valido per 14 giorni, dopodiché potrai provare a sederti su superfici dure..

Se ci sono punti di catgut nell'area del cavallo, non devi preoccuparti troppo se dopo una settimana noti pezzi di filo che sono caduti - in così poco tempo il materiale perde completamente la sua forza e inizia a strapparsi in pezzi. Le cuciture non si separeranno sicuramente, a meno che, ovviamente, non ti muovi troppo attivamente. Quanto tempo richiederà il processo di assorbimento del materiale dipenderà direttamente dal tasso metabolico nel corpo della donna. In alcuni casi, il catgut si dissolve male o non si dissolve anche dopo 6 mesi dalla sutura.

Le suture fatte di fili non assorbibili potranno essere rimosse dal perineo dopo 3-7 giorni dalla nascita del bambino. Se ciò non è stato fatto nell'ospedale di maternità, la rimozione dei punti dovrebbe essere eseguita dal ginecologo stesso nella clinica prenatale. Con questa procedura, una donna può provare dolore. Ma nella maggior parte dei casi, tale dolore è abbastanza sopportabile, in casi estremi, puoi insistere sull'anestesia locale.

Cura della sutura dopo il parto

Il tempo di guarigione delle suture è influenzato dal tasso di guarigione individuale delle lesioni e dalla loro forma..

Molto spesso, la guarigione completa avviene in un mese, il tempo medio è di 14 giorni.

Sia prima che dopo il processo di rimozione dei punti, è necessario elaborarli regolarmente. Questo è molto importante, poiché lo scarico postpartum e un ambiente costantemente umido nel perineo influenzano la rapida moltiplicazione dei microbi. Con una cura impropria, le cuciture possono semplicemente deteriorarsi e il processo di recupero si trascinerà in una data successiva..

È importante sapere cosa significa che devi elaborare le cuciture. Proprio come in ospedale, a casa, la ferita deve essere trattata due o tre volte al giorno. È necessario eseguire il trattamento con soluzioni antisettiche o unguenti antibatterici, che sopprimono la rapida crescita dei batteri che causano processi infiammatori. I rimedi più diffusi e facilmente reperibili nell'armadietto dei medicinali di casa sono il noto verde brillante, il perossido di idrogeno, il permanganato di potassio e la clorexidina. Degli unguenti, è comune un farmaco chiamato Levomekol. La lavorazione deve essere eseguita senza essere in posizione seduta.

Se fornisci l'accesso all'aria all'area perineale, il processo di guarigione sarà molte volte più veloce. Per fare questo, è necessario indossare assorbenti traspiranti realizzati con materiale naturale e non indossare biancheria intima troppo stretta. L'opzione migliore sarebbe quella di fornire "ventilazione" durante il sonno su uno speciale pannolino assorbente o una tela cerata con un semplice pannolino di stoffa.

Tra i rimedi popolari, l'olio dell'albero del tè o l'olio di olivello spinoso accelerano il processo di guarigione. È inoltre necessario seguire le regole di igiene senza fallo, che aiuteranno a guarire rapidamente l'area infiammata..

Come alleviare il dolore

Quando le suture sono guarite, il tessuto si contrae rapidamente: le superfici della ferita iniziano a contrarsi e la ferita viene chiusa con una cicatrice aggiuntiva. Pertanto, è del tutto naturale se i punti fanno male dopo essere stati applicati, come qualsiasi altra lesione muscolare ed epiteliale. Una donna prova dolore e disagio per le successive sei settimane dopo il parto.

Se il dolore è troppo grave, che si verifica più spesso nei primi giorni dopo la nascita di un bambino, gli oggetti freddi applicati all'area perineale, così come altri antidolorifici, possono aiutare a superarlo. Le iniezioni possono essere somministrate in ospedale e l'ibuprofene (Nurofen) può essere assunto a casa, il che non è controindicato durante l'allattamento. Per provare meno disagio durante la minzione, puoi provare a non usare il bagno, ma a urinare stando in piedi nella vasca da bagno, allargando le gambe ai lati.

Divergenza della cucitura

È molto raro, ma accade che le cuciture divergano parzialmente o completamente. Ciò può accadere a causa del sollevamento di cose troppo pesanti, dell'inizio precoce del rapporto sessuale dopo la nascita di un bambino, della seduta improvvisa e di altri movimenti rapidi che aumentano la pressione sulla zona genitale.

In un ospedale per la maternità, con una forte discrepanza, la sutura viene solitamente sovrapposta di nuovo. Segni di divergenza della cucitura:

  • forte scarica dalla ferita,
  • rigonfiamento,
  • sensazioni dolorose.

Cosa dovrebbe fare una donna in questo caso? Per prima cosa devi andare a un appuntamento con un ginecologo. Se più punti si sono staccati contemporaneamente, puoi lasciare tutto così com'è. In situazioni più semplici, quando non c'è un pericolo particolare per la salute, la guarigione avverrà da sola, ma in futuro potrebbe essere necessario eseguire un intervento di chirurgia plastica degli organi genitali esterni..

Le complicazioni più comuni

Molto spesso, le donne continuano a provare disagio e dolore per diverse settimane dopo il parto. L'aumento del dolore o la sua natura inesorabile indica che qualcosa sta interferendo con la normale guarigione e questo può portare a varie complicazioni: in questo caso, sarà necessario l'intervento di un medico, il trattamento e il trattamento complesso dei punti con mezzi speciali. Una giovane madre dovrebbe essere molto attenta alle sue condizioni e ascoltare i suoi sentimenti, monitorare attentamente il processo di guarigione e recupero delle lesioni postpartum.

  1. Se le cicatrici continuano a ferire per molto tempo e non guariscono, ma all'esame non vengono rilevate patologie, il medico può prescrivere un corso di fisioterapia, ad esempio il riscaldamento.
  2. Il riscaldamento viene eseguito non prima di poche settimane dopo il parto per consentire all'utero di contrarsi completamente.
  3. Per la procedura viene utilizzata una lampada a infrarossi o al quarzo..
  4. Il riscaldamento dura da 5 a 10 minuti da una distanza di 50 centimetri.

Il riscaldamento può anche essere effettuato indipendentemente a casa dopo l'esame da parte di uno specialista

Puoi anche alleviare il dolore con l'unguento Kontraktubex per la guarigione dei punti, devi usarlo due volte al giorno per due o tre settimane.

Spesso le donne, dopo aver cucito una ferita, lamentano prurito ed è molto forte - di solito questo non significa patologie o complicazioni. Il prurito è uno dei sintomi della guarigione, quindi non dovrebbe causare particolari preoccupazioni in una donna..

Per alleviare il disagio, devi lavarti più spesso con acqua a temperatura ambiente (l'importante è che non sia caldo).

Assistenza perineale dopo il parto: in ospedale ea casa

Mentre in ospedale

Anche dopo il parto, non complicato da una rottura o incisione del perineo, sarebbe bene fare l'esercizio di Kegel o qualsiasi sua modifica dal secondo giorno dopo il parto. È importante capire che non puoi "far oscillare la pressa" senza stringere i muscoli del pavimento pelvico.

Se c'è stato un danno al perineo, è importante capire che non puoi sederti per le prime due settimane. È molto importante alzarsi dal letto e sdraiarsi correttamente. Ecco un modo più semplice per farlo: sdraiati su un fianco, spostati sul bordo del letto e alzati in piedi, appoggiandoti alla parte superiore della gamba e aiutandoti con le mani. Devi cercare di tenere unite le ginocchia, perché quando le gambe vengono separate, i muscoli del perineo vengono allungati, su cui sono stati applicati i punti. Tenendo unite le ginocchia, la donna si sdraia sul letto. Entro 2 settimane dal parto, il bambino verrà nutrito solo sdraiato.

Stare in reparto con il bambino, ovviamente, è anche possibile se ci sono punti sul perineo. Prendendosi cura del bambino, la mamma trascorre molto tempo in posizione eretta. In questo caso, gli organi della cavità addominale e della piccola pelvi "premono" sul pavimento pelvico. Nella zona perineale, una donna può provare disagio, pesantezza e disagio. Ecco perché è così importante sdraiarsi sul letto con un cuscino sotto i glutei. In questa posizione, il carico sui muscoli del perineo diminuisce, "riposano" e migliora la guarigione delle suture. Devi riposare in questa posizione anche dopo la dimissione dall'ospedale.

Nell'ospedale di maternità, i punti sul perineo verranno elaborati da un'ostetrica secondo regole speciali.

Ti invitiamo a corsi per mamme e papà!

Quando sei a casa

La mamma dovrà tornare a casa dall'ospedale di maternità sdraiata sul sedile posteriore dell'auto. Sarà possibile sedersi tra 10 giorni ed è necessario iniziare a sedersi su sedie solide. Non è necessario sedersi su una sedia bassa e morbida, perché la cicatrice sul perineo non è ancora maturata e c'è la possibilità che diverga. Le ginocchia, come prima, cercano di non allargarsi. Per i primi 10 giorni, continua a nutrire il bambino sdraiato, quindi scegli la posizione più comoda..

È necessario monitorare il lavoro dell'intestino, la sedia dovrebbe essere ogni giorno e non ripida. Per fare questo, includi verdure, frutta, latticini nella dieta. Naturalmente, stiamo parlando di prodotti consentiti a una madre che allatta.

È anche molto importante a casa prendersi cura adeguatamente della cicatrice perineale. Continuiamo a lavarci più volte al giorno, soprattutto dopo l'atto di defecazione. È bene usare prodotti speciali per l'igiene intima. Il cavallo non ha bisogno di essere strofinato, è meglio asciugarlo con movimenti delicati. In questo momento, è meglio non usare un asciugamano, che è normale per noi, ma tovaglioli usa e getta. Evita di usare un singolo tampone tutto il giorno; dovresti cambiarlo frequentemente, specialmente dopo l'alimentazione o l'estrazione. A questo punto ci sarà più scarico perché l'ormone ossitocina contrae sia l'utero che i condotti del latte. Ricorda di riposare con un cuscino sotto i glutei. Usa questo tempo per i bagni d'aria: togliti i vestiti e la biancheria intima mentre ti rilassi.

La cicatrice sul perineo potrebbe non essere lubrificata con nulla, ma gli oli essenziali possono essere utilizzati per accelerare la guarigione. L'olio di melaleuca, manuka, cajaputa ha forti proprietà antisettiche; olio di palmarosa, camomilla romana favorisce la guarigione. Diluire 1 goccia di olio in 5 ml di acqua bollita e con un batuffolo di cotone dopo ogni visita in bagno, trattare il perineo con questa soluzione o fare il bagno con essa. È possibile effettuare applicazioni: inumidire un tovagliolo in una soluzione di oli essenziali, strizzare l'acqua in eccesso e applicare su un punto dolente.

La propoli sotto forma di soluzioni alcoliche e unguenti ha un buon effetto analgesico, antinfiammatorio e rigenerante. Puoi trovare preparati pronti in vendita. Quindi nell'azienda israeliana BABY TEVA esiste un "Complesso di oli per il trattamento delle suture postoperatorie". Questo prodotto contiene mandorle, calendula, geranio, lavanda, patchouli, timo, gomma-resina.

Quando tutto lo scarico dal tratto genitale finisce, puoi iniziare a vivere sessualmente. In caso di trauma perineale durante il parto, le donne possono temere di riprendere il rapporto. Spiega le tue paure al tuo partner, chiedigli di prendersi il suo tempo e aspetta che sia completamente pronto per il contatto. Utilizzare lubrificanti speciali, selezionare in anticipo una posizione in cui la pressione sulla cicatrice perineale sarà minima. Nella stessa azienda BABY TEVA è presente "Olio eccitante per massaggio erotico". A proposito, può essere utilizzato anche durante la gravidanza..
Continuiamo a fare esercizi speciali per il perineo. I primi 7-10 giorni, le lezioni andranno in posizione prona, quindi aggiungiamo esercizi a quattro zampe. Solo entro la fine del primo mese puoi fare gli esercizi in piedi. Non correre, saltare, ballare. È meglio rimandare.

Punti dopo il parto

I punti dopo il parto sono un fenomeno comune e molto spiacevole. Una donna su tre affronta questo problema e, avendo sentito da amici esperti del pericolo di divergenza della cucitura, in preda al panico cerca informazioni su come proteggersi da una situazione simile.

Ci sono diverse regole obbligatorie nella cura delle cicatrici postpartum, ma prima devi capire quali sono i punti e in quali casi vengono applicati a una donna in travaglio.

  • Punti di sutura dopo il taglio cesareo. Tutto è chiaro qui. Le cuciture sono obbligatorie. La dimensione dell'incisione chirurgica è di circa 12 cm ed è realizzata nella regione del segmento inferiore dell'utero.
  • Punti di sutura sulla cervice. Si sovrappongono quando i tessuti dell'utero si rompono durante il parto naturale e la rottura si verifica a causa dell'insufficiente divulgazione della cervice e dell'espulsione prematura del feto, in cui la testa esercita una pressione sulla cervice, che la fa scoppiare.
  • Punti di sutura nella vagina. Le pareti della vagina sono lacerate negli stessi casi della cervice.
  • Punti sul cavallo. Le lacrime perineali sono le più comuni, ce ne sono di diversi tipi e si verificano in diverse situazioni: parto rapido, parto prematuro, presentazione podalica del feto e così via. L'adesione posteriore della vagina (grado 1), la pelle e i muscoli del pavimento pelvico (grado 2) e la pelle, i muscoli e le pareti del retto (grado 3) possono rompersi. Anche le lacrime perineali sono artificiali: il perineo viene sezionato con uno strumento speciale lungo la linea mediana dalle aderenze vaginali posteriori all'ano.

Esistono diverse tecniche di sutura. Recentemente vengono utilizzate sempre più cuciture, prese in prestito dalla cosmetologia. Dopo la guarigione, sono completamente invisibili. Tuttavia, indipendentemente dal metodo di sutura, le suture richiedono la stessa cura di qualità. Le cuciture si distinguono solo per il materiale con cui sono realizzate. Se le suture vengono applicate con suture non assorbibili, devono essere rimosse dopo 2-5 giorni. Ma il materiale autoassorbibile non richiede una tale procedura. Il kedgut, il vicryl e il maxon più comunemente usati. Questi fili vengono completamente assorbiti senza ripetuti interventi medici, ovvero tali punti non vengono rimossi.

Come elaborare le cuciture dopo il parto?

Le cuciture nella vagina e sulla cervice, di regola, praticamente non disturbano una donna e non richiedono cure particolari. Hai solo bisogno di seguire le regole dell'igiene personale e non sollevare pesi. Tali suture vengono applicate con fili, che si dissolvono da soli entro poche settimane. Le cicatrici guariscono senza dolore e abbastanza rapidamente.

I punti dopo il taglio cesareo richiedono un'attenzione particolare. Nei primi giorni dopo l'operazione, un'infermiera si prende cura di loro. La sutura postoperatoria viene trattata quotidianamente con soluzioni antisettiche e viene applicata una benda sterile. Dopo una settimana, le suture non assorbibili vengono rimosse, ma le procedure di trattamento continuano.

Le donne spesso si lamentano del fatto che il dolore dei punti nel perineo non scompare per molto tempo e che i punti guariscono male. Ci vuole un po 'di resistenza qui, ma l'elaborazione è estremamente importante. Farmaci diversi sono adatti a donne diverse. Gli ostetrici negli ospedali di maternità trattano i punti sul perineo, di solito con un verde brillante. A casa, si consiglia di provare l'unguento Levomekol, Bepanten, gel Malavit, Solcoseryl, clorexidina, olio di olivello spinoso, Chlorophyllipt. Va notato che non tutti i rimedi sono ugualmente buoni: molte donne, ad esempio, notano un aumento delle sensazioni dolorose quando usano Levomekol, e quindi è necessario provare, selezionare e sopportare - anche il tempo guarisce in questo caso. Nel frattempo, non dimenticare l'igiene..

Cura e possibili conseguenze negative dopo un'incisione perineale

Quando un bambino nasce per vie naturali, a volte i medici devono ricorrere alla perineotomia o all'episiotomia - dissezione del tessuto dall'ingresso della vagina verso il retto o ad angolo rispetto alla linea mediana. Le suture sul perineo dopo il parto richiedono un'attenzione speciale da parte dei medici e l'adesione ad alcune raccomandazioni della giovane madre.

Perché sono i punti

La perineotomia è un'operazione che protegge la madre e aiuta il bambino a nascere. Nella seconda fase del travaglio, può verificarsi uno stiramento eccessivo dei tessuti perineali e c'è una minaccia di rottura. Questo accade in questi casi:

  • cavallo alto;
  • tessuto ostinato nelle donne che partoriscono per la prima volta dopo 30 anni;
  • cicatrici dopo la nascita precedente;
  • la posizione del bambino durante il parto, quando si trova di fronte al perineo con la fronte o il viso (presentazione dell'estensore);
  • utilizzando pinze ostetriche o estrazione a vuoto del feto;
  • bacino stretto;
  • grande frutto;
  • parto rapido;
  • eruzione prematura della testa a causa di un parto improprio da parte di un'ostetrica.

Un'incisione con un bordo diritto guarisce meglio di una lacrima. Pertanto, viene eseguita la dissezione del perineo, seguita dalla sutura dopo la nascita del bambino. La sutura della ferita viene eseguita per la sua guarigione precoce..

Precauzioni comportamentali dopo l'incisione

La lunghezza della dissezione del tessuto è di circa 2-3 cm, dopo la sutura l'incisione guarisce rapidamente. Affinché questo processo non rallenti e si complichi, una giovane madre dovrebbe seguire alcune precauzioni:

  • il primo giorno dopo il parto, dovresti solo sdraiarti;
  • è consentito stare in piedi e camminare dal secondo giorno, ad esempio, una donna deve mangiare a un tavolo alto speciale, che si trova nella mensa dell'ospedale di maternità;
  • puoi sederti solo 3 giorni dopo aver rimosso i punti o 2 settimane dopo il parto, prima su sedie e solo dopo su un letto morbido o un divano;
  • nutrire il neonato sdraiato sul letto;
  • prendersi cura adeguatamente del perineo;
  • evitare la stitichezza;
  • indossare biancheria intima di cotone non attillata.

Quando vengono rimossi i punti dopo il parto? Questo di solito accade una settimana o prima dopo la nascita del bambino. Pertanto, una donna dovrebbe stare attenta nei primi 14 giorni del periodo postpartum..

Cura adeguata dell'area intima e delle cuciture

Come trattare i punti del cavallo dopo il parto? Non è richiesto l'uso di agenti antisettici speciali. Dopo aver visitato il bagno, una donna dovrebbe lavarsi con acqua calda bollita nella direzione dal perineo all'ano e asciugare la pelle con un panno pulito o un tovagliolo di carta. Dopo il lavaggio, si consiglia di sdraiarsi sul letto per un po 'senza un cuscinetto in modo che l'area della cucitura si asciughi bene..

Con questi semplici consigli, l'incisione perineale non è pericolosa. Dopo di ciò, rimane solo una piccola cicatrice. Se è stata applicata una sutura cosmetica, non ci sono praticamente tracce di essa..

L'uso di farmaci per la cura della sutura è necessario se la guarigione è lenta o se si sviluppano complicazioni. Il medico dovrebbe prescrivere questi fondi. Di solito usano il trattamento con clorexidina, il perossido di idrogeno, meno spesso raccomandano unguenti - "Levomekol", "Vishnevsky Unguento", "Solcoseryl", prodotti a base di pantenolo.

Esercizi per il recupero precoce

Per accelerare la riparazione dei tessuti, puoi eseguire esercizi speciali. Va ricordato che gli esercizi con l'abduzione (allevamento) delle gambe non devono essere eseguiti prima di rimuovere i punti..

Nei primi due giorni, gli esercizi vengono eseguiti sdraiati a letto. Questi includono la flessione delle gambe alle articolazioni della caviglia e poi alle ginocchia. In futuro, si unisce il sollevamento del bacino con supporto su gambe piegate. Anche gli esercizi di respirazione sono utili. Durata delle lezioni - 15 minuti.

Nei giorni successivi, la ginnastica viene eseguita in piedi e la sua durata viene aumentata a 20 minuti. Si aggiungono curve e piegamenti superficiali del busto, in punta di piedi, squat leggeri. Mostra la compressione periodica dello sfintere dell'ano durante il giorno e tenta di interrompere temporaneamente il flusso di urina durante la minzione. Tali esercizi aiutano a ripristinare l'afflusso di sangue ai tessuti e ad accelerare la guarigione..

Motivi per cuciture divergenti

In alcune donne, si verifica una divergenza delle suture dopo la sutura dell'incisione perineale. La ragione di ciò è il mancato rispetto delle raccomandazioni del regime da parte della donna:

  • alzarsi presto dal letto;
  • seduta prolungata durante la prima settimana dopo il parto;
  • attività fisica intensa o movimenti improvvisi;
  • esercizi eseguiti in modo improprio durante la ginnastica.

Inoltre, le cuciture divergono quando la ferita postoperatoria viene infettata..

Sintomi che dovrebbero allertare

Se una donna ha punti doloranti dopo il parto, dovrebbe informarne il medico. Questo è uno dei principali sintomi della ferita che non guarisce. Inoltre, i segni di problemi possono includere:

  • sanguinamento dall'incisione;
  • una sensazione di pienezza nel perineo;
  • gonfiore dei tessuti;
  • febbre, brividi, debolezza;
  • secrezione purulenta;
  • formazioni sotto la pelle sotto forma di protuberanze o protuberanze.

In tutte queste situazioni, è necessario contattare la clinica prenatale. Altrimenti, le cuciture faranno male per molto tempo e, dopo che la ferita sarà guarita, rimarrà la deformazione delle pareti della vagina e del perineo.

Si consiglia di leggere l'articolo sulla dimissione dopo il parto. Da esso imparerai le ragioni della comparsa di coaguli, quando una donna dovrebbe essere cauta, nonché sul ripristino dell'utero, i modi per eliminare l'infiammazione, se presente..

Metodi per correggere l'adesione della pelle impropria

Il perineo viene solitamente suturato con due file di punti: la prima viene applicata ai muscoli e la seconda alla pelle. Se solo la sutura superficiale si è dispersa, vengono prese misure per prevenire l'infezione (trattamento con clorexidina, perossido di idrogeno, verde brillante e altri antisettici), non vengono eseguite suture ripetute.

Con una leggera divergenza delle cuciture, di solito si consiglia di applicare l'unguento Vishnevsky o Levomekol sull'area danneggiata. Dopo un paio di settimane, la ferita guarisce.

Con una deformazione significativa che rimane dopo una cucitura profonda che si è separata, la chirurgia plastica del tessuto perineale viene mostrata in seguito.

Quindi, le suture sul perineo dopo il parto vengono applicate per la rapida guarigione dell'incisione del tessuto. Con l'osservanza delle regole di cura e l'attento atteggiamento di una donna nei confronti della sua salute, la sua salute ritorna rapidamente alla normalità. Se compaiono sintomi di disturbo, è necessario chiedere aiuto a un ginecologo..

In questo caso, gli esperti raccomandano che i pazienti utilizzino un lassativo dopo il parto con punti di sutura sul perineo..

Quali malattie dopo il parto possono attendere una giovane madre?... Infiammazione delle suture postpartum. Lavoro difficile o rapido, soprattutto.

La sutura dovrebbe essersi sviluppata in una cicatrice entro 6 mesi dopo il parto. Cioè, è in corso anche un processo indipendente nel sito del taglio..

Alcune donne insistono su questo, temendo il dolore insito nel normale parto. Ma quando tutto è alle spalle, entrambi potrebbero scoprire che la cucitura festeggia dopo.

In modo che non rimanga traccia. Cura della sutura dopo il parto

Cura delle suture sulla cervice e dopo il taglio cesareo

Durante il parto, spesso si verificano situazioni in cui è necessario suturare. La loro presenza richiede una maggiore cautela da parte della giovane madre e, naturalmente, alcune capacità nel prendersi cura di questa "zona a rischio" temporanea.

Quando sono necessari punti?

Se il parto è proceduto attraverso il canale del parto naturale, le suture sono il risultato del ripristino dei tessuti molli della cervice, della vagina, del perineo. Ricorda i motivi che potrebbero portare alla necessità della sutura.

Le rotture della cervice si verificano più spesso in una situazione in cui la cervice non si è ancora completamente aperta e la donna inizia a spingere. La testa fa pressione sulla cervice e quest'ultima si rompe.

L'incisione del cavallo può apparire per i seguenti motivi:

  • consegna rapida - in questo caso, la testa fetale è sottoposta a uno stress significativo, quindi i medici facilitano il passaggio del bambino attraverso il perineo: questo è necessario per ridurre la probabilità di lesioni alla testa del bambino;
  • parto prematuro: la dissezione del perineo persegue gli stessi obiettivi di una nascita rapida;
  • il bambino nasce in presentazione podalica - i tessuti del perineo vengono sezionati in modo che non ci siano ostacoli alla nascita della testa;
  • con le caratteristiche anatomiche del perineo della donna (i tessuti sono anelastici o c'è una cicatrice dopo il parto precedente), a causa della quale la testa del bambino non può nascere normalmente;
  • la futura mamma non dovrebbe spingere a causa di una grave miopia o per qualsiasi altro motivo;
  • ci sono segni di una minaccia di rottura del perineo - in questo caso, è meglio fare un'incisione, poiché i bordi della ferita fatti con le forbici guariscono meglio dei bordi della ferita risultanti dalla rottura.

Se il bambino è nato usando un taglio cesareo, la giovane madre ha una sutura postoperatoria sulla parete addominale anteriore.

Vari materiali sono usati per suturare il perineo e la parete addominale anteriore. La scelta di un medico dipende dalle indicazioni, dalle possibilità disponibili, dalla tecnica adottata nella data istituzione medica e da altre circostanze. Pertanto, si possono usare suture autoassorbibili sintetiche o naturali, suture non assorbibili o punti metallici. Gli ultimi due tipi di materiali di sutura vengono rimossi 4-6 giorni dopo la consegna.

Ora che abbiamo ricordato perché possono apparire i punti, parliamo di come prenderci cura di loro. Se c'è una cucitura, la giovane madre dovrebbe essere completamente armata e sapere come comportarsi in modo che il periodo di riabilitazione vada nel modo più sicuro possibile, non lasci conseguenze spiacevoli.

Punti sul cavallo

La guarigione di piccole ferite e punti di sutura avviene entro 2 settimane - 1 mese dopo il parto, le lesioni più profonde guariscono molto più a lungo. Nel periodo postpartum, è necessario osservare tutte le precauzioni in modo che un'infezione non si sviluppi nel sito delle suture, che può quindi entrare nel canale del parto. Prendersi cura del perineo danneggiato ridurrà il dolore e accelererà la guarigione delle ferite..

Per prendersi cura delle cuciture sulla cervice e sulle pareti della vagina, è sufficiente osservare le regole di igiene, non è richiesta alcuna cura aggiuntiva. Queste suture vengono sempre applicate con materiale riassorbibile, quindi non vengono rimosse..

Nell'ospedale di maternità, i punti sul perineo vengono elaborati dall'ostetrica del dipartimento 1-2 volte al giorno. Per fare questo, usa "verde brillante" o una soluzione concentrata di "permanganato di potassio".

I punti perineali vengono solitamente applicati anche con suture autoassorbibili. I noduli scompaiono il 3-4 ° giorno - l'ultimo giorno di permanenza in ospedale o nei primi giorni a casa. Se la sutura è stata imposta con un materiale non assorbibile, anche le suture vengono rimosse il 3-4 ° giorno.

Nella cura dei punti del cavallo, anche l'igiene personale è importante. Cambia il pad o il pad ogni due ore, indipendentemente da quanto sia pieno. Utilizzare solo biancheria intima di cotone larga o mutandine usa e getta speciali. L'uso della biancheria intima modellante è categoricamente escluso, in quanto esercita una pressione significativa sul perineo, che interrompe la circolazione sanguigna, impedendone la guarigione.

È inoltre necessario lavarsi ogni 2 ore (dopo ogni visita in bagno, è necessario andare in bagno esattamente con una frequenza tale che una vescica piena non interferisca con la contrazione uterina). Al mattino e alla sera, quando fai la doccia, il cavallo deve essere lavato con sapone e durante il giorno puoi semplicemente lavarlo con acqua. Devi lavare abbastanza accuratamente la cucitura del cavallo: puoi semplicemente dirigere un getto d'acqua su di essa. Dopo il lavaggio, asciugare il cavallo e la zona di cucitura con un movimento di tamponamento dell'asciugamano da davanti a dietro..

Se ci sono punti sul perineo, a una donna non è permesso sedersi per 7-14 giorni (a seconda del grado di danno). In questo caso, puoi sederti sul water già il primo giorno dopo il parto. A proposito, riguardo al bagno. Molte donne hanno paura di forti dolori e cercano di saltare un movimento intestinale, di conseguenza, il carico sui muscoli del perineo aumenta e il dolore si intensifica. Di norma, nel primo o due giorni dopo il parto, non ci sono feci a causa del fatto che prima del parto alla donna veniva somministrato un clistere purificante e durante il parto la donna in travaglio non mangia. La sedia appare il 2-3 ° giorno. Per evitare la stitichezza dopo il parto, evita di mangiare cibi che hanno un effetto rassodante. Se il problema della stitichezza non ti è nuovo, bevi un cucchiaio di olio vegetale prima di ogni pasto. Le feci saranno morbide e non interferiranno con il processo di guarigione.

Nella stragrande maggioranza dei casi, si consiglia di sedersi il 5-7 ° giorno dopo il parto, sul gluteo opposto al lato della ferita. Devi sederti su una superficie dura. Il 10-14 ° giorno, puoi sederti su entrambi i glutei. La presenza di punti di sutura sul cavallo deve essere presa in considerazione quando si torna a casa dall'ospedale: sarà conveniente per una giovane madre sdraiarsi o sedersi per metà sul sedile posteriore dell'auto. Va bene se il bambino è comodo nel suo seggiolino auto personale e non occupa le mani della madre.

Succede che le cicatrici che rimangono dopo la guarigione delle suture causano ancora disagio e dolore. Possono essere trattati riscaldando, ma non prima di due settimane dopo il parto, quando l'utero si è già contratto. Per questo, utilizzare lampade "blu", infrarossi o al quarzo. La procedura deve essere eseguita per 5-10 minuti da una distanza di almeno 50 cm, ma se una donna ha la pelle bianca sensibile, dovrebbe essere aumentata fino a un metro per evitare ustioni. Questa procedura può essere eseguita indipendentemente a casa dopo aver consultato un medico o in uno studio di fisioterapia. Se una donna avverte disagio nel sito della cicatrice formata, la cicatrice è ruvida, quindi per eliminare questi fenomeni, il medico può raccomandare un unguento a contratto - deve essere applicato 2 volte al giorno per diverse settimane. Con l'aiuto di questo unguento, sarà possibile ottenere una diminuzione del volume del tessuto cicatriziale formato, per ridurre il disagio nell'area della cicatrice.

Punti di sutura dopo il taglio cesareo

Dopo un taglio cesareo, le suture vengono monitorate con particolare attenzione. Entro 5-7 giorni dall'intervento (prima della rimozione di punti o graffette), l'infermiera procedurale del reparto postpartum tratta quotidianamente il punto postoperatorio con soluzioni antisettiche (ad esempio, "verde brillante") e cambia la medicazione. Il 5-7 ° giorno, i punti e la benda vengono rimossi. Se la ferita è stata suturata con materiale di sutura riassorbibile (tale materiale viene utilizzato quando si applica la cosiddetta sutura cosmetica), la ferita viene trattata nella stessa modalità, ma le suture non vengono rimosse (tali fili vengono completamente assorbiti il ​​65-80 ° giorno dopo l'operazione).

La cicatrice cutanea si forma approssimativamente il 7 ° giorno dopo l'operazione; quindi, entro una settimana dal taglio cesareo, puoi fare la doccia in tutta calma. Basta non strofinare la cucitura con un asciugamano: questo può essere fatto in un'altra settimana.

Il taglio cesareo è un intervento chirurgico piuttosto serio in cui l'incisione attraversa tutti gli strati della parete addominale anteriore. Pertanto, ovviamente, la giovane madre è preoccupata per il dolore nell'area dell'intervento. Nei primi 2-3 giorni, gli antidolorifici, che vengono somministrati a una donna per via intramuscolare, aiutano ad affrontare le sensazioni dolorose. Ma fin dai primi giorni, per ridurre le sensazioni dolorose, si consiglia alla madre di indossare una speciale benda dopo il parto o legare lo stomaco con un pannolino.

Dopo un taglio cesareo, le giovani madri hanno spesso una domanda: la sutura si romperà se prendi il bambino tra le braccia? Infatti, dopo gli interventi addominali, i chirurghi non consentono ai loro pazienti di sollevare più di 2 kg per 2 mesi. Ma come si dice questo a una donna che deve prendersi cura di un bambino? Pertanto, gli ostetrici non raccomandano alle donne in travaglio dopo un taglio cesareo durante la prima volta (2-3 mesi) di sollevare più di 3-4 kg, cioè più peso del bambino.

Possibili complicazioni

Se nell'area della cucitura sul perineo o sulla parete addominale anteriore c'è dolore, arrossamento, appare una scarica dalla ferita: sanguinante, purulenta o qualsiasi altra, allora questo indica il verificarsi di complicanze infiammatorie - suppurazione delle cuciture o loro divergenza. In questo caso, è necessario consultare un medico..

A seconda della gravità della condizione, il medico prescriverà un trattamento locale per la donna. In presenza di complicanze infiammatorie purulente, può essere un unguento Vishnevsky o un'emulsione di sintomicina (vengono utilizzati per diversi giorni), quindi, quando la ferita viene liberata dal pus e inizia a guarire, viene prescritto Levomekol, che promuove la guarigione delle ferite.

Ancora una volta, vorrei sottolineare che il trattamento delle complicanze dovrebbe avvenire solo sotto la guida di un medico. Forse un'ostetrica verrà a casa del paziente per elaborare i punti, o forse la giovane madre stessa dovrà andare alla clinica prenatale, dove eseguiranno questa procedura.

Le informazioni sul sito sono solo di riferimento e non sono una raccomandazione per l'autodiagnosi e il trattamento. Per domande mediche, assicurati di consultare un medico.

Punti dopo il parto: preparativi per il trattamento e come accelerare la guarigione?

La nascita di un bambino è una fase difficile nella vita di ogni madre. Ma nonostante il fatto che la medicina sia molto sviluppata nel nostro tempo, i rischi e le complicazioni minacciano ogni donna.

A volte devi avere un taglio cesareo e interferire con il processo naturale. Le lacrime si verificano spesso nella cervice e nel perineo.

Questo è spiacevole, ma non molto pericoloso, perché se c'è il rischio di sanguinamento, i medici eseguono sempre un'operazione per evitarlo..

Per una rigenerazione riuscita e indolore, è necessario seguire l'andamento del trattamento. Le giovani madri hanno spesso la domanda su come gestire le cuciture dopo il parto. È necessario scegliere un farmaco che non verrà assorbito nel sangue e non danneggerà il bambino durante l'alimentazione, inoltre, è necessario che la crema o la soluzione siano efficaci e disponibili.

Come chiudere lacune e tagli?

Questi problemi si verificano in più del 50% dei casi. Le ragioni sono l'insufficiente elasticità dei tessuti, le grandi dimensioni del bambino e anche l'impreparazione del corpo durante la prima gravidanza.

Non sono pericolosi e con la cura adeguata, la guarigione avviene rapidamente, principalmente nella regione di 2-3 settimane.

Se stai attento e capisci come prenderti cura dei punti dopo il parto, puoi riprenderti completamente entro 14 giorni..

In medicina, esiste una procedura chiamata episetomia: dissezione artificiale del perineo.

Alcuni ginecologi cercano di evitare un'ulteriore incisione, poiché la riabilitazione dopo questa richiede fino a un mese e per le prime settimane la donna in travaglio non può sedersi e sforzare il basso addome per evitare complicazioni. Ma se il processo è difficile, questa procedura è inevitabile..

Dove applicare?

  • nella vagina;
  • sulla cervice;
  • sul cavallo;
  • dopo il taglio cesareo (al basso ventre).

Se solo la cervice viene suturata, l'anestesia o l'anestesia locale non viene applicata, quest'area è insensibile. Se c'è uno spazio nella cavità, viene utilizzato un anestetico. Dopo un taglio cesareo, questa procedura viene eseguita in anestesia generale..

Per le cuciture, vengono utilizzati speciali fili di kegut per dissolversi dopo che il sito ferito è guarito. In rari casi, i fili cadono a pezzi e devi tirarli fuori da solo. Ma è indolore. Se è necessario eseguire un'incisione, vengono applicate suture non assorbibili. I medici li tolgono entro e non oltre una settimana dopo..

Come prendersi cura

Affinché il trattamento abbia successo, è importante prendersi cura di questo luogo. Se non ci sono complicazioni e il divario è sovradimensionato, l'assistenza domiciliare si riduce ai seguenti punti:

  • trattamento disinfettante;
  • applicare un unguento per la guarigione;
  • cambiare la benda (se l'hai presa in ospedale);
  • rispetto delle norme igieniche.

Antisettico

Spesso viene posta la domanda se sia possibile utilizzare Miramistin o se sia meglio assumere medicinali più familiari: verde brillante, iodio, perossido. Miramistin è un antisettico innocuo che non viene assorbito nel sangue e disinfetta il luogo in cui viene applicato. Presenta diversi vantaggi rispetto ai medicinali con cui abbiamo più familiarità:

  1. Non uccide solo i batteri, ma anche funghi e virus.
  2. Promuove la rigenerazione dei tessuti.
  3. Disponibile in comode forme: spray, gel, unguento.
  4. Non provoca bruciore, irritazione (se non ci sono complicazioni).

Il gel curativo viene utilizzato per le rotture interne, poiché un analogo più liquido non sarà efficace in questo caso e sarà più difficile imbrattare la cavità interna con perossido o verde brillante.

Se il divario è esterno e non vuoi acquistare Miramistin, prendi il perossido. Per uso esterno, questa soluzione non è peggiore. Inoltre, costa un ordine di grandezza in meno..

E, osservando la reazione per il rilascio di schiuma, puoi sempre stimare quanto fosse contaminata la ferita. Se non c'è il perossido a portata di mano, puoi prendere un normale verde brillante per trattare i danni esterni.

La cosa principale da ricordare è che non puoi imbrattarlo molto "spesso".

Come diffondere?

I medici di solito ti dicono come gestire le suture sul perineo dopo il parto. Tengono conto delle caratteristiche individuali del corpo della madre e cercano di scegliere il farmaco più adatto. Ma le principali risorse sono le seguenti:

  • "Levomekol".
  • "Bepanten".
  • "Malavit".
  • "Solcoseryl".
  • Olio di olivello spinoso o olio di melaleuca.

Se il medico non ha prescritto come spalmare i punti dopo il parto a casa, il farmaco deve essere selezionato individualmente. Qui dovresti basarti sui tuoi sentimenti. Alcune donne dicono di provare disagio dopo aver imbrattato Levomekol. Per altri, tutto è indolore..

"Levomekol" è un'opzione economica per un unguento curativo. Funziona non solo per la rigenerazione dei tessuti.

"Levomekol" combatte efficacemente la maggior parte dei batteri, la rickettsia, le spirochete e la clamidia, e funziona anche come antinfiammatorio.

Tuttavia, in caso di ipersensibilità, questo medicinale non è raccomandato. Altrimenti, possono iniziare prurito, bruciore e gravi disturbi della microflora (se usati nella vagina).

Bepanten non è l'opzione più economica. La crema funziona solo per curare crepe e tagli. Agisce come una vitamina, apportando tutte le sostanze necessarie alla rigenerazione dei tessuti e accelerando il processo di divisione cellulare che crea tessuto cicatriziale. Nonostante il fatto che "Bepanten" sia perfettamente assorbito dalla pelle, nessuna sostanza curativa penetra nel sangue, quindi

l'uso di "Bepanten" durante l'allattamento è assolutamente sicuro per il bambino.

Dovrebbe essere applicato rigorosamente con un disinfettante aggiuntivo per evitare la suppurazione..

Malavit non è una medicina. È un integratore alimentare con ioni mummia, argento e rame. Promuove il rinnovamento della copertura epiteliale in tagli e crepe, ed è adatto per la guarigione delle ferite. La sua efficacia non è elevata come quella di Bepanten o Levomikol, ma Malavit non provoca prurito, irritazione e non intacca la microflora vaginale.

"Solcoseryl" è uno degli unguenti più popolari per la guarigione della sutura dopo il parto. Agisce solo sulla rigenerazione, accelerando il processo metabolico nell'epitelio, aiuta la pelle a crescere eccessivamente il più rapidamente possibile. Una delle proprietà più piacevoli è che dopo "Solcoseryl" non ci sono praticamente cicatrici. Viene utilizzato solo in combinazione con un disinfettante.

Gli oli di olivello spinoso o di melaleuca sono più un consiglio di medicina complementare. Ma i ginecologi notano che gli oli, come opzione per il trattamento dei punti dopo il parto, in combinazione con altri farmaci, non solo rendono le cicatrici elastiche, ma alleviano anche il dolore e aiutano a sopportare questo periodo più comodamente.

Igiene

Gli standard igienici durante il periodo di riabilitazione sono molto importanti. È imperativo non solo assicurarsi che non si formi pus, ma anche garantire che una quantità sufficiente di aria entri nell'area ferita. Ecco alcune linee guida igieniche di base per accelerare il processo di recupero:

  • cambiare le guarnizioni almeno 4 volte al giorno;
  • indossare biancheria intima di cotone o seta naturale;
  • non indossare pantaloni molto stretti, jeans;
  • cerca di non uscire con il caldo;
  • lavare con sapone dopo ogni visita in bagno (è meglio prendere sapone con acido lattico);
  • asciugare accuratamente ogni volta con un asciugamano di cotone;
  • trattamento delle cuciture dopo il parto in un ambiente confortevole con un antisettico;
  • cercare di evitare qualsiasi rapporto sessuale e eccitazione.

Inoltre, uno dei punti più importanti è il divieto di un duro lavoro fisico. Non puoi sforzarti troppo, sollevare qualcosa di più pesante di 5 chilogrammi ed essere il meno possibile in posizione seduta.

Complicazioni e rischi

C'è il pericolo che le complicazioni inizino, anche se ti sei preso cura della ferita, usando antisettici, gel e medicazioni. Un medico dovrebbe essere consultato se:

  • c'è sangue dalla cicatrice;
  • viene rilasciato molto pus;
  • la ferita fa male più a lungo dei primi tre giorni dopo l'operazione;
  • c'è una sensazione di pesantezza;
  • il posto è gonfio;
  • la temperatura corporea è aumentata senza una ragione apparente.

Se noti uno o più di questi sintomi, interrompi immediatamente l'allattamento al seno e contatta il tuo medico..

Questi sono chiari segni che un'infezione è stata introdotta durante un intervento chirurgico o una cura e che sono necessari antibiotici. Vale anche la pena rivolgersi immediatamente a un medico se qualcosa non funziona..

Ciò accade se una donna solleva oggetti pesanti o si muove troppo attivamente durante questo periodo.

Anestesia

Quando una parte ferita del corpo si contrae, la superficie si contrae e si forma una cicatrice. L'integrità dei muscoli e dell'epitelio è compromessa. Ecco perché il cerotto fa male. Disagio: una donna molto spesso deve sopportare dolore e prurito fino a un mese. Ma cosa fare se la pazienza è al limite e non vuoi prendere pillole, per non interrompere l'allattamento al seno?

Puoi provare ad alleviare l'infiammazione con il freddo. Creme speciali con mentolo e ghiaccio avvolte in un asciugamano allevieranno la tua sofferenza. Puoi anche bere ibuprofene. Non è un antidolorifico molto forte e può essere utilizzato per l'allattamento in caso di emergenza. Se il disagio non scompare per più di 5 giorni, devi andare in ospedale.

Un bambino è sempre la felicità per ogni mamma. E affinché le complicazioni non siano gravi, devi solo seguire tutte le raccomandazioni, stare attento, tollerante e responsabile, perché ora la tua salute non è solo affari tuoi. Segui le raccomandazioni del tuo ginecologo e ostetrico e prenditi cura di te stesso dal duro lavoro e dallo stress inutile. Quindi non noterai il dolore nei primi giorni della maternità..

Punti dopo il parto: come accelerare la guarigione?

Una delle complicanze più comuni durante il parto è la rottura durante il parto dei tessuti molli del canale del parto, che includono cervice, vagina, perineo e genitali esterni. Perché succede e si possono evitare le cuciture? In effetti, è impossibile individuare un motivo qualsiasi delle interruzioni. Ma alcuni di loro possono essere influenzati.

  • Prima di tutto, devi ricordare che solo i tessuti sani hanno elasticità ed estensibilità sufficienti. Il tessuto infiammato è fragile ed edematoso, quindi, con qualsiasi effetto meccanico, non si allunga, ma si strappa.
  • Quindi, qualsiasi infiammazione dei genitali il giorno prima può portare a lacrime durante il parto. Pertanto, circa un mese prima del parto, ogni donna dovrebbe sottoporsi a un esame e superare uno striscio per la microflora..
  • Se viene rilevata un'infiammazione, il trattamento è necessariamente prescritto, seguito dal monitoraggio della sua efficacia. Un altro motivo per la diminuzione dell'elasticità dei tessuti è il trauma precedente (il tessuto cicatriziale non contiene fibre elastiche e quindi è praticamente inestensibile).
  • Quindi, se un'incisione perineale è stata eseguita in un parto precedente, di regola, nelle nascite successive, anche questo non può essere evitato..

Il travaglio rapido, la mancanza di un lavoro ben coordinato tra la donna e l'ostetrica, le grandi dimensioni del bambino o l'inserimento errato della parte del feto che si presenta sono un altro motivo di rotture durante il parto.

Nel parto ideale, il feto si muove lungo il canale del parto gradualmente ei tessuti del corpo della futura mamma hanno il tempo di adattarsi alla pressione crescente, si allungano sempre di più ogni volta.

Se il corpo non ha il tempo di adattarsi, ciò porta all'interruzione dell'afflusso di sangue e all'emergere di gonfiore dei tessuti del canale del parto, che inevitabilmente termina con una rottura.

Punti dopo il parto: riparazione di strappi e incisioni

Tutte le lesioni del canale del parto sono soggette a trattamento obbligatorio. Inizia quando si esamina il canale del parto subito dopo la separazione della placenta.

Per suturare piccole lacrime della cervice, non è necessaria l'anestesia, poiché non ci sono recettori del dolore nella cervice.

Se viene rilevata una rottura molto profonda (cosa rara), la donna viene immersa in anestesia generale per esaminare la cavità uterina per la profondità della rottura. Le lacrime cervicali sono chiuse con materiale riassorbibile.

Dopo aver esaminato la cervice, vengono esaminate le pareti della vagina. Se ci sono poche lacrime durante il parto e sono superficiali, allora l'anestesia locale sarà sufficiente: i bordi della ferita vengono iniettati con farmaci anestetici.

Per lacerazioni profonde e multiple, viene utilizzata l'anestesia generale. Se l'anestesia epidurale è stata utilizzata durante il parto, durante la sutura l'anestesista aggiunge un analgesico al catetere esistente.

Le lacrime nelle pareti vaginali vengono suturate con suture riassorbibili che non devono essere rimosse.

Piccole crepe negli organi genitali esterni spesso non richiedono la sutura, poiché guariscono rapidamente, tuttavia questa parte del canale del parto è molto ben fornita di sangue, quindi, se le crepe sono accompagnate da sanguinamento, devono essere suturate dopo il parto. Il danno agli organi genitali esterni è molto doloroso, quindi le manipolazioni mediche in quest'area richiedono spesso l'anestesia generale. Le suture vengono applicate con suture riassorbibili molto sottili che non devono essere rimosse.

Al termine dell'esame postpartum, viene ripristinata l'integrità del perineo. Attualmente, le suture postpartum vengono applicate più spesso con materiale di sutura riassorbibile e non richiedono la rimozione, meno spesso si incontrano suture nodulari non assorbibili.

Un caso separato di sutura durante il parto sono le suture dopo un taglio cesareo. In precedenza, durante un taglio cesareo, l'addome veniva tagliato a metà "dall'ombelico al pube" e venivano applicate suture interrotte. Ora fanno una piccola incisione lungo la linea di crescita dei peli sul pube.

Molto spesso viene applicata una speciale sutura cosmetica continua, suture meno spesso interrotte o punti metallici. Le suture dopo un taglio cesareo vengono rimosse il 7-9 ° giorno.

Con la dovuta cura, a un anno dall'intervento, una cicatrice bianca rimane sottile come un filo, che viene facilmente ricoperta anche dai slip.

Guarigione dei punti dopo il parto

Certo, tutte le giovani madri sono preoccupate per quanto tempo i punti guariscono dopo il parto? Quindi, questo processo dipende dall'entità del danno, dalla cura adeguata, dalle condizioni generali del corpo, dalle tecniche e dai materiali utilizzati per la sutura.

Quando si utilizzano materiali assorbibili naturali o sintetici, la guarigione della ferita avviene in 10-14 giorni, le suture si dissolvono in circa un mese. Quando si utilizzano apparecchi metallici e materiale non assorbibile, vengono rimossi in media dopo il parto il 5 ° giorno in ospedale, prima della dimissione..

In questo caso, la guarigione della ferita richiederà più tempo, da 2 settimane a 1 mese.

Punti di sutura nella vagina e nella cervice

Le suture autoassorbibili nella vagina e nella cervice non richiedono cure particolari. Non è necessario elaborarli e rimuoverli, è sufficiente garantire la massima tranquillità e pulizia. Lo scarico postpartum è un substrato ideale per la crescita di batteri patogeni.

Pertanto, durante le prime tre settimane dopo il parto, è necessario seguire attentamente le regole dell'igiene personale in modo che l'infezione non entri nel tratto genitale. Lavarsi accuratamente le mani con acqua e sapone prima di ogni visita al bagno e ogni cambio di assorbente. Dopo aver usato la toilette, rimuovere la vecchia guarnizione dalla parte anteriore a quella posteriore. Lavati l'inguine con acqua tiepida e sapone.

La direzione del movimento e il flusso d'acqua dovrebbero sempre essere dai genitali al retto. Dopo aver lavato i genitali, asciugali con un tovagliolo o un asciugamano ben assorbente. Un tale asciugamano, come la biancheria intima, deve essere cambiato immediatamente se si sporca di secrezioni e ogni giorno - se tutto rimane pulito in apparenza.

Anche se non senti il ​​bisogno di urinare, assicurati di usare il bagno ogni 3-4 ore. Ma non sarà possibile fare il bagno nel primo mese dopo il parto..

Punti sul cavallo

La presenza di punti sul perineo richiederà un'igiene ancora più attenta. Nelle prime due settimane fanno molto male, è difficile camminare ed è vietato sedersi, le madri vengono nutrite sdraiate, devono anche mangiare sdraiate o in piedi. Questo non si applica all'andare in bagno, dal momento che puoi sederti sul water già il primo giorno dopo la nascita del bambino.

Lavati le mani e l'inguine usando un sapone antisettico. Non toccare l'area della cucitura con le mani. Nei primi giorni, gli elettrodi devono essere cambiati spesso, a volte ogni 2 ore, poiché per la rapida guarigione della ferita devono essere mantenuti asciutti. Utilizzare mutandine usa e getta speciali per il periodo postpartum o biancheria intima di cotone sciolta.

Mentre sei in ospedale, l'ostetrica eseguirà il trattamento dei punti due volte al giorno, utilizzando una soluzione di "permanganato di potassio" o "verde brillante". La rimozione dei fili è una procedura indolore che allevia in gran parte il disagio.

Nei primi giorni dopo il parto, è necessario ritardare le feci, per questo è meglio non mangiare cereali, frutta, verdura e altri alimenti che stimolano la defecazione. Questo di solito non causa grossi problemi, poiché un clistere purificante viene eseguito prima del parto..

  • Dopo 3 giorni, i lassativi aiuteranno a ripristinare le feci, se necessario. Per evitare la stitichezza, puoi bere un cucchiaio di olio vegetale prima di mangiare, quindi le feci diventeranno morbide e non influenzeranno la guarigione dei punti.
  • Dopo aver rimosso i punti e dimesso dall'ospedale, se le lesioni guariscono bene, non è necessario alcun trattamento. È consentito sedersi su una ditta solo dopo 2 settimane e solo sul gluteo sano, opposto al lato dell'incisione.
  • Durante il giorno, eseguire più volte il seguente esercizio: tirare i muscoli della vagina, del perineo e dell'ano. Rimani in questo stato per alcuni secondi, quindi rilassa i muscoli. Quindi ripeti tutto di nuovo. L'esercizio può essere svolto per 5-10 minuti..
  • Stimola il flusso sanguigno agli organi e promuove una migliore guarigione. I noduli di sutura assorbibili cadono intorno alla terza settimana. Le infusioni di camomilla aiuteranno dal dolore e dal prurito nell'area della cucitura. Con questa infusione, puoi lavare, oppure puoi inumidire una garza e applicarla sulla ferita per 1-2 ore.

Alcune donne usano impacchi freddi. Per questo, il ghiaccio tritato viene posto in un guanto di gomma sterile. Il guanto viene applicato sulla ferita per 20-30 minuti. Durante il primo mese, cerca di non stare seduto o in piedi a lungo. È meglio sdraiarsi su un fianco e sedersi su un cuscino o un cerchio.

Alla fine del primo mese dopo il parto, è necessario visitare un ginecologo presso la clinica prenatale. Esaminerà i punti delle cuciture, rimuoverà i rimanenti fili assorbibili, se necessario.

Punti di sutura dopo il taglio cesareo

Punti di sutura dopo il taglio cesareo. Le donne che hanno subito un taglio cesareo dovrebbero essere preparate per il dolore nell'area della ferita postoperatoria da disturbare per 2-3 settimane. Nei primi giorni devono essere usati gli analgesici. In questo momento, quando cammini, devi indossare una benda postoperatoria o legare l'addome con un pannolino.

Non vale la pena sdraiarsi a letto, poiché alzarsi presto e un'attività moderata (prendersi cura del bambino, camminare lungo il corridoio) non solo migliora la motilità intestinale, ma contribuisce anche a una migliore contrazione uterina e una più rapida guarigione della ferita postoperatoria.

  • Mentre sei in ospedale, l'infermiera curante pulirà i punti quotidianamente con una soluzione antisettica e cambierà la medicazione. È importante tenere questo condimento lontano dall'acqua, quindi coprilo con un asciugamano durante il lavaggio. Devi fare attenzione che gli indumenti adiacenti alla ferita siano sempre puliti..
  • La biancheria intima, compresa una camicia da notte, viene cambiata ogni giorno e anche più spesso quando si sporca.
  • Dopo aver rimosso i punti, puoi andare a casa e fare una doccia. Di norma, non è più necessario un trattamento aggiuntivo della cucitura. Le prime 2 settimane dopo la dimissione, la pelle deve essere lavata con acqua e sapone 2 volte al giorno. Dopo aver lavato le cuciture, devono essere asciugate delicatamente con un asciugamano usa e getta o appena lavato.
  • Fino a quando la ferita non è completamente guarita, si consiglia di indossare biancheria intima leggera e traspirante. La biancheria intima pesante può danneggiare la cucitura dopo un taglio cesareo. L'opzione migliore sono i pantaloni di cotone larghi a vita alta.

Nel primo mese dopo il parto, una nuova madre non è raccomandata per sollevare pesi più del peso del bambino. È inoltre necessario indossare una fasciatura speciale dopo il parto. All'inizio, la cicatrice può prudere molto, questo è dovuto ai processi di guarigione, devi solo essere paziente.

Entro la fine della seconda settimana dopo il parto, puoi iniziare a lubrificare la cicatrice con creme e unguenti che migliorano il recupero della pelle.

Complicazioni dopo il parto

Una sensazione di pesantezza, distensione, dolore al perineo può indicare un accumulo di sangue (formazione di ematomi) nell'area danneggiata. Questo di solito accade nei primi tre giorni dopo il parto mentre si è ancora in ospedale, quindi è necessario informare immediatamente il medico di questa sensazione.

La divergenza dei punti si verifica più spesso nei primi giorni o immediatamente dopo la loro rimozione, raramente in seguito. Il motivo potrebbe essere la seduta precoce, movimenti improvvisi, violazione della sterilità e scarsa corrispondenza dei tessuti durante la sutura, nonché inosservanza delle regole di igiene del periodo postpartum..

Questa è una complicanza rara che si verifica con gravi lacerazioni perineali profonde. Se, dopo essere stata dimessa a casa, l'area della sutura ha iniziato a sanguinare, dolore, arrossamento, secrezione purulenta, è necessario consultare urgentemente un ginecologo, poiché, molto probabilmente, si è unita un'infezione e si è verificata un'infiammazione.

Per il trattamento, la ferita dovrà essere trattata con vari antisettici e talvolta potrebbe essere necessario un trattamento chirurgico speciale..

Le complicanze dopo il parto richiedono un trattamento immediato, poiché possono portare a conseguenze molto gravi: peritonite postpartum (infiammazione della cavità addominale) o sepsi (una comune lesione infettiva di tutto il corpo che si diffonde attraverso il sangue). Pertanto, se sei confuso sulle tue condizioni, assicurati di consultare un medico..

Pause? Nessun problema! La cosa principale è prendersi cura adeguatamente delle cuciture dopo il parto.

Il parto può essere accompagnato da lacrime nei tessuti del canale del parto o da incisioni speciali praticate da un medico. Questa manipolazione è chiamata episiotomia o perineotomia, a seconda della direzione dell'incisione. Le ferite vengono suturate con cura e i punti nella regione perineale richiedono cure speciali.

Varietà di ferite postpartum

Il parto vaginale può rompere i tessuti della cervice, della vagina o del perineo. Le lesioni si verificano spesso su tessuti alterati in caso di infiammazione acuta o cronica. La cervice o la vagina acquisiscono una struttura sciolta, l'epitelio diventa più sottile. Pertanto, durante il parto al momento dell'attrito, si verificano crepe o rotture più profonde. Non c'è modo di prevenire lesioni alla vagina o alla cervice. L'unica prevenzione è il trattamento tempestivo delle malattie infiammatorie e il comportamento corretto durante il parto.

Le rotture perineali possono verificarsi con tessuto elastico insufficiente, grande testa fetale. Una ferita incisa guarisce meglio di una lacerata, si forma una cicatrice pulita e c'è meno rischio di complicazioni o lacerazioni profonde. Pertanto, quando compaiono segni di strisciamento del tessuto, il medico esegue un'incisione nella direzione della tuberosità ischiatica - un'episiotomia.

A seconda della posizione della ferita, viene selezionato il materiale di sutura:

  • le suture interne vengono posizionate sulla cervice e sui tessuti vaginali, utilizzando materiale catgut assorbibile;
  • quelli esterni vengono eseguiti sul perineo con suture non assorbibili.

Caratteristiche delle lacrime cervicali e vaginali

La cervice si rompe durante un travaglio rapido, un bambino grande o nei casi in cui la donna in travaglio inizia a spingere con una divulgazione incompleta.

Le lacrime compaiono sul collo, alterate dal tessuto cicatriziale dopo il trattamento dell'erosione, lesioni precedenti. Puoi sospettare una rottura dalla comparsa di una piccola quantità di sangue durante il parto..

Ma il più delle volte si trovano durante l'esame del canale del parto dopo la nascita della placenta..

Le rotture tipiche sul collo sono alle 3 e alle 9 sul quadrante convenzionale. L'anestesia non è necessaria durante la sutura, i tessuti perdono sensibilità. Il medico può applicare suture interrotte continue o discrete. La scelta della tecnica dipende dalla profondità della rottura e dalle caratteristiche individuali della ferita..

Durante l'esame si riscontrano anche lacrime vaginali. Possono avere profondità diverse, ma più spesso colpiscono i tessuti tegumentari. L'anestesia viene utilizzata per la sutura. Applicare rimedi locali sotto forma di un'iniezione di novocaina o lidocaina. Vengono applicate suture autoassorbibili. I loro fili usciranno naturalmente insieme alle secrezioni..

Con rotture profonde della vagina, così come per le donne sottoposte a separazione manuale della placenta o esame della cavità uterina, i tessuti vengono suturati in anestesia.

Quanti dopo il parto si sciolgono i punti di sutura sul collo o nella vagina?

Dipende dalle caratteristiche individuali, dalla profondità della rottura e dall'assenza di complicanze. Molto spesso, la guarigione completa della cervice richiede 2-4 settimane e la vagina richiede fino a 3 settimane..

Ferita da episiotomia

L'incisione del cavallo pulita può avere profondità variabili. La lunghezza dell'incisione varia da cm 4.A volte il medico taglia solo la pelle e il tessuto sottocutaneo, questo è sufficiente per la normale prosecuzione del travaglio e la prevenzione della rottura. Ma nei casi più gravi, l'incisione coinvolge il bordo del muscolo. Ciò influisce sulla natura delle cuciture:

  • una piccola incisione viene suturata con una fila di punti;
  • un'incisione profonda viene suturata in 2 fasi: in primo luogo, i tessuti profondi sono collegati con fili assorbibili, quindi con fili non assorbibili: la pelle.

Una tattica simile per le lacrime perineali che non hanno avuto il tempo di avvertire. L'assistenza è diversa nel caso in cui si sia formata una rottura profonda, che ha interessato il tessuto rettale. In questo caso è necessario l'aiuto di proctologi o chirurghi addominali, l'operazione viene eseguita in anestesia.

L'episiotomia e la perineotomia differiscono nella direzione dell'incisione

Le cuciture esterne sono applicate in nodi separati. Il medico inizia a cucire dall'angolo della ferita verso la vagina, facendo combaciare i bordi per formare un anello vulvare. Il numero di nodi dipende dalla lunghezza della ferita.

A volte vengono applicati punti cosmetici, che vengono eseguiti con un filo continuo, che viene applicato all'interno della pelle a zigzag. Dopo la guarigione e la rimozione della sutura, la cicatrice diventa quasi invisibile. Ma molto spesso questo tipo viene utilizzato durante un taglio cesareo..

Quante suture guariscono dopo l'episiotomia?

Il tempo di guarigione è determinato dalla profondità della ferita. Più piccola è l'incisione, più velocemente si verifica il ripristino dell'integrità dei tessuti. Il materiale di sutura viene rimosso nel normale corso del periodo postpartum prima della dimissione il 5 ° giorno. Ma dopo lacrime, tagli profondi, potrebbero essere necessari fino a 10 giorni. Quindi i nodi verranno rimossi nella clinica prenatale o quando si contatta il reparto di ammissione dell'ospedale di maternità.

Ma la rimozione dei fili non significa una formazione di cicatrici a tutti gli effetti, questo processo si estende per un mese o più con ferite profonde.

Caratteristiche della cura delle ferite

La cura adeguata delle suture aiuta a evitare complicazioni infettive.

  • Le ferite interne non richiedono un trattamento speciale. In alcuni ospedali per la maternità, vengono lubrificati durante l'esame su una sedia con una soluzione di permanganato di potassio, ma molto spesso i medici cercano di non interferire con la vagina durante la guarigione. Questo è doloroso e aumenta il rischio di infezione..
  • Il primo trattamento delle suture postpartum sul perineo viene effettuato in sala parto, vengono lubrificate con una soluzione di verde brillante. Dopo essere tornata in reparto e un po 'di riposo, la giovane madre dovrebbe andare a fare la doccia e mettersi in ordine. Abbastanza acqua ordinaria senza l'uso di saponi e gel. L'area dell'episiotomia farà male, lava delicatamente questo luogo, asciugalo con un pannolino sterile con movimenti assorbenti.
  • Le ferite perineali richiedono un'attenta igiene. Il medico dice alla donna dopo il parto durante il primo turno come prendersi cura dei punti dopo il parto.

Affinché le ferite si secchino e non si sviluppino infezioni anaerobiche, è necessario un accesso costante all'aria.

Si consiglia a una donna di trascorrere più tempo possibile senza biancheria intima sdraiata sulla schiena sul letto con le gambe piegate alle ginocchia. Se è necessaria la biancheria intima, è necessario seguire i seguenti suggerimenti:

  • scegli mutandine realizzate con tessuti naturali;
  • utilizzare mutandine non tessute usa e getta;
  • utilizzare sottopiedi o tamponi sterili.

Le fodere sterili vengono cambiate dopo ogni visita al bagno. C'è molta lochia nei primi giorni, quindi è possibile utilizzare gli assorbenti urologici. Sono lunghi e assorbenti. Gli elettrodi vengono cambiati ogni 3-4 ore in modo che la ferita abbia un contatto minimo con le perdite vaginali. Lochia è un terreno fertile per i batteri che possono causare complicazioni.

In ospedale, cercano di imbrattare le cuciture con una soluzione di verde brillante. Alcune cliniche usano una soluzione forte di permanganato di potassio, lo iodio è usato raramente per questa procedura. L'infermiera esegue il trattamento quotidianamente. Durante il giro quotidiano, il medico deve esaminare i punti per monitorare la loro guarigione e notare nel tempo segni di complicazioni.

Non è richiesto un trattamento speciale delle cuciture a casa, se non diversamente prescritto da un medico. È sufficiente osservare l'igiene, cambiare gli assorbenti e lavarsi dopo ogni visita al bagno.

Quanto fanno male le cuciture dipende dalla soglia del dolore individuale. La sindrome del dolore grave nella maggior parte delle donne scompare in pochi giorni.

Puoi ridurlo usando uno scalda ghiaccio o speciali cuscinetti in gel raffreddati. Irrigazione con anestetici locali, gel per alleviare il dolore sono prescritti per pazienti sensibili per alleviare il dolore.

Analgin o altri farmaci antinfiammatori non steroidei usati meno comunemente.

Al momento della dimissione, potrebbe esserci una leggera sensazione di formicolio, una sensazione di disagio, ma non dovrebbe esserci alcun dolore acuto o insopportabile. Questo è un segno di infiammazione..

Stile di vita per il tempo della guarigione

Per evitare che il tessuto nella ferita si diffonda, i medici non consentono di sedersi sui glutei.

Quanto non puoi sederti dopo il parto con i punti?

Il periodo dipende dalla dimensione dell'incisione. Molti medici seguono la vecchia regola secondo cui il numero di settimane corrisponde al numero di punti. Pertanto, con una piccola incisione, che ha richiesto 3 punti, non puoi sederti per 3 settimane. Quelli con 5 punti devono sdraiarsi o stare in piedi per 5 settimane. Il divieto di sedersi rende speciale lo stile di vita in ospedale:

  • il bambino dovrà essere nutrito sdraiato su un fianco;
  • devi alzarti dal letto o una poltrona da visita con un'enfasi sulla superficie laterale della coscia;
  • si mangia in piedi, nelle maternità le mense sono attrezzate per questo con appositi tavoli alti all'altezza del petto;
  • a casa dovrai mangiare anche in piedi o sdraiato.

È necessario pensare in anticipo al momento della dimissione dall'ospedale e del trasporto a casa. Per una giovane madre, hai bisogno di un sedile posteriore vuoto dell'auto in modo che possa sdraiarsi liberamente su un fianco..

  • Le procedure igieniche durante la guarigione dei punti vengono eseguite dopo ogni visita in bagno. Se la stanza ha il bidet, facilita la pulizia. In altri casi, devi usare la doccia. Il flusso d'acqua è diretto da davanti a dietro. Non puoi provare a versarlo nella vagina, lava quest'area con le dita. Per lavare il perineo, usa una spugna separata che non è destinata al resto del corpo.
  • Nel primo mese del periodo postpartum, non dovresti sdraiarti in un bagno caldo, questo è dannoso per l'utero che si contrae e la cicatrice sul perineo. La doccia diventa il modo principale per lavarsi..
  • Tampona il cavallo con un asciugamano separato, che viene cambiato ogni volta dopo l'uso.
  • Dopo essere stato dimesso a casa, non è possibile passare immediatamente a biancheria intima di pizzo, sintetica o modellante. Non consente al corpo di respirare ei modelli dimagranti interrompono la microcircolazione e compromettono la guarigione.

Dopo il parto, le donne possono avere difficoltà a defecare. Il dolore al perineo si verifica anche dopo un parto normale e coloro che hanno avuto un'episiotomia hanno più disagio. Pertanto, molti hanno paura di svuotare l'intestino..

La prima voglia di defecare appare in 2-3 giorni. Non possono essere contenuti. Altrimenti, le feci perdono acqua, diventano più dense e si verifica la stitichezza. Quindi andare in bagno sarà molto più doloroso..

Se il desiderio di svuotare l'intestino non appare da solo o c'è paura dovuta all'episiotomia, puoi usare i lassativi:

  • Olio di ricino;
  • soluzione di lattulosio (Duphalac);
  • microclisteri Microlax.

Un'alternativa ai lassativi è un clistere purificante. Può essere evitato con una corretta alimentazione. Si consiglia alle donne di escludere gli alimenti che contribuiscono al legame delle feci e allo sviluppo della stitichezza:

  • pasticcini, pasticcini con farina bianca;
  • riso;
  • patate;
  • tè forte.

La dieta quotidiana dovrebbe contenere cibi che contengono fibre e possono accelerare il passaggio delle feci attraverso l'intestino:

  • olio vegetale;
  • prugne;
  • albicocche secche;
  • barbabietola;
  • pane di crusca.

Una giovane madre dovrebbe mangiare molta frutta e verdura, mangiare latticini, carne magra in modo che le feci rimangano normali. Una madre che allatta ha un maggiore bisogno di liquidi. La mancanza di acqua porterà allo sviluppo di stitichezza e al peggioramento della guarigione, quindi è necessario bere 2-2,5 litri al giorno..

Rimozione di thread

Il materiale di sutura sul perineo viene rimosso il 5 ° giorno del giorno della dimissione, se non ci sono complicazioni. Il periodo di rimozione sarà posticipato con lacerazioni profonde o incisioni tissutali.

In caso di rottura della cervice o della vagina, i fili non vengono rimossi, si dissolveranno da soli. I fili escono dalla cucitura insieme alla lochia. Possono essere visti sul pad poche settimane dopo il parto..

Se è doloroso rimuovere i punti dopo un'episiotomia, ogni donna valuta soggettivamente. Alcune persone avvertono formicolio, bruciore.

Il medico rimuove i fili dal perineo durante l'esame prima della dimissione o lo affida all'ostetrica. Per questo vengono utilizzate pinzette e forbici sterili. La procedura viene eseguita su una sedia ginecologica. Ogni nodo viene sollevato delicatamente sopra la pelle e un filo viene tagliato, il resto viene tirato. A questo punto può verificarsi una spiacevole sensazione dolorosa..

I fili cosmetici vengono rimossi in modo diverso. Le perle di tenuta vengono tagliate dalle estremità e tirate delicatamente fuori dalla pelle. Questo può anche essere accompagnato da sensazioni spiacevoli..

Dopo la rimozione, le ferite vengono trattate con un verde brillante.

Possibili complicazioni

Le prime complicazioni possono verificarsi già in ospedale. Le seguenti condizioni si verificano più spesso:

  • contagioso;
  • ematoma;
  • divergenza.

La comparsa di arrossamento nell'area della ferita, gonfiore, aumento del dolore è un segno di infezione. Nella fase iniziale, la fisioterapia è prescritta nell'ospedale di maternità. Applicazione efficace della quarzizzazione sulla ferita, irradiazione ultravioletta o infrarossa.

A volte appare una fioritura bianca sulle cuciture. Questo è un segno di un'infezione fungina. Per evitare che la candidosi faccia divergere i bordi della ferita, è necessario un trattamento con unguenti antifungini. Farmaci efficaci a base di Clotrimazolo, Pimafucin. Agiscono localmente.

Se le cuciture si deteriorano dopo il parto, è necessario prescrivere antibiotici. Le tattiche dipendono dalla gravità dell'infiammazione. Nei casi più gravi, la ferita viene aperta in anestesia locale, il contenuto purulento viene rimosso, lavato con soluzioni antisettiche:

  • furacilina;
  • perossido di idrogeno;
  • Permanganato di Potassio.

A volte vengono utilizzate salviette imbevute di soluzioni di enzimi proteolitici. Aiutano a pulire la superficie della ferita e ad accelerare la guarigione. Dopo il trattamento, il perineo guarisce per seconda intenzione senza stringere i bordi con fili.

Se il vaso è danneggiato, il sangue può accumularsi nell'area della ferita episiotomica e si forma un ematoma. Il sangue può accumularsi nell'area delle labbra, saturare la fibra. La donna avverte un aumento del dolore nel perineo, una sensazione di scoppio nell'area della ferita. I grandi ematomi possono premere sul retto e sulla vescica e rendere difficile andare in bagno. La temperatura corporea rimane normale.

Il trattamento per l'ematoma dipende dalle sue dimensioni. Per i formati piccoli, viene applicato un impacco di ghiaccio al focolare. I grandi ematomi richiedono cure chirurgiche.

La discrepanza dei bordi della cicatrice può verificarsi in ospedale o dopo essere entrati a casa. Questa condizione minaccia solo le ferite perineali. Preoccuparsi se le cuciture interne possano staccarsi è vano. I segni di una condizione pericolosa sono i seguenti:

  • aumento del dolore;
  • rigonfiamento;
  • le cuciture sembrano "tirare";
  • arrossamento nella zona della ferita.

Cosa fare se le cuciture si staccano?

Devi informare il tuo medico di questo. Se i sintomi compaiono in ospedale, la tattica dipenderà dalla durata e dalla gravità della patologia.

In 1-2 giorni, la ferita viene trattata con antisettici e vengono applicati punti ripetuti. Se ci sono segni di suppurazione, sono necessari antibiotici e pulizia della ferita..

Come elaborare le suture postpartum in questo caso viene deciso individualmente. Si possono usare pomate antibiotiche, antisettici.

Per le donne che hanno una discrepanza a casa, la sutura non viene eseguita. Raccomandare il trattamento con antisettici, igiene, prescrivere farmaci antibatterici sotto forma di unguenti.

2 settimane dopo il parto, alcune giovani madri iniziano a lamentarsi del prurito dei punti. Questo sintomo è una normale manifestazione del processo di guarigione della ferita. Se non ci sono ulteriori segni di infiammazione, non è richiesto un trattamento speciale..

Vedi anche: ulcera postpartum come complicanza dell'episiotomia e della rottura

Come elaborare le cuciture dopo il parto?

Il processo generico spesso finisce in lacrime, tagli. L'ostetrico esegue le cuciture, che richiede cure successive. Dopo il parto, iniziano a elaborare i punti già nell'ospedale di maternità. In futuro, la procedura continua a casa..

Tipi di strappi, tagli e cuciture

L'attività generica si svolge in 3 fasi. Durante uno sforzo, quando la testa del bambino si avvicina al collo dell'organo genitale, si verificano rotture. C'è voglia di spingere.

La pressione viene applicata ai muscoli del pavimento pelvico. Quando la cervice è aperta a questo punto, il bambino esce liberamente. Alla chiusura, e questo accade più spesso, il bambino uscirà a lungo, superando la resistenza.

Non è possibile interrompere un processo in esecuzione, il risultato sarà interruzioni.

Si verificherà anche un trauma:

  • a piena apertura, ma frutti grandi;
  • posizione errata del bambino;
  • perdita di elasticità dei tessuti.

I motivi elencati provocano la rottura vaginale. Il primo è comunque ferito. Questo accade involontariamente. L'ostetrico può tagliare il perineo. L'azione è una mini operazione. Viene eseguito durante il travaglio. Non c'è bisogno di ulteriore sollievo dal dolore.

Esistono 2 tipi di incisione:

  1. obliquo;
  2. verso l'ano.

Il primo è spesso preferito a causa della bassa probabilità di complicanze. Durante il secondo, la posizione ravvicinata del retto rappresenta una minaccia. La lunghezza del taglio è di 2-3 cm.

Le lesioni al perineo e al collo differiscono nella copertura della superficie, nella gravità della ferita. Tutto ciò influisce sulla guarigione del tessuto. Il processo di riabilitazione varierà in lunghezza.

Tassi di rottura del collo:

  • fino a 2 cm, su uno, entrambi i lati;
  • lungo oltre 2 cm;
  • la ferita colpisce l'organo genitale.
  • 1 grado - pelle, mucosa vaginale;
  • 2 - il tessuto muscolare si unisce a quanto sopra;
  • 3 - danni alla superficie, alla vagina, al perineo muscolare, allo sfintere.

I punti interni vengono rimossi dopo il parto? Il medico tratta le lacrime vaginali, le suture con materiale riassorbibile. Non rimane nulla dei fili dopo 7-10 giorni. L'anestesia non è richiesta durante la cucitura. Se la donna in travaglio ha un'alta soglia sensibile, l'area ferita viene spruzzata con lidocaina.

La lesione al perineo viene definita lacrime esterne. A 1, 2 gradi, la cucitura viene eseguita con un filo. A 3 - l'ostetrico sutura separatamente sulla pelle, sui muscoli. La mucosa è collegata a un materiale assorbibile, la pelle è collegata a fili, che vengono rimossi per 5-6 giorni. Il lavoro viene eseguito in anestesia locale.

Preparativi per l'elaborazione

I punti devono essere trattati dopo il parto? Nell'ospedale di maternità, questo viene fatto da un'ostetrica. La procedura si svolge su una sedia da visita in reparto. Dai fondi viene utilizzato il verde brillante. La manipolazione viene eseguita due volte al giorno.

È doloroso pulire i punti dopo il parto? Durante la procedura, la donna è in posizione "sdraiata". Quando compare una sensazione dolorosa, è associata a una riduzione della superficie danneggiata. I tessuti si irrigidiscono, la ferita si chiude.

Come vengono trattati i punti dopo il parto in un ospedale di maternità:

  1. verde brillante;
  2. alcool medico;
  3. Permanganato di Potassio.

Il modo migliore per trattare i punti a casa dopo il parto:

  • Voltaren;
  • perossido di idrogeno;
  • Lidocaina;
  • Diklak;
  • Clorexidina.

Se ungi le aderenze con Voltaren, l'infiammazione verrà rimossa. Il farmaco ha un pronunciato effetto analgesico. Rimuove il gonfiore. La lidocaina viene utilizzata per alleviare il dolore durante il travaglio e l'episiotomia.

Le cuciture esterne dopo il parto sono trattate con Diklak. È antinfiammatorio. Riduce l'intensità del dolore, allevia il grave gonfiore dei tessuti, rimuove l'infiammazione.

La clorexidina per il trattamento delle cuciture ha un effetto battericida. Come antisettico, viene applicato localmente, esternamente. Distrugge i microrganismi. Quando applicato, non viene assorbito nel flusso sanguigno.

Come trattare i punti dopo il parto:

  1. risciacquare con acqua bollita senza usare sapone;
  2. applicare permanganato di potassio o verde brillante;
  3. sostituire regolarmente la guarnizione.

Come trattare le cuciture interne dopo il parto? I fili vengono applicati alle rotture della vagina e dell'organo genitale durante l'elaborazione primaria dell'utero. Di solito, questi luoghi non fanno male, non richiedono cure particolari, poiché vengono utilizzati fili autoassorbibili. Fino a quando non scompaiono completamente, è necessario osservare il riposo sessuale..

È possibile elaborare le cuciture dopo il parto con Miramistin? Sì, è sicuro anche durante l'allattamento. È un antisettico efficace. Agisce localmente, non penetra in profondità. Oltre all'effetto terapeutico, stimola il ripristino della superficie.

Stimolanti curativi

Qual è il modo più veloce per curare le suture autoassorbibili dopo il parto? Quelli interni non hanno bisogno di cure speciali. Dopo un massimo di un mese, il materiale di cucitura scompare. Il tempo dipende dai thread utilizzati.

All'esterno guarisci più velocemente se non c'è suppurazione, gonfiore. Per rendere il processo più efficace, una donna dovrebbe lavarsi regolarmente, spalmarsi l'inguine e non indossare biancheria intima stretta. La cucitura non si separerà se per i primi 10 giorni non ti siedi né sollevi nulla di pesante, ti astieni da relazioni intime per un mese.

Non è necessario radersi fino alla cicatrice finale. La procedura irriterà la superficie delle labbra. Il tessuto di sutura si infiammerà, apparirà prurito, suppurazione.

Per la guarigione utilizzato:

  • Linimento;
  • Miramistin;
  • Levomekol;
  • Vinilina;
  • Bepanten;
  • Solcoseryl.

Puoi trattare le cuciture con Liniment. Un rimedio viene utilizzato per le lesioni purulente, anche quando la ferita non guarisce da molto tempo. Applicalo su una garza o una benda pulita, quindi applicalo sulla superficie interessata. La benda viene cambiata 2 volte al giorno. Durata del corso 7 giorni.

Miramistin è considerato un antimicrobico, antisettico. Ha un rapido effetto sugli agenti infettivi. Usato quando i punti non guariscono bene. Attiva i processi rigenerativi. Allevia l'infiammazione della ferita. Non irrita il tessuto.

  • Levomekol ha un effetto antibatterico e cicatrizzante. È usato per trattare i processi purulenti nelle ferite, se dopo il parto si è formata una palla sulla cucitura. Grazie ai principali ingredienti attivi nella composizione, riduce la pronunciata reazione infiammatoria, accelera la guarigione dei tessuti della zona danneggiata.
  • La vinilina è un antisettico usato per trattare le suture sul perineo. I principi attivi hanno un effetto curativo pronunciato. Salendo sulla ferita, il balsamo combatte i microbi, asciuga la lesione, accelera la rigenerazione.
  • È possibile imbrattare le cuciture con Bepanten dopo il parto? Sì. Non ha bisogno di essere lavato via. Si assorbe rapidamente. Allevia il dolore doloroso. Si applica fino a quando la superficie è completamente sfregiata.

Solcoseryl stimola i processi di recupero. Il farmaco accelera la guarigione grazie al principale ingrediente attivo ottenuto dal sangue dei vitelli da latte. Applicare un unguento dalle lacrime durante il parto, quando la superficie non si riprende per molto tempo.

Questi fondi vengono utilizzati per curare suture esterne autoassorbenti. Oltre agli unguenti, vengono utilizzati preparati semplici che non hanno assolutamente controindicazioni. Se lubrifichi le cicatrici con olio per cuciture dell'albero del tè, il risultato non sarà peggiore di quello di balsami, unguenti.

Igiene e comportamento della donna in travaglio

I punti possono essere elaborati dopo il parto? Sì. Nell'ospedale di maternità, questo viene fatto da un'ostetrica. Al ritorno, dovrai per te o visitare la sala per i trattamenti.

Le cuciture interne non necessitano di manutenzione, quelle esterne vanno curate. Alla fine del travaglio, la madre deve stare attenta quando svuota l'intestino. Lo stress influenzerà negativamente il tessuto colpito. Il modo migliore per uscire dalla situazione è impostare una supposta di glicerina, clisteri immediatamente allo stimolo iniziale.

Come lavare correttamente dopo il parto con i punti:

  1. ogni 2 ore con acqua tiepida;
  2. non pulire, bagnarsi;
  3. l'asciugamano dovrebbe essere privo di lanugine;
  4. eseguire la procedura sotto la doccia.

Dovresti lavarti dopo ogni atto di svuotamento. È consentito utilizzare un mezzo per l'igiene intima. Il tampone viene cambiato dopo 2 ore, anche quando sembra che possa essere ritardato. Gli slip vengono acquistati in materiale traspirante. Dopo aver lasciato la doccia, non viene indossata la biancheria intima. Per far guarire i punti più velocemente, vengono presi dei bagni d'aria. Non strofinare con un asciugamano, fare movimenti assorbenti.

Rinuncia agli indumenti stretti. Il movimento del sangue verrà bloccato, il recupero richiederà più tempo. Non sedersi per almeno 10 giorni dopo la sutura. Quando il recupero è regolare, utilizzare una superficie solida per sedersi. L'ostetrica consiglia di riposare mezza seduta, sdraiata. Le azioni brusche sono severamente proibite..

Quanto elaborare le suture dopo il parto? Per la guarigione precoce, dovresti seguire alcune regole, raccomandazioni dell'ostetrico. Ogni caso è diverso. La lavorazione dura fino al restauro definitivo della superficie.

Dopo il taglio cesareo

Le madri che hanno subito il travaglio attraverso un intervento chirurgico devono prepararsi alla manifestazione del dolore nell'area della cicatrice per 2 o 3 settimane. Gli antidolorifici vengono utilizzati per primi. Durante il movimento, l'addome è legato con un pannolino, viene indossata una fasciatura.

Svegliarsi presto, prendersi cura del bambino contribuisce alla contrazione dell'organo genitale, migliora la funzione intestinale. I punti postoperatori guariscono più velocemente. Mentre la madre è in ospedale, l'infermiera è impegnata nella lavorazione della superficie cucita. Cambia la medicazione, che dovrebbe essere protetta dalla penetrazione dell'umidità. La biancheria intima che tocca la ferita deve essere sempre pulita, quindi la donna cambia i vestiti quotidianamente.

La donna in travaglio viene dimessa a casa dopo la rimozione dei punti di sutura. Verde brillante, il perossido di idrogeno viene in soccorso durante la lavorazione. Il primo asciuga la superficie, il secondo uccide l'infezione. Vengono applicati mentre la cucitura sibila. La donna si lava con il sapone. Quindi il corpo si bagna, non viene cancellato.

Il ginecologo consiglia di indossare biancheria intima leggera e traspirante fino a quando la ferita non guarisce. Slinky può causare lesioni. I pantaloni larghi a vita alta sono considerati un'opzione eccellente. Una donna deve evitare carichi pesanti. La cicatrice spesso prude. Il fenomeno è considerato normale, puoi sopportare.

Complicazioni

I punti possono staccarsi dopo il parto? Domestico quasi mai. All'aperto spesso. Soprattutto se la donna non segue le regole di condotta. La donna in travaglio dimentica i limiti delle azioni. Quando ciò accade, la sutura viene riapplicata. Se i bordi della ferita sono guariti, si è verificata una rottura, la decisione viene presa dal ginecologo individualmente in ciascun caso..

Quanto dura la sutura perineale dopo il parto? Sembra un sigillo spiacevole. La donna in travaglio è tormentata dallo sfregamento. Si avverte disagio. C'è sollievo quando la sutura viene rimossa. La guarigione completa avviene in 2-6 mesi.

Se le ferite vengono curate male, se non si fa attenzione durante la riabilitazione, si verificheranno una serie di complicazioni. Questi includono: suppurazione della cucitura, infiammazione, discrepanza. Ciascuno è accompagnato dal dolore.

Quando i punti dopo il parto si deteriorano, la ferita si gonfia. C'è uno scarico di pus. Si avverte un forte dolore nella zona interessata. A volte la temperatura corporea aumenta. Il medico vede il motivo di questa condizione nella scarsa igiene, oppure prima dell'inizio del travaglio c'era un'infezione che non è stata eliminata in tempo.

Cosa fare se la cucitura esterna si è deteriorata dopo il parto:

  1. Risciacquare;
  2. trattare con una soluzione disinfettante;
  3. applicare un unguento (crema, gel) utilizzando una striscia di stoffa, benda.

Se quello interno è marcito, viene lavato. Il fenomeno è estremamente raro. I punti cosmetici si seccano, riapplicano.

Le manifestazioni dolorose sono considerate la norma nei primi giorni. Quando le suture postpartum sono state rimosse dal perineo, ma fa male muoversi e persino stare in piedi, potrebbe essere iniziato un processo infiammatorio. Entra un'infezione, che è considerata la causa del fenomeno spiacevole. Il ginecologo vieta alla madre di sedersi, sforzare i muscoli fino a quando non è completamente guarito.

Quando si tratta di divergenza, intendiamo le cuciture esterne. Una vita sessuale precoce, sedersi, movimenti improvvisi possono provocare il fenomeno. Ottenere un'infezione porta a conseguenze spiacevoli.

Se c'è una discrepanza, la donna è preoccupata per il gonfiore della ferita, che potrebbe sanguinare. Il fenomeno è accompagnato da febbre alta, dolore. Con la formazione di un ematoma, la donna in travaglio sentirà distensione, pesantezza.

Le donne partorienti sono spesso perseguitate da prurito, leggero dolore subito dopo i punti. Per un altro paio di mesi, dopo il parto si avverte una cucitura nella regione perineale. Questo fenomeno è abbastanza normale, non c'è motivo di preoccuparsi..

Raccomandazioni per una guarigione rapida

La nascita di un bambino è considerata un miracolo. Tuttavia, i primi giorni della maternità sono oscurati dalle incisioni, interruzioni avvenute durante il processo del parto. Un attento trattamento delle cicatrici aiuta ad accelerare il periodo di recupero, quindi non ci saranno cicatrici dopo il parto. La mamma non dovrebbe mentire, aspettare passivamente che il disagio scompaia.

Per accelerare il recupero, dovresti:

  • indossare mutandine di cotone;
  • non comprare biancheria intima attillata;
  • uscire dalla doccia, non affrettarsi a vestirsi, dare accesso al flusso d'aria al corpo;
  • prenditi cura della cucitura dopo il parto;
  • urinare spesso in modo che non ci siano ostacoli alla contrazione uterina;
  • non frenare l'atto di defecazione, temendo il dolore;
  • equilibrare la nutrizione, eliminare i prodotti che causano la stitichezza;
  • 10 giorni non si siedono, in modo da non provocare una discrepanza;
  • iniziare a sedersi su una superficie dura;
  • evitare di sollevare pesi superiori a 3 kg;
  • muoversi moderatamente;
  • dimentica le relazioni intime per 1 - 2 mesi.

La donna deve continuare a lavorare la superficie cucita a casa. I mezzi usati dall'infermiera sono usati, i loro.

Spesso le donne in travaglio, per tornare rapidamente alla vita di tutti i giorni, utilizzano: Miramistina, Clorexidina, Acqua ossigenata.

Quando il processo viene ritardato, vengono applicati unguenti che distruggono i microbi, contribuendo alla rapida rigenerazione: Levomikol, Bepanten, Solcoseryl.

Le suture dopo il parto richiedono cure. Una donna deve seguire le regole di igiene in modo che guariscano rapidamente. Una condizione indispensabile è l'attuazione delle raccomandazioni del ginecologo. Se la mamma ha notato manifestazioni spiacevoli, dovresti contattare immediatamente la clinica.